User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    29 Jan 2003
    Località
    Insubria
    Messaggi
    764
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Lo riconoscete costui???



    E se a qualcuno interessa.................

    Varese - È uscito il primo disco della popolare band varesina.
    Con loro i Greensleeves e Vince Tempera
    Distretto 51 e Molina a braccetto in un cd live

    A prima vista potrebbe essere pensato come un'opera tra veterani, ma nell'ascolto del cd si cambia subito idea. Dopo 25 anni di attività musicale, il Distretto 51 pubblica il suo primo cd “[email protected]”. Un lavoro curatissimo, grazie anche alla direzione del maestro Vince Tempera. La band rhythm’n blues, che tra i fondatori annovera il Ministro del Welfare Roberto "Bobo" Maroni, ha scelto di dedicare il cd a un grande amico, Massimo Malerba, scomparso da poco. Un cd che, oltre alla musica, ha un'anima sociale. Registrato insieme al coro dei Greensleeves in occasione dei festeggiamenti della Fondazione Molina di Varese, destinerà il ricavato delle ventide a progetti di solidarietà.

    Sono 13 i pezzi contenuti nel cd (nella foto in alto la copertina in quella a sinistra il retro con il logo del Molina) registrato dal vivo nel teatro della Fondazione Molina lo scorso mese di luglio. I15 componenti del gruppo affiancati dal coro gospel hanno interpretato brani di Bob Dylan, Bruce Spreesting, Paul Simon, Sam Cooke, Marvin Gay, Davis Mitchel. A produrre il cd è stata la Fondazione Molina.

    Le foto interne dell’album sono state realizzate dal noto fotografo Giorgio Lotti durante il concerto svoltosi il 9 luglio scorso presso la Fondazione.

    Il cd “[email protected]” è in vendita presso la sede della Fondazione in Viale Luigi Borri, 133 a Varese. È possibile acquistarlo anche tramite Varesenews inviando un'email a [email protected]

    Ulteriori informazioni:
    tel 0332/207436; [email protected]; www.fondazionemolina.it

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Ritmo e musica nera. Il "soul" del ministro

    VARESE— Anni e anni sui palchi dei pub, delle feste della birra, dei locali di provincia: chi suona ormai a menadito e conosce pregi e difetti del compagno, volete che si spaventi davanti alla prospettiva di incidere un cd? Detto e fatto: ai «Distretto 51», la storica band di rhythm’n blues in cui milita il ministro Roberto Maroni, è bastato un fine settimana, lo scorso luglio, per mettere assieme i brani della prima fatica discografica, «Live @ Molina».

    Eccolo, dunque, il sospirato cd ministeriale (e non solo) che verrà ufficialmente presentato il prossimo 22 dicembre nel corso di un concerto al teatro Apollonio di Varese. Tre giorni prima la band sarà in trasferta a Roma, al teatro Capranica.
    Il ricavato di questa escursione tra le sette note andrà alla Fondazione Molina, istituto varesino che si occupa dell’assistenza ad anziani e persone non autosufficienti e che quest’anno taglia il traguardo dei 130 anni.
    Il cd è stato registrato dal vivo proprio nell’auditorium dell’istituto Molina: stecche, imperfezioni, scivolate di musicisti dilettanti sono state corrette dalla sapiente supervisione del maestro Vince Tempera, ingaggiato per l’occasione.
    I Distretto 51 per l’occasione sono stati anche affiancati dal coro gospel dei Greensleeves.

    Il disco contiene così 13 brani, molti del repertorio collaudato della Maroni band, altri più vicini alla tradizione pop. Il ministro e i suoi amici suonano assieme dall’inizio degli anni ’80: da principio ci fu molto rock e molto Springsteen, col passare degli anni si è ingrandita la formazione che sale sul palco e la scelta ha virato verso il repertorio della musica nera.
    Professionalmente parlando, il gruppo è molto composito: accanto a Maroni (tastierista) e a uno dei suoi più stretti collaboratori al ministero (la voce solista Johnny Daverio) ci sono tra gli altri due medici, un avvocato, un commercialista, un assessore comunale tutti rigorosamente dilettanti.
    Dicono che durante la registrazione del cd, Vince Tempera fosse solito interrompere l’esecuzione di un brano per dare consigli ai suoi discepoli. E la frase era, con poche varianti, la seguente: «Tu, con la chitarra, quel passaggio fallo meno forte; tu, col sax, entra con una battuta d’anticipo. Lei, signor ministro, va bene così».

  3. #3
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Freschi, mai banali, non sembrano dilettanti

    «Distretto 51» è una big band varesina che esiste da molti anni. C’è chi fa il politico, chi fa il primario, chi il direttore di un Asl. Eppure quando sono sul palco hanno l'ardore, l'entusiasmo e il candore di autentici adolescenti. Ecco dunque questa big band impegnata in una serie di classici insieme con il «Greensleeves Gospel Choir», formazione anch’essa di Varese, ma essenzialmente vocale, nata nel ’92, in un album a scopo benefico intitolato «Live @ Molina», registrato nel teatrino di un residenza per anziani nello scorso mese di luglio. Incredibilmente è tutto meno che un disco dilettantesco. Per essere stato realizzato dal vivo nel corso di quattro serate, dirette da Vince Tempera, stupisce per qualità, intonazione e affiatamento fra le sezioni strumentali e quelle vocali. Certo il repertorio che accosta evergreen a brani meno noti di varia provenienza, aiuta. La fusione di «Bridge Over troubled water» di Paul Simon con «You’ve got a friend» di Carole King o la combinazione di «My City Of ruins» di un recente Bruce Springsteen con la vecchia e meno nota «People get ready» di Curtis Mayfield danno un tocco di originalità all’inevitabile routine di un album di cover.

    In questo collage l’organo Hammond di Roberto Maroni emerge in tutta la sua vivace diligenza. Come pure spiccano le voci soliste di Sinona Paudice e Johnny Daverio (dirigente del Ministero del Welfare). Il culto dei Distretto 51 per repertori come quelli dei Creedence Clearwater Revival, Joe Cocker, Doobie Brothers, Otis Redding, Stevie Wonder, Aretha Franklin trova nei 35 coristi del Greensleeves Gospel Choir il giusto approdo sonoro. Accomunati dalla comune passione per soul e gospel e per il gusto della ricerca di chicche anni Settanta, Distretto 51 e Greenleeves Gospel Choir hanno realizzato un bel concerto, fresco, comunicativo e non banale.

    Mario Luzzatto Fegiz

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226