User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post Regia occulta dietro la rivolta in Francia?

    «Sorprese» sui registi della rivolta in Francia
    Maurizio Blondet
    09/11/2005

    FRANCIA - C'è una regia occulta dietro le banlieues in fiamme?
    Dalil Boubakeur, l'imam di Parigi (un moderato) ha risposto al corrispondente de La Stampa: «voglio essere cauto, perché la polizia non ha detto nulla, e bisogna aspettare la fine delle inchieste. Dico questo: aspettatevi che alla fine, su queste manovre oscure, ci saranno molte sorprese».
    E' la risposta che deve accontentare anche i molti lettori che ci chiedono di dire «chi c'è dietro» l'incendio delle banlieues.
    Né dalla polizia, né dai servizi francesi (né l'una né gli altri hanno fama di loquacità) filtra alcuna indiscrezione.
    Se mai filtrerà (non lo crediamo probabile).
    Certo, come dice l'imam Boubakeur, è forte l'impressione che i disordini, così violenti e di lunga durata, siano organizzati, e questo inquieta molto non solo l'imam, ma anche il governo.
    L'imam sa qualcosa, se parla di «sorprese» prossime.



    Ma di che sorprese si tratta?
    L'amico Wayne Madsen, ex agente della NSA divenuto giornalista investigativo, ci vede lo zampino dei neocon americani: è noto che Wolfowitz e gli altri, in odio a Chirac che si è opposto alla loro aggressione all'Iraq, avrebbero tutto l'interesse a un «regime change» a Parigi.
    A Madsen qualche agente della DST ha detto che, per esempio, i servizi francesi tenevano regolarmente sotto controllo il telefono di Richard Perle, il neocon consulente del Pentagono, vicino a Wolfowitz e al Likud, che ha una casa in Provenza; e regolarmente passavano le intercettazioni all'FBI. Segno che Parigi sa di chi non fidarsi.
    Non a caso i giornali neocon americani hanno subito parlato di «scontro di civiltà», sottolineando la matrice islamica delle bande giovanili; Mark Steyn (ebreo neocon del Chicago Chronicle) ha evocato la battaglia di Tours (732 dopo Cristo) tra i cavalieri di Carlo Martello e i Mori; nell'evidente evocazione dello «scontro di civiltà», e della «strategia della tensione» contro il terrore islamico.



    In realtà, tale matrice è da escludere; gli imam dei quartieri coinvolti hanno addirittura emanato una fatwa contro le violenze, inascoltati.
    I violenti sono soprattutto ragazzini negri africani e caraibici, figli di genitori per nulla musulmani, nati a Brazzaville, ad Antananarivo o a Basse-Terre.
    Madsen addita, fra l'altro, ipotetici legami fra la destra di Le Pen e certi islamici convertiti, come il neonazista svizzero Achmed Huber (Al-Takwa), che avrebbe legami con «Al-Qaeda» ossia (dato che Al Qaeda è una sigla della CIA) con gli ambienti americo-israeliani dietro alle provocazioni e strategie della tensione globali.
    Ma c'è un dettaglio che non quadra del tutto con l'ipotesi di Madsen.
    La rivolta delle banlieues sta distruggendo politicamente Nicolas Sarkozy, il candidato premier promosso dai neocon, e neocon lui stesso: ebreo turco «convertito» (probabilmente un Dunmeh), Sarkozy ha assunto il profilo di «destra americanista» del ricettario neocon (quello che Ferrara espone in Italia): tolleranza zero, privatizzazioni, abbandono dello stato sociale, «valori di civiltà cristiana» e tutto l'artificioso bric-à-brac pensato dalla propaganda del Likud per trascinare i cristiani nella crociata anti-islamica. Ma anche da qui non sono da escludere «sorprese».



    Una cosa sembra di capire: nei disordini, la guida tattica della guerriglia è in mano alle bande degli spacciatori, quella realtà sul margine tra criminalità e teppismo che realmente «controlla il territorio» in vaste plaghe del degrado post-moderno: non esclusa la Calabria, o i licei di Milano, dove bande di piccoli prepotenti rapinano (il cellulare) e angariano i compagni deboli o anche solo con zainetti non griffati.
    Nelle banlieues, i criminali sembra paghino alcuni danneggiamenti: un tanto ad auto incendiata.
    Non vanno sottovalutati i meccanismi sociali patologici della banda giovanile, che è il vero modello di riferimento in quei quartieri.



    Le Monde intervista tre ragazzine negre di Aulnay-sous-Bois, che spiegano: «un ragazzo, quando è nella banda, può fare qualunque cosa, anche tirare le Molotov. Da solo, non lo farebbe mai».
    Ma in gruppo è diverso: «è in gioco la loro reputazione, è la loro fierezza». Chi rifiutasse di partecipare sarebbe emarginato ed espulso, etichettato come «canard» e «bouffon»: «la vergogna. Anche le ragazze, a quel punto, possono maltrattarti».
    Nel gruppo, «basta che uno ti dica: non avrai spago (paura)?, e tu lo devi fare, se no sei un bouffon. Nel quartiere, è la morte».
    Precisa descrizione della «libertà» e della «identità» che si ritrova nella banda giovanile semi-delinquenziale: una catena, una schiavitù del conformismo, più pesante di ogni costrizione della legge.

    Maurizio Blondet




    Copyright © - EFFEDIEFFE - all rights reserved.
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Totila
    Ospite

    Predefinito

    Di certe presenze oscure dietro i disordini, lo pensavo anch'io. Non ho postato niente a proposito per non passare da paranoico...

  3. #3
    Totila
    Ospite

    Predefinito

    Rimane, come fa rilevare Blondet, il mistero Sarkozy. Lui è un neocon ebreo filoamericano. Perchè dunque, distruggerlo politicamente?
    Mah?

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Perchè è contrario all'ingresso della Turchia in europa?


  5. #5
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    altro punto interessante

    I violenti sono soprattutto ragazzini negri africani e caraibici, figli di genitori per nulla musulmani,

  6. #6
    Totila
    Ospite

    Predefinito Re: altro punto interessante

    Originally posted by Jenainsubrica
    Be' ci sono anche molti arabetti; ma dell'islam se ne fottono.
    Ecco l'unico risultato del mondialismo massonico: sono riusciti a rendere questi figli e nipoti d'immigrati, agnostici; ma il colore della pelle e i caratteri psicologici dell'etnia, non sono riusciti a cambiarli...

  7. #7
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    48,896
    Mentioned
    37 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Regia occulta

    Non ha la minima importanza la consapevolezza degli strumenti umani usati dal regista; anzi, se non c'è consapevolezza, meglio per chi manovra i fili della trama.

    IN POLITICA NULLA ACCADE PER CASO. OGNI VOLTA CHE ACCADE UN AVVENIMENTO, SI PUÒ ESSER CERTI CHE ESSO È STATO PREVISTO AFFINCHÈ SI SVOLGA COSÌ.
    FRANKLIN DELANO ROOSVELT

  8. #8
    Totila
    Ospite

    Predefinito Re: Regia occulta

    Originally posted by Eridano
    Non ha la minima importanza la consapevolezza degli strumenti umani usati dal regista; anzi, se non c'è consapevolezza, meglio per chi manovra i fili della trama.

    IN POLITICA NULLA ACCADE PER CASO. OGNI VOLTA CHE ACCADE UN AVVENIMENTO, SI PUÒ ESSER CERTI CHE ESSO È STATO PREVISTO AFFINCHÈ SI SVOLGA COSÌ.
    FRANKLIN DELANO ROOSVELT
    Un paranoico complottista anche lui?

  9. #9
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    48,896
    Mentioned
    37 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Il musulmano ci dà una mano, come il metano.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 82
    Ultimo Messaggio: 31-08-12, 17:49
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25-06-11, 23:12
  3. Regia Occulta Dietro L'informazione
    Di ROSSO82 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 29-04-08, 19:51
  4. Islam: regia occulta dietro l'invasione
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 31-07-05, 16:31

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226