User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 28
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    01 Sep 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    5,339
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito 30 novembre: la più grande manifestazione della storia contro la pena di morte

    In tutto il mondo, oltre 300 CITTA' PER LA VITA

    illuminano un monumento-simbolo

    CONTRO LA PENA DI MORTE,

    per dichiarare la loro adesione all'iniziativa

    NO JUSTICE WITHOUT LIFE



    La Giornata Internazionale "Città per la Vita- Città contro la Pena di Morte" ricorda l'anniversario della prima abolizione della pena di morte dall'ordinamento di uno stato europeo, da parte del Granducato di Toscana nel 1786.

    L'iniziativa – giunta alla sua quarta edizione - è promossa dalla Comunità di Sant'Egidio e sostenuta dalle principali associazioni internazionali per i diritti umani, raccolte all'interno della World Coalition Against the Death Penalty (tra cui Amnesty International, Ensemble contre la Peine de Mort, International Penal Reform, FIACAT).

    Roma, Bruxelles, Madrid, Ottawa, Città del Messico, Berlino, Barcellona, Firenze, Venezia, Buenos Aires, Austin, Dallas, Antwerpen, Vienna, Napoli, Parigi, Copenhagen, Stoccolma, Reggio Emilia, Bogotà, Santiago del Cile, e circa 300 città piccole e grandi sono già diventate "Città per la Vita - Città contro la Pena di Morte"!

    Tante città di tutti i continenti illumineranno i loro monumenti simbolo – dal Colosseo a Roma alla Plaza de Santa Ana di Madrid, dall'Obelisco centrale di Buenos Aires al Palazzo della Moneda a Santiago, dall’Atomium di Bruxelles alla Piazza della cattedrale di Barcellona - formando un ampio schieramento morale mondiale per chiedere di fermare tutte le esecuzioni capitali.

    La pena di morte nel mondo segna, nonostante le difficoltà legate al clima di guerra e di scontro a livello internazionale, dopo l’11 settembre 2001, alcuni arretramenti e, nel lungo periodo la tendenza appare costante nell’ultimo quarto di secolo. Arretramenti si segnano, a livello di opinione pubblica o nelle leadership, anche in molti stati mantenitori negli Stati Uniti, in paesi chiave dell’Asia (Taiwan, Corea del Sud, un inizio di azione parlamentare in Giappone).

    L’Africa, nonostante i molti problemi che la attraversano, dall’AIDS a numerosi conflitti a povertà e sottosviluppo cronici in diversi stati, si distingue per un trend positivo in direzione abolizionista. Numerosi varchi si sono aperti negli ultimi anni e un’azione rivolta a singoli paesi africani e all’Africa nel suo complesso appare destinata a incontrare numerose possibilità di successo.

    Per questa ragione, l’Africa e’ stata messa al centro delle priorità dei prossimi anni e contestualmente verranno organizzate iniziative a ridosso e come volano per la Giornata Mondiale delle Città per la Vita/Città contro la Pena di Morte prevista per il 30 Novembre 2005. Numerose capitali e città africane hanno già assicurato la loro adesione.

    Molti Comuni hanno già predisposto iniziative culturali e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sostenute e organizzate in sinergia con la Comunità di Sant’Egidio e associazioni ad essa collegate, in Italia e in altri Paesi.

    Sul sito www.santegidio.org verranno forniti tutti gli aggiornamenti relativi alle immagini e alle notizie sugli avvenimenti relativi alla giornata del 30 novembre che si svolgeranno nel diverse parti del mondo.

  2. #2
    Assatanata, cogliona & indegna
    Data Registrazione
    13 Nov 2005
    Località
    Già cogliona ed oggi anche "indegna di essere italiana"!!!
    Messaggi
    7,292
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bravo!!!
    La pena di morte non serve come deterrente (negli USA si applica, ma c'è un tasso di criminalità elevatissimo, per non parlare di altri Paesi) e quanti cittadini ogni anno in tutto il mondo vengono giustiziati per poi essere scoperti innocenti dopo quando ormai sono morti in modo infame?

  3. #3
    destracristiana
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ragazzosemplice
    In tutto il mondo, oltre 300 CITTA' PER LA VITA

    illuminano un monumento-simbolo

    CONTRO LA PENA DI MORTE,

    per dichiarare la loro adesione all'iniziativa

    NO JUSTICE WITHOUT LIFE



    La Giornata Internazionale "Città per la Vita- Città contro la Pena di Morte" ricorda l'anniversario della prima abolizione della pena di morte dall'ordinamento di uno stato europeo, da parte del Granducato di Toscana nel 1786.

    L'iniziativa – giunta alla sua quarta edizione - è promossa dalla Comunità di Sant'Egidio e sostenuta dalle principali associazioni internazionali per i diritti umani, raccolte all'interno della World Coalition Against the Death Penalty (tra cui Amnesty International, Ensemble contre la Peine de Mort, International Penal Reform, FIACAT).

    Roma, Bruxelles, Madrid, Ottawa, Città del Messico, Berlino, Barcellona, Firenze, Venezia, Buenos Aires, Austin, Dallas, Antwerpen, Vienna, Napoli, Parigi, Copenhagen, Stoccolma, Reggio Emilia, Bogotà, Santiago del Cile, e circa 300 città piccole e grandi sono già diventate "Città per la Vita - Città contro la Pena di Morte"!

    Tante città di tutti i continenti illumineranno i loro monumenti simbolo – dal Colosseo a Roma alla Plaza de Santa Ana di Madrid, dall'Obelisco centrale di Buenos Aires al Palazzo della Moneda a Santiago, dall’Atomium di Bruxelles alla Piazza della cattedrale di Barcellona - formando un ampio schieramento morale mondiale per chiedere di fermare tutte le esecuzioni capitali.

    La pena di morte nel mondo segna, nonostante le difficoltà legate al clima di guerra e di scontro a livello internazionale, dopo l’11 settembre 2001, alcuni arretramenti e, nel lungo periodo la tendenza appare costante nell’ultimo quarto di secolo. Arretramenti si segnano, a livello di opinione pubblica o nelle leadership, anche in molti stati mantenitori negli Stati Uniti, in paesi chiave dell’Asia (Taiwan, Corea del Sud, un inizio di azione parlamentare in Giappone).

    L’Africa, nonostante i molti problemi che la attraversano, dall’AIDS a numerosi conflitti a povertà e sottosviluppo cronici in diversi stati, si distingue per un trend positivo in direzione abolizionista. Numerosi varchi si sono aperti negli ultimi anni e un’azione rivolta a singoli paesi africani e all’Africa nel suo complesso appare destinata a incontrare numerose possibilità di successo.

    Per questa ragione, l’Africa e’ stata messa al centro delle priorità dei prossimi anni e contestualmente verranno organizzate iniziative a ridosso e come volano per la Giornata Mondiale delle Città per la Vita/Città contro la Pena di Morte prevista per il 30 Novembre 2005. Numerose capitali e città africane hanno già assicurato la loro adesione.

    Molti Comuni hanno già predisposto iniziative culturali e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sostenute e organizzate in sinergia con la Comunità di Sant’Egidio e associazioni ad essa collegate, in Italia e in altri Paesi.

    Sul sito www.santegidio.org verranno forniti tutti gli aggiornamenti relativi alle immagini e alle notizie sugli avvenimenti relativi alla giornata del 30 novembre che si svolgeranno nel diverse parti del mondo.

    Oltre agli stati che ricordavi tu, è bene citare...Cuba, Corea del Nord, Vietnam, Cina, stati DIFESI da una parte del pèarlamento italiano.

    Nessuno Tocchi Caino partecipa?!

  4. #4
    Leoni in guerra e agnelli pieni di dolcezza nelle nostre case
    Data Registrazione
    29 Mar 2009
    Messaggi
    15,424
     Likes dati
    6
     Like avuti
    83
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    8

    Predefinito

    Si e ad Abele chi ci pensa? Sarò fuori luogo in questa discussione, ma occorre mettere i puntini sulla i quando si parla di pena di morte. La pena di morte in certi casi, omicidi rei confessi, pluriomicidi, omicidi seriali, pedofili (tanto per dirne alcuni) non è ipotesi da scartare e condannare a priori. Purtroppo spesso si pensa a garantire Caino, ossia il carnefice, ma non dimentichiamoci del povero Abele di turno, e del dolore della sua famiglia desiderosa di giustizia.
    www.interamala.it - Visitatelo che ci tengo

  5. #5
    Leoni in guerra e agnelli pieni di dolcezza nelle nostre case
    Data Registrazione
    29 Mar 2009
    Messaggi
    15,424
     Likes dati
    6
     Like avuti
    83
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    8

    Predefinito

    Con ciò non giustifico il ricorso su larga scala dello strumento estremo della pena di morte, questo ci tengo a precisarlo, ma sottolineo la necessità di non generalizzare, valutando le circostanze caso per caso.
    www.interamala.it - Visitatelo che ci tengo

  6. #6
    Cattolico Tradizionalista
    Data Registrazione
    19 May 2004
    Località
    Provincia di Lecce - Il mondialismo è una statua di cera, Lady U$A non mi farò mai ammagliare dalla tua bandiera
    Messaggi
    13,145
     Likes dati
    0
     Like avuti
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Io, da Cattolico, sono assolutamente favorevole alla pena di morte per i reati di pedofilia, omicidio preterintenzionale o omicidi di una certa efferatezza...
    Se un uomo non è disposto a correre qualche rischio per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla o non vale niente lui.

  7. #7
    Napoléon I
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ITALIANO
    Io, da Cattolico, sono assolutamente favorevole alla pena di morte per i reati di pedofilia, omicidio preterintenzionale o omicidi di una certa efferatezza...
    Sai cosa vuol dire preterintenzionale?

  8. #8
    ehmal. K.u.K. Kanzler
    Data Registrazione
    08 Nov 2005
    Località
    all'interno degli imperial regi confini. L'Italia? Solo un'espressione geografica
    Messaggi
    512
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La pena di morte è la giusta punizione per chi elimina una vita.
    Come pure è la giusta punizione per chi distrugge una vita senza pur tuttavia annientarla (penso ai pedofili).
    Sono convinto che se ci fosse un referendum su questo tema, una volta tanto la folla risponderebbe nel modo giusto.
    Ovviamente ogni singolo caso andrebbe valutato.
    E comunque anche i (rari) casi di errori giudiziari hanno portato davanti al boia gente che tutto sommato................

    Klemens furst von und zu Metternich

  9. #9
    torquemada
    Ospite

    Predefinito

    Io valuterei l'opportunità di ripristinare punizioni corporali per gli eretici e di lenire col fuoco le sofferenze di quei posseduti che sbraitano contro il Papa.

  10. #10
    torquemada
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Napoléon I
    Sai cosa vuol dire preterintenzionale?
    Evidentemente, NO

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 25-06-12, 20:25
  2. Pena di morte e reversibilità della pena
    Di Giò nel forum Destra Radicale
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 17-12-11, 11:10
  3. una strana storia: mastella, l'estradizione, la pena di morte
    Di FuoriTempo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 16-07-07, 11:32
  4. La piu grande manifestazione della Storia di Vicenza
    Di Enrico1987 nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 55
    Ultimo Messaggio: 20-02-07, 14:49
  5. Risposte: 52
    Ultimo Messaggio: 27-01-04, 23:46

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •