User Tag List

Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 57
  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Garibaldi e Anita, benedette nozze

    documenti
    Il matrimonio tra la donna e l’Eroe dei due Mondi celebrato anche con rito religioso: la conferma da alcune carte provenienti da Montevideo. E rispunta la domanda sulla fede del generale

    da Ravenna Quinto Cappelli

    Si riapre il caso del matrimonio religioso fra Giuseppe Garibaldi e Ana Maria De Jesus Ribeiro: per tutti Anita. Lo riporta alla luce don Isidoro Giuliani: 84 anni, 57 dei quali trascorsi alla guida della parrocchia di Mandriole di Ravenna, il paese dove il 4 agosto 1849 la ventottenne Anita morì. Ha appena dato alle stampe il libro Anita Garibaldi, vita e morte dove racconta: «Dall’arcivescovo di Montevideo è arrivata una precisazione storica, che non lascia adito ad altre interpretazioni»: il matrimonio tra la donna e l’Eroe dei due Mondi sarebbe stato celebrato anche con rito religioso. Il parroco di Mandriole si è impegnato per anni, in accurate ricerche «per rettificare certe notizie inesatte sulla "parrocchiana" Anita, che, come risulta dal registro parrocchiale dei morti, fu sepolta l’11 agosto 1849, secondo la testimonianza dell’allora curato don Francesco Burzatti». Don Giuliani appurato che il matrimonio di Giuseppe e Anita Garibaldi, celebrato il 26 marzo 1842 nella chiesa di San Francesco d’Assisi a Montevideo, non è solo civile, come sostengono ancora vari storici e garibaldini, fra cui la pronipote Anita Garibaldi Jallet. La prova è arrivata il 18 luglio 1992 dall’arcivescovo di Montevideo. Nel libro del sacerdote viene pubblicato l’atto di matrimonio, redatto in spagnolo e in italiano, la cui lettura aveva in passato sollevato alcuni dubbi, specialmente nel passo dove si diceva che il matrimonio era stato celebrato «in facie ecclesiae» e «non ricevendo le benedizioni». L’arcivescovo di Montevideo, su questo nodo, ha precisato alcune cose, messe in evidenza anche da don Giuliani. «La prima espressione – scrive commentando l’atto – significa che il matrimonio fu contratto d’accordo con la legislazione canonica e che esso ha valore di sacramento, matrimonio religioso con tutti i diritti e doveri che ne derivano. La seconda espressione significa che i coniugi non hanno ricevuto la benedizione, che s’impartisce dopo il Padre Nostro, in quanto tempo di Quaresima. Però tale benedizione non è essenziale nella celebrazione del matrimonio religioso, che deve essere considerato valido». Una terza prova consiste nel fatto che all’epoca dei fatti la celebrazione del matrimonio aveva valore civile e religioso, in quanto in Uruguay il «Registro civile» fu creato solo nel 1879, ben 37 anni dopo il matrimonio dei coniugi Garibaldi. Secondo don Giuliani, moli altri fatti dimostrano la «fede cristiana» dell’Eroe dei due Mondi e dell’amata sposa: l’aver fatto battezzare i cinque figli, l’aver fatto celebrare tre messe per Anita morente dai frati cappuccini di Pietrarubbia in provincia di Pesaro; la sepoltura di Anita, prima nel cimitero (11 agosto 1849) e poi (nel 1859) all’interno della chiesa parrocchiale di Mandriole, da dove il 23 settembre 1859 lo stesso Garibaldi coi figli Menotti e Teresita, prelevò i resti mortali di Anita. A proposito di quest’ultimo episodio, scrive l’autore della ricerca: «Il ritorno a Mandriola riempì di commozione il generale. Il parroco, don Francesco Burzatti, che aveva accettato con spontanea complicità e senza alcuna richiesta alla Curia di Ravenna la traslazione delle spoglie in chiesa, pose la bara di Anita sul catafalco. Una bimba offrì al generale una piccola corona di fiori, che egli, grato, sistemò sopra la cassettina. Quindi s’inginocchiò e rimase nel più profondo e religioso silenzioso, per circa un quarto d’ora». E poi tutti partirono per Nizza. Proprio questa scena è stata immortalata dal pittore Erulo Eruli in una grande tela, esposta nel Museo del Risorgimento di Torino: nel quadro il parroco ravennate ha riconosciuto vari particolari della chiesa di Mandriole, fra cui la croce astile che si conserva ancora oggi. Nel cimitero di Nizza le spoglie di Anita restarono fino al 1932, anno nel quale Mussolini le fece prelevare per collocarle nel monumento a lei dedicato al Gianicolo di Roma. Altro capitolo. Don Giuliani respinge anche la tesi della morte di Anita per strangolamento per mano dello stesso marito e di altri garibaldini con lo scopo di sbarazzarsi di lei. Il sacerdote accetta la tesi della «morte naturale» per malaria. Chi è, allora, Anita Garibaldi? «Il bisogno di essere accanto al suo consorte – risponde don Giuliani – fu più forte di lei e questo sentimento di sposa l’accompagnò dall’Uruguay fino all’epilogo della sua vita, a Mandriole. Anita fu certamente donna coraggiosa e moglie devota e appassionata. Ma dobbiamo rifiutare le numerose invenzioni romanzesche, che hanno riempito gli spazi vuoti di notizie certe».

    da "Avvenire"

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Grande Capo
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    951
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Garibaldi e Anita, benedette nozze

    Originally posted by Lepanto
    documenti
    Il matrimonio tra la donna e l’Eroe dei due Mondi celebrato anche con rito religioso: la conferma da alcune carte provenienti da Montevideo. E rispunta la domanda sulla fede del generale

    da Ravenna Quinto Cappelli

    Si riapre il caso del matrimonio religioso fra Giuseppe Garibaldi e Ana Maria De Jesus Ribeiro: per tutti Anita. Lo riporta alla luce don Isidoro Giuliani: 84 anni, 57 dei quali trascorsi alla guida della parrocchia di Mandriole di Ravenna, il paese dove il 4 agosto 1849 la ventottenne Anita morì.
    da "Avvenire"
    ... e ti pareva !
    già in epoca non sospetta (30 anni fa), sostenevo ke prima o poi il Vatekanaglia riuscirà ad intorbidire le ackue a tal punto da aggiudicare santificazionem ecclesiae anke a Garibaldi e Napoleone; ... le manovra ke riguardano Garibaldi sono già iniziate, ... x Napoleone, si vedrà.-

    GIUSEPPE GARIBALDI:" Fuggite la Chiesa che puzza d'infetti rettili e non la permettete ai vostri congiunti ... il prete è l'assassino dell'anima perchè in tutti i tempi ha fomentato l'ignoranza... occorre che gli animi dei Cittadini siano emancipati per davvero dal tradizionale servaggio in cui li ha messi la Chiesa; che questa sia ridotta in termini tali da non avere nè forza nè potestà da contendere allo Stato, alcuno degli uffici di pubblico educatore...".-
    Abrezio... è oggi, quest'Italia, quella voluta dai suoi Padri Fondatori ? .. Io voglio una Padania come i suoi Padri Fondatori sognavano che lo diventasse l'Italia !

    SIMON BOLIVAR:" ... La loro credulità ne fa dei cattolici una setta di idolatri".-

    ABRAHAM LINCOLN:" Vedo nel nostro orizzonte una nube assai cupa e quella nube viene da Roma.-E' pregna di lacrime e di sangue.- La sua vera forza propulsiva è acquartierata dietro le pareti del Vaticano, i collegi e le scuole cattoliche, i conventi ed i confessionari di Roma".-

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Si lamenti con il povero Giuseppe Garibaldi...

  4. #4
    Grande Capo
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    951
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Lepanto
    Si lamenti con il povero Giuseppe Garibaldi...
    Sacramento o profanamente, fatto sta ke Garibaldi fu battezzato a Nizza e x non "compromettere" l'onorabilità della famiglia di Juanita, a Montevideo, s'è sposato con rito religioso kattokristico con ugual fede o devozione ke avrebbe avuto x kualsiasi altro kulto fosse appartenuta o professasse, la famiglia di sua moglie... me lo concedi kuesto ? ... e poi, x le convinzioni espresse dal nostro, ... altro ke scomunica ! ... o non l'avete scomunicato !? insomma deo fa secondo le vostre pretese e convenienze, prima scomunica e poi santifica; ke kazzo di deo è mai kuesto kristodio !?... mi pare assai capriccioso o "sbagliatore"... altrokè perfezione assoluta... ahahahahahah... somiglia assai alle nevrosi dei suoi kreatori suprematici giackè fa ciò k'essi dicono:" MA NON DOVEVA ESSERE IL CONTRARIO"?!
    mandi fradi
    Abrezio

  5. #5
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In questa vicenda l'unico poco coerente sarebbe il generale Garibaldi. Qui si prende atto dei fatti, per il resto il generale Garibaldi se la vedrà con il buon Dio.

  6. #6
    Grande Capo
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    951
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Lepanto
    In questa vicenda l'unico poco coerente sarebbe il generale Garibaldi. Qui si prende atto dei fatti, per il resto il generale Garibaldi se la vedrà con il buon Dio.

    Come rappresentanti in esclusiva di Dio, mi sa tanto ke siete spacciatori di patacke in simildeo, col kristo con kùi commerciate... attenti ke prima o poi la Casa Madre se ne accorgerà e vi denuncerà tutti... Gesù x primo !

  7. #7
    FIAT VOLUNTAS TUA
    Data Registrazione
    11 Mar 2002
    Località
    Sacro Romano Impero
    Messaggi
    3,748
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Abrezio



    Come rappresentanti in esclusiva di Dio, mi sa tanto ke siete spacciatori di patacke in simildeo, col kristo con kùi commerciate... attenti ke prima o poi la Casa Madre se ne accorgerà e vi denuncerà tutti... Gesù x primo !
    Quello che ha scritto e postato Lepanto è di una chiarezza tale, che solo una mente ottenebrata come la tua non può capire. Prendi me o Lepanto: noi siamo cattolici, e per quel che mi riguarda ( e posso garantire pure x Lepanto) nessuno di noi è massone..... i fatti sono chiari: o massone o cattolico. Punto. I problemi sono di Garibaldi: il perché l'abbia fatto poco importa. L'ha fatto. Se poi tu pensi che Lepanto, e parte del mondo cattolico, vogliano "portare" dalla nostra parte un altro "simbolo" dell'anticklericalismo ( di maniera, come lo sei tu del resto!), allora guarda che ti sbagli: TENETEVOLO il vostro Garibaldi! TENETEVOLO! e vada alla malora lui e tutta la gente come lui!
    "

  8. #8
    Grande Capo
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    951
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    cm814 - Quello che ha scritto e postato Lepanto è di una chiarezza tale, che solo una mente ottenebrata come la tua non può capire.
    Abrezio - Ottenebrato significa " preso dalle tenebre, oscurato, ecc." ... allora mi pare proprio ke + di ki accetta dogmi e krede x fede cieca, nessun'altro lo sia nè possa esserlo.-

    cm814 - Prendi me o Lepanto: noi siamo cattolici, e per quel che mi riguarda ( e posso garantire pure x Lepanto) nessuno di noi è massone..... i fatti sono chiari: o massone o cattolico. Punto.
    Abrezio - ahahahahahahah.... evviva la kiarezza .. ahahahahahahah ahahahahahahah caro Carlo magno... ahahahahahahah ... sei simpatico eh ! ahahahahahahah....

    cm814 - I problemi sono di Garibaldi: il perché l'abbia fatto poco importa. L'ha fatto. Se poi tu pensi che Lepanto, e parte del mondo cattolico, vogliano "portare" dalla nostra parte un altro "simbolo" dell'anticklericalismo (di maniera, come lo sei tu del resto!), allora guarda che ti sbagli: TENETEVOLO il vostro Garibaldi! TENETEVOLO! e vada alla malora lui e tutta la gente come lui!
    Abrezio - A buon rendere e grazie, sia lode a Dio ! ahahahahahahahah

  9. #9
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Risus abundat in ore stultorum

  10. #10
    Grande Capo
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    951
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Lepanto
    Risus abundat in ore stultorum
    sed fecit bonum sanguem... (correggi, grazie !)... mi sono pur scusato con Carlo Magno ! non era derisione ma risata di gusto ! ahahahahahahah come ora ahahahahahah; cmq melio abundare kuam deficere, se debbo essere stolto è bene ke sia kiaro... ahahahahahaha
    mandi fradi
    Abrezio

 

 
Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. È morta Anita Ramelli
    Di Giò nel forum Destra Radicale
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 31-12-13, 06:59
  2. aggressioni "benedette
    Di blobb nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07-10-11, 08:34
  3. Garibaldi e Anita, benedette nozze
    Di Colombo da Priverno nel forum Repubblicani
    Risposte: 120
    Ultimo Messaggio: 01-02-09, 13:05
  4. Ecco come sbugiardo alcune frasi di Anita Garibaldi ieri a Porta a Porta
    Di lasteccanelcoro nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 05-05-08, 13:58
  5. Garibaldi e Anita, benedette nozze
    Di Colombo da Priverno nel forum Tradizionalismo
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 16-08-07, 22:36

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226