User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 29
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    12 Apr 2005
    Messaggi
    829
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Angry Caritas con i lavavetri contro Cofferati

    La Caritas contro il Cinese: «Colpisce solo i più deboli»
    - di ANDREA TORNIELLI -

    Andrea Tornielli
    da Bologna
    «Queste iniziative del sindaco Cofferati mi lasciano quantomeno perplesso. Mi sembrano azioni che mancano di un progetto e finiscono soltanto per pesare sui più deboli...». Il professor Paolo Mengoli ha trascorso una vita a occuparsi di matematica e di poveri. Ha sessantacinque anni, una carriera da ricercatore affiancata dall'impegno nel mondo del volontariato, conosce personalmente molti dei poveri e dei mendicanti di Bologna. L'arcivescovo Carlo Caffarra
    l'ha nominato direttore della Caritas diocesana e ora lui si trova a dover fare i conti con il sindaco che ha dismesso i panni del movimentista per indossare quelli dello sceriffo.
    Come giudica gli ultimi provvedimenti del sindaco Sergio Cofferati?
    «Ci sono state delle azioni che lasciano davvero perplessi. Prendiamo il caso dei lavavetri: io credo che in realtà non esista il racket denunciato dal sindaco. E glielo dico per conoscenza diretta. Conosco immigrati extracomunitari che hanno svolto quell'attività per anni e grazie a quei vetri lavati ai semafori sono riusciti a mantenersi e ad aprire piccole attività.
    Conosco dei lavavetri che oggi hanno negozi di frutta e verdura».
    Ammetterà che talvolta il fenomeno può infastidire gli automobilisti...
    «Certo, ma bastava soltanto dare un ordine ai vigili urbani perché cercassero di intervenire nei confronti di chi dà fastidio. Non occorreva mobilitare la polizia».
    Oggi i lavavetri ci sono ancora o sono scomparsi?
    «Posso dirle quello che penso? La mia impressione è che siano persino aumentati. Comunque non mi pare che sia questo il problema della legalità a Bologna.
    WaLd

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    49,230
    Mentioned
    38 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Karita$ di merda, che il vento ti disperda.

  3. #3
    padania libera (-:FASP :-)
    Data Registrazione
    18 Feb 2004
    Località
    Medhleàn Padania
    Messaggi
    4,916
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    LA carits è la stessa associazione (a delinquere?) che ha detto che gli immigrati sono laureati e diplomati in percentuali molto maggiori rispetto agli itagliani, e che ci sono più immigrati a roma che a Milano...

    Peccato che tra i laureati ci sono anche i laureati all'università islamica dove si studia unicamente il corano, e il numero di immigrati considera quelli regolari e non quelli clandestini, tra cui a roma sono anche inclusi i dipendenti dell'ambasicata Americana, Giapponese, Australiana ecc. (tanto per fare un esempio)...

    Furbini questi Caritatevoli mistificatori.....

  4. #4
    lsu
    lsu è offline
    ora ltd poi lti
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Siamo vivi. Siamo il popolo, la gente, che sopravvive a tutto. Nessuno può distruggerci. Nessuno può fermarci. Noi andiamo sempre avanti.
    Messaggi
    4,222
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Gianluca J
    LA carits è la stessa associazione (a delinquere?) che ha detto che gli immigrati sono laureati e diplomati in percentuali molto maggiori rispetto agli itagliani, e che ci sono più immigrati a roma che a Milano...

    ...
    L'ho letto anch'io sul Resto del Carlino.
    Si sono ben guardati dal dire che molte di quelle "lauree" sono appena paragonabili ad alcuni dei nostri diplomi di scuola media superiore.

  5. #5
    motan
    Ospite

    Predefinito

    In origine postato da Gianluca J
    LA carits è la stessa associazione (a delinquere?) che ha detto che gli immigrati sono laureati e diplomati in percentuali molto maggiori rispetto agli itagliani, e che ci sono più immigrati a roma che a Milano...

    Peccato che tra i laureati ci sono anche i laureati all'università islamica dove si studia unicamente il corano, e il numero di immigrati considera quelli regolari e non quelli clandestini, tra cui a roma sono anche inclusi i dipendenti dell'ambasicata Americana, Giapponese, Australiana ecc. (tanto per fare un esempio)...

    Furbini questi Caritatevoli mistificatori.....
    La stessa furbizia che usa qualcun'altro per affermare che gli extracomunitari rubano il lavoro agli italiani.
    E se anche sono laureati qual'è il problema? Il riconoscimento di un titolo di studio in Italia è molto difficile, e di per sè la laurea non è un indice di superiore intelligenza e onestà (nè per un comunitario nè per un extra-UE).

  6. #6
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    49,230
    Mentioned
    38 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da motan
    La stessa furbizia che usa qualcun'altro per affermare che gli extracomunitari rubano il lavoro agli italiani.
    E se anche sono laureati qual'è il problema? Il riconoscimento di un titolo di studio in Italia è molto difficile, e di per sè la laurea non è un indice di superiore intelligenza e onestà (nè per un comunitario nè per un extra-UE).
    La peggior cosa è quella che consiste nel negare l'evidenza dei fatti aggrappandosi ad argomentazioni fini a sè stesse.
    L'invasione è in atto; negarla è indice di disonestà intellettuale, oltre che autolesionista.
    Mentre gli autoctoni filosofeggiano e fanno il processo ai propri simili, gli invasori occupano tutto ciò che è occupabile estromettendo i poveri ingenui padroni di casa.

  7. #7
    motan
    Ospite

    Predefinito

    In origine postato da Eridano
    La peggior cosa è quella che consiste nel negare l'evidenza dei fatti aggrappandosi ad argomentazioni fini a sè stesse.
    L'invasione è in atto; negarla è indice di disonestà intellettuale, oltre che autolesionista.
    Mentre gli autoctoni filosofeggiano e fanno il processo ai propri simili, gli invasori occupano tutto ciò che è occupabile estromettendo i poveri ingenui padroni di casa.
    Occupano i posti che gli autoctoni non vogliono più occupare. Altrimenti perchè Confindustria, continua a rompere per avere più ingressi di extra-UE?
    Non penso proprio per spirito di beneficienza (vedi Caritas), ma per mandare avanti certi settori che altrimenti sarebbero a rischio.
    Se questo non sta bene, si devono convincere padani e non ad adattarsi anche a lavori umili, altrimenti l'"invasione" non si fermerà di certo...

  8. #8
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    49,230
    Mentioned
    38 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da motan
    Occupano i posti che gli autoctoni non vogliono più occupare. Altrimenti perchè Confindustria, continua a rompere per avere più ingressi di extra-UE?
    Non penso proprio per spirito di beneficienza (vedi Caritas), ma per mandare avanti certi settori che altrimenti sarebbero a rischio.
    Se questo non sta bene, si devono convincere padani e non ad adattarsi anche a lavori umili, altrimenti l'"invasione" non si fermerà di certo...
    Gli autoctoni non vogliono essere sfruttati da confindustria e c.;
    infatti questi negrieri deportano masse di stranieri per i loro sporchi comodi, sostenuti dalla karita$, che ci lucra alla grande.
    Nessun autoctono rifiua un qualsivoglia lavoro se offerto a condizioni adeguate.
    Coloro che sollecitano l'invasione nel nostro territorio, poi chiudono le fabbriche e delocalizzano all'estero.
    Già, ma questo lo vedono solo i razzisti.

  9. #9
    padania libera (-:FASP :-)
    Data Registrazione
    18 Feb 2004
    Località
    Medhleàn Padania
    Messaggi
    4,916
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da motan
    Occupano i posti che gli autoctoni non vogliono più occupare. Altrimenti perchè Confindustria, continua a rompere per avere più ingressi di extra-UE?
    Non penso proprio per spirito di beneficienza (vedi Caritas), ma per mandare avanti certi settori che altrimenti sarebbero a rischio.
    Se questo non sta bene, si devono convincere padani e non ad adattarsi anche a lavori umili, altrimenti l'"invasione" non si fermerà di certo...
    Sinceramente nella mia vita ho fatto molti lavori umili per necessità, ma almeno venivo pagato adeguatamente per la fatica e per i rischi che quei lavori comportavano, ora invece, gli extracomunitari vengono pagati quattro soldi, così anche se un autoctono volesse fare un lavoro poco gratificante ma remunerativo si troverebbe centinaia di extra pronti a farlo per molto meno.
    Poi aggiungo che soprattutto nelle grandi città al posto dei vecchi negozi spuntano come funghi phone center e macellerie islamiche, togliendo di fatto servizi ai cittadini e lavoro ai commercianti.
    per non parlare poi dell'invasione cinese, che stanno facendo fallire centinaia di negozi con prodotti contraffatti e non a norma.

  10. #10
    motan
    Ospite

    Predefinito

    In origine postato da Gianluca J
    Sinceramente nella mia vita ho fatto molti lavori umili per necessità, ma almeno venivo pagato adeguatamente per la fatica e per i rischi che quei lavori comportavano, ora invece, gli extracomunitari vengono pagati quattro soldi, così anche se un autoctono volesse fare un lavoro poco gratificante ma remunerativo si troverebbe centinaia di extra pronti a farlo per molto meno.
    Il tuo discorso ha senso se parli di chi lavora in nero, ma non per chi ha un contratto regolare ed è stato assunto attraverso le quote d'ingresso. In quest'ultimo caso ci sono dei minimi salariali stabiliti dal contratto di settore.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Caritas con i lavavetri contro Cofferati
    Di waldgaenger76 nel forum Destra Radicale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 04-11-05, 09:41
  2. Caritas con i lavavetri contro Cofferati
    Di waldgaenger76 nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 04-11-05, 08:20
  3. Cofferati si scaglia contro i lavavetri ai semafori
    Di waldgaenger76 nel forum Padania!
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 14-10-05, 18:16
  4. Crociata del sindaco Cofferati contro i lavavetri ai semafori
    Di Ichthys nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 39
    Ultimo Messaggio: 14-10-05, 03:20
  5. Cofferati si scaglia contro i lavavetri ai semafori
    Di waldgaenger76 nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 11-10-05, 16:38

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226