Nella società dell'avere bambini vengono "educati" allo shopping, per le multinazionali siamo dei perfetti consumatori!

Secondo un'indagine sui minori, i giovanissimi acquistano senza tenere in dovuta considerazione le reali possibilita' della famiglia. I bambini si profilano - secondo 'baby consumers', un'identikit redatto dall'analisi condotta dal Movimento Difesa del Cittadino - come consumatori senza portafoglio: non mettono mai mano ai soldi, ne' hanno una percezione realistica di essi e gia' dalla prima eta' (9-13 anni) rivelano una percezione ai consumi strutturata e complessa.