User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    4,256
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Intervista a Marco Pannella: "D'Alema al Copasir? Degno di Putin"

    Intervista a Marco Pannella: "D'Alema al Copasir? Degno di Putin"

    • da Il Fatto Quotidiano del 23 dicembre 2009

    di Luca Telese

    Intervistare Marco Pannella non è mai un compito facile. Questa volta, per esempio non mi ero ancora seduto, che lui già affondava la lama: II Fatto è un giornale di regime, ma non dei peggiori. Ecco perché non mi dispiace questa occasione.

    Se persino il Fatto è di regime, chi non lo è?

    Noi. Lo dimostrano settant'anni di battaglie contro la partitocrazia. Le datazioni con Pannella sono vari abili: a volte risalgono alla sua data di nascita, a volte alla Rivoluzione francese, altre volte all'università: "La democrazia della rappresentanza l'abbiamo inventata noi, all'Ugi", mi dice. Il luogo, invece, è sempre lo stesso. L'Ufficio-non-ufficio a via di Torre Argentina. Un grande tavolo ovale, lui, come sempre, a capotavola: scrive, legge, corregge. Questa volta i capelli argentei sono lunghi, pare il generale Custer. Non resisto, gli chiedo perché. Mi rivela che per andare da Fazio se li è raccolti con un codino. Non li taglia per una forma di protesta contro il suo storico barbiere abruzzese, Zazzera: "Ha avuto la cattiva idea di andare in pensione", dice, nell'unica nota di colore. Poi inizia a parlare con furia alluvionale di quel che gli sta a cuore. "C'è un nuovo patto del regime, il Dalesconi". Ma prima, ovviamente, mi mette un po' allo spiedo. Gli do del tu: con Pannella è impossibile il lei: "Vediamo cosa mi attribuisci, questa volta!", ammonisce.

    Quello che mi dirai, più o meno.

    Nell'ultima intervista hai stravolto persino il mio lessico. Non rispetti la letteralità delle mie parole!.

    Se avessi sbobinato l'integrale ci sarebbe voluto un libro.

    Per dire: tu scriveresti dalemoni, e non dalesconi.

    Pansa ha inventato l'espressione.

    Non mi importa. Io dico dalesconi, il peso onomastico deve essere equilibrato. C'è dale e sconi.

    Quale è il nuovo patto?

    Prima delle domande, se permetti, partiamo dalla cosa più seria.

    Quale sarebbe?

    L'immagine di Silvio ferito a Milano. E vorrei che tu scrivessi Silvio.

    Cos'ha quell'immagine?

    E' il simbolo più eloquente di come l'Italia sta oggi. E di come Berlusconi sta oggi.

    Intendi dire ferito?

    Intendo quel che tutti hanno visto. Se dico sta così, ognuno capisce.

    Perché allora bisogna partire da questa immagine?

    Il disegno di Berlusconi è in crisi.

    Sembrerebbe il contrario.

    Non mi importa quel che sembra, ma quello che vedo.

    Dici che stanno costruendo un nuovo patto.

    Oh, sì! Ma questo non toglie che non riusciranno a fare né la riforma, né la conservazione. Nemmeno Berlusconi si salva con il processo breve.

    Tecnicamente sì, direi.

    Ma politicamente no, ed è questo quello che conta.

    Quindi pensi che Berlusconi sia sconfitto?

    Non ho detto questo. Ma che il disegno che Berlusconi aveva in mente fino a ieri non c'è più. E che ora il regime ha bisogno di un nuovo assetto. Di cui Berlusconi è l'anello debole. Come lo fu Gelli.

    Gelli? Anello "debole"?

    "Come il regime in crisi nel 1978 fu costretto alla grande alleanza del compromesso, a vagheggiare il governo degli onesti - era contro solo Malagodi! - così adesso il regime ha bisogno del dalesconi".

    Ti sei pentito dello slogan Pci-Pscalfari-P2-p38?

    "Lo rivendico! Era così vero che quando il patto è saltato hanno scoperto, guarda caso, gli elenchi della P2. Così vero che quando cercavano Moro non lo hanno trovato. Ma quando le Br hanno preso Dozier le hanno beccate subito. Ma torniano ad oggi.

    Non sei andato da Silvio.

    Non vado né ai matrimoni né ai funerali. E' un modo per andare in tv.

    Cosa pensi dei discorso di D'Alema sull'Inciucio?

    Non usiamo quella parola, è una cosa troppo piccola.

    Cos'è abbastanza grande?

    Quel che torna è l'essenza del compromesso storico che portò all'assassinio di Moro.

    Addirittura?

    Cosa fa D'Alema? Esalta il togliattismo degli anni '50 e l'articolo 7, a favore del concordato: il primo atto del regime clerico-fascista che abbiamo combattuto coi diritti civili.

    Nientemeno.

    Tant'è vero che nello stesso tempo rispolvero l'odio contro gli azionisti e i liberali.

    E Berlusconi che c'entra?

    "D'Alema fa il komunista e scrivilo con la K! – e Berlusconi lo candida alla carica più importante a livello europeo. Tous se tien".

    Mica tanto. La candidatura non è andata in porto.

    (Sgrana gli occhi). Già! E allora ecco che sconi propone dale alla guida dei servizi segreti. Il cerchio si chiude di nuovo.

    Il Copasir non è i servizi!

    Peggio. E' la politica di controllo e di indirizzo.

    E' come la Vigilanza Rai...

    Col cavolo. La Vigilanza è pubblica. Il Copasir segreto.

    Se c'è Rutelli è sicuro, se c'è D'Alema è un golpe?

    Francesco infatti l'ha tenuta con grande correttezza.

    Vuoi dire che D'Alema non farà altrettanto?

    Dico che la storia combinata di Berlusconi, che non senso dello Stato, e quella di D'Alema, che lo subordina alla ragion di partito, produce un'unità di intenti putiniano-gheddafiana. Putiniano evoca il liberticidio, l'omicidio politico della Politkovskaja.

    Anche questa unità può produrli. Non commissionarli, ma produrli.

    E' un modo per distendere i toni.

    "Cerchi il retroscena e non vedi la scena. Ho detto, non a caso, anche gheddafiana...

    Insinui che c'è di mezzo la geopolitica del gas?

    Dico che il patto su cui si regge il dalesconi è così fragile che non ci sarà nessun 25 luglio. La partitocrazia è debole.

    E Quindi?

    L'unica possibile alternativa di regime è il sentimento di massa del popolo. E noi radicali.
    :: Radicali.it ::
    Liberalismo e socialismo, considerati nella loro sostanza migliore, non sono ideali contrastanti né concetti disparati

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Intervista a Marco Pannella: "D'Alema al Copasir? Degno di Putin"

    E' la dimostrazione che, Pesc o no, il nuovo inciucio D'Alema-Silvio è stato già concluso.

 

 

Discussioni Simili

  1. intervista a marco pannella sulla pedofilia
    Di don Peppe nel forum Cronaca
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 17-07-13, 23:25
  2. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 28-04-13, 14:30
  3. intervista a Marco Pannella scioperante
    Di MaIn nel forum Radicali Italiani
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 17-12-12, 15:17
  4. Risposte: 37
    Ultimo Messaggio: 01-07-09, 20:39
  5. "Il Cordoglio dei Vili" di Marco Pannella
    Di Pieffebi nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 22-11-03, 16:09

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226