La notizia è di quelle che tolgono il fiato e fanno il giro del mondo in pochi minuti. Babbo Natale esiste, Babbo Natale è Silvio Berlusconi.
È La sua stessa voce a dichiararlo, rimbalzando su migliaia di cellulari di terza generazione (UMTS).
Gli indizi c'erano e, col senno di poi, si sarebbe potuto intuire prima. Se qualcuno sapeva, ha taciuto.
Fino ad oggi. Il merito, o la colpa, dell'outing natalizio del Cavaliere è tutto di Impulse, che festeggia la ricorrenza aggiungendo alla propria fortunata serie di suonerie True Tones con le imitazioni dei vip un nuovo personaggio. Berlusconi, appunto.
A fare Babbo Natale non è il premier in persona, ma un imitatore? Poco importa. Nelle suonerie natalizie di Impulse disponibili sul portale mobile di "3", la parlata e i modi di dire sono proprio quelli del Cavaliere.
Per la gioiosa occasione, Berlusconi, da perfetto Santa Claus, calza barba bianca e vestito rosso, e lo vediamo - ma sarebbe meglio dire ascoltiamo - alle prese con balocchi, regali, renne, abeti, slitte volanti e… comunisti. Comunisti?
Certo, perchè se il Cavaliere veste i panni del Babbo più famoso del mondo, non smette quelli dello statista.
Ecco quindi che Babbo Berlusca promette più regali per tutti. Riceve le letterine, ahi lui!, non dai bambini, ma dai giudici. Fa gli auguri ai suoi elettori. Porta il vestito rosso, ma precisa: «non sono comunista».
Guida le renne al grido «forza mie Prodi», ops!, e va a sbattere con la slitta contro un tronco di... F(r)assino. Insomma, è il solito Berlusconi di sempre, ma - il premier ci sarà grato - questa volta simpatico a tutti, nessuno escluso, indipendentemente dal colore politico o dalla militanza.
È la magia, tutta natalizia, di Impulse. Sono l'estro e l'ironia, mai insolenti, dei suoi prodotti. Sono le sue suonerie, divertenti e curiose, realizzate da imitatori professionisti e pensate per un pubblico giovane. Le suonerie True Tones con l'imitazione di Berlusconi/Babbo Natale sono il modo più originale per scambiarsi gli auguri.