User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post Ottima intervista di Savoini a Don Ugo Carandino

    Chi apre le porte per far guerra al Natale

    Don Ugo Carandino, Istituto Mater Boni Consilii di Verrua Savoia (To):
    «Siamo nel XXI secolo, ma sembra di respirare una certa aria di tanti secoli fa, quando movimenti ereticali cercavano di deformare la natura divina di Gesù Cristo. Era il IV secolo e fu allora che la Chiesa istituì la festività del 25 dicembre


    «Siamo nel XXI secolo, ma sembra di respirare una certa aria di tanti secoli fa, quando importanti movimenti ereticali cercavano di deformare la natura divina di Gesù Cristo. In quel tempo - era il IV secolo - gli eretici ariani e poi nestoriani e poi monofisiti seminavano il loro veleno e ci fu immediata la reazione della Chiesa cattolica, che istituì la festività del Santo Natale, il 25 dicembre. Oggi non ci sono eretici veri e propri, ma gli attacchi alla regalità di Cristo e alla festività del Natale sono altrettanto pericolosi».
    Don Ugo Carandino, sacerdote dell’Istituto Mater Boni Consilii di Verrua Savoia (TO) e responsabile della Casa San Pio X di Rimini, è pronto a celebrare il Natale come dovrebbe fare ogni prete cattolico: nella consapevolezza di difendere e perpetuare una dottrina tradizionale che non va assolutamente sacrificata sull’altare del “politicamente corretto” e del buonismo in salsa illuminista e laico-massonica.
    «Se Cristo è Dio, la società non può escluderlo - spiega don Carandino -. Altrimenti le altre religioni, islamici per primi, troveranno le porte aperte e cancelleranno la nostra identità».
    Papa Benedetto XVI ha accusato il consumismo sfrenato che ha trasformato il Natale in una sorta di festività neopagana. Si tratta di una voce nel deserto?
    «In America è uscito un bel libro di John Gibson dal titolo inequivocabile: La guerra al Natale. Si tratta di una guerra scatenata soprattutto all'interno del mondo occidentale, che ha assunto e privilegiato tutti i principi della rivoluzione americana 1776 e di quella francese del 1789, fondamentalmente anticristiani e massonici. Il materialismo e il consumismo sono alcuni degli ingredienti dell'odierna società occidentale che adora il “vitello d’oro” e trasforma la fede cristiana in una sorta di buonismo sociale. Ci si meraviglia poi se qualcuno decide di eliminare il presepe dalle scuole per non urtare la sensibilità degli alunni di altre religioni. O di chi ha proposto di trasformare la festa del Santo Natale in una laicissima “festa dell’inverno”».
    Gli Usa sono la patria del “politically correct", anche se hanno un presidente che si dichiara cristiano fino al midollo. Però trattasi, e non tutti lo sanno, di un cristiano "rinato", una sorta di setta che con il cattolicesimo ha poco da spartire. Infatti i cartocini augurali spediti dalla Casa Bianca si guardano bene dall’augurare Buon Natale.
    «L’esempio è calzante, perché dimostra l’equivoco in cui è precipitato l’Occidente. La Cristianità è di fatto negata dai principi rivoluzionari e illuministi di cui parlavo prima e vengono spacciati per veri cristiani chi in realtà è lontano dalla vera tradizione bimillenaria cattolica che annovera avversari purtroppo anche all’interno delle gerarchie ecclesiastiche attuali. Sono i frutti negativi del Concilio Vaticano II. Un tempo i popoli cristiani d’Europa avevano il coraggio e la fierezza delle proprie radici e della propria fede ed erano disposti a combattere chi cercava di negare l’identità religiosa del nostro continente. Oggi invece sono venuti a mancare i punti di riferimento, l’ecumenismo ha indebolito le coscienze e ci ha reso più fragili di fronte ai nemici della nostra civiltà, siano essi interni che esterni. Queste sono le tristi conseguenze della vittoria del laicismo. Per questo dobbiamo riscoprire il significato autentico del Natale come espressione della fede in Cristo e nel suo Vangelo».
    Nella sua opera di apostolato sacerdotale lei viaggia spesso in tutta la Padania e non solo. In questi giorni prenatalizi sta avvertendo un maggior bisogno di identità da parte delle persone oppure siamo ancora nella fase di confusione e di mancanza di punti di riferimento, come dice lei?
    «Operando come sacerdote dell’Istituto Mater Boni Consilii posso dire che da noi aumentano le vocazioni e nel mese scorso abbiamo ordinato nuovi sacerdoti. Pubblichiamo la nostra rivista Sodalitium che viene apprezzata sempre più dagli abbonati e celebrando messa in tante città padane notiamo una presenza sempre più importante. Continuiamo quindi a combattere la nostra battaglia in difesa della tradizione cattolica senza scendere ad alcun compromesso, a differenza di chi invece, in nome di una malintesa modernità, ha dimenticato gli insegnamenti dottrinali. Auguro un sereno Natale agli amici lettori de il Federalismo, che potranno ascoltarmi, se lo vorranno, ogni lunedì sera alle 21 sulle frequenze di radio Padania Libera, dove conduco una trasmissione dal titolo Alle radici della fede».

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Il Patriota
    Ospite

    Predefinito

    RICEVO DA DON UGO CARANDINO ALCUNE IMPORTANTI PRECISAZIONI IN MERITO ALL'INTERVISTA

    Gianluca Savoini, che ringrazio per la Sua cortesia, nello scrivere il testo dell'intervista fattami telefonicamente ha commesso alcune piccole sviste. Mi permetto quindi di precisare i punti che ritengo più importanti:

    1) Invece della frase: "Oggi non ci sono eretici veri e propri, ma gli attacchi alla regalità di Cristo e alla festività del Natale sono altrettanto pericolosi", bisogna leggere: "Oggi vi sono altre eresie ma gli attacchi alla regalità di Cristo e alla festività del Natale sono altrettanto pericolosi".

    2) Non ricordo che mi abbia rivolto una domanda col riferimento esplicito a B. XVI: "Papa Benedetto XVI ha accusato il consumismo sfrenato che ha trasformato il Natale in una sorta di festività neopagana. Si tratta di una voce nel deserto?".
    A questa domanda avrei risposto che Benedetto XVI fa bene a condannare il consumismo ma, a causa degli errori dottrinali che insegna, non da la risposta giusta al processo di secolarizzazione che investe la società. Anzi il modernismo di Benedetto XVI e dei suoi seguaci è un preziosissimo alleato della laicizzazione.

    Cordialmente
    don Ugo Carandino

  3. #3
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Don Ugo Carandino


  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    http://www.penguinputnam.com/nf/Book...230165,00.html


    In Illinois, state government workers were forbidden from saying the words “Merry Christmas” while at work
    • In Rhode Island, local officials banned Christians from participating in a public project to decorate the lawn of City Hall
    • A New Jersey school banned even instrumental versions of traditional Christmas carols
    • Arizona school officials ruled it unconstitutional for a student to make any reference to the religious history of Christmas in a class project

 

 

Discussioni Simili

  1. Ottima intervista di Mahmùd M. AL-ZAHHÀR
    Di Outis nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 27-01-08, 00:33
  2. Intervista a Gianluca Savoini?
    Di El Criticon nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 28-07-06, 13:00
  3. Ottima intervista di Cè
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10-03-06, 23:25
  4. Intervista a Don F.Ricossa di G.Savoini
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-05-04, 16:27

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226