User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Le tavole eugubine

  1. #1
    Super Troll
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,137
    Mentioned
    918 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Le tavole eugubine

    Nel primo millennio a.C. spunta la civiltà e la cultura del Popolo umbro. Prende così avvio, praticamente, la Città Stato a struttura prevalentemente religiosa. Gubbio (il nome umbro era Ikuvium tradotto dai romani in eugubium)ne fu la capitale e nelle Tavole Eugubine ha la principale testimonianza. Alla triade romana di Giove, Marte e Quirino, Gubbio proponeva altra triade di dei: Giove, Marte e Volfiono, tutti con l'attributo di Grabovio (Roccia).
    Ai tre dei erano dedicati tre templi, tre vie e tre porte. La Tutà Ikuvina (Città Giovina, di Giove, cioè Gubbio, che dal dio Giove ha tratto il nome) estendeva le sue mura di massicci blocchi di pietra di travertino spugnoso pressappoco nell'attuale quartiere di S. Giuliano, con tre porte.

    La più grande testimonianza del popolo umbro sono le Tavole Eugubine fortuitamente giunte fino a noi in stato di eccellente conservazione e ben custodite in apposite vetrine girevoli, nella Civica Pinacoteca. Le Tavole Eugubine sono sette lastre di bronzo rettangolari scritte, o meglio, incise da leggersi da destra verso sinistra.
    Furono rinvenute nei pressi del Teatro Romano di Gubbio, nell'anno 1444 da certo "Paulus Gregoriensis, habitator Schigiae..." e da questi vendute al Comune di Gubbio. Le Tavole Eugubine, secondo il Prof. Devoto, traduttore delle medesime, sono il più importante testo rituale di tutta l'antichità classica, in quanto non si possiede nulla di simile ne in lingua latina ne in quella greca; per trovare paralleli bisogna ricorrere a letterature del vicino e lontano oriente.
    Le Tavole Eugubine sono scritte in due lingue: umbro locale derivato dall'etrusco perugino cortonese ed il lingua latina d'epoca sillana e risalgono a più di due secoli a.C.
    L'Alfabeto Umbro è composto da 14 lettere e 4 vocali
    L'alfabeto delle Tavole Eugubine è formato da 14 lettere e quattro vocali (manca la "o"). Nel testo sono ritualizzate cerimonie religiose e processioni di fedeli.È degna di essere ricordata la preghiera che gli Ikuvini, cioè gli abitanti dell'attuale città di Gubbio, rivolgono ai propri dèi tutelari per proteggersi dall'attacco di popoli nemici, come i Nahartes, riconosciuti negli abitatori della conca ternana in cui scorre il Nera (Nahar), i Japuski, probabilmente popolazioni adriatiche come Piceni e Iapigi, ed infine il Turskum nomen, ossia la vicina nazione etrusca.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Melkitzedeq
    Ospite

    Predefinito

    dalle parti mie il defunto prof. Farinacci ha studiato le origini del popolo umbro scoprendo, con varie prove documentali e resti archeologici, che e' un popolo celtico originario del nord europa. Per esempio la città di Carsulae in realta' non è stata fondata dai romani ma in origine si trattava di un insediamento celtico in cui si svolgevano riti drudici per la fertilità.

    Ovviamente le autorità comuniste della regione e della provincia hanno sequestrato e nascosto tutto e proibito al professore e alle persone che lo seguono di propagandare le loro idee in città...

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    6,869
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Melkitzedeq
    Ovviamente le autorità comuniste della regione e della provincia hanno sequestrato e nascosto tutto e proibito al professore e alle persone che lo seguono di propagandare le loro idee in città...

    e perché mai lo avrebbero fatto??? cmq viva l'Etruria

  4. #4
    Melkitzedeq
    Ospite

    Predefinito

    Sai com'e': chiusura mentale, accademismo (ormai nei libri c'e' scritto che Carsulae è stata fondata dai romani e così deve restare), bigottismo (tutti i simboli fallici e della fertilita' presenti nelle rovine sono stati scalpellati via) e il fatto che i "celti" e la loro cultura sono visti come "pericolosi" a sinistra...

  5. #5
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    6,869
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Melkitzedeq
    Sai com'e': chiusura mentale, accademismo (ormai nei libri c'e' scritto che Carsulae è stata fondata dai romani e così deve restare), bigottismo (tutti i simboli fallici e della fertilita' presenti nelle rovine sono stati scalpellati via) e il fatto che i "celti" e la loro cultura sono visti come "pericolosi" a sinistra...
    Dai, siamo seri....in che modo i "celti" posson anche solo sembrare pericolosi alla sx in Umbria??? Saran comunisti e mangeranno i bambini...ma non esageriamo!!!

    Piuttosto, se in duemila e passa anni non si è mai sentito che gli umbri eran celti..o il tuo amico è un genio che cambierà l'archeologia per sempre...oppure...

  6. #6
    Melkitzedeq
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Biordo
    Dai, siamo seri....in che modo i "celti" posson anche solo sembrare pericolosi alla sx in Umbria??? Saran comunisti e mangeranno i bambini...ma non esageriamo!!!
    Piuttosto, se in duemila e passa anni non si è mai sentito che gli umbri eran celti..o il tuo amico è un genio che cambierà l'archeologia per sempre...oppure...
    Il prof. Farinacci era uno studioso serio, l'unico che abbia studiato approfonditamente le rovine di Carsulae, non se ne parla perchè non se ne vuole che se ne parli, ma tra gli studiosi di celti e italia pre-romana è molto conosciuto.

    Anch'io all'inizio ridevo, poi ho letto i suoi libri...

    Guarda questi link:

    http://itis.volta.alessandria.it/epi...p6-farinac.htm
    http://xoomer.virgilio.it/dcomas/CeltUmb.htm
    http://www.acam.it/celti.htm
    http://www.unknown.it/materiale/celtiumbr.html
    http://www.celti.it/revue/revue6.htm...0DAI%20SUMERI?


  7. #7
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    6,869
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Melkitzedeq
    Il prof. Farinacci era uno studioso serio, l'unico che abbia studiato approfonditamente le rovine di Carsulae, non se ne parla perchè non se ne vuole che se ne parli, ma tra gli studiosi di celti e italia pre-romana è molto conosciuto.

    Anch'io all'inizio ridevo, poi ho letto i suoi libri...

    Guarda questi link:

    http://itis.volta.alessandria.it/epi...p6-farinac.htm
    http://xoomer.virgilio.it/dcomas/CeltUmb.htm
    http://www.acam.it/celti.htm
    http://www.unknown.it/materiale/celtiumbr.html
    http://www.celti.it/revue/revue6.htm...0DAI%20SUMERI?

    "Nel presente caso, ad animare la riscoperta del celtismo ternano è stato il prof. Manlio Farinacci, recentemente scomparso: incurante delle critiche provenienti dagli ambienti di studio ortodossi, ha portato avanti fino all'ultimo le sue convinzioni, salvo che un eccesso di slancio lo ha condotto negli ultimi anni a produrre pubblicazioni in cui vengono tratte conclusioni alquanto estreme (Terni come città sacra e meta ultima di tutta la galassia celtica nel mondo, e simili), con l'ovvia conseguenza di veder bollate come farneticazioni anche le ricerche più meticolose ed attendibili."

    consentimi un'elevata dose di scetticismo...cmq se vi volete unire alla "padania" siete sulla buona strada ...viva l'Etruria

  8. #8
    Melkitzedeq
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Biordo
    "Nel presente caso, ad animare la riscoperta del celtismo ternano è stato il prof. Manlio Farinacci, recentemente scomparso: incurante delle critiche provenienti dagli ambienti di studio ortodossi, ha portato avanti fino all'ultimo le sue convinzioni, salvo che un eccesso di slancio lo ha condotto negli ultimi anni a produrre pubblicazioni in cui vengono tratte conclusioni alquanto estreme (Terni come città sacra e meta ultima di tutta la galassia celtica nel mondo, e simili), con l'ovvia conseguenza di veder bollate come farneticazioni anche le ricerche più meticolose ed attendibili."
    consentimi un'elevata dose di scetticismo...cmq se vi volete unire alla "padania" siete sulla buona strada ...viva l'Etruria
    Certo ci sono alcune esagerazioni, come infatti il testo lo ammette espressamente, ma sono studi interessanti, che vanno approfonditi.

    Ma poi che cazzo c'entra la Padania? Possibile che dovete vedere sempre scopi politici in tutto? Anche l'archeologia ora dobbiamo strumentalizzare politicamente? Stiamo alla frutta...

    W Padania, abbasso Etruria, Forza Inter, abbasso Berlusca, ecc...

  9. #9
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    6,869
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Melkitzedeq
    Certo ci sono alcune esagerazioni, come infatti il testo lo ammette espressamente, ma sono studi interessanti, che vanno approfonditi.

    Ma poi che cazzo c'entra la Padania? Possibile che dovete vedere sempre scopi politici in tutto? Anche l'archeologia ora dobbiamo strumentalizzare politicamente? Stiamo alla frutta...

    W Padania, abbasso Etruria, Forza Inter, abbasso Berlusca, ecc...
    Mah...sei tu che sostieni che le presunte origini celtiche sarebbero rinnegate per motivi politici....io sostengo che ciò è del tutto ASSURDO soprattutto in una regione dove la lega prende lo 0,5% e non fa paura a nessuno...

    xil resto, e la finisco qua, essendo di una città etrusca non mi son mai interessato molto agli umbri, ma so per certo che MAI fonti storiche li hanno associati in alcun modo ai celti (e perché avrebbero dovuto nasconderlo..boh)...e se permetti i voli pindarici dei tuoi link dove si parla di fantomatiche (ridicole) assonanze tra ternano e bretone non depongono a favore di queste strane tesi...

    e se poi qualcosa dovesse mai essere dimostrato non sarà certo un amministrazione locale di sinistra a volere o potere negarlo! (anzi le scoperte archeologiche son SEMPRE ben viste perché posson portar turismo..)...mi sa che il PREVENUTO qua non sono io né le amministrazioni locali umbre...

  10. #10
    Identitario Europeo
    Data Registrazione
    06 Sep 2002
    Messaggi
    12,510
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ho letto anch'io con interesse in passato le tesi di Farinacci, sicuramente vanno approfondite da parte di storici e archeologi.
    In generale diffido di chi dice "no non è così" senza approfondire le tematiche.

 

 

Discussioni Simili

  1. Le tavole eugubine degli antichi umbri
    Di C@scista nel forum Umbria
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 05-10-15, 07:10
  2. Le tavole eugubine degli antichi umbri
    Di C@scista nel forum Storia
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 13-02-15, 09:54
  3. Le tavole rotonde.
    Di blob21 nel forum Fondoscala
    Risposte: 112
    Ultimo Messaggio: 15-08-12, 13:10
  4. Le tavole di Thoth
    Di donerdarko nel forum Esoterismo e Tradizione
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 18-01-10, 12:56
  5. Marche a tavole
    Di el cuntadin nel forum Marche
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 01-11-08, 23:35

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226