User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 21
  1. #1
    ...
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    24,313
    Mentioned
    101 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    6

    Predefinito L'integrazione degli islamici

    LE NUOVE REGOLE PER L’IMMIGRAZIONE
    L'integrazione degli islamici
    In tempi brevi la Ca mera dovrà pronun ciarsi sulla cittadi*nanza e quindi, an che, sull’«italianizzazio ne » di chi, bene o male, si è accasato in casa no stra. Il problema viene combattuto, di regola, a colpi di ingiurie, in chia ve di «razzismo». Io dirò, più pacatamente, che chi non gradisce lo straniero che sente estraneo è uno «xenofobo», mentre chi lo gradisce è uno «xenofi lo ». E che non c’è intrinse camente niente di male in nessuna delle due rea zioni.

    Chi più avversa l’immi grazione è da sempre la Lega; ma a suo tempo, nel 2002, anche Fini fir mò, con Bossi, una legge molto restrittiva. Ora, in vece, Fini si è trasformato in un acceso sostenitore dell’italianizzazione rapi da. Chissà perché. Fini è un tattico e il suo dire è «asciutto»: troppo asciut to per chi vorrebbe capi re. Ma a parte questa gira volta, il fronte è da tempo lo stesso. Berlusconi ap*poggia Bossi (per esserne appoggiato in contrac cambio nelle cose che lo interessano). Invece il fronte «accogliente» è co stituito dalla Chiesa e dal la sinistra. La Chiesa deve essere, si sa, misericordio sa, mentre la xenofilia del la sinistra è soltanto un «politicamente corretto» che finora è restato male approfondito e spiegato.

    Due premesse. Primo, che la questione non è tra bianchi, neri e gialli, non è sul colore della pelle, ma invece sulla «integra bilità » dell’islamico. Se condo, che a fini pratici (il da fare ora e qui) non serve leggere il Corano ma imparare dall'espe rienza. La domanda è allo ra se la storia ci racconti di casi, dal 630 d.C. in poi, di integrazione degli islamici, o comunque di una loro riuscita incorpo*razione etico-politica (nei valori del sistema politi co), in società non islami che. La risposta è sconfor tante: no.

    Il caso esemplare è l’In dia, dove le armate di Al lah si affacciarono agli ini zi del 1500, insediarono l’impero dei Moghul, e per due secoli dominaro no l’intero Paese. Si avver ta: gli indiani «indigeni» sono buddisti e quindi pa*ciosi, pacifici; e la maggio ranza è indù, e cioè poli teista capace di accoglie re nel suo pantheon di di vinità persino un Mao metto. Eppure quando gli inglesi abbandonarono l’India dovettero inventa re il Pakistan, per evitare che cinque secoli di coesi stenza in cagnesco finisse ro in un mare di sangue. Conosco, s’intende, an che altri casi e varianti: dalla Indonesia alla Tur chia. Tutti casi che rivela no un ritorno a una mag giore islamizzazione, e non (come si sperava al meno per la Turchia) l’av vento di una popolazione musulmana che accetta lo Stato laico.

    Veniamo all’Europa. In ghilterra e Francia si sono impegnate a fondo nel problema, eppure si ritro vano con una terza gene razione di giovani islami ci più infervorati e incatti viti che mai. Il fatto sor prende perché cinesi, giapponesi, indiani, si ac casano senza problemi nell’Occidente pur mante nendo le loro rispettive identità culturali e religio se. Ma — ecco la differen za — l’Islam non è una re ligione domestica; è inve ce un invasivo monotei smo teocratico che dopo un lungo ristagno si è ri*svegliato e si sta vieppiù infiammando. Illudersi di integrarlo «italianizzan dolo » è un rischio da gi ganteschi sprovveduti, un rischio da non rischia re.

    Giovanni Sartori
    20 dicembre*2009

    L'integrazione degli islamici - Corriere della Sera

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderato con i moderati
    Data Registrazione
    04 May 2005
    Località
    Bolzano/Bozen
    Messaggi
    39,282
    Mentioned
    94 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Rif: Anche per Sartori integrare gli islamici è impossibile

    Citazione Originariamente Scritto da Cuordileone Visualizza Messaggio
    LE NUOVE REGOLE PER L’IMMIGRAZIONE
    L'integrazione degli islamici
    In tempi brevi la Ca mera dovrà pronun ciarsi sulla cittadi*nanza e quindi, an che, sull’«italianizzazio ne » di chi, bene o male, si è accasato in casa no stra. Il problema viene combattuto, di regola, a colpi di ingiurie, in chia ve di «razzismo». Io dirò, più pacatamente, che chi non gradisce lo straniero che sente estraneo è uno «xenofobo», mentre chi lo gradisce è uno «xenofi lo ». E che non c’è intrinse camente niente di male in nessuna delle due rea zioni.

    Chi più avversa l’immi grazione è da sempre la Lega; ma a suo tempo, nel 2002, anche Fini fir mò, con Bossi, una legge molto restrittiva. Ora, in vece, Fini si è trasformato in un acceso sostenitore dell’italianizzazione rapi da. Chissà perché. Fini è un tattico e il suo dire è «asciutto»: troppo asciut to per chi vorrebbe capi re. Ma a parte questa gira volta, il fronte è da tempo lo stesso. Berlusconi ap*poggia Bossi (per esserne appoggiato in contrac cambio nelle cose che lo interessano). Invece il fronte «accogliente» è co stituito dalla Chiesa e dal la sinistra. La Chiesa deve essere, si sa, misericordio sa, mentre la xenofilia del la sinistra è soltanto un «politicamente corretto» che finora è restato male approfondito e spiegato.

    Due premesse. Primo, che la questione non è tra bianchi, neri e gialli, non è sul colore della pelle, ma invece sulla «integra bilità » dell’islamico. Se condo, che a fini pratici (il da fare ora e qui) non serve leggere il Corano ma imparare dall'espe rienza. La domanda è allo ra se la storia ci racconti di casi, dal 630 d.C. in poi, di integrazione degli islamici, o comunque di una loro riuscita incorpo*razione etico-politica (nei valori del sistema politi co), in società non islami che. La risposta è sconfor tante: no.

    Il caso esemplare è l’In dia, dove le armate di Al lah si affacciarono agli ini zi del 1500, insediarono l’impero dei Moghul, e per due secoli dominaro no l’intero Paese. Si avver ta: gli indiani «indigeni» sono buddisti e quindi pa*ciosi, pacifici; e la maggio ranza è indù, e cioè poli teista capace di accoglie re nel suo pantheon di di vinità persino un Mao metto. Eppure quando gli inglesi abbandonarono l’India dovettero inventa re il Pakistan, per evitare che cinque secoli di coesi stenza in cagnesco finisse ro in un mare di sangue. Conosco, s’intende, an che altri casi e varianti: dalla Indonesia alla Tur chia. Tutti casi che rivela no un ritorno a una mag giore islamizzazione, e non (come si sperava al meno per la Turchia) l’av vento di una popolazione musulmana che accetta lo Stato laico.

    Veniamo all’Europa. In ghilterra e Francia si sono impegnate a fondo nel problema, eppure si ritro vano con una terza gene razione di giovani islami ci più infervorati e incatti viti che mai. Il fatto sor prende perché cinesi, giapponesi, indiani, si ac casano senza problemi nell’Occidente pur mante nendo le loro rispettive identità culturali e religio se. Ma — ecco la differen za — l’Islam non è una re ligione domestica; è inve ce un invasivo monotei smo teocratico che dopo un lungo ristagno si è ri*svegliato e si sta vieppiù infiammando. Illudersi di integrarlo «italianizzan dolo » è un rischio da gi ganteschi sprovveduti, un rischio da non rischia re.

    Giovanni Sartori
    20 dicembre*2009

    L'integrazione degli islamici - Corriere della Sera
    Nemmeno in grado di silabare sei.... :gluglu:
    Ultima modifica di Scipione; 21-12-09 alle 21:55

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    17 Sep 2009
    Messaggi
    5,214
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Anche per Sartori integrare gli islamici è impossibile

    Veniamo all’Europa. In ghilterra e Francia si sono impegnate a fondo nel problema, eppure si ritro vano con una terza gene razione di giovani islami ci più infervorati e incatti viti che mai. Il fatto sor prende perché cinesi, giapponesi, indiani, si ac casano senza problemi nell’Occidente pur mante nendo le loro rispettive identità culturali e religio se. Ma — ecco la differen za — l’Islam non è una re ligione domestica; è inve ce un invasivo monotei smo teocratico che dopo un lungo ristagno si è ri*svegliato e si sta vieppiù infiammando. Illudersi di integrarlo «italianizzan dolo » è un rischio da gi ganteschi sprovveduti, un rischio da non rischia re.

    Giovanni Sartori
    20 dicembre*2009
    =============
    non si integrano perchè in occidente ci sono per fare i lavori più uimili e pagati poco... e la loro religione dice che invece diventeranno j padroni quandoi vinceranno gli infedelirepapelle:repapelle:
    e lo sa sia il papa che berlusconi.... ma a loro gli islamici piacciono perchè per ora lavorano per 2 lire e fanno guadagnare tanto soldini... repapelle:
    Ultima modifica di PUPO; 21-12-09 alle 21:58
    [B]per mantenere in pace un mondo caratterizzato da ingiuste concentrazioni di ricchezza ed enormi sacche di povertà è necessario trasformare i poveri in zombie con la propaganda e le religioni[/B]

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,419
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Anche per Sartori integrare gli islamici è impossibile

    Questo è davvero un problema che l'Occidente tutto (Chiesa cattolica compresa) si rifiuta si affrontare, mettendo la testa sotto la sabbia.
    A tutti quanti noi piacerebbe considerare l'islam come le altre religioni del mondo che non creano problemi: oggi come oggi, abbiamo problemi, noi cattolici, con i valdesi, i luterani, gli ortodossi, i buddisti, i tibetani, gli ebrei? no, mi pare proprio di no.
    E sarebbe bellissimo che anche l'islam non ci creasse un solo problema, e che qui potesse nascere un islam italiano tollerante verso TUTTE le altre religioni (si anche quelle politeiste e animiste, tutte), verso lo stato laico ecc...; sarebbe bellissimo perchè noi semplicemente non vogliamo problemi, vogliamo vivere in pace , la religione vogliamo confinarla nell'ambito della coscienza individuale .
    Questa si chiama pigrizia e ignavia, semplicemente.
    Per gran parte dell'islam, i cristiani sono colpevoli di politeismo e di idolatria, una cosa che loro non possono semplicemente tollerare; fino a che saranno più deboli militarmente, numericamente, tollereranno, ma se un domani i rapporti di forza dovessero rovesciarsi, c'è per lo meno il dubbio che una guerra di religione possa davvero scoppiare nei territori più islamizzati: non comprendo perchè questo rischio si neghi a priori come impossibile; che l'islam sia portatore di idee intolleranti mi pare pacifico; può darsi che queste idee possano essere interpretate in un modo tollerante, mascherate e ammorbidite, ma questa più che una certezza è una speranza..

    Oggi, dicembre 2009, un astrologo libanese è stato messo a morte in Arabia Saudita, mentre partecipava a un pellegrinaggio alla Mecca come ogni buon musulmano, perchè per l'islam l'astrologia è stregoneria e superstizione: l'islam non tollera tutto ciò che possa prescindere dal loro libro e dal loro dio unico.
    Parliamo di oggi, non del medioevo: parliamo di quanto avviene in una nazione islamica relativamente prospera e moderna dal punto di vista materiale, in cui le sue elites sono in quotidiano contatto con l'Occidente.
    Gladstone: " Se il popolo d'Inghilterra avesse dovuto attendere le libertà dal ricorso ai mezzi legali, esso le aspetterebbe ancora"

  5. #5
    Missiroli Presidente
    Data Registrazione
    01 May 2009
    Località
    Lost Island
    Messaggi
    36,026
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Anche per Sartori integrare gli islamici è impossibile

    Citazione Originariamente Scritto da novis Visualizza Messaggio
    E sarebbe bellissimo che anche l'islam non ci creasse un solo problema, e che qui potesse nascere un islam italiano tollerante verso TUTTE le altre religioni (si anche quelle politeiste e animiste, tutte), verso lo stato laico ecc...; sarebbe bellissimo perchè noi semplicemente non vogliamo problemi, vogliamo vivere in pace , la religione vogliamo confinarla nell'ambito della coscienza individuale .
    Questo è un problema che abbiamo nei confronti della cultura di cui siamo figli.
    Quella che è eredità della rivoluzione francese.
    Teoria e pratica non combaciano.
    E questo crea disagio.
    Figliolo, lei è un asino...
    (D.Pastorelli, cit.)


  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,419
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Anche per Sartori integrare gli islamici è impossibile

    Citazione Originariamente Scritto da benjamin_linus Visualizza Messaggio
    Questo è un problema che abbiamo nei confronti della cultura di cui siamo figli.
    Quella che è eredità della rivoluzione francese.
    Teoria e pratica non combaciano.
    E questo crea disagio.
    Mah, a me sembra che abbiamo un problema nei confronti delle religioni totalitarie, in genere.
    Bisogna ammettere che al mondo esistono alcune religioni totalitarie, quelle che non sopportano l'indipendenza del pensiero dei singoli , e religioni che non lo sono; le religioni totalitarie hanno sempre mirato a farsi stato e a sterminare tutte le altre non appena hanno potuto; il buddismo, il taoismo, le religioni pagane non erano di questo stampo e infatti certe conseguenze non le hanno mai portate, anche duemila anni fa, anche nell'estremo oriente; invece l'islam, l'ebraismo e in parte il cristianesimo lo sono.
    In Occidente infatti c'è stato bisogno di una Rivoluzione sanguinosa per affermare la separazione totale tra Chiesa e Stato, in Oriente non hanno avuto bisogno di nulla del genere per far funzionare i loro Stati.
    Ora, l'islam non ha mai subito una Rivoluzione francese....è rimasta l'ultima religione totalitaria al mondo: bisogna che il problema sia trattato, non so come ma di certo far finta che non ci sia o che non ci sia nessuna differenza tra l'islamismo e la religione valdese non mi pare molto saggio e prudente.
    Gladstone: " Se il popolo d'Inghilterra avesse dovuto attendere le libertà dal ricorso ai mezzi legali, esso le aspetterebbe ancora"

  7. #7
    Missiroli Presidente
    Data Registrazione
    01 May 2009
    Località
    Lost Island
    Messaggi
    36,026
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Anche per Sartori integrare gli islamici è impossibile

    Citazione Originariamente Scritto da novis Visualizza Messaggio
    Mah, a me sembra che abbiamo un problema nei confronti delle religioni totalitarie, in genere.
    Bisogna ammettere che al mondo esistono alcune religioni totalitarie, quelle che non sopportano l'indipendenza del pensiero dei singoli , e religioni che non lo sono; le religioni totalitarie hanno sempre mirato a farsi stato e a sterminare tutte le altre non appena hanno potuto; il buddismo, il taoismo, le religioni pagane non erano di questo stampo e infatti certe conseguenze non le hanno mai portate, anche duemila anni fa, anche nell'estremo oriente; invece l'islam, l'ebraismo e in parte il cristianesimo lo sono.
    In Occidente infatti c'è stato bisogno di una Rivoluzione sanguinosa per affermare la separazione totale tra Chiesa e Stato, in Oriente non hanno avuto bisogno di nulla del genere per far funzionare i loro Stati.
    Ora, l'islam non ha mai subito una Rivoluzione francese....è rimasta l'ultima religione totalitaria al mondo: bisogna che il problema sia trattato, non so come ma di certo far finta che non ci sia o che non ci sia nessuna differenza tra l'islamismo e la religione valdese non mi pare molto saggio e prudente.
    Il problema che abbiamo sta nel fatto che non possiamo trattare la questione come essa necessiterebbe.
    Perchè se lo facciamo andiamo in conflitto con parte della nostra ideologia.
    Figliolo, lei è un asino...
    (D.Pastorelli, cit.)


  8. #8
    Forumista
    Data Registrazione
    19 Apr 2009
    Messaggi
    645
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Anche per Sartori integrare gli islamici è impossibile

    Citazione Originariamente Scritto da benjamin_linus Visualizza Messaggio
    Il problema che abbiamo sta nel fatto che non possiamo trattare la questione come essa necessiterebbe.
    Perchè se lo facciamo andiamo in conflitto con parte della nostra ideologia.
    perfetto,obiezione accolta!!!327:327:327:

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Messaggi
    1,525
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Anche per Sartori integrare gli islamici è impossibile

    Beato sarà il giorno in cui l'uomo non ricorderà nemmeno lontanamente il significato del termine "religione".
    E' ora di dirlo: Cosa nostra e Lega Nord non hanno nulla di diverso. Soldi, potere, familismo, demagogia. E morti sulla coscienza. La mentalità leghista è ormai identica a quella mafiosa.

  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Messaggi
    1,357
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Anche per Sartori integrare gli islamici è impossibile

    Citazione Originariamente Scritto da Ricky86 Visualizza Messaggio
    Beato sarà il giorno in cui l'uomo non ricorderà nemmeno lontanamente il significato del termine "religione".

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. NO ALLO SCIOPERO DEGLI IMMIGRATI SI ALL'INTEGRAZIONE
    Di euromed nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 22-02-10, 15:46
  2. l'integrazione degli islamici e' possibile?
    Di anarchico_dissacratore nel forum Laici e Laicità
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 23-12-09, 16:19
  3. Napolitano: l'integrazione degli immigrati è fondamentale
    Di zwirner nel forum Destra Radicale
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 08-08-09, 20:54
  4. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 24-04-05, 21:51

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226