User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 50
  1. #1
    Monarchico da sempre !
    Data Registrazione
    15 Oct 2004
    Località
    Italia
    Messaggi
    10,882
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Arrow 3d PDUM precongresso 2006

    Il PDUM o Partito Democratico di Unità Monarchica, è un Partito "virtuale" o più semplicemente lo strumento che permette ai Monarchici su Pol, di interagire sul governo dello stesso Forum.

    Siamo a conoscenza di come qualcuno abbia avuto modo di ironizzare su di noi o su questo fatto, ma il gruppo Monarchico di Pol è da tempo una realtà ! Siamo ben consci delle possibilità offerte dalla Rete e intendiamo sfruttarle appieno. Abbiamo capito che partecipare attivamente al "gioco", offre la possibilità ulteriore di Vetrina nella Vetrina dato dalle periodiche "elezioni virtuali".

    A nome di tutti i Monarchici, Vi saluto quindi con Orgoglio !

    Il Presidente


    ******

    STATUTO DEL P.D.U.M.

    Partito Democratico di Unità Monarchica (P.D.U.M.)

    1. Il Partito Democratico di Unita Monarchica (P.D.U.M.) è il partito di Pol che raccoglie tutti gli utenti del Forum di Politicaonline che condividono il presente programma e che vi aderiscono accettandolo e, volendo, proponendo modifiche o interpellazioni da presentare al Governo di POL.

    2. L’adesione al PDUM è assolutamente libera ed aperta a qualsiasi Persona.
    Sono previste due forme di adesione attiva al PDUM, la prima è un’adesione completa, ai principi ed ai programmi politici virtuali, pertanto la persona che palesemente si dichiara aderente viene considerata ISCRITTO, la seconda è un’adesione di principio, e pertanto si viene considerati SIMPATIZZANTI.

    Comma 1 - Iscritto

    Colui che dopo palese adesione ai principi ed ai programmi politici virtuali del PDUM, è tenuto a partecipare attivamente alla vita del Forum, ed ha diritto di voto ai Congressi ed alle Convention programmatiche del Partito.
    Può ricoprire cariche di partito, ed iscriversi alle liste elettorali del medesimo.

    Comma 2 - Simpatizzante

    Colui che dopo palese indicazione approva i principi fondanti dell’istituto Monarchico.
    Può partecipare alla vita del forum, ai congressi ed alle Convention, ma non ha diritto di voto, se non diversamente indicato, come nel caso di sondaggi estemporanei. Partecipa alla vita attiva del partito attraverso il “rappresentate riconosciuto”
    Tale rappresentante, viene eletto in forma privata tra i simpatizzanti regolarmente registrati.
    Il simpatizzante ed il rappresentante riconosciuto non possono ricoprire incarichi di partito

    3. Il PDUM assume come logo il vecchio simbolo dell'autentico PDIUM, simbolo di un’Italia che con noi non è morta, ma continua a vivere nei cuori di milioni di italiani che chiedono un allontanamento dal malcostume repubblicano che da oltre 50 anni sta “avvelenando” la Patria.

    4. Il nome “PDUM” proviene dalla sigla del disciolto Partito Democratico di Unità Monarchica, che ebbe una vita politica brillantissima fra il 1946 ed il 1983. Sottolineiamo “Unità Monarchica”: può entrare a far parte chiunque nutra sentimenti monarchici, indipendentemente da quale gruppo politico monarchico abbia scelto (es. AM, UMI, MMI, PNM, etc.)

    5. Il PDUM si batte per la difesa dei valori alla base della nostra civiltà, della nostra cultura e delle nostre tradizioni, attribuendo particolare importanza all’Istituto Monarchico come catalizzatore unificante ed al di sopra delle parti contro le odierne spinte secessioniste.

    6.Il PDUM rifiuta le teorie e le prassi tipiche dei regimi dittatoriali che opprimono i popoli negando garanzia ai diritti e alle libertà fondamentali degli individui . Rispetta tutte le altre ideologie politiche, purchè si fondino sui valori di libertà e democrazia.

    7. Il PDUM esprime anche il suo rifiuto netto e irrevocabile per le teorie e le prassi del razzismo e di ogni teoria e prassi condannata che miri a dichiarare la superiorità di un’etnia o di un gruppo sociale su di un altro.

    8. Anche se il Partito dichiara le radici cristiane questo non può compromettere la libertà di culto o creare forme varie di razzismo. Il Partito si richiama a queste radici e accetta anche chi condivide l’ateismo e qualsiasi altro orientamento personale.

    9. Il PDUM si dichiara partito di Pol democratico e rifugge quindi ogni esercizio della violenza, pubblico e privato.

    10. Il PDUM non è né di destra, né di sinistra, perchè il monarchico rifugge da qualsiasi attuale schieramento politico. Ognuno è libero di esprimere le posizioni che più ritiene giuste, purché si attenga al presente statuto.

    11. Il PDUM si dichiara fieramente partito italiano e rispetta profondamente la Patria, unificata grazie alla Monarchia, con tutte le sue leggi e ordinamenti. Perciò rifiuta qualsiasi iscritto che si batta per l’indipendenza dalla Patria Italia.

    12. Il PDUM si ispira ai principi regolatori delle moderne monarchie costituzionali, sottolineando che la Monarchia non è affatto morta, data l’importanza enorme che questa istituzione continua ad avere nell’Europa del 2005.

    13. Il PDUM intende intraprendere un dialogo sereno e democratico con le altre forze politiche, convenendo anche verso comuni accordi.

    14. Il PDUM, pur essendo contrario all'uso della forza Militare, non rinuncia a giustificarne l'uso nei casi in cui, gli interessi della Patria siano inequivocabilmente messi in pericolo.

    15. I punti del programma possono venire ridiscussi dietro interpellazione del Consiglio di Partito, tramite democratiche elezioni interne.

    16. Il Partito ha 3 cariche: il Presidente, il Segretario o vicePresidente ed un Portavoce ufficiale su POL.

    17. Il Congresso del PDUM,di cui fanno parte tutti gli iscritti ed il rappresentante dei simpatizzanti decide democraticamente le linee generali del partito, viene radunato ogni sei mesi dal Presidente che ne propone l’ordine del giorno. Decide le alleanze con la maggioranza del 50%+1. Il Congresso ha il compito di fissare le linee guida del partito e di eleggere, tramite votazioni interne agli iscritti + il rappresentante dei simpatizzanti il Presidente, il Segretario ed il Portavoce. I candidati al Parlamento di POL o alla Presidenza di Pol devono dichiararlo.

    18. Il Presidente del PDUM è la più alta carica del Partito e lo rappresenta su tutto POL. Esso non può cambiare le linee guida prese dal Congresso. Il VicePresidente ha il compito di aiutare e sostituire in caso di assenza, il Presidente. Gode degli stessi diritti. Il Portavoce può parlare a nome del PDUM in tutta POL.
    Ogni carica ufficiale mantiene il suo ruolo per 6 mesi, e può ricandidarsi liberamente alla guida del partito. Ogni 6 mesi si tengono le elezioni interne, che decidono di riconfermare o sostituire tutte le cariche.
    Nel caso in cui una delle cariche sia oggetto di numerose contestazioni da parte degli iscritti al Partito per essersi allontanato dalle linee guida ed ispiratrici del PDUM, si tengono le Elezioni Straordinarie, dietro richiesta di almeno il 75% dell’elettorato.

    19. Il Presidente, il Segretario ed il Portavoce possono candidarsi alle elezioni di POL, ma nel caso di elezione, perdono immediatamente la loro rispettiva carica nel PDUM. In questo caso, verrà convocato un Congresso elettivo con il compito di eleggere 3 nuovi rappresentanti del partito. (vedi punto 17).

    ******

    IL SIMBOLO DEL PARTITO





    ******

    LA LISTA DEGLI ATTUALI ISCRITTI
    (Confermata presso il nostro Forum http://www.politicaonline.net/forum/...ysprune=&f=143 )

    Federico AmMI (Fondatore)
    Conterio
    Fante d'Italia
    Zarskoeselo
    Gilbert I
    Lupocattivo
    Deus et Rex
    Cortes
    Sarchiapone
    Dito5
    Brodo_di_carne
    Julius
    Albert4206
    Hindefus63
    O'Rei
    United Royalist


    ******

    CARICHE del PDUM

    Conterio - Presidente e Portavove
    O'Rei - Segretario e Vice Presidente

    ******

    PROGRAMMA POLITICO

    Premessa al Programma
    Le azioni che il PDUM desidera proporre quale programma di Governo, sono indirizzate a :
    a) favorire l’aumento alla partecipazione delle persone iscritte alla vita di Pol
    b) garantire la correttezza etica nei confronti di chi partecipando rispetta il regolamento indicato dall’amministrazione
    c) Impedire la falsificazione e le truffe pur rispettando il diritto di libera espressione
    d) Stabilire un rapporto regolare con la “vera” politica nazionale
    e) Incrementare le possibilità di dialogo attivo con le Persone che frequentano il Forum “Savoia - Monarchia Oggi”

    A tal fine il Partito Democratico di Unità Monarchica “virtuale” a cui fanno capo il gruppo più consistente di Monarchici su Pol

    PROPONE :

    1) Riforma elettorale - Sistema proporzionale

    Il PDUM crede nell'istituzione di un sistema elettorale che preveda il proporzionale puro, e rappresentatività in Parlamento proporzionale al numero dei voti validi, premio di maggioranza al partito o movimento politico di maggioranza (anche relativa) e sbarramento contro la polverizzazione

    Articolo 1
    Il Sistema Elettorale di Pol, è il proporzionale puro, con premio di maggioranza e soglia di sbarramento. Il regolamento predispone le modalità di voto, gli aventi diritto al voto, le possibilità di candidatura, l’attribuzione dei seggi, e le modalità di elezione del Presidente super partes di Pol.

    Articolo 2
    Il voto sarà palese, “quotando” e compilando una scheda precedentemente stilata. Non sono ammesse correzioni.

    Articolo 3
    Ha diritto al voto, la Persona che al momento dell’indizione della consultazione elettorale ha al suo attivo, un minimo di 200 Post. L’elenco degli aventi diritto, sarà stilato contemporaneamente all’indizione della consultazione. L’elenco ha quindi valore di documento anagrafico ufficiale.

    Articolo 4
    Può candidarsi al Parlamento la Persona iscritta ad un partito o movimento politico, che abbia al suo attivo non meno di 750 post al momento della sua candidatura

    Articolo 5
    Può candidarsi alla carica di Presidente di Pol, qualsiasi Persona, che abbia al suo attivo non meno di 850 post al momento della sua candidatura

    Articolo 6
    Il numero dei seggi totali, sarà proporzionale al numero dei votanti alla stessa consultazione elettorale, con un minimo di 21 seggi.
    Il calcolo, è effetuato moltiplicando il numero dei votanti per la costante “0,05”
    Esempio : 535 votanti (535 x 0,05 = 26,75) …arrotondato per eccesso a 27 seggi totali

    Articolo 7
    I 9/10 dei Seggi totali risultanti dal calcolo (vedi Articolo 6) saranno distribuiti tra le forze politiche in proporzione al totale delle preferenze riportate. Il Partito o Movimento politico che ha ottenuto la maggioranza (anche relativa) otterrà un premio di maggioranza pari ad 1/10 dei seggi totali. I partiti o Movimenti politici che non avranno superato lo sbarramento del 5 % nelle preferenze non avranno diritto ad alcun Seggio.
    Esempio : 27 Seggi totali, di cui 24 Seggi distribuiti proporzionalmente tra i partiti o movimenti politici che hanno superato lo sbarramento del 5 % + 3 Seggi in premio maggioranza al Partito o Movimento di maggioranza relativa

    Articolo 8
    L’elezione del presidente di Pol avverrà con le stesse modalità dell’Articolo 2

    Articolo 8 Comma 1
    Il candidato alla Presidenza che otterrà la maggioranza assoluta (50 % dei voti + 1) sarà dichiarato vincitore.
    In caso di maggioranza relativa, si procederà ad un turno elettorale aggiunto (Ballottaggio), in cui parteciperanno esclusivamente i tre candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti al turno di votazione precedente.

    2) Regolamentazione dei movimenti e partiti politici

    Il PDUM ritiene che i partiti regolamentati ed inventariati, sono garanzia di funzionamento del Parlamento di Pol, e propongono alla Persona iscritta, un panorama politico di Pol. La regolamentazione serve inoltre ad evitare confusioni.

    Articolo 1
    Possono presentarsi alle elezioni le forze politiche riconosciute dalle Istituzioni con un’anzianità anagrafica di almeno 30 giorni al momento dell’indizione della consultazione elettorale.

    Articolo 2
    Le forze e/o correnti politiche che vogliano raggrupparsi in Movimenti e/o Partiti, dovranno avere i seguenti requisiti minimi :
    Uno Statuto
    Almeno tre iscritti tesserati confermanti la loro militanza
    Un Presidente o Segretario riconosciuto dagli iscritti
    Un simbolo chiaro

    Articolo 3
    Il Partito o Movimento politico, rispettando i precedenti requisiti minimi, dovranno emettere un Comunicato o Proclama di esistenza aprendo uno specifico 3d sul forum “Camera”. La data del di apertura del 3d, farà fede al fine del calcolo dell’anzianità anagrafica richiesta nell'Art.1

    3) Commissione di Garanzia sulla correttezza

    L’utilità di tale Commissione più volte invocata dal PDUM, avrà come mandato di vigilare sulla correttezza etica dei Moderatori nei vari forum, e la sorveglianza sulla divulgazione di palesi falsità storiche

    Articolo 1
    Viene istituita una Commissione di Garanzia sulla correttezza del comportamento e dell’operato delle Moderazioni sui vari Forum di Pol, ed avrà la facoltà di esprimere giudizio sulla veridicità degli argomenti storici trattati strumentalmente. A tal proposito, dovrà necessariamente servirsi di apposita consulenza.

    Articolo 2
    La Commissione è composta da 3 membri nominati dal Ministro degli Interni. Il Ministro degli Interni ha facoltà di consultare i Partiti o Movimenti Politici di Pol (con o senza rappresentanza parlamentare). La commissione dovrà essere espressione conforme a criteri di ampia rappresentanza del panorama politico di Pol. La nomina di tale Commissione, dovrà essere portata a termine dal Ministro degli Interni entro e non oltre 7 giorni dal suo insediamento.

    Articolo 3
    La Commissione dovrà eleggere un portavoce tra i suoi membri. La Commissione parlerà Ufficialmente a Pol tramite il suo portavoce. Sarà sempre la comissione indicare ad inizio mandato i consulenti storici di cui dovrà servirsi per il giudizio su tali argomenti. Il numero dei consulenti non è fisso, ma tale da rappresentare le aree politiche ed i forum più significativi, pur non potendo essere meno di 8 (otto)

    Articolo 4
    La Commissione avrà il compito di recepire i reclami delle persone iscritte in merito alla Moderazione ed alle presunte Falsità Storiche sui vari Forum di Pol. La commissione recepita la segnalazione verificherà e deciderà sull'opportunità o meno di inoltrare formale protesta all'Amministrazione o nei casi minori agli stessi Moderatori del forum e chiedere i conseguenti provvedimenti, o sentiti i pareri dei consulenti a stilare un giudizio storico.

    Articolo 5
    Le segnalazioni dovranno essere sottoscritte da almeno 3 forumisti e comunicati alla Commissione.

    Articolo 6
    La Commissione avrà 7 giorni di tempo dalla segnalazione per esaminare i reclami e rendere note le sue decisioni, giudizi ed eventuali iniziative. La Commissione ha la facoltà di respingere la segnalazione. Le decisioni finali interne alla Commissione verranno prese tramite votazione in Pvt di maggioranza. Discussioni interne alla Commissione o difficoltà decisionali devono per quanto possibile essere invisibili.

    Articolo 7
    La commissione resta in carica 8 mesi. I suoi membri sono rieleggibili.

    Articolo 8 Transitorio
    Queste norme entreranno in vigore nel giorno di insediamento della prossima Legislatura. Il presente Articolo (Otto) sarà considerato annullato a nomina avvenuta della Prima Commissione di Garanzia.

    4) Organo per i "Rapporti con le Forze Politiche Italiane"

    Riconoscendo di fatto l’importanza attiva di Pol, quale “specchietto” dell’attuale situazione e panorama politica nazionale ed in misura minore anche internazionale, il PDUM crede sia importante stabilire un contatto duraturo tra le due realtà (Pol e Mondo Politico)

    Articolo 1
    Viene istituito formalmente un organo specifico per i rapporti con le Forze Politiche Italiane.

    Articolo 2
    L'organo è formato da 10 Persone scelte da 10 diversi forum, a seconda delle loro caratteristiche e naturalmente dietro loro consenso, che si devono assumere l'impegno di :

    a) - Tenere contatti con i maggiori (ma volendo anche minori, se giudicati interessanti) partiti politici italiani, informando le varie segreterie di partito della presenza di questo forum così visitato ed importante nel mondo di Internet, dal quale è possibile ricavare un quadro dettagliato ed attento del sentimento politico italiano, e della reazione delle Persone.

    b) - Inserire comunicati stampa dei diversi partiti in un thread apposito

    Articolo 3
    L'organo responsabile cambia ogni anno, dietro nomina della Camera.

    Articolo 4
    Questo organo fa capo al Parlamento di Pol, e l'ideale sarebbe l'istituzione di un forum apposito.

    Articolo 5
    Il controllo di tale Organo per i rapporti è esercitato per mezzo della Commissione di Garanzia sulla correttezza, vigilando sulla qualità e veridicità delle notizie e comunicati postati.

    5) Variazione all’Articolo 30 del TITOLO V attuale Costituzione

    Ritenendo la figura del Presidente di Pol una figura Super Partes, il PDUM intende con questa modifica Costituzionale svincolare la sua figura di garante Costituzionale dall’attività legislativa

    Attuale testo dell’Articolo :
    L'iniziativa delle leggi appartiene al Presidente di Pol ,al Primo Ministro ed ai membri del Parlamento e da almeno cinque Persone iscritte che abbiano superato i 500 post [DDL Cost.13/07/04]

    Modificato in :
    L'iniziativa delle leggi appartiene al Primo Ministro, ai Ministri, ai membri del Parlamento o da almeno cinque Persone iscritte che abbiano superato i 1000 post.

    6) Revisione totale di tutti i TITOLI dell’attuale Costituzione

    Il PDUM ritiene che la Costituzione non possa contenere riferimenti orientati verso una precisa forma istituzionale, pertanto propone :

    Ricerca, modifica e/o soppressione di tutte le indicazioni e/o affermazioni di carattere puramente repubblicano.

    Annotazione
    ....... Alcuni dei punti del Nostro programma sono già stati "recepiti" recentemente, ma nulla tolgono al valore del programma stesso ed è giusto ricordarlo.
    Non siamo gelosi delle nostre idee, perchè siamo convinti che la Mornarchia e le idee stesse che nascono da chi è Monarchico, siano utili a tutti ...anche su Politicaonline !


    ******

    APPELLO A TUTTI I MONARCHICI NON ISCRITTI …e non sono pochi !!!

    Collaborazione …l'ARMA VINCENTE !!

    Mi sapete spiegare perché quando si parla di Monarchia avendo di fronte persone con idee anche profondamente diverse, dopo non più di 40 secondi ci si trova contro un “fronte” compatto di opposizione affiatata ?
    Un esempio ? …prendete un attivista di Rifondazione Comunista, mettetelo assieme ad un attivista della Fiamma Tricolore, cospargete il tutto con un pochino di storia Sabauda, …e miracolo !
    Avete due compari che in sintonia assoluta, utilizzeranno gli stessi argomenti, e la stessa foga, pur di ricondurVi al silenzio.

    Facciamo un esempio inverso… prendiamo 10 persone Monarchiche (ammesso che si dichiarino), le mettiamo nella stessa stanza… e dopo 15 minuti, senza il minimo intervento esterno, avremo nella migliore delle ipotesi dei contusi per la rissa che ne è nata !

    Ma dico… e mai possibile ?
    Siamo noi nella condizione di poterci comportare in cotal modo ?

    Come possiamo pretendere che le persone libere e senza retaggi politici e storici, e quindi potenzialmente favorevoli all’Istituto Monarchico, possa avere di noi un’opinione tale da appoggiarci ?

    Dobbiamo guardarci bene allo specchio, e smettere di pensare d’essere gli Unici in possesso della verità, dobbiamo pensare al futuro, e per dirla tutta, dobbiamo prendere in seria considerazione che tutti i nostri precedenti comportamenti sono almeno riprovevoli.
    E’ ora, che pur mantenendo le dovute e tradizionali differenze (senza le quali molti di noi perderebbero sonno e appetito), si suoni insieme la tromba per raccoglierci attorno alla nostra bandiera, per formare almeno agli occhi avversari un fronte comune.

    Chiedo pertanto che questo mio sfogo, sia pubblicato sui siti internet, sui periodici illustrati, letto nelle sedi o appeso nelle bacheche, riportato sui forum e divulgato con ogni forma possibile, perché il suo richiamo, venga udito lontano, e non solo da Noi

    Personalmente mi dichiaro disponibile a pubblicare articoli, richiami e quant’altro riteniate volermi affidare, perché sia possibile leggerlo sul mio sito
    www.biellamonarchica.it,

    oppure potete utilizzare direttamente il Forum
    http://www.politicaonline.net/forum...amp;forumid=143

    a cui il mio sito è appoggiato, per divulgare liberamente le vostre argomentazioni.

    Teniamoci uniti, informati, aggiornati sulle varie iniziative di ogni gruppo, …insieme cresceremo !

    Viva L’Italia, Viva Casa Savoia


    Ed ai Monarchici di Politicaonline …aggiungiamo

    ISCRIVETEVI !!!!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Giuro di essere fedele al Re!
    Data Registrazione
    04 May 2003
    Località
    Luzern - Pesaro
    Messaggi
    5,826
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Suggerirei di cambiare nome al thread. Così com'è non risalta, ma si perde come un nome in un lungo elenco in cui tutte le registrazioni iniziano con "Signor...."
    Proporrei:
    PDUM - Partito Democratico di Unità Monarchica

  3. #3
    Monarchico da sempre !
    Data Registrazione
    15 Oct 2004
    Località
    Italia
    Messaggi
    10,882
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito

    Sarebbe bello poter aggiornare le informazioni riportate sul 3d come un qualsiasi 3d, ...pazienza

    Di fatto, aggiungiamo alla lista degli iscritti il nuovo Amico "roberto m", non ancora in possesso dell'età anagrafica dei 100 post, ma pur sempre un iscritto !!!
    Saluti

    I MONARCHICI CRESCONO SEMPRE !!!!!!!

  4. #4
    Sono ateo! grazie a Dio Bunel
    Data Registrazione
    27 Apr 2005
    Località
    Ognuno di noi ha un paio di ali, ma solo chi sogna impara a volare (Jim Morrison)
    Messaggi
    3,213
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    MONARCHIA PERCHE'

    - Per un'Italia nuova, veramente nuova, dinamica proiettata nel futuro.

    - Per un'Italia nostra non delle cricche di governo, dove il popolo è sovrano non suddito.

    - Per un'Italia che mandi a casa le commistioni fra destra e sinistra;

    - Per un'Italia che mandi a casa le commistioni fra politica e mondo finanziario;

    - Per un'Italia dove i giornalisti facciano il loro mestiere e non siano succubi del padrone di turno;

    - Per un'Italia che affondi la nano politica;

    - Per un'Italia libera non al settantensimo posto fra i paesi balcanici rigurdo alla libertà di opinione e di stampa;

    - Per un'Italia attore non succube della politica europea ed internazionale;

    - Per un'Italia che risolva la questione meridionale;

    - Per un'Italia vera, libera, democratica;

    Vittorio Emanuele IV al Quirinale, adesso !!!!!!!

    Un lupocattivo incattivito che s'è stufato di essere preso per il culo
    lupocattivo

  5. #5
    Giuro di essere fedele al Re!
    Data Registrazione
    04 May 2003
    Località
    Luzern - Pesaro
    Messaggi
    5,826
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Conterio
    Sarebbe bello poter aggiornare le informazioni riportate sul 3d come un qualsiasi 3d, ...pazienza

    Di fatto, aggiungiamo alla lista degli iscritti il nuovo Amico "roberto m", non ancora in possesso dell'età anagrafica dei 100 post, ma pur sempre un iscritto !!!
    Saluti

    I MONARCHICI CRESCONO SEMPRE !!!!!!!
    Perchè non si può postare la lista aggiornata degli iscritti?

    Ieri ho postato lo stemma del Partito assieme alla Bandiera nazionale e.... non c'è più. Nessuna traccia, nemmeno di un intervento, che so, dei moderatori...
    Che cosa succede?

  6. #6
    Monarchico da sempre !
    Data Registrazione
    15 Oct 2004
    Località
    Italia
    Messaggi
    10,882
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito

    MA cavolo .... è possibile aggiornare questo 3d e/o modificare l'esistente ???

    Saluti

  7. #7
    Monarchico da sempre !
    Data Registrazione
    15 Oct 2004
    Località
    Italia
    Messaggi
    10,882
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito

    Perché vogliamo la Monarchia ?
    Perché il problema della forma Istituzionale dello Stato (Monarchia - repubblica) resta per noi attualissimo e le motivazioni che ci spingono a sostenere con forza e vera passione la riforma istituzionale del nostro Paese, ponendo al vertice dello Stato la figura del Sovrano, sono molteplici, ma allo stesso tempo semplicissime…
    Potremmo cominciare da quelle storiche, a partire infatti da quello sciagurato giugno 1946 in cui venne messa in scena il referendum farsa, sulla forma istituzionale dello Stato, peraltro già "democraticamente" decisa, dai partiti al Governo tutti uniti nel fronte repubblicano supportato dai poteri forti internazionali... ma non dal popolo italiano che si era pronunciato ben diversamente ! Al giorno d'oggi nessuno dotato di un minimo di intelligenza e di coscienza storica dovrebbe mettere più in dubbio che quello della repubblica sia stato un "parto pilotato" (per utilizzare le parole di Massimo Caprara, segretario particolare dell'allora Ministro Togliatti ). Questa violenza attuata nei confronti della volontà popolare chiede ancor oggi giustizia !
    Ma non c'è solo il passato, anzi : un monarchico deve in primis guardare verso il futuro perché il suo fine ultimo è quello di avere al vertice dello Stato un Sovrano e non un presidente.
    Per cominciare analizziamo la figura del Sovrano. Viene ad essere un vero e proprio punto di riferimento per tutti, il simbolo dell'Unità della Patria. Il Sovrano rappresenta anche "la garanzia", al contrario di un rappresentante eletto (garante politico di una parte rispetto ad un'altra) poiché sin dalla nascita è destinato alla sua carica istituzionale ed il suo iter di crescita sarà segnato da un'educazione che lo rende consapevole e lo mette quotidianamente di fronte alle problematiche e ai doveri che il suo ruolo comporta. Il principale interesse privato del re è il perseguimento dell'interesse pubblico, visto che le probabilità di conservare la corona per sé e per i discendenti sono tanto più alte quanto maggiore è la coincidenza tra azione regia e bene pubblico. Mantenimento del trono e benessere sociale e civile quindi coincidono.
    Il Sovrano quindi come punto di riferimento di tutta la Nazione, vera ed unica forza super partes, ci assicura la sua indipendenza dai centri oligarchici di potere volti (per definizione) ad agire nell'interesse di una parte. Il Sovrano è l'unica autorità che nasce con una legittimità non "partigiana", lega a sé in un vincolo d'onore le grandi strutture dello Stato non per subordinarle (per esempio la magistratura giudica applicando le leggi in autonomia rispetto anche alla corona stessa) ma per sottrarle alle suggestioni ricorrenti delle parti in nome di una superiore legittimità. Come simbolo e come referenza istituzionale, la Monarchia è perciò l'espressione suprema di stabilità, sottratta automaticamente nel tempo agli scossoni delle successioni. L'istituto Monarchico, in quanto basato sulla successione ereditaria, sottrae il vertice dello Stato al conflitto o comunque al gioco degli interessi particolaristici, siano essi fondati sul numero (il che significa conquista del vertice statuale mediante il voto, sia esso parlamentare oppure popolare), sulla ricchezza o sulla pressione mediatica.
    Lo Stato che noi sognamo, dovrebbe essere il luogo istituzionale dell'interesse comune come rappresentante del "tutto" rispetto alle "parti", e la maggiore garanzia per rispecchiare questo concetto è uno Stato retto da moderna Monarchia.
    Siamo i soli visionari ? … no di certo !!



    Einaudi dichiarava :

    "Voterò per la Monarchia poichè dobbiamo creare nella carta costituzionale le garanzie della libertà per tutti i cittadini, (...) deve esistere un capo di stato il quale tragga ragioni di vita da una fonte diversa dalla elezione."

    Benedetto Croce :
    "Sono stato sempre Monarchico e reputo che uno dei maggiori delitti del Fascismo sia stato l'avere scosso o addirittura distrutto la sapiente opera dei nostri padri che avevano congiunto la monarchia dei Savoia con la Libertà. "

    Indro Montanelli :

    "E' per merito di chi, se non di un piccolo stato periferico, l'unico riuscito nei secoli a restare indipendente, il Piemonte e chi è che prende l'iniziativa di unificare sotto il suo scettro tutta la penisola, cioè di farne una nazione e uno stato.., se non un piccolo Re Savoia che da solo per due volte scende in guerra contro lo strapotente Impero Austro Ungarico, che della penisola è l'arbitro e il padrone… Io non sono Piemontese ne Savoiardo e la tradizione della mia famiglia è caso mai repubblicana, ma la verità sono abituato a rispettarla e non ad accomodarmela secondo i miei pregiudizi.
    Nel 1946 votai Monarchico, non perché ero amico di Umberto e di Maria Josè, che sarebbero stati un Re ed una Regina esemplari, ma perché capivo che essi rappresentavano l'unico filo che legava all'unica nostra tradizione nazionale : Il Risorgimento
    Senza Risorgimento non esiste una storia nazionale e senza Savoia non esiste Risorgimento.
    Chi tenta di estrometterli dalla Storia d'Italia, se non è un analfabeta è di certo un falsario."


    SVEGLIAAAAA !!!!! è ora di ragionare .....

  8. #8
    itloox
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Conterio
    SVEGLIAAAAA !!!!! è ora di ragionare .....

  9. #9
    Monarchico da sempre !
    Data Registrazione
    15 Oct 2004
    Località
    Italia
    Messaggi
    10,882
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da itloox
    sei riuscito a leggere solo le parole "Grosse" ?

    Se vuoi ti spiego il resto....

  10. #10
    Monarchico da sempre !
    Data Registrazione
    15 Oct 2004
    Località
    Italia
    Messaggi
    10,882
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito

    Qualche parola partendo dalla pubblica presentazione a Roma di Aimone, Duca delle Puglie, figlio di Amedeo di Savoia - Aosta.

    La domanda è se esiste una questione istituzionale in Italia.
    La risposta è sì, nel senso più alto.
    La repubblica fondata dai partiti del C.N.L. nacque sull'equivoco referendum del 1946. Il Re andò in esilio. Questa repubblica, dopo un lungo declino, è finita nelle prigioni di Tangentopoli tra il 1992 e il 1993. Quel sistema di rappresentanza degli interessi non funzionava, è morto, e non potrà essere riattivato dai deboli sforzi di restaurazione neocentrista.
    La cosiddetta "seconda repubblica" non è una nuova repubblica, ma solo una riedizione della prima, riverniciata nel sistema elettorale maggioritario. Questo è il disastro italiano che si tenta di esorcizzare. Questo è il Paese strangolato dal nodo scorsoio della moneta unica. E' il Paese preso d'assalto dagli avvoltoi dell'economia nera, dalle feroci bande criminali nostrane e straniere, dal nuovo brigantaggio urbano insediatosi in Campania, Calabria e Puglia, le tre regioni delle insorgenze meridionali.
    E' l'Italia che non reagisce più a tragedie, funerali, grida manzoniane di ministri e prefetti e che si sta spaccando in due, nello sforzo di salvare il salvabile davanti alla futura dittatura di un sistema integralmente illegale e criminale.
    Tutto ciò è molto di più di una crisi istituzionale. Se esistono soluzioni nell'ambito di questa repubblica, o comunque modelli repubblicani alternativi, che vengano adoperati d'urgenza. Altrimenti è inevitabile che le ultime energie culturali della Nazione, si rivolgano ad altre vie d'uscita.
    Le istituzioni non sono irreversibili nella loro forma.
    Come la Spagna ci ha insegnato, la stabilità di una monarchia può costituire una soluzione moderna preferibile ad una repubblica esausta e non più credibile, oltre che un naturale contrappeso alla crisi di identità di nazioni e popoli nell'era delle globalizzazioni forzose.
    Ma per fare una monarchia occorre una Casa Reale. In Italia abbiamo i Savoia, solo loro, nel bene e nel male, come in tutte le monarchie e in tutte le dinastie.

    Da: FERT n. 2, 2005.

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Precongresso Partito Liberale.
    Di Supermario nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 01-04-13, 15:45
  2. 3° Congresso PDUM - 6 Novembre 2006
    Di Conterio nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 16-11-06, 14:43
  3. Comunicato del PDUM - 20.09.2006
    Di Conterio nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 20-09-06, 22:04
  4. 75 - Consiglio Interno PDUM - luglio 2006
    Di Conterio nel forum Monarchia
    Risposte: 132
    Ultimo Messaggio: 07-08-06, 09:46
  5. 75 - Congresso PDUM - Maggio 2006
    Di Conterio nel forum Monarchia
    Risposte: 724
    Ultimo Messaggio: 31-05-06, 09:18

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226