User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Cool Spunti Di Odonomastica Padana

    50 - Quaderni Padani Anno V, N. 21 - Gennaio-Febbraio 1999

    L’oppressione italiana si è manifestata in Padania
    anche con l’insistenza nel cambiare i
    nomi delle strade e delle piazze e con l’intitolazione
    di scuole o di altre istituzioni a personaggi
    legati alla retorica patriottarda e tricolore.
    L’accanimento odonomastico si è avuto soprattutto
    nei primi anni dopo l’unificazione con
    una sbrodolata di nominazioni autoincensatorie
    (Italia, Roma, Indipendenza, eccetera) e di dedicazioni
    ai cosiddetti “padri della patria” (Garibaldi,
    Cavour, Mazzini, eccetera), alla casa Savoia
    (re, principi e regine a cascata...), alle “patrie
    battaglie” e ad altri fatti patriottardi (Plebisciti,
    Tricolore, eccetera). Tutte queste denominazioni
    hanno allora sostituito nomi antichi e
    popolari, spesso di origine religiosa, con riferimento
    ad attività di lavoro o a elementi culturali
    molto antichi.
    La seconda alluvione nominalistica è arrivata
    dopo la Prima guerra mondiale e con il fascismo:
    le città si sono riempite di nomi di campi
    di battaglia alpini o africani, di nuovi eroi irredentisti
    (i vari Battisti, Sauro, Filzi, eccetera),
    di eroi della rivoluzione fascista e di parenti
    stretti del nuovo Duce (e del medesimo in persona)
    e di sbrodolate di funerei Viali delle rimembranze.
    Il regime aveva regolamentato l’odonomastica
    nazionale prima con un decreto
    legge (n.1158 del 10 maggio 1923) e poi con
    una legge (n.1188 del 23 giugno 1927) che è
    tuttora in vigore.
    Il 28 luglio del 1931 Mussolini aveva mandato
    a tutti i prefetti un telegramma con l’ordine perentorio
    che in tutti i Comuni d’Italia ci fosse
    una Via Roma. Poi sono arrivate le disposizioni
    sull’italianizzazione di tutti i nomi della Valle
    d’Aosta e della provincia di Bolzano, e, infine,
    quelle per “eliminare totalmente i nomi non
    ariani dalla toponomastica locale” (1940). Il risultato
    di tutto questo accanimento è stato il
    totale stravolgimento delle denominazioni tradizionali
    che non sono state ripristinate con la
    caduta del fascismo ma, semplicemente, sostituite
    con nomi tratti dalla nuova versione repubblicana,
    democratica e “resistenziale” della
    retorica patriottarda italiona. Per il resto, è rimasto
    tutto il parafernale risorgimentale, colonialista,
    reducista e “primaguerramondialista”.
    Ed è rimasta in vigore anche la legge fascista
    del 1927, con tutto il suo corollario di patriottismi,
    di centralismo poliziesco e di rimandi alle
    locali “Deputazioni di storia patria”. Ancora oggi,
    questo vecchio arnese dell’oppressione italiana
    impedisce alle amministrazioni locali di
    usare nomi padanisti che vengono sistematicamente
    vietati da interventi prefettizi.
    Il processo di liberazione delle nostre comunità
    passa anche attraverso la “pulizia odonomastica”
    anche senza voler riproporre l’italico
    vezzo di cambiare tutte (e solo) le apparenze a
    ogni mutazione di regime. Una delle più note e
    tragicomiche storie del genere riguarda una
    delle più centrali arterie di Trieste che era nel
    1776 Contrada di Vienna, nel 1783 Contrada
    del Corso, nel novembre del 1918 è diventata
    Corso Vittorio Emanuele III, nel settembre del
    1943 Corso Ettore Muti, Corso Tito nel 1945 e
    (fine assolutamente ingloriosa e poco originale...)
    Corso Italia il 21 aprile 1955.
    Il comportamento più corretto nella “pulizia”
    e nella liberazione anche odonomastica dei nostri
    paesi si dovrà, a nostro parere, attenere alle
    seguenti linee di intervento:
    - Ripristino di denominazioni locali sia nella
    definizione dello spazio urbano (contrade, rüghe,
    porteghi, calli, caruggi, eccetera) che nelle
    antiche denominazioni e titolazioni popolari sostituite
    a partire dalla seconda metà dell’ottocento.
    E’ sicuramente opportuno impiegare la
    lingua locale.
    - Conservare le denominazioni italione ove non
    esistevano nomi più antichi e per le vie che sono
    nate con quella denominazione patriottica.
    E’ il caso della stragrande maggioranza dei casi,
    visto che i centri urbani medi e grandi si sono
    sviluppati in estensione dopo l’unità. Andrebbero
    cambiate solo quelle denominazioni che risultano
    particolarmente offensive, come Unità
    Spunti di odonomastica
    padanista
    Anno V, N. 21 - Gennaio-Febbraio 1999 Quaderni Padani - 51
    d’Italia, Tricolore, Plebisciti, eccetera o le dedicazioni
    a personaggi che sono passati alla storia
    per il loro brutale comportamento nei confronti
    dei Padani.
    - Utilizzo di denominazioni più legate alla cultura
    locale o a quella padanista per tutte le nuove
    realizzazioni che richiedono una denominazione
    del tutto nuova. Per quest’ultimo caso (e
    per tutti gli eventuali casi di sostituzione che
    dovessero rivelarsi necessari) viene di seguito
    fornito un elenco di denominazioni di carattere
    generale, buone cioè per tutte le parti della Padania.
    A queste si consiglia di affiancare denominazioni
    desunte dalla tradizione e dalla cultura
    locale.
    G.O.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    .Date
    16 gennaio 1980 - Viene fondata a Padova la
    Liga Veneta

    2 febbraio 1407 - Rivolta del popolo trentino a
    difesa della propria autonomia

    17 febbraio 1848 - “Emancipazione dei Valdesi”
    da parte di re Carlo Alberto

    18 febbraio 1248 - L’esercito della Lega esce da
    Parma assediata, distrugge la città fasulla di
    Victoria e mette in fuga Federico II

    20 febbraio 1810 - A Mantova viene fucilato
    Andreas Hofer, comandante della rivolta indipendentista
    tirolese antinapoleonica

    2 marzo 1226 - Si costituisce la seconda Lega
    Lombarda contro Federico II

    7 marzo 1536 - Si riunisce per la prima volta il
    Conseil des Commis, rappresentante della libera
    comunità valdostana

    17 marzo 1848 - Venezia si ribella al dominio
    austriaco

    18 marzo 1848 - Milano si ribella al dominio
    austriaco

    21 marzo 1848 - Formazione a Milano del primo
    Governo Provvisorio della Lombardia

    22 marzo 1848 - Formazione a Venezia del Governo
    della Repubblica Veneta Democratica

    23 aprile 1849 - Iniziano le dieci Giornate di
    resistenza di Brescia agli Austriaci

    25 marzo 421 - Giorno della leggendaria fondazione
    di Venezia

    1 aprile 1849 - Inizio della rivolta anti-italiana
    di Genova

    2 aprile 568 - I Longobardi iniziano la loro
    marcia verso la Padania

    3 aprile 1077 - Enrico IV concede a Sigeardo
    l’investitura ducale: nasce la Patria del Friuli

    7 aprile 1167 - I Comuni lombardi giurano a
    Pontida

    12 aprile 1806 - I Francesi uccidono Giuseppe
    Mayno della Spinetta, comandante delle insorgenze
    piemontesi

    12 aprile 1984 - Viene fondata a Varese la Lega
    Autonomista Lombarda, poi diventata Lega
    Lombarda

    17 aprile 1796 - Iniziano le Pasque Veronesi di
    resistenza all’occupazione giacobina

    27 aprile 217 aC - Annibale e i Galli Cisalpini
    sconfiggono i Romani al Trasimeno

    3 maggio 1799 - Il Régiment des Soques libera
    Aosta dall’occupazione francese

    5 maggio 1920 - Al Passo Gardena viene impiegata
    per la prima volta la bandiera ladina

    6 maggio 1898 - Scoppia a Milano la “Rivolta
    del pane” contro gli Italiani

    6 maggio 1527 - Roma viene saccheggiata dai
    Lanzichenecchi

    8 maggio 1945 - Viene fondata a Bozen-Bolzano
    la Südtiroler Volkspartei

    12 maggio 1797 - Ultima seduta del Gran Consiglio
    della Serenissima Repubblica di Venezia

    12 maggio 1996 - Viene istituito il primo Governo
    Provvisorio della Padania

    17 maggio 1796 - Scoppia a Binasco la prima
    delle insorgenze antigiacobine della Padania

    26 maggio 1249 - La seconda Lega Lombarda
    sconfigge l’esercito di Federico II alla Fossalta

    29 maggio 1176 - La prima Lega Lombarda
    sconfigge il Barbarossa a Legnano

    31 maggio 1027 - Viene istituito con diploma
    imperiale il Principato di Trento

    1 giugno 1307 - Viene ucciso a Vercelli Frà
    Dolcino, “primo guerrigliero della Padania”

    2 giugno 455 - I Vandali di Genserico saccheggiano
    Roma

    7 giugno 1995 - Viene istituito a Mantova il
    primo Parlamento consultivo della Padania

    25 giugno 1183 - Pace di Costanza tra i Comuni
    e il Barbarossa, che riconosce la loro esistenza

    28 giugno 1406 - Accordo di alleanza fra le repubbliche
    di Genova e Venezia

    29 giugno 1797 - Si costituisce a Milano la Repubblica
    Cisalpina

    6 luglio 1496 - I collegati sconfiggono Carlo
    VIII a Fornovo sul Taro

    15 luglio 1099 - I Crociati lombardi sono i primi
    a entrare a Gerusalemme liberata

    18 luglio 958 - Genova diventa libero Comune

    18 luglio 390 aC - L’esercito dei Celti Cisalpini
    sconfigge i Romani all’Allia e occupa la città.


    .

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    52 - Quaderni Padani Anno V, N. 21 - Gennaio-Febbraio 1999
    .
    19 luglio 1747 - L’esercito piemontese (i Bugianen)
    sconfiggono i Francesi sul Colle dell’Assietta

    20 luglio 1866 - La flotta austro-veneta sconfigge
    quella italiana a Lissa

    21 luglio 1858 - A Plombiéres viene raggiunto
    un accordo per la formazione di un Regno dell’Italia
    Superiore

    29 luglio 1900 - Gaetano Bresci uccide a Monza
    Umberto I

    2 agosto 216 aC - Cartaginesi e Celti Cisalpini
    sconfiggono i Romani a Canne

    5 agosto 1435 - La flotta genovese distrugge la
    flotta spagnola a Ponza

    13 agosto 1809 - Andreas Hofer vince la battaglia
    del Bergisel

    24 agosto 1412 - I Veneziani sconfiggono gli
    Ungheresi a Motta di Livenza

    1 settembre 1689 - Termina a Bobbio Pellice
    la Glorieuse Rentrée dei Valdesi nelle loro valli

    3 settembre 569 - Alboino libera Milano dai Bizantini

    5 settembre 476 - Odoacre depone Romolo Augustolo:
    fine dell’Impero Romano

    12 settembre 1213 - Gli Occitani vengono
    sconfitti alla battaglia del Muret

    13 settembre 1528 - Andrea Doria libera Genova
    dai Francesi

    15 settembre 1996 - Viene proclamata a Venezia
    l’indipendenza della Padania

    21 settembre 1864 - Scoppia la rivolta anti-italiana
    di Torino

    7 ottobre 1571 - I Padani e i loro alleati sconfiggono
    a Lepanto la flotta turca

    7 ottobre 732 - I Longobardi di Liutprando e i
    Franchi sconfiggono gli Arabi a Poitiers

    15 ottobre 1872 - Viene fondato il Corpo degli
    Alpini

    15 novembre 1315 - I Confederati svizzeri battono
    gli imperiali a Morgarten

    4 dicembre 1989 - Viene costituita a Bergamo
    la Lega Nord

    5 dicembre 1746 - Scoppia a Genova la rivolta
    anti-austriaca

    8 dicembre 218 aC - Annibale e i Galli Cisalpini
    sconfiggono i Romani sulla Trebbia

    19 dicembre 1943 - Viene approvato a Chivasso
    il Manifesto per l’Autonomia dei Popoli Alpini
    Luoghi

    Allia - Vittoria dei Celti Cisalpini sui Romani
    (390 aC)

    Bodinco - Antico nome del Padre Po

    Canne - Vittoria dei Galli Cisalpini e dei Cartaginesi
    sui Romani (216 aC)

    Chignolo Po - Sede del Parlamento della Padania
    (1997-)

    Colle dell’Assietta - Vittoria dei Piemontesi sui
    Francesi (1747)

    Cordelia - Luogo dell’ultima resistenza dei Salassi
    contro i Romani (14 aC)

    Fossalta - Vittoria della Seconda Lega Lombarda
    su Federico II (1249)

    Gergovia - Vittoria dei Galli Transalpini su Giulio
    Cesare (52 aC)

    Legnano - Vittoria della Prima Lega Lombarda
    sul Barbarossa (1176)

    Lepanto - Vittoria dei Padani e dei loro alleati
    sui Turchi (1571)

    Lissa - Vittoria della marina austro-veneta su
    quella italiana (1866)

    Mantova - Sede del primo Parlamento della Padania
    (1995-97)

    Monte Bibele - Località sacra dei Galli Cisalpini

    Montecrestese - Luogo dell’ultima resistenza
    dei Leponzi contro i Romani

    Pavia - Capitale longobarda

    Poitiers - Vittoria dei Longobardi e dei Franchi
    sugli Arabi (732)

    Po - Fiume sacro della Padania

    Pontida - Luogo del Giuramento dei Comuni
    padani (1167)

    Selva di Teutoburgo - Vittoria dei Germani sui
    Romani (9 dC)

    Selva Litana - Vittoria dei Galli Cisalpini sui Romani
    (215 aC)

    Trasimeno - Vittoria dei Galli Cisalpini e dei
    Cartaginesi sui Romani (217 aC)

    Trebbia - Vittoria dei Galli Cisalpini e dei Cartaginesi
    sui Romani (218 aC)

    Venezia - Capitale della Padania (1996-)
    Personaggi:

    Adelchi - Principe longobardo che resistette fino
    alla morte all’occupazione carolingia del Regno

    Agilulfo - Re dei Longobardi

    Alarico - Re dei Visigoti, saccheggiatore di Roma

    Alberto da Giussano - Leggendario comandante

    della Compagnia della Morte a Legnano

    Alboino - Re dei Longobardi, conquistatore della
    Padania

    Ambigato - Re dei Biturigi e leggendario Imperatore
    dei Celti

    Ariberto d’Intimiano - Arcivescovo milanese

    Enrico Arnaud - Capo dei Valdesi nella Glorieuse
    Rentrée (1689)

    Autari - Re dei Longobardi

    Belloveso - Capo Insubre, fondatore di Milano

    Bonifacio di Monferrato - Primo crociato entrato
    a Costantinopoli nel 1203

    Brandaluccioni - Comandante degli Insorgenti
    lombardi

    Brenno - Comandante dei Galli Cisalpini, conquistatore
    di Roma

    Carlo Cattaneo - Federalista

    Emile Chanoux - Indipendentista alpino, ispiratore
    della Carta di Chivasso

    Conte di Biandrate - Comandante dei crociati
    padani alla Prima Crociata

    Corrado di Monferrato - Imperatore padano di
    Gerusalemme (sec. XII)

    Crisso - Comandante cisalpino dell’esercito di
    Spartaco

    Ducario - Cavaliere insubre, giustiziere del console

    Flaminio alla battaglia del Trasimeno

    Guglielmo Embriaco - Ammiraglio crociato,
    conquistatore di Gerusalemme

    Elitovio - Capo Cenomane, fondatore di Brescia

    Eugenio di Savoia - Comandante cristiano nelle
    guerre contro i Turchi

    Giuseppe Ferrari - Federalista

    Fra’ Dolcino - Eretico medievale, “primo guerrigliero
    della Padania”

    Genserico - Re dei Vandali, saccheggiatore di
    Roma

    Giovanni da Rho - Primo crociato entrato a Gerusalemme
    nel 1099

    Andreas Hofer - Comandante degli Insorgenti
    tirolesi

    Liutprando - Più importante re dei Longobardi,
    unificatore della Padania

    Madonna di Oropa - Protettrice della Padania

    Giuseppe Mayno della Spinetta - Comandante
    degli Insorgenti piemontesi

    Oberto da Pirovano - Vescovo di Milano, creatore
    della prima Lega Lombarda

    Odoacre - Re dei Visigoti, ha posto fine all’Impero
    Romano

    Pacì Paciana - Insorgente bergamasco

    Joseph Wenzel Radetzky - Feldmaresciallo
    asburgico
    Rotari - Re dei Longobardi e legislatore

    San Giorgio - Protettore della Padania

    San Marco - Protettore dei Veneti

    San Maurizio - Protettore dei popoli alpini

    San Michele Arcangelo - Protettore dei Longobardi

    Sant’Antonio Abate - Trasposizione cristiana
    della divinità celtica del fuoco

    Santa Brigida - Trasposizione cristiana della divinità
    nordica della luce

    Santa Lucia - Martire, protettrice della luce, venerata
    nei Paesi nordici e in Padania

    Bruno Salvadori - Autonomista valdostano e
    ispiratore dei movimenti autonomisti padani

    Caterina Sforza - Eroica donna combattente padana

    Sisualdo - Re dei Graiani

    Teodorico - Re degli Ostrogoti

    Totila - Re dei Goti, che resistette eroicamente
    alla riconquista bizantina del Regno

    Viridomaro - Eroico re degli Insubri, caduto a
    Casteggio

    Avvenimenti, simboli e varie

    Accordi di Plombiéres - Accordi per la nascita
    della Padania unita (1858)

    Carroccio - Simbolo della libertà dei Comuni
    padani

    Carta di Chivasso - Manifesto dell’autonomia
    dei popoli alpini (1943)

    Cinque Giornate di Milano - Rivolta anti-austriaca
    (18-23 marzo 1848)

    Corona Ferrea - Segno di sovranità dei re Longobardi
    di Padania

    Dieci Giornate di Brescia - Resistenza anti-austriaca

    (23 marzo-1 aprile 1849)

    Drago - Animale araldico della Padania

    Leone di San Marco - Simbolo della serenissima

    Repubblica di Venezia

    Marcia sul Po - Più grande manifestazione indipendentista
    d’Europa (1996)

    Pasque Veronesi - Rivolta antigiacobina (17-23
    aprile 1796)

    Prima Lega Lombarda - Unione di popoli padani
    contro il Barbarossa

    Regno dei Cozi - Ultimo regno indipendente

    della Gallia cisalpina

    Regno Longobardo - Storico stato padano

    Rivolta del Pane - Rivolta anti-italiana di Milano
    (6-7 maggio 1898)

    Rivolta di Genova - Ribellione anti-italiana (1-
    10 aprile 1849)

    Rivolta di Torino - Ribellione anti-italiana (21-
    22 settembre 1864)

    Seconda Lega Lombarda - Unione di popoli padani
    contro Federico II (1226)

    Serenissima Repubblica di Genova - Storico
    stato padano

    Serenissima Repubblica di Venezia - Storico
    stato padano

    Sole delle Alpi - Antico simbolo della Padania

    Terra di Mezzo - Antico nome celtico della Padania




    .
    .

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


    Si consiglia inoltre di riprendere gli antichi
    nomi di istituzioni locali (Vicinie, Comunità di
    Valle, eccetera) oltre che i nomi delle antiche
    tribù liguri e celtiche locali e delle popolazioni
    germaniche che vi si sono stanziate. Sarebbe
    utile riprendere anche i nomi dei santi patroni,
    degli storici e dei personaggi protagonisti della
    storia locale, dei grandi vescovi che hanno bene
    operato e combattuto per difendere la propria
    gente, dei consoli dei Comuni, delle Istituzioni
    locali (Consigli di Credenza, Senati, eccetera),
    delle grandi famiglie locali.
    È una buona idea anche quella di espropriare
    il nome delle vie a quei personaggi che hanno
    male operato nei confronti dei Padani (ad
    esempio, i consoli romani che hanno combattuto
    contro i Celti) e sostituirlo con il nome di
    un “nostro” personaggio significativo nello
    stesso avvenimento (sempre seguendo l’esempio,
    il capo celta che ha lottato contro l’invasore
    Romano oppure una vittoria dei Celti sui Romani).
    L’elencazione odonomastica è stata elaborata da Gilberto
    Oneto ed Elena Percivaldi

 

 

Discussioni Simili

  1. storia del sud nel '900 per spunti
    Di giopizzetto nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 30-05-09, 10:28
  2. spunti per nuove discussioni
    Di Jaki nel forum Fondoscala
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 01-01-05, 20:59
  3. in cerca di spunti
    Di Silvioleo nel forum Fondoscala
    Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 25-11-04, 21:41
  4. Spunti di riflessione
    Di Spirit nel forum Padania!
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-06-04, 00:02
  5. spunti per una riflessione
    Di benfy nel forum Repubblicani
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 09-01-04, 21:15

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226