User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 46
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Talking Pappagone: "Con questi club non vinceremo mai un mondiale"

    GIANLUIGI PARAGONE
    --------------------------------------------------------------------------------
    Undici giocatori, undici stranieri: l’Inter che ieri sera ha giocato la sua partita di Champions contro l’Artmedia è il fallimento del calcio. Il calcio è identità. È passione. È anche sapere declinare la formazione con l’orgoglio di sentirsi parte di un gruppo.
    Internazionale lo si è non perché in campo va una Babele di lingue, di razze, di tradizioni e scuole calcistiche (se ha ancora un senso parlare di scuole calcistiche in un calcio globale). Undici stranieri in campo significa ammettere che non esistono giocatori italiani buoni e degni di vestire la maglia da titolare. Certo, ci verranno a dire che è il frutto del turn-over: cretinate, l’Inter farebbe bene a trovare un suo equilibrio in campo se vuole vincere. Ma questi sono affari di Mancini.
    Luca Toni - l’uomo d’oro del pallone italico - gioca ogni domenica che il padreterno manda in terra e ogni domenica la butta dentro. Oggi Toni, ieri Gilardino, Lucarelli. Come un po’ di tempo fa Bobone Vieri, Del Piero, Montella, Dario Hubner, Pietro Paolo Virdis, Paolo Rossi, Bonimba, Riva “rombo di tuono” e altri.
    Ma che cosa aspettarsi da un patron come Moratti che inquina le maglie della gloria nerazzurra con le scritte in cinese per motivi di marketing? Che razza di calcio è questo?
    È così che crediamo di andare a vincere i mondiali? Beamoci pure dell’imbattibilità della nazionale di Lippi: vedremo se alzeremo una coppa che conta o se, ancora una volta, ce ne torneremo a casa a leccarci le ferite.
    Abbiamo voluto aprire le frontiere perché - dicevano gli esperti - ci sarebbe stato più spettacolo: calcio champagne, saremmo diventati tutti brasileri... E infatti si vede: stadi deserti, bidoni col passaporto straniero venduti per campioni, tante promesse di vittorie in estate e poca concretezza in autunno. Godo per Toni che esulta ogni domenica alla faccia degli Imperatori che durano l’arco di una stagione. E godo per i capricci di Cassano: meglio questo simpatico terroncello combinaguai (lo dico con affetto) piuttosto che Recoba o di chi va al Carnevale di Rio e poi torna di malavoglia.
    Quanti bidoni ci sono passati sotto gli occhi: ci volevano vendere la magia e invece la magia del pallone ce l’hanno rotta.
    Fateci caso: se ne parla d’estate e poi il silenzio. Dovrebbe parlare il campo. Ma il campo, se parla, parla mille lingue diverse. Le squadre snocciolano formazioni globali su magliette appannaggio degli sponsor e non dei tifosi. Per ogni straniero in campo, un pezzo di vivaio che se ne va irrimediabilmente.
    Dove andremo? A cancellare il calcio. Anzi, lo sport tutto, perché nel basket siamo messi peggio. E bene sta facendo il presidente del Coni Gianni Petrucci a prendere di petto la situazione. Aspettarsi che qualcuno lo faccia nel calcio è chiedere troppo? So che c’è anche un sindacato dei calciatori: cosa aspetta a muoversi? Cosa aspetta a buttare un occhio in quello che stanno facendo nei settori giovanili dove si prendono gioco del futuro dei nostri bambini, illudendo loro e, soprattutto, mamme e papà “complici stupidi” di questo meccanismo fuori da ogni logica?
    L’Inter di ieri sera in campo è l’esagerazione; ma non è che Juve, Milan, Udinese e le altre siano messe meglio. Pochi pochi si salvano. Certo, potremmo dare risalto a loro, e lo faremo. Ma non mi faccio illusioni: io ormai abdico da tifoso (non da rompicoglioni, però…) ed emigro in Spagna, a Bilbao, dove nell’Atletico gioca solo chi rivendica o condivide l’orgoglio e l’identità del popolo basco: zero mercenari del pallone. Le multinazionali non entrano nel tempio biancorosso. La storia non è in vendita, costi quel che costi. L’Atletico gioca nella Liga, la nostra serie A, non gioca sulla luna o nel fantacalcio o ancora nell’album dei ricordi. Gioca e fa divertire una tifoseria rude e rabbiosa se si tocca l’orgoglio basco. Hanno un inno che richiama la storia autonomista. Hanno un cuore, un orgoglio, una bandiera (anche se in questo momento la squadra non gode di buona salute). È quello che manca nel nostro calcio, pallonaro e venduto.
    Gianluigi Paragone
    --------------------------------------------------------------------------------


    [Data pubblicazione: 24/11/2005]
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    51,099
    Mentioned
    53 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Forza Germania.

  3. #3
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  4. #4
    BraveHeart
    Data Registrazione
    28 Feb 2005
    Località
    MGP Isontino
    Messaggi
    319
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sti maledetti itagliani mi hanno eliminato la Scozia...mi toccherà tifare Svezia

  5. #5
    Mitteleuropea di Trieste
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Free Territory of Trieste
    Messaggi
    1,955
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    L'Austria è fuori. Ed anche l'Ungheria.
    A sto punto tiferò per la repubblica Ceca.

  6. #6
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Forza Socceroos, naturalmente. Ci siamo qualificati per la prima
    volta dal 1974.
    Con Harry Kewell, Mark Viduka, Tim Cahill e altri 4 o 5 giocatori di Premier League
    inglese, arrivare almeno ai Quarti e' possibile. C'e' anche Marco Bresciano
    del Parma in squadra, quindi un po' di Padania e' rappresentata.

  7. #7
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da aussiebloke
    Forza Socceroos, naturalmente. Ci siamo qualificati per la prima
    volta dal 1974.
    Con Harry Kewell, Mark Viduka, Tim Cahill e altri 4 o 5 giocatori di Premier League
    inglese, arrivare almeno ai Quarti e' possibile. C'e' anche Marco Bresciano
    del Parma in squadra, quindi un po' di Padania e' rappresentata.
    Se non sbaglio, il rigore decisivo contro l'Uruguay è stato segnato da John Aloisi, che qualche anno fa ha militato nella Cremonese (me lo ricordo perchè ci giocavo spesso con un vecchio gioco del pc)... Insomma, un po' di Padania australiana c'è...

  8. #8
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    >immagino già il corteo di terroni e non festanti con clacson e
    >triculori in caso di vittoria

    Io immagino gia' la prima pagina della Pappagonia il giorno dopo...

    con allegato il poster tricolore degli Eroi che hanno fatto grande
    il Nostro Paese...

    con articolo di fondo di Pappagone che spiega che Bossi l'aveva
    previsto gia' 20 anni fa, e che e' merito della Lega che si e' sempre battuta
    per salvare i vivai...

    con articoli in cronaca che denunciano la vergognosa assenza
    di comunisti, islamici, cinesi e massoni dai festeggiamenti per la Vittoria....


  9. #9
    Padania libera dai padioti
    Data Registrazione
    14 Jun 2002
    Messaggi
    2,329
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Pizzaioli go home

  10. #10
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E non dimentichiamo i nostri amici nordici di Svezia e Danimarca all'ultimo europeo...







    Comunque al prossimo Mondiale, nel malaugurato caso lo dovessi seguire, tiferò Croazia... unito ovviamente ad un tifo appassionatamente anti-itagghiano senza se e senza ma...

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226