User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    23 Mar 2005
    Località
    veneto
    Messaggi
    236
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito L'assessore Piazza E La Coop Rossa

    IL GAZZETTINO VICENZA BASSANO
    28 OTTOBRE 2005

    CONSIGLIO COMUNALE Seduta infuocata anche per le rivelazioni dell’Ulivo sugli emolumenti ai consiglieri di amministrazione
    Bufera in consiglio sui compensi all'Aim
    "Piano Frazioni": l’assessore dà ragione ai residenti. Rinviato sine die il processo politico del Carroccio al consigliere Equizi

    Piano Frazioni e caso Coop sono stati al centro della seduta del consiglio di ieri.
    Ma la seduta a Palazzo Trissino è stata resa davvero incandescente soprattutto dall'iniziativa del centrosinistra "che vuole sapere dal sindaco quali siano i compensi degli amministratori di Aim".

    IL PROLOGO. La seduta di ieri pomeriggio è cominciata con un battibecco nei corridoi, battibecco tutto interno alla maggioranza della Cdl.

    Tutto dipende dal fatto che l'assessore al sociale leghista Davide Piazza da mesi propugna con vigore la delibera sulla costruzione del centro di assistenza alla famiglia nello stabile della ex Coop di via Cavalieri di Vittorio Veneto.

    Una parte di Fi e quasi tutti i consiglieri proprio del Carroccio però sono contrari all'intervento.

    Tra le critiche quella di un eccessivo costo dello stabile e di una sua difficile utilizzazione. Così nei corridoi è andato in scena un battibecco. Da una parte i favorevoli all'intervento, capeggiati dal presidente azzurro della Zona 6 (Teo Tosetto); dall'altra i contrari con il consigliere Franca Equizi del Carroccio a prendere la testa degli scontenti («vogliamo passare come il comune guidato dal centrodestra che senza motivo dà un sacco di soldi alle coop rosse?»).

    IL CARROCCIO. E così la situazione politica nella Lega rimane tesa. Le posizioni intransigenti della Equizi verso l'esecutivo erano state oggetto di una censura da parte del segretario cittadino del partito (Giuliano Tricarico) che aveva chiesto al segretario provinciale Roberto Ciambetti di valutare una possibile espulsione della Equizi (soprannominata la "sceriffa di palazzo Trissino").

    La settimana scorsa l'espulsione pareva imminente. In municipio però da giorni circola voce che la stessa Equizi sia in possesso di materiale politicamente compromettente tanto da poter schiantare da un momento all'altro lo stesso segretario.

    Proprio per questo motivo, il processo interno alla Equizi sarebbe stato rinviato sine die.
    ------------------------------------------------------------------------------------
    SI DICE CHE PIAZZAABBIA ANCHE MINACCIATO LE DIMISSIONI IL COMUNE NON COMPRA DALLA COOP L'EDIFICIO, QUALI INTERESSI AVRA'?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    23 Mar 2005
    Località
    veneto
    Messaggi
    236
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    PIAZZA SI DIMETTE SE LO STABILE NON VIENE ACQUISTATO!!!!!!!
    CHE NE PENSATE??????

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    23 Mar 2005
    Località
    veneto
    Messaggi
    236
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito MA NON SI VERGOGNA IL SIGNOR PIAZZA????

    Venerdì 11 Novembre 2005
    GIORNALE DI VICENZA

    Marasma generale sull’opzione d’acquisto del vecchio supermercato: tutto sospeso fino a martedì
    Okay, il prezzo non è giusto...
    Ex-Coop, la “mezza perizia” dello Stato smentisce il Comune


    di Antonio Trentin



    Quanto vale l’ex-Coop di via Cengio che era supermercato, è stata base logistica del censimento 2001 e potrebbe diventare supercentro per la famiglia gestito dall’assessorato agli Interventi sociali?
    L’interrogativo ha da ieri sera una clamorosa risposta in più: solo 650 mila euro (più tasse, probabilmente), come dice una "mezza perizia" fatta d’urgenza dall’Agenzia del Territorio, interpellata dopo il clamoroso stop di otto giorni fa in consiglio comunale alla delibera di compravendita tra il Comune e la Cooperativa Adriatica. Cioè la bellezza di 130 mila euro in meno di quanto l’Amministrazione era pronta a pagare, secondo il calcolo fatto dagli uffici municipali in base alla convenzione del 1982 che lega le due parti. E la metà della stima del valore di mercato (1,3 milioni di euro, ma senza considerare la detrazione dei diritti di superficie) che la Camera di commercio aveva fatto fare da un’immobiliare cittadina, per dare conforto alle preoccupazioni dei consiglieri comunali al momento del "via libera" all’acquisto.
    La carta dell’Agenzia del Territorio (ex-Ufficio tecnico erariale) planata ieri in sala Bernarda - non una vera perizia, ma il preannuncio di una parcella da 3 mila euro sulla base di un cespite immobiliare da 650 mila - è stata il pezzo forte di una rapidissima discussione servita soltanto a confermare il marasma generale.
    In teoria il Comune ha tempo fino al 15 di questo mese per decidere se esercitare l’opzione d’acquisto dell’ex-Coop in base alle vecchie pattuizioni del 1982. In pratica potrebbe esserci una proroga: l’assessore Davide Piazza, il più interessato al definitivo passaggio del vasto spazio del supermercato nel patrimonio comunale, sta tentando di avere una proroga dalla Cooperativa Adriatica. È tutta da vedere se ci riuscirà o se, dietro l’angolo di via Cengio, non ci sia magari un compratore privato pronto al rialzo dal giorno 16.
    In teoria ci dovrebbe essere un prezzo giusto da pagare. In realtà nessuno ha chiaro quale criterio di calcolo sia applicabile. E il tempo stringe, mentre restano in piedi sia i molti favori sulla sostanza dell’operazione (ubicare nell’ex-Coop ampiamente e costosamente restaurata una struttura multiservizio dedicata alle famiglie) sia i non pochi pareri contrari (troppo costoso da avviare e da gestire questo progetto degli Interventi sociali).
    Ieri sera in consiglio comunale il contorno polemico a questa sostanza ha offerto almeno un paio di cose notevoli.
    Il sindaco ha letto due pagine di ricostruzione di quanto era avvenuto il 2 novembre, quando tra le mani dell’assessore Carla Ancora era spuntato un parere dell’Avvocatura comunale, critico e assai dubitativo sui conti municipali, sollecitato dal capogruppo forzista Andrea Pellizzari.
    Si era tenuta nascoste le carte, l’assessore, scoprendole all’ultimo momento e contribuendo a bloccare la delibera? No, ha garantito Enrico Hüllweck: si era trattato solo di una faccenda di ritardi e fraintendimenti, dovuti al fatto che l’Ancora era in trasferta a Sossano e non sapeva come stava andando avanti il dibattito. Parlando dai banchi di centrosinistra, il diessino Ubaldo Alifuaoco ha fatto mostra di crederci, salvo sottolineare la realtà di una manifesta incomunicabilità tra uffici.
    Implacabile come ogni volta che c’è di mezzo l’assessore del suo partito Davide Piazza - al quale aveva già impartito in precedenza una lezione di "diritto padano" a proposito di nomadi & affini, troppo protetti a Vicenza rispetto a Treviso che sa fare «tabula rasa dei campi» - la leghista Franca Equizi ha intimato: «Mandare le carte alla magistratura!».
    Ipotesi di reato in vista? Per l’Equizi sì: e ha... dato l’ordine di provvedere al presidente del consiglio comunale. Che si è inalberato: «Provveda lei, se crede» le ha ribattuto, appunto, Sante Sarracco. «E allora la denuncio per omissione di atti d’ufficio» ha insistito la consigliera, ottenendo come risposta un «Vuole scherzare?» che non ha gradito e sul quale si è lanciata - ormai a seduta consiliare chiusa e registratori ufficiali spenti - con un allarmante e temerario «Qui si prospetta un danno erariale!». Per martedì urgono certezze.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-09-12, 12:00
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-09-09, 11:01
  3. Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 09-09-06, 08:11
  4. Shhhh...la Coop. Costruttori di Argenta (rossa)
    Di Genyo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 03-10-05, 09:31
  5. Una Coop Rossa che fa un buco come Parmalat?? possibile?
    Di italoconservatore nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 94
    Ultimo Messaggio: 27-11-04, 12:08

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226