User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Informazione corretta: Il discorso del Presidente Ahmadinejad

    Se qualcuno è oppresso da una potenza
    egemonica (l’occidente, ndr) e capisce
    che qualcosa non va, o è un ingenuo oppure
    è un egoista e il suo edonismo lo conduce a
    riconoscere il regime sionista, ma dovrebbe
    sapere che brucerà nel fuoco della nazione
    islamica (.). Dobbiamo comprendere qual
    è la vera storia della Palestina.

    L’establishment del regime che occupa Gerusalemme
    (lo Stato ebraico, ndr) è il frutto di una gravissima decisione
    di un sistema egemonico e arrogante
    verso il mondo islamico; e questa guerra
    dura da centinaia di anni. La situazione al
    fronte è cambiata molte volte. In certi periodi,
    i musulmani hanno marciato vittoriosi,
    guardando al futuro, e il mondo dell’arroganza
    (l’occidente, ndr) ha battuto la ritirata.
    Sfortunatamente, negli ultimi trecento
    anni, il mondo islamico ha dovuto ritirarsi
    di fronte all’avanzata del mondo dell’arroganza.
    Nel corso degli ultimi cent’anni, poi,
    le mura del mondo islamico sono state abbattute
    e il mondo dell’arroganza ha costruito
    un bastione per mezzo del quale
    espandere il proprio dominio in tutto il
    mondo dell’islam. Ciò significa che l’attuale
    guerra in Palestina rappresenta la linea del
    fronte contro il mondo dell’arroganza.
    Quando il grande imam Khomeini disse
    che bisognava abbattere il regime dello
    scià, e che noi dovevamo esigere un mondo
    senza governi schiavi, molti dicevano: `Si
    riuscirà mai a rovesciare davvero il regime
    dello scià?’. La nostra nazione non si è lasciata
    intimorire, e ora, da ormai ventisette
    anni, viviamo senza un governo sottoposto
    all’America. L’imam Khomeini disse: `Il dominio
    dell’est e dell’ovest deve cessare’.
    Nessuno credeva che un giorno avremmo
    assistito al crollo dell’imperialismo dell’Unione
    sovietica. E invece l’abbiamo visto
    crollare, senza quasi lasciare traccia di sé.
    L’imam Khomeini disse che Saddam Hussein
    doveva essere spodestato, e che avrebbe
    subito un’umiliazione senza precedenti.
    Che cosa è accaduto? Un uomo che dieci anni
    fa parlava come se fosse destinato a vivere
    in eterno oggi si trova in catene e sta per
    essere processato dal suo stesso paese. L’imam
    Khomeini disse: `Il regime che sta occupando
    Gerusalemme deve essere cancellato
    dalle pagine della storia’ (questa frase è
    stata tradotta in inglese sulla stampa mondiale
    con `cancellato dalla carta geografica’, ndr).
    Sono parole sagge. Sulla questione della Palestina
    non ci possono essere compromessi.
    “La forza di colpire come una grande ondata”
    E’ possibile che un paese islamico permetta
    a un paese non islamico di crescere
    nel suo seno? Questo significa sconfitta, e
    chi accetta l’esistenza di questo regime
    (lo Stato ebraico, ndr) firma la sconfitta del mondo
    islamico. Non ho il minimo dubbio sul fatto
    che la nuova ondata che si è formata in Palestina,
    e che oggi vediamo formarsi anche
    in altri paesi islamici, sia un’ondata di moralità
    destinata a diffondersi in tutto il mondo
    islamico. Molto presto, questa disgraziata
    macchia (lo Stato ebraico, ndr) sparirà dal centro
    del mondo islamico. Ma dobbiamo stare attenti
    alla `fitna’ (la guerra interna ai fedeli
    del Corano, ndr). Per oltre cinquant’anni, il
    mondo dell’arroganza ha cercato di riconoscere
    l’esistenza di questo falso regime
    (lo Stato ebraico, ndr). Ha fatto di tutto per renderlo
    solido. Purtroppo, 27 o 28 anni fa, uno dei
    paesi che si trovava sulla prima linea del
    fronte (l’Egitto, ndr) ha compiuto un terribile
    errore (il riconoscimento di Israele, ndr),
    e noi speriamo che vorrà porvi rimedio.
    Malgrado la forzata evacuazione di Gaza imposta
    dal popolo palestinese, essi hanno
    evacuato soltanto un piccolo angolo di terra.
    Oggi (lo Stato ebraico, ndr) cerca, in modo diabolico
    e truffaldino, di ottenere il controllo del
    fronte di guerra. Sta cercando di indurre i
    gruppi palestinesi a occuparsi delle loro
    questioni politiche e dei posti di lavoro per
    far sì che abbandonino la causa palestinese
    e per creare conflitti interni. Io spero che il
    popolo palestinese non si lasci trascinare in
    una `fitna’. I profughi devono tornare nelle
    proprie case, e ci deve essere un governo
    deciso dalla volontà del popolo palestinese.
    E, naturalmente, coloro che sono entrati in
    questa terra per depredarla (gli ebrei, ndr)
    non hanno il minimo diritto di decidere nulla
    in nome del popolo palestinese. Coloro
    che siedono in stanze chiuse non hanno il
    diritto di prendere decisioni. Il popolo islamico
    non può permettere a questo suo nemico
    storico di vivere nel cuore stesso del
    mondo islamico. Oh, amato popolo, osserva
    questa arena globale. Chi dobbiamo affrontare?
    Dobbiamo comprendere la profondità
    della disgrazia che ci è stata imposta dal nemico,
    fino a quando il nostro odio sacro avrà
    la forza di colpire come una grande ondata”.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  3. #3
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Prodi scrive al premier israeliano: "Europa e Italia fermino l'Iran".

    ROMA - Dopo le dichiarazioni del leader iraniano Mahmud Ahmadinejad, Romano Prodi esprime solidarietà al premier israeliano Ariel Sharon. E lo fa con una lettera aperta: "Voglio esprimere a lei - si legge nella missiva - al governo e al popolo di Isreale, la mia convinta solidarietà di fronte alle parole piene di minaccia verso il suo paese del presidente dell'Iran".

    "Oggi - prosegue il leader dell'Unione - l'area mediorientale domanda politiche coraggiose di dialogo e di cooperazione nel rispetto dei diritti di tutti, rinnegando il terrorismo e la guerra. Lo sgombero di Gaza indica la strada giusta così come la road map".

    "Chi - scrive ancora Prodi - con parole terribili come quelle pronunciate dal presidente dell'Iran, vuole spezzare questo percorso, deve essere fermato dall'azione politica della comunità internazionale".

    "Penso che l'Europa, e l'Italia nell'Europa - prosegue Prodi - debbano svolgere un ruolo attivo e coraggioso in tutta l'area, premendo fortemente sull'Iran perchè abbandoni parole e gesti inaccettabili e pericolosi, e operando concretamente nella crisi israelo-palestinese".

    "Penso pure che l'Europa - continua la lettera del leader dell'Unione - possa contribuire, come richiesto dal suo governo e dall'Autorità nazionale palestinese, a mantenere la sicurezza nel confine fra Gaza e l'Egitto. Anche questo per arrivare il più rapidamente possibile alla costruzione di due stati sovrani liberi e sicuri".

  4. #4
    El Criticon
    Ospite

    Predefinito Se mai ve ne fosse bisogno ...

    ... dichiarazioni come queste, caso mai, dimostrano ancora una volta quanto

    SPREGEVOLI STRONZI, CODARDI MENTITORI TRUFFATORI

    possano mai essere vermi italioti come questo ... e non solo questo ... giacché abbondano in tutta europa ...

    Prodi & Co, e tutti i suoi predecessori, caso mai dovrebbero innanzi tutto confessare

    QUANTE CENTINAIA DI MILIARDI (di euro)

    abbiano già versato o trafugato, sia agli israeliani sia ai palestinesi, rubandoli o estorcendoli agli inconsapevoli (?) ma comunque imbecilli contribuenti della Unione Europea ...

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-06-11, 21:17
  2. Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 29-09-10, 00:36
  3. Risposte: 50
    Ultimo Messaggio: 16-08-10, 22:56
  4. Discorso del Presidente Ahmadinejad all'ONU
    Di Wolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-10-06, 15:54
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-09-05, 11:35

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226