UNA RIVOLUZIONE NON È GIAMMAI SPONTANEA: ESSA RICHIEDE UNA PREPARAZIONE PIÙ O MENO LUNGA A SECONDA DELLE CIRCOSTANZE, PREPARAZIONE CHE ESIGE:
• LA FORMULAZIONE DI UN’ IDEOLOGIA SOVVERSIVA;
• L’INSEDIAMENTO DI UNA RETE DI DIFFUSIONE, ACCOMPAGNATA DA MOVIMENTI DI FOLLA SOTTO DIVERSI PRETESTI;
• UN FINANZIAMENTO SUFFICIENTE PER ASSICURARE L’ESECUZIONE DI UN PROGRAMMA SOGGETTO A RISCHI, REMUNERARE LO STATO MAGGIORE, GLI AGITATORI, GLI AGENTI PROVOCATORI, LE SPIE, ECC., E ACQUISIRE COMPROMISSIONI NECESSARIE;
• INTERVENTI DALL’ESTERO;
• LO SCATENAMENTO DI UNA PRIMA SOMMOSSA “TELECOMANDATA”, SEGUITA DA “GIORNATE” O DA “MANIFESTAZIONI” OBBLIGATORIAMENTE SANGUINOSE.

HENRY COSTON, 1983