User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    ehmal. K.u.K. Kanzler
    Data Registrazione
    08 Nov 2005
    Località
    all'interno degli imperial regi confini. L'Italia? Solo un'espressione geografica
    Messaggi
    512
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito difendere la famiglia: petizione antiomosessualista

    difendere la famiglia: petizione antiomosessualista

    --------------------------------------------------------------------------


    Penso possa interessare anche a Voi:


    Potete sottoscrivere la petizione on-line contro la propaganda pedofilo-omosessuale:

    http://www.famigliaitaliana.org/index.htm

    Si tratta di una associazione che difende la famiglia come fondamento della società.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Totila
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Metternich
    difendere la famiglia: petizione antiomosessualista

    --------------------------------------------------------------------------


    Penso possa interessare anche a Voi:


    Potete sottoscrivere la petizione on-line contro la propaganda pedofilo-omosessuale:

    http://www.famigliaitaliana.org/index.htm

    Si tratta di una associazione che difende la famiglia come fondamento della società.
    Ottimo sito.

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Questo è tratto da holywar.org

    IV) Diffusione dell'omosessualità
    Fra le molte persone che hanno scritto nel forum del nostro sito (http://digilander.libero.it/subliminale/apporti.htm) per ricevere chiarimenti in merito alle tesi esposte nella dispensa che lo correda, merita attenzione il quesito di un lettore che parte da un presupposto errato, ma molto diffuso.
    Qui sotto è riportato il suo quesito e la mia risposta
    Vado subito al punto: nella vostra pagina delle "verita' nascoste" tra le tante cose con le quali mi trovo d'accordo ho letto un punto (secondo me) inesatto. sostenete che anche l'omosessualita' puo' essere diffusa.
    A mio parere omosessuali si nasce, non si diventa. E' vero che si puo' diventare "depravati", come dite voi, ma non metterei l'omosessualita' sullo stesso piano. Mi piacerebbe chiarire con voi questo punto.


    Akhrod
    Caro Akhrod,
    l'omosessualità, purtroppo, può essere diffusa, eccome! Prova ne è il sempre crescente numero di padri di famiglia che lasciano moglie e figli per praticarla...
    Ciao!
    SART
    ======================
    La risposta potrebbe essere anche chiusa qui, senza la necessità di aggiungere altro, ma sento il dovere di fornire un ulteriore strumento di analisi del fenomeno omosessualità, inteso nel suo complesso.
    ======================
    Perché un uomo può regolarmente sposarsi, amare la propria moglie, avere con lei dei figli e, poi, manifestare tendenze omosessuali?
    Questo fenomeno è sempre più diffuso. Se l'omosessualità fosse contratta alla nascita in egual modo da tutti, ne deriverebbe che l'omosessuale non potrebbe mai amare una persona di sesso diverso dal suo, eppure...
    Pertanto, l'omosessualità è una malattia che si contrae in modo diverso da soggetto a soggetto. Chi ne è colpito in forma latente può vivere felice una vita da perfetto eterosessuale, A MENO CHE ALTRI INTERVENGANO PER AGGRAVARNE LO STATO.
    Tutta la propaganda afferente il così detto "orgoglio gay", con annessi divi dello spettacolo, IN PARTICOLARE CANTANTI, dichiaratamente (ed "orgogliosamente") omosessuali, ha il solo scopo di diffondere la malattia nella sua forma non latente, bensì conclamata.
    Fino ad ora abbiamo parlato dell'omosessualità come di una malattia. Eppure, pare che noi si ci trovi in errore. Si! Infatti, dal 1999 l'omosessualità è stata derubricata come malattia dai nostri prontuari medici. La scienza ha dunque cambiato parere al riguardo dell'omosessualità.
    Singolare è, tuttavia, il fatto che la "scienza" abbia cambiato opinione solo ed esclusivamente negli stati occidentali, ovvero in quelli sottoposti al dominio incontrastato della lobby ebraica, ma ciò non è accaduto in Russia, né in Cina, né in India e ...sorpresa... neanche in israele!
    La verità è che la scienza non è mai stata "neutrale", ma ha sempre assecondato i desiderata della forza politica REALMENTE dominante.
    Se l'obiettivo è RIDURRE LE NASCITE, la scienza medica si adeguerà: ...un parto su due sarà "per necessità medica" cesareo... gli omosessuali non saranno più malati, e presto anche l'impotenza e la sterilità diverranno quanto mai "salubri"...
    ======================
    Siccome, per dirla alla Beppe Grillo, "le cose ovvie non le controlla mai nessuno", voglio parlare di due concetti ben poco "visitati" dagli intellettuali moderni.
    1) L'OMOSESSUALITA' E' UNA "SCELTA" O UNA MALATTIA?
    L'omosessuale al pari dell'impotente e dello sterile non PUO' avere figli, un monaco al contrario non VUOLE... questo sostanzia l'omosessualità come malattia: il non potere e non il non volere.
    Come molte malattie anche l'omosessualità può essere curata. In Russia questo è possibile ed anche in Olanda e negli U.S.A. si ha notizia di medici che, ANCHE SE SOTTOPOSTI ALLE PERSECUZIONI PIU' INFAMI, curano tale piaga sociale (vedi nota 3).
    So bene che parlare di miracoli, a chi non ha la Fede, è poco conveniente... lo si farebbe solo ridere. Ma, PARLANDO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE AI CATTOLICI, non mi va di tacere che l'umile frate di Pietralcina ha miracolosamente guarito dall'omosessualità molti suoi fedeli. E nessuno fra i cattolici contemporanei, anche fra i più modernisti, può dubitare dell'ortodossia dottrinale di Padre Pio. Pare a questo punto quasi superfluo sottolineare che il santo guariva da una malattia e non certo da una "scelta".
    2) L'0MOSESSUALE PUO' ESSERE, IN QUANTO TALE, FELICE?
    Se una persona è paraplegica non è detto che sia anche infelice, potrebbe infatti essere felicissima, ad esempio perché la nazionale ha vinto il campionato. Tuttavia essa sarà felice NONOSTANTE la propria malattia, e non certo a causa di essa. E ciò in quanto la paralisi è, di per se, cagionatrice d'infelicità.
    Ma può l'omosessualità essere paragonata alla paralisi?
    La risposta è, purtroppo, affermativa.
    Se io sono omosessuale, vorrò amare e m'innamorerò di un uomo. Ma di quale uomo? Di un altro omosessuale?
    No! M A I.
    Una donna, per quanto possa essere bella, se, fuori dal letto, cammina come un uomo, si china a raccogliere gli oggetti come un uomo, ragiona e parla come un uomo, non potrà mai fare innamorare nessuno. Perché con l'amore non si cerca un completamento che sia soltanto corporale. Nessun uomo si potrebbe mai innamorare di un uomo dal corpo, pur bellissimo, di donna...
    Pertanto nessun omosessuale potrebbe mai innamorarsi di un altro omosessuale, che, all'atto pratico, altro non è se non una femmina col corpo di maschio.
    Gli omosessuali s'innamorano solo di maschi SANI, COMPLETI.
    Ma un uomo, che sia veramente tale, NON POTRA' MAI CORRISPONDERE AD UN OMOSESSUALE. Da questo si evince in maniera chiarissima che l'omosessualità, in se stessa, è solo cagione d'infelicità.
    ======================
    CONSIDERAZIONI AGGIUNTIVE:
    __Le "coppie" omosessuali__
    Le rarissime coppie omosessuali stabili che esistono non praticano quasi mai alcuna fedeltà reciproca essendo, ovviamente, entrambi gli omosessuali, per loro stessa natura, RICETTIVI. Si tratta quasi sempre di coppie di "amiche" che vivono insieme solo per convenienza economica.
    __Promiscuità ripugnante__
    La maggior parte degli omosessuali vive una sessualità morbosa e quanto mai promiscua: non vi è gabinetto di stazione ferroviaria che non ne sia infestato ventiquattr'ore al giorno... spessissimo capita che, se ti azzardi ad urinare in un vaso a muro, vieni immediatamente affiancato da uno o due sodomiti che si masturbano guardando il tuo pene mentre urina.
    E questo con buona pace di chi vuole combattere le "molestie sessuali"; le quali vengono, sì, combattute, ma SOLO quando si manifestano fra eterosessuali; ovvero solo quando sono, almeno in potenza, prolifiche.
    ======================
    Tutte le considerazioni fatte valgono anche per le lesbiche (con gli ovvi aggiustamenti di sesso), eccettuando la questione delle molestie nei gabinetti pubblici.

    Per concludere l'argomento mi va di precisare che gli omosessuali non vanno condannati indiscriminatamente; bisogna combattere solo la diffusione dell'omosessualità.
    I gay meritano di essere aiutati a guarire ed a salvarsi dalla dannazione eterna.
    Infatti, per coloro i quali avessero la mia fede religiosa, va detto che, sebbene chi manifesta tendenze omosessuali non commette, per questo, peccato, in quanto nessuno pecca per il solo fatto di essere tentato di farlo, molto facile è che questi ceda alla tentazione, pratichi l'omosessualità e, pertanto, commetta peccato mortale. Dal mio punto di vista, la salute del corpo è molto meno importante della salute dell'anima, ed il "gay pride" è soprattutto questa che può distruggere, prima ancora delle famiglie, rimuovendo nei cristiani il concetto stesso di peccato abbinato alla pratica sodomitica.
    Gesù disse all'adultera "Va e non peccare più!". Da cattolici non si ha nient'altro da dire ai sodomiti; le parole del Maestro sono le nostre. Queste sono le parole di Colui che vuole la salvezza di tutti i peccatori; omosessuali inclusi, ovviamente.
    __________________________

  4. #4
    ehmal. K.u.K. Kanzler
    Data Registrazione
    08 Nov 2005
    Località
    all'interno degli imperial regi confini. L'Italia? Solo un'espressione geografica
    Messaggi
    512
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Complimenti.
    Su politica nazionale mi sono beccato 160 risposte e generalmente non pacifiche. Se mi beccano mi "omosessualizzano"......

 

 

Discussioni Simili

  1. Per difendere la famiglia
    Di Artico nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 29-05-07, 13:31
  2. difendere la famiglia: petizione antiomosessualista
    Di Metternich (POL) nel forum Cattolici
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 28-12-05, 13:18
  3. difendere la famiglia: petizione antiomosessualista
    Di Metternich (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 164
    Ultimo Messaggio: 27-12-05, 18:28
  4. Il Papa: difendere la famiglia e la libertà religiosa.
    Di Thomas Aquinas nel forum Cattolici
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 23-09-05, 18:40
  5. ma un divorziato può difendere la famiglia tradizionale
    Di PINOCCHIO (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 24-03-02, 15:18

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226