User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,182
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito C. SGORLON: Materialismo e Spiritualismo

    fonte: Il Gazzettino Domenica, 4 Dicembre 2005


    Un conflitto ideologico spesso pesante
    MATERIALISMO E SPIRITUALISMO
    di CARLO SGORLON

    Qualche tempo fa scrissi un articolo sul fatto che oggi in Italia, e un po' in tutto il mondo occidentale, c'è un conflitto ideologico, spesso pesante, senza esclusione di colpi, tra due concezioni opposte. Da una parte il progressismo socialista-radicale e il laicismo.
    Dall'altra la cultura conservatrice, legata ancora a un'etica antica e spesso sacrale della vita e dell'Essere. Le due concezioni sono divise su ogni problema importante, su ogni novità decisiva nella biologia, nella medicina, nell'etica, nella politica, nell'economia.

    Se tentiamo di applicare a questo fenomeno culturale di enorme rilevanza il principio e la formula vichiana che "conoscere è conoscere attraverso le cause" (scire est scire per causas) arriviamo a questa conclusione di fondo. Progressisti socialradicali e laicisti in genere sono quasi sempre materialisti; conservatori e spiriti religiosi in genere sono spiritualisti; o comunque le antiche concezioni spiritualistiche agiscono tuttora su di loro, magari soltanto a livello di nostalgia e di metafora.
    Una piccola riprova di quello che sto dicendo può essere fornita ad esempio dal sottotitolo di una notissima rivista, Micromega, in cui scrivono progressisti, radicali, laicisti: questo sottotitolo dice esattamente: "materialismo italiano".

    Materialismo e spiritualismo sono due concezioni universali, motori ultimi e determinanti del pensare e all'agire umano. Materialismo è quella concezione "metafisica" (naturalmente in senso non aristotelico ma moderno, ossia "totalizzante") per la quale non può esistere se non la materia. Per essa lo "spirito" non è che un concetto astratto e arcaico, di cui l'uomo moderno ed evoluto dovrebbe liberarsi. Il materialismo esisteva anche nell'antichità.

    Materialisti, per fare qualche nome erano filosofi come Eraclito, Democrito, Epicuro, Lucrezio. Esso però cominciò a diventare una filosofia quasi generalizzata nel primo Settecento, con il La Mettrie, il von Holbach, l'Helvetius e i loro epigoni.
    Anche lo spiritualismo esiste sin dall'antichità. Molti filosofi in antico erano convinti che il reale fosse fatto di due sostanze, la materia e lo spirito. Spiritualisti erano Platone, Plotino, gli Gnostici, sia pagani che cristiani. Lo erano Cartesio, Malebranche, Leibniz, Rosmini e tanti altri.

    Era il celebre "dualismo", criticato dai panteisti, convinti che materia e spirito non fossero che due volti solo apparentemente diversi della realtà. Qui sono da ricordare almeno Bruno, Campanella, Spinoza, Schelling. V'è anche uno spiritualismo che consiste in una forma di nostalgia e di metafora. Infatti chi anche oggi, dentro il territorio culturale dominato dal materialismo, crede in valori antichi, è uno su cui l'antico spiritualismo agisce ancora nelle forme ricordate.

    È uno spiritualismo che non pensa allo spirito come "sostanza", ossia in senso tomista, ma piuttosto come "forma mentis". Sta di fatto, comunque, che i valori, in un modo o nell'altro, sono sostenuti, puntellati, verificati (ossia resi veri) da una qualche forma di spiritualismo.
    Chi mi ha seguito fin qui penserà che io venga scrivendo un articolo di genere didascalico, intessuto di reminiscenze filosofiche liceali. Non è affatto così. Era una premessa necessaria per giungere a una conclusione che costituirà per molti una grossa sorpresa.

    I materialisti di qualsiasi ideologia (e ce ne sono moltissimi anche tra i conservatori) e in coloro che sostengono ancora i cosiddetti "valori dello spirito") sono persuasi che la convinzione che esista soltanto la materia, ossia ciò che ha massa, dimensione spaziale, peso (se consideriamo le cose anche sul versante della "gravità") sia una concezione definitiva, dalla quale ormai non si può più prescindere.
    Se si leggono gli scritti dei materialisti, si ricava sempre questo convincimento di fondo.
    Quindi tutto ciò cui si attribuiscono qualità materiali esiste effettivamente, mentre ciò che appartiene alla dimensione spirituale non è che un sogno e un mito di menti ingenue, che non si sono evolute secondo i progressi delle scienze. Quindi le entità cui filosofia e religione attribuivano una "sostanza" spirituale non sono che illusioni.

    Ma eccoci alla sorpresa paradossale ed enorme cui accennavo. La scienza più moderna ed evoluta, ossia la fisica atomica e subatomica, da Einstein ai contemporanei, anziché ribadire le convinzioni materialistiche, giustificano piuttosto quelle spiritualistiche.
    Da un secolo a questa parte, tutti i fisici espongono tesi dalle quali si ricava che è la materia, come la concepivano i positivisti dell'Ottocento, piuttosto, a non esistere, o quasi. Infatti gli unici elementi del reale veramente materiali, ossia forniti di massa e di dimensione spaziale, sono le particelle, infinitamente piccole, che costituiscono gli atomi: elettroni, protoni e neutroni.

    (Tutte le particelle studiate dai fisici atomici nei loro laboratori, i ciclosincrotroni, appartengono alle tre "famiglie" nominate). La materia è infinitamente più vuota che piena.
    Per fare un esempio: se la Terra fosse formata soltanto da protoni, senza alcuno spazio vuoto tra essi, affermano alcuni fisici, essa sarebbe grande quanto un pallone di calcio, ma avrebbe il medesimo peso, ossia la medesima forza di gravità, sia attiva che passiva.
    La "materia" dunque non è fatta tanto da particelle materiali, quanto da "forze" che le organizzano, ma non hanno né massa né spazialità.

    Ma se possono esistere entità che non hanno né massa né spazialità, la concezione spiritualistica ridiventa sorprendentemente e incredibilmente vera e attuale.
    Quindi non è lo spiritualismo, dottrina considerata chimerica e prescientifica, ad essere liquidato; la fisica contemporanea ci fornisce gli argomenti per affermare che è il materialismo invece in fortissima crisi.
    Ciò almeno a livello teoretico, perché in pratica, per mille complesse ragioni, la cosa non è ben visibile dentro la cornice della nostra cultura, almeno per il momento.

    Ma già si può dire a coloro che, per indole psicologica, per il Dna, o chissà mai per quali ragioni, sono inclini allo spiritualismo, che possono esserlo senza alcun motivo di sentirsi fuori della storia.
    E sarebbe una ragione fortissima per far risalire di molto i valori spirituali nella Borsa dell'Etica, l'unica veramente importante nella cultura e nelle società degli uomini.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Alvise
    Ospite

    Predefinito

    Non male... bell'articolo.

    Mi è piaciuto, oltre al sottolineare il dualismo, anche il cenno al panteismo e la versione dello spiritualismo come nostalgia e metafora.

    La parte finale, quella relativa alla scienza moderna, devo ancora assimilarla nei dettagli.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2010
    Messaggi
    5,525
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Articolo che getta fumo, compie voli pindarici e mistifica la "quaestio".

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,182
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ZENA

    Articolo che getta fumo, compie voli pindarici e mistifica la "quaestio".

    Mica tanto, se è vero quanto gli scienziati stanno scoprendo a proposito della materia che non ha né massa né spazialità.
    Se sarà confermatoa questa teoria, cosa resta dunque del materialismo?

    Lo ritengo un ottimo articolo, bravo come sempre Sgorlon.

 

 

Discussioni Simili

  1. [Idee] Materialismo dialettico e materialismo storico
    Di Dr. Jeckyll nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27-10-06, 20:31
  2. Contro ogni falso spiritualismo
    Di Rick Hunter nel forum Destra Radicale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 02-11-05, 06:21
  3. La tappa del Neo-Spiritualismo
    Di Jopili nel forum Esoterismo e Tradizione
    Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 31-12-04, 06:57
  4. di Carlo Sgorlon
    Di carbonass nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-12-04, 19:29
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 04-12-04, 21:03

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226