User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Silvioleo
    Ospite

    Predefinito Privatizziamo le carceri o diamole alle Regioni

    Le carceri della Repubblica sono strapiene e si stanno preparando indulti e amnistie, che stanno alla giustizia come i condoni alla buona gestione del territorio: lo Stato non è capace di fare il suo lavoro, così i furbi la fanno franca e i cittadini per bene restano - come sempre - fregati.

    Si dice che nelle patrie galere non ci sia più posto perché ci sono troppi condannati e che numerosi siano i detenuti in attesa di giudizio. Le carceri scoppiano nonostante che l' 80 per cento dei reati resti impunito e che una percentuale crescente non venga più neppure denunciata. Eppure abbiamo il più alto numero di tutori della legge (uno ogni 137 persone) di tutta l'Europa occidentale e forse del mondo intero. E abbiamo anche - ci dicono - la magistratura (8.746 giudici e 43.737 impiegati) più preparata e dotata di abnegazione e di senso del dovere del sistema solare. In gattabuia c'erano (2002) 55.751 ospiti, sorvegliati da 43.067 guardie carcerarie e accuditi da 7.112 impiegati dell'amministrazione penitenziaria: 77 secondini per sorvegliare 100 detenuti, 89 stipendiati per 100 galeotti. Un altro primato mondiale da Guinness.

    Non deve stupire che ogni detenuto costi ai contribuenti circa 200 euro al giorno e gli ospiti delle carceri minorili anche molto di più. L'intero ambaradan coinvolge circa 400.000 «fedeli servitori dello Stato» - quelli già citati più 288.607 (dati del 1996) fra Carabinieri, poliziotti, finanzieri e guardie forestali - e cioè 8 persone per detenuto, otto "guardie" per ogni "ladro" acchiappato. Sempre nel 2002 i detenuti nati in Padania erano il 13,6 per cento, quelli provenienti dal resto della Repubblica il 55,3 per cento e gli stranieri il 31,1 per cento.

    Si potrebbe pensare che senza l'immigrazione estera la criminalità diminuirebbe di un terzo e che i cittadini padani, senza ospiti, avrebbero l'86 per cento in meno di preoccupazioni per l'incolumità propria e dei loro beni. Si tratta forse di un ragionamento un po' semplicistico, ma sicuramente approssimato per difetto perché non tiene conto che i reati rimasti ignoti sono quasi sicuramente opera di gente che più facilmente sfugge a ogni controllo e che è perciò, molto presumibilmente, forestiera.

    L'intero parafernale non funziona e costa un sacco di soldi. Forse invece di slargare i detenuti, sarebbe meglio farli lavorare, sarebbe saggio costringerli almeno a pagare per il proprio mantenimento, se si ritiene eccessivo (ma non lo è affatto) addossare loro anche i danni provocati alla comunità.

    In un Paese dotato di buon senso si potrebbe a questo punto: 1) privatizzare tutto il sistema appaltando polizia, giustizia e prigioni a strutture esterne; 2) decentrare il tutto e lasciare che ogni Regione (o gruppo di Regioni) organizzi magistratura, polizia e sistema carcerario. In entrambi i casi si avrebbe maggiore efficienza (non potrebbe comunque essere peggio di così) e il tutto costerebbe molto meno ai contribuenti. Un altro vantaggio sarebbe la radicale riduzione del ruolo fallimentare dello Stato italiano, tanto solerte nel perseguire chi non ha il bollino blu o paga con un giorno di ritardo qualche balzello, e tanto inetto nel garantire sicurezza e acchiappare malviventi veri.

    Invece cosa fa la Repubblica? Si inventa la necessità di costruire nuove costosissime e moderne prigioni, e si prepara a indulti e amnistie bipartisan. Le carceri saranno per un po' (ma solo per un po') meno affollate, il marchingegno statale continuerà a trangugiare soldi, i cittadini saranno sempre più sorvegliati ma meno sicuri. Continueranno a essere derubati da masnade di diseredati «vittime delle ingiustizie sociali», e spremuti di tasse per dare uno stipendio a tanta brava gente che dovrebbe proteggerli e per mantenere in prigione quel 20 per cento di sfigati che si è fatto temporaneamente pizzicare e che è lì, poveretto, per essere rieducato. Tutte braccia strappate al lavoro. Tutta gente che potrebbe davvero fare quei lavori che si dice che gli italiani non vogliano più fare.


    Da Libero, 28 dicembre 2005
    di Gilberto Oneto

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    1. Immigrati con pene fino a 5 anni espulsi (ovvio che poi servirebbe un serio controllo delle frontiere).

    2. Carceri regionali nelle quali ci stanno solo i rei nati in quella regione (anche se hanno commesso il reato altrove).

    Risolto il problema carceri in Padania.

 

 

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226