User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 28
  1. #1
    Ecogiustiziere Insubre
    Data Registrazione
    05 Apr 2004
    Località
    Dove c'è bisogno di me, in Insubria
    Messaggi
    3,516
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Vuote e false parole al vento...

    Bossi alla scuola politica del Carroccio
    «Siamo a un passo dal grande cambiamento»
    Il leader leghista: «Il federalismo permette al Paese di crescere»

    Igor Iezzi
    --------------------------------------------------------------------------------
    Bellaria - «Un passo importante», «il grande cambiamento epocale», «il rinnovamento»: federalismo e devoluzione sono stati al centro dell’intervento di Umberto Bossi alla scuola politica della Lega Nord, che si è conclusa domenica a Bellaria, in provincia di Rimini.
    Davanti ad oltre duecentocinquanta dirigenti romagnoli e veneti, sono intervenuti i tre ministri leghisti, il presidente della Commissione Bilancio a Montecitorio, il segretario nazionale lombardo Giancarlo Giorgetti, il capogruppo alla Camera Andrea Gibelli e il sottosegretario Stefano Stefani illustrando quanto fatto fino ad oggi dal Governo della Cdl e dalla Lega. Ma anche sottolineando cosa ancora manca. Il prossimo appuntamento è per il 19 e 20 novembre a Sestri Levante, quando la Lega metterà a punto il proprio programma per le prossime elezioni politiche che andrà poi sottoposto agli alleati della Cdl.
    L’iniziativa è stata chiusa dall’intervento del segretario federale che, per la prima volta dalla malattia, è venuto in Romagna. Per lui un clima da grande occasione, il Palazzo del turismo pieno e grande entusiasmo della platea. Tanto che alla fine del suo intervento, Bossi, per oltre un’ora, si è fermato a firmare autografi.
    Che fosse di buon umore lo si era capito subito, quando il leader leghista, prima di entrare, si è fermato a scambiare qualche battuta con i giornalisti. «Mi è mancato il contatto con la gente. Quella per me è la cosa più importante. Io da sempre sono abituato ad andare in giro e a parlare con le persone. Ma adesso finalmente ho ripreso» ha detto Bossi che subito ha scherzato sottolineando, davanti ai militanti che lo aspettavano, che «mi tocca vincere le elezioni senza averle preparate». Anche all’interno della sala, ha scherzato con i suoi, con i ministri («Castelli non poteva fare il ministro della Giustizia? Quando uno si laurea in ingegneria a Milano può fare qualsiasi cosa») e con la platea.
    Sornione lo è stato soprattutto con i giornalisti. A chi gli chiedeva un commento sull’imparzialità del Capo dello Stato, Bossi ha risposto, sicuro: «Certo che è imparziale. Deve per forza essere imparziale». Gli è stato successivamente chiesto se ci siano frizioni o disaccordo tra Ciampi e Berlusconi e, sempre sorridendo, Bossi ha risposto: «E’ difficile essere in disaccordo con Berlusconi, perchè Berlusconi è uno molto flessibile. E poi, figurati se si può eludere una richiesta del Presidente della Repubblica. Se il Presidente chiede qualcosa, Berlusconi certamente gli va incontro».
    Secondo alcuni commentatori tra gli argomenti di frizione tra il Quirinale e palazzo Chigi potrebbe esserci la legge elettorale. «Berlusconi aveva interesse a mantenere il maggioritario ma lui è un vero democratico e siccome tutti volevano la legge proporzionale... - ha fatto notare Bossi - Certo il proporzionale c'è in tutta Europa ed indubbiamente è più lineare. Poi le leggi elettorali si fanno e finchè non le metti in pratica non sai come funzionano, ma indubbiamente Berlusconi avrebbe avuto interesse a mantenere il maggioritario ma essendo un vero democratico ha seguito il volere della maggioranza».
    Davanti ai suoi, invece, il leader del Carroccio, ha voluto fare il punto sulla riforma costituzionale senza attardarsi sulle questioni di stretta attualità («Io non parlerò del futuro, ma del passato»). «Ci ponemmo il problema di come cambiare il Paese, capimmo che la via da battere era quella del federalismo. Alcuni ci dicevano che non ce l’avremmo fatta, perchè, secondo loro, molti non avrebbero capito. Invece - ha sottolineato - abbiamo trovato terreno fertile, soprattutto in Lombardia dove le classi economiche e politiche sono sempre state federaliste. E’ una storia che viene da lontano, dai Comuni, dove l’autonomia era molto sentita, tanto da opporsi al Barbarossa che cercò di toglierla causando una guerra. I veneti e i lombardi si unirono e sconfissero l’imperatore in battaglia. La storia dimostra le forti motivazioni della nostra gente».
    L’ideatore del moderno federalismo ha voluto poi spiegare il percorso scelto dal Carroccio per raggiungere l’obiettivo.
    «Noi abbiamo portato avanti una lotta democratica, mai nelle manifestazioni della Lega qualcuno ha incendiato i cassonetti, ha distrutto vetrine nei negozi, mai. Noi siamo - ha chiarito - un movimento profondamente democratico e popolare. Chi, nella Cdl, ha ascoltato la voglia di federalismo montante nel paese siamo stati noi ed è per questo che abbiamo realizzato la politica più responsabile. Bisogna andare avanti, la partita non è ancora chiusa, anche se io sono convinto che ce la faremo».
    Un percorso, a livello istituzionale, iniziato da Bossi è proseguito dall’attuale ministro delle Riforme a cui il segretario federale ha voluto riconoscere una qualità: la pazienza.
    «Calderoli si è impegnato per portare avanti il federalismo, ha avuto molta pazienza quando andava in commissione e stava là ore, a volte dalle sei del pomeriggio alle due di notte. Serve pazienza - ha aggiunto - per ottenere i grandi cambiamenti. E’ stata necessaria fin dall’inizio, quando siamo andati in una baita in montagna dove si è incominciato a scrivere il cambiamento della Costituzione».
    Oggi siamo ad un passo dalla realizzazione di un grande obiettivo e «la mia speranza è che passi il federalismo, che rappresenta la battaglia del movimento. E’ stato difficilissimo, ma è normale che sia così quando si tratta di realizzare cambiamenti epocali di un Paese. Io mi auguro che il federalismo passi non solo perchè ci ho lavorato ma perchè credo davvero che il cambiamento permetta al Paese di crescere e di uscire dalle difficoltà attuali».
    «Chi vuole l’autonomia - ha rilevato, rivolto soprattutto ai romagnoli - vuole essere governato da politici responsabili, non da gente che spreca e butta via i soldi. Siamo stati testardi, siamo andati avanti e oggi siamo qui, ad un passo importante. Il paese, pian piano, non è più quello di prima, non ci credeva nessuno che saremmo arrivati fin qua ma bastava osservare per capire che il Paese andava rinnovato, che il cambiamento era necessario. In Romagna è stato più difficile convincere la gente rispetto alla Lombardia dove le elite economiche e politiche sono federaliste da sempre. Ma anche ai tempi del Carroccio la Romagna si è unita alla Lega Lombarda, è stato un alleato storico nella battaglia per la libertà dei comuni. Qui abbiamo dovuto lavorare duro».
    Un ultima battuta, Bossi se l’è riservata per la Giustizia. Arrivato in sala mentre parlava Castelli non si è sottratto ad un commento. «Sulle riforme della giustizia non intervengo perchè è inutile farmi sparare dietro ma sicuramente il fatto che ci siano intere regioni importanti, come la Romagna, che non hanno un magistrato romagnolo è una cosa che la gente, pura e semplice, avverte a pelle. Ecco perchè - ha concluso - poi chiedono che venga cambiata la situazione. E possibile continuare così?».
    Forte entusiasmo da parte degli oltre duecentocinquanta dirigenti. Il segretario federale ha sottolineato il carattere «profondamente democratico e popolare» del movimento


    [Data pubblicazione: 08/11/2005]
    da "laPadania" di oggi
    Iunthanaka
    Conte della Martesana

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    31 Mar 2005
    Località
    venezia
    Messaggi
    1,511
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    parole, parole, parole,
    qualcuno era leghista perche Berlusconi è una brava persona....
    qualcuno era leghista perchè Calderoli è una brava persona...


  3. #3
    sognatore
    Data Registrazione
    11 Nov 2004
    Località
    "Viviamo tutti sotto il medesimo cielo, ma non abbiano lo stesso orizzonte" K. Adenauer
    Messaggi
    735
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Vuote e false parole al vento...

    In origine postato da Iunthanaka
    Bossi alla scuola politica del Carroccio
    «Siamo a un passo dal grande cambiamento»
    Il leader leghista: «Il federalismo permette al Paese di crescere»
    ..
    ..
    ..
    [da "laPadania" di oggi
    OK, abbiamo capito il messaggio, Bossi ha svenduto la Padania, la lega e' un immondezzaio, etc etc etc etc..
    Ma, quali sono le possibili soluzioni e vie di uscita?
    Si "scala" dall'interno la lega sostituendo l'attuale classe dirigente?
    Oppure, lega e leghisti beoti vanno messi da parte e si crea un nuovo movimento magari' pro-padania e non anti-lega altrimenti si fa la figura dei polli di Renzo nella battaglia per la Padania.
    Si sceglie uno qualsiasi degli altri partiti di destra o sinistra e lo si fa diventare padano , varie ed eventuali.
    Altre ipotesi?

  4. #4
    www.noterdechedelada.net
    Data Registrazione
    16 Mar 2005
    Località
    al di qua dell'adda
    Messaggi
    2,196
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ta ghet mia toch i torc

    Valtrumplino sicuramente

    Lombardo forse

    Padano..per quel che resta

    Italiano MAI!

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    01 Jun 2004
    Messaggi
    3,135
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Vuote e false parole al vento...

    In origine postato da raggioverde
    OK, abbiamo capito il messaggio, Bossi ha svenduto la Padania, la lega e' un immondezzaio, etc etc etc etc..
    Ma, quali sono le possibili soluzioni e vie di uscita?
    Si "scala" dall'interno la lega sostituendo l'attuale classe dirigente?
    Oppure, lega e leghisti beoti vanno messi da parte e si crea un nuovo movimento magari' pro-padania e non anti-lega altrimenti si fa la figura dei polli di Renzo nella battaglia per la Padania.
    Si sceglie uno qualsiasi degli altri partiti di destra o sinistra e lo si fa diventare padano , varie ed eventuali.
    Altre ipotesi?
    Attendiamo con fiducia l'esito di alcune indagini
    da parte della Magistratura.

  6. #6
    PADANIA NEL CUORE
    Data Registrazione
    07 Apr 2003
    Località
    dall'amata Padania
    Messaggi
    1,731
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Credo che la risposta corretta l'abbia data un ascoltatore oggi alla trasmissione di Oneto:
    La lega è in mano alla "corrente" ita(g)liana che è largamente minoritaria nella base ma che controlla tutto nel movimento.
    I mezzi di informazione del movimento sono controllati da filoberlusconiani, la radio è in mano acloni di cornacchione che oltre atutto censurano..
    Dei sindaci meglio non parlare.Roba da pazzi!
    Come si esce?
    Certamente non si esce se si fa finta di niente.
    Il rispetto lo si dà a chi lo merita.
    Contano le idee, le persone non contano niente se non sono funzioneli agli obiettivi del movimento.
    Cmq questa porcata è agli sgoccioli.Assieme a questa sedicente dirigenza.
    TIOCH FAID AR LA'

  7. #7
    sognatore
    Data Registrazione
    11 Nov 2004
    Località
    "Viviamo tutti sotto il medesimo cielo, ma non abbiano lo stesso orizzonte" K. Adenauer
    Messaggi
    735
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Vuote e false parole al vento...

    In origine postato da Rotgaudo
    Attendiamo con fiducia l'esito di alcune indagini
    da parte della Magistratura.
    cioe', ti serve il sigillo della magistratura per poter squalificare politicamente certi personaggi leghisti? Ma poi, ci sono magistrati e magistrati vedi l'esempio di Papalia e Abate.
    E nel frattempo? E la politica, le idee, le strategie....

  8. #8
    sognatore
    Data Registrazione
    11 Nov 2004
    Località
    "Viviamo tutti sotto il medesimo cielo, ma non abbiano lo stesso orizzonte" K. Adenauer
    Messaggi
    735
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da sickboy
    Umberto vai a dare via il tuo culo secco e flaccido!
    Che concetto profondo....e poi quell'accostamento tra secco e flaccido...pura poesia.....

    ...certo che se tu rappresenti il "futuro padano"... io quasi quasi rimango italiano

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,255
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito la devolution non è gran che

    ma con questi chiari di luna, piuttosto che niente è meglio piuttosto.
    infine un monito a sick boy (malatino). non parli così di bossi. se qualcuno da queste parti ha alzato la testa il merito è dell'umberto, qualunque errore abbia eventualmente commesso.

  10. #10
    la ricerca della bellezza nascosta
    Data Registrazione
    03 May 2005
    Località
    Calabria Citeriore - Regno delle Due Sicilie
    Messaggi
    1,943
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Io un leader come Bossi al Sud me lo sogno la notte.
    Voi che invece lo avete ci sputate sopra.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Diamoci da fare a Napoli non sono vuote parole
    Di largodipalazzo nel forum Fondoscala
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 16-04-13, 19:55
  2. Parole Al Vento
    Di blogger nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-11-07, 21:29
  3. Parole al vento...
    Di Ianuario (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 23-03-07, 22:49
  4. parole al vento
    Di anton nel forum Fondoscala
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16-09-02, 00:08

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226