User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    a mia insaputa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    2,342
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Vedi Mantova e poi muori

    Basta così poco per metterlo in quel posto ai padani..
    Per esempio dimostrategli con i “fatti” che loro stanno bene e che tutto lo schifo dell’universo mondo sta giù in terronia; si scanneranno per giorni su delle puttanate mentre la feccia italica continuerà tranquillamente a fare i propri giochini sulla loro pelle…


    “Mantova fa due passi avanti rispetto all’anno scorso e balza al primo posto nella classifica sulla sostenibilità ambientale realizzata la Legambiente e Sole 24 Ore. Se gli amministratori cantano vittoria e i cittadini (alcuni) tirano un sospiro di sollievo, Gloria Costani, presidente privinciale di Legambiente, critica duramente la graduatoria e i criteri con cui è stilata.

    Il Rapporto Ecosistema Urbano 2006 premia Mantova e la “incastona” al primo posto fra le città-gioello in campo ambientale. Lo studio tiene conto di 125 parametri ambientali distribuiti su 26 indicatori: dall’inquinamento atmosferico a quello dell’acqua, dal numero delle piste ciclabili a quello delle aree a traffico limitato, dalla capacità di raccolta differenziata dei rifiuti ai consumi energetici, tanto per citarne alcuni.
    Se il primato di Mantova ha fatto scomodare anche i tg nazionali - che hanno incensato la performance della città facendola sembrare quella del Sole di Tommaso Campanella - non si può trascurare il risentimento per lo stesso rapporto dimostrato da Gloria Costani, presidente provinciale di Legambiente. La Costani - medico di base nota anche per aver lanciato nel ‘98 l’allarme per l’anomala incidenza di sarcomi tra i suoi assistiti residenti vicino al petrolchimico - critica lo studio e il modo in cui è stato realizzato: “Il rapporto - dice - prende in considerazione alcuni parametri statici e inoffensivi di politica ambientale, come chilometri di piste ciclabili e verde urbano attrezzato, ma trascura elementi fondamentali delle città prese in esame”. In particolare, per quanto riguarda il caso specifico di Mantova, la Costani sostiene: “I dati che permettono l’inserimento della nostra città nella graduatoria sono stati forniti, quest’anno come gli anni passati, direttamente dal Comune. Non si può non tenerne conto.Come non è possibile ignorare che la città convive, da oltre 50 anni, con la realtà di un petrolchimico e una raffineria a ridosso delle abitazioni, con una torcia mai delocalizzata, nonostante le promesse, che brucia spesso sovrastando le case e di un turbogas sovradimensionato gravante nella medesima zona”. La battagliera dottoressa rincara la dose e aggiunge: “Da un paio di anni funziona un nuovo ed enorme impianto di cracking degli idrocarburi, per il quale è stata presentata solo una denuncia di attività edilizia per le fondazioni, come evidenziato da una nota dell’Asl di Mantova, inoltrata a Comune e Pretura e passata sotto silenzio. L’impianto quindi non risulta autorizzato”. Senza dimenticare la lottizzazione di Strada Cipata a ridosso dell’area industriale: “A fianco di questi insediamenti industriali - prosegue la Costani - è stata approvata a marce forzate dalla passata amministrazione una mega-lottizzazione da 300.000 mq. In pieno parco del Mincio, senza nemmeno menzionare la VIA [Valutazione Impatto Ambientale - nota mia], che si è scoperto essere necessaria dopo la denuncia di Legambiente; questo si aggiunge ad una svendita del territorio, improntata sulla lottizzazione selvaggia”.

    Emanuele Salvato. - La Voce di Mantova. 22-11-05


    L’unico dato “certo” che da queste classifiche per minus habentes si può estrapolare è il fatto di come l’abuso sul cittadino da parte delle istituzioni sia sfacciatamente esplicito a sud della linea gotica mentre sia schifosamente più strisciante dalle nostre parti.
    Sarebbe il caso di tenere gli occhi un pochino più aperti, soprattutto quando si viene imboccati dai media triculor.

    Se vedòm!
    Se vedòm!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    la ricerca della bellezza nascosta
    Data Registrazione
    03 May 2005
    Località
    Calabria Citeriore - Regno delle Due Sicilie
    Messaggi
    1,943
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ho avuto anche io le stesse perplessità quando ho letto che Vibo Valentia ha il dato statistico più negativo d'Italia.
    Bah!
    Io sono stato tante volte a Vibo e sinceramente questa catastrofe ambientalistica non l'ho mai vista.
    Anzi ritengo che si tratti di un paesotto con pochissimo traffico, inquinamento pari a zero (non ci sono industrie); a quattro passi ci sono le foreste incontaminate delle serre vobonesi ; a 4 passi dal versante opposto c'è pure il mare.
    Mai nessuno s'è lamentato per le condizioni ambientali.
    Quindi da dove cacchio esce fuori quel dato così negativo ?

    Certo, non ci sono piste ciclabili e giardini pubblici:
    ma che se ne fanno i vibonesi delle piste ciclabili se il paesotto è situato su una pendenza che neanche Indurain scalerebbe con facilità?
    E che se ne fanno i vibonesi del verde attrzzato se a 4 passi ci sono delle vere e proprie foreste senza fine che da una parte confinano con le foreste della sila e dall'altra con le foreste dell'aspromonte?

    Fatevi una idea

    Il paese Vibo



    laghi e foreste a pochi km


    Il mare a pochi km

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226