User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 17

Discussione: Qualcuno era leghista

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Talking Qualcuno era leghista

    Dal famoso monologo di Gaber, riveduto e corretto



    Uh? No, non è vero, io non ho niente da rimproverarmi. Voglio dire... non mi sembra di aver fatto delle cose gravi.
    La mia vita? Una vita normale. Non ho mai rubato, neanche in casa da piccolo, non ho ammazzato nessuno, figuriamoci!... Qualche atto impuro ma è normale no?
    Lavoro, ho una famiglia, pago le tasse. Non mi sembra di avere delle colpe... non vado neanche a caccia!
    Uh? Ah, voi parlavate di prima! Ah... ma prima... ma prima mi sono comportato come tutti.
    Come mi vestivo? Mi vestivo, mi vestivo come ora… beh non proprio come ora, un po’ più… sì, jeans, maglione, la camicia verde. Perché? Non va bene? Era comodo.
    Cosa cantavo? Questa poi, volete sapere cosa cantavo. Ma sì certo, anche canzoni popolari, sì… “O mia bela madunina”. Devo parlar più forte? Sì, “O mia bela madunina” l’ho cantata, d’accordo, e anche l’“Va’ Pensiero”, però in coro eh!
    Sì, quello sì, lo ammetto, sì, ci sono andato, sì, li ho visti anch’io giurare a Venezia... però non ho pianto!
    Come? Se in camera ho delle foto? Che discorsi, certo, le foto dei miei genitori, mia moglie, mia…
    Manifesti? Non mi pare... Forse uno, piccolo proprio.... Pontida 1996. Ma che cos’è, un processo questo qui?
    No, no, no, io quello no, io il pugno non l’ho mai fatto, il pugno no, mai. Beh insomma, una volta ma… un pugnettino, rapido proprio…
    Come? Se ero leghista? Eh. Mi piacciono le domande dirette! Volete sapere se ero leghista? No, no finalmente perché adesso non ne parla più nessuno, tutti fanno finta di niente e invece è giusto chiarirle queste cose, una volta per tutte, ohhh!
    Se ero leghista. Mah! In che senso? No, voglio dire…
    Qualcuno era leghista perché era nato in Val Brembana.
    Qualcuno era leghista perché il nonno, lo zio, il papà… la mamma no.
    Qualcuno era leghista perché vedeva la Svizzera come una promessa, la Scozia come una poesia, il federalismo come il Paradiso Terrestre.
    Qualcuno era leghista perché si sentiva solo.
    Qualcuno era leghista perché aveva avuto un’educazione troppo cattolica.
    Qualcuno era leghista perché il cinema lo esigeva, il teatro lo esigeva, la pittura lo esigeva, la letteratura anche… lo esigevano tutti.
    Qualcuno era leghista perché “La Storia è dalla nostra parte!”.
    Qualcuno era leghista perché glielo avevano detto.
    Qualcuno era leghista perché non gli avevano detto tutto.
    Qualcuno era leghista perché prima era fascista.
    Qualcuno era leghista perché aveva capito che la Svizzera andava piano ma lontano.
    Qualcuno era leghista perché Bossi era una brava persona.
    Qualcuno era leghista perché Berlusconi non era una brava persona.
    Qualcuno era leghista perché era ricco ma amava il popolo.
    Qualcuno era leghista perché beveva il vino e si commuoveva alle feste popolari.
    Qualcuno era leghista perché era così ateo che aveva bisogno di un altro Dio.
    Qualcuno era leghista perché era talmente affascinato dai padani che voleva essere uno di loro.
    Qualcuno era leghista perché non ne poteva più di fare l’operaio.
    Qualcuno era leghista perché voleva l’aumento di stipendio.
    Qualcuno era leghista perché l’identità la tradizione il popolo padano. Facile no?
    Qualcuno era leghista perché la secessione oggi no, domani forse, ma dopo domani sicuramente…
    Qualcuno era leghista perché “Viva Cattaneo, viva Miglio, viva Bossi”.
    Qualcuno era leghista per fare rabbia a suo padre.
    Qualcuno era leghista perché guardava sempre TelePadania.
    Qualcuno era leghista per moda, qualcuno per principio, qualcuno per frustrazione.
    Qualcuno era leghista perché voleva secedere da tutto.
    Qualcuno era leghista perché non conosceva gli impiegati statali, parastatali e affini.
    Qualcuno era leghista perché aveva scambiato la secessione per il “Vangelo secondo Bossi”.
    Qualcuno era leghista perché era convinto d’avere dietro di sé il popolo padano.
    Qualcuno era leghista perché era più leghista degli altri.
    Qualcuno era leghista perché c’era la grande Lega Nord.
    Qualcuno era leghista nonostante ci fosse la grande Lega Nord.
    Qualcuno era leghista perché non c’era niente di meglio.
    Qualcuno era leghista perché abbiamo il peggiore Partito Socialista d’Europa.
    Qualcuno era leghista perché lo Stato peggio che da noi solo l’Uganda.
    Qualcuno era leghista perché non ne poteva più di quarant’anni di governi viscidi e ruffiani.
    Qualcuno era leghista perché piazza Fontana, Brescia, la stazione di Bologna, l’Italicus, Ustica, eccetera, eccetera, eccetera.
    Qualcuno era leghista perché chi era contro era leghista.
    Qualcuno era leghista perché non sopportava più quella cosa sporca che ci ostiniamo a chiamare democrazia.
    Qualcuno credeva di essere leghista e forse era qualcos’altro.
    Qualcuno era leghista perché sognava una libertà diversa da quella americana.
    Qualcuno era leghista perché pensava di poter essere vivo e felice solo se lo erano anche gli altri.
    Qualcuno era leghista perché aveva bisogno di una spinta verso qualcosa di nuovo, perché era disposto a cambiare ogni giorno, perché sentiva la necessità di una morale diversa, perché forse era solo una forza, un volo, un sogno, era solo uno slancio, un desiderio di cambiare le cose, di cambiare la vita.
    Qualcuno era leghista perché con accanto questo slancio ognuno era come più di se stesso, era come due persone in una. Da una parte la personale fatica quotidiana e dall’altra il senso di appartenenza a una razza che voleva spiccare il volo per cambiare veramente la vita.
    No, niente rimpianti. Forse anche allora molti avevano aperto le ali senza essere capaci di volare, come dei gabbiani ipotetici.
    E ora? Anche ora ci si sente come in due: da una parte l’uomo inserito che attraversa ossequiosamente lo squallore della propria sopravvivenza quotidiana e dall’altra il gabbiano, senza più neanche l’intenzione del volo, perché ormai il sogno si è rattrappito.
    Due miserie in un corpo solo.



    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito


  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    [dd]utenti.lycos.it/frithunanths/Gaber%20-%20qualcuno%20era%20comunista.wma[/dd]

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    31 Mar 2005
    Località
    venezia
    Messaggi
    1,511
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


    grazie nanths

  5. #5
    ilariamaria
    Ospite

    Predefinito

    mi sa che qualcosa dobbiamo ancora averlo...

    Qualcuno era leghista perché il cinema lo esigeva, il teatro lo esigeva, la pittura lo esigeva, la letteratura anche… lo esigevano tutti.

    Magari

  6. #6
    La Spada ci rendera' liberi
    Data Registrazione
    14 Nov 2003
    Località
    Busto Garolfo
    Messaggi
    246
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    io sono leghista perche' la Lega, quella vera , e' come sono io

  7. #7
    Valsesia=Lega al 50%
    Data Registrazione
    28 Jul 2005
    Messaggi
    2,367
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    potremmo ricordare anche Funari tra i leghisti della prima ora..

    e allora abbiamo detto tutto!!!
    VALSESIA libera.. Paolo Tiramani

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    12 Apr 2002
    Località
    parma
    Messaggi
    3,105
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Nanths
    Dal famoso monologo di Gaber, riveduto e corretto



    Uh? No, non è vero, io non ho niente da rimproverarmi. Voglio dire... non mi sembra di aver fatto delle cose gravi.
    La mia vita? Una vita normale. Non ho mai rubato, neanche in casa da piccolo, non ho ammazzato nessuno, figuriamoci!... Qualche atto impuro ma è normale no?
    Lavoro, ho una famiglia, pago le tasse. Non mi sembra di avere delle colpe... non vado neanche a caccia!
    Uh? Ah, voi parlavate di prima! Ah... ma prima... ma prima mi sono comportato come tutti.
    Come mi vestivo? Mi vestivo, mi vestivo come ora… beh non proprio come ora, un po’ più… sì, jeans, maglione, la camicia verde. Perché? Non va bene? Era comodo.
    Cosa cantavo? Questa poi, volete sapere cosa cantavo. Ma sì certo, anche canzoni popolari, sì… “O mia bela madunina”. Devo parlar più forte? Sì, “O mia bela madunina” l’ho cantata, d’accordo, e anche l’“Va’ Pensiero”, però in coro eh!
    Sì, quello sì, lo ammetto, sì, ci sono andato, sì, li ho visti anch’io giurare a Venezia... però non ho pianto!
    Come? Se in camera ho delle foto? Che discorsi, certo, le foto dei miei genitori, mia moglie, mia…
    Manifesti? Non mi pare... Forse uno, piccolo proprio.... Pontida 1996. Ma che cos’è, un processo questo qui?
    No, no, no, io quello no, io il pugno non l’ho mai fatto, il pugno no, mai. Beh insomma, una volta ma… un pugnettino, rapido proprio…
    Come? Se ero leghista? Eh. Mi piacciono le domande dirette! Volete sapere se ero leghista? No, no finalmente perché adesso non ne parla più nessuno, tutti fanno finta di niente e invece è giusto chiarirle queste cose, una volta per tutte, ohhh!
    Se ero leghista. Mah! In che senso? No, voglio dire…
    Qualcuno era leghista perché era nato in Val Brembana.
    Qualcuno era leghista perché il nonno, lo zio, il papà… la mamma no.
    Qualcuno era leghista perché vedeva la Svizzera come una promessa, la Scozia come una poesia, il federalismo come il Paradiso Terrestre.
    Qualcuno era leghista perché si sentiva solo.
    Qualcuno era leghista perché aveva avuto un’educazione troppo cattolica.
    Qualcuno era leghista perché il cinema lo esigeva, il teatro lo esigeva, la pittura lo esigeva, la letteratura anche… lo esigevano tutti.
    Qualcuno era leghista perché “La Storia è dalla nostra parte!”.
    Qualcuno era leghista perché glielo avevano detto.
    Qualcuno era leghista perché non gli avevano detto tutto.
    Qualcuno era leghista perché prima era fascista.
    Qualcuno era leghista perché aveva capito che la Svizzera andava piano ma lontano.
    Qualcuno era leghista perché Bossi era una brava persona.
    Qualcuno era leghista perché Berlusconi non era una brava persona.
    Qualcuno era leghista perché era ricco ma amava il popolo.
    Qualcuno era leghista perché beveva il vino e si commuoveva alle feste popolari.
    Qualcuno era leghista perché era così ateo che aveva bisogno di un altro Dio.
    Qualcuno era leghista perché era talmente affascinato dai padani che voleva essere uno di loro.
    Qualcuno era leghista perché non ne poteva più di fare l’operaio.
    Qualcuno era leghista perché voleva l’aumento di stipendio.
    Qualcuno era leghista perché l’identità la tradizione il popolo padano. Facile no?
    Qualcuno era leghista perché la secessione oggi no, domani forse, ma dopo domani sicuramente…
    Qualcuno era leghista perché “Viva Cattaneo, viva Miglio, viva Bossi”.
    Qualcuno era leghista per fare rabbia a suo padre.
    Qualcuno era leghista perché guardava sempre TelePadania.
    Qualcuno era leghista per moda, qualcuno per principio, qualcuno per frustrazione.
    Qualcuno era leghista perché voleva secedere da tutto.
    Qualcuno era leghista perché non conosceva gli impiegati statali, parastatali e affini.
    Qualcuno era leghista perché aveva scambiato la secessione per il “Vangelo secondo Bossi”.
    Qualcuno era leghista perché era convinto d’avere dietro di sé il popolo padano.
    Qualcuno era leghista perché era più leghista degli altri.
    Qualcuno era leghista perché c’era la grande Lega Nord.
    Qualcuno era leghista nonostante ci fosse la grande Lega Nord.
    Qualcuno era leghista perché non c’era niente di meglio.
    Qualcuno era leghista perché abbiamo il peggiore Partito Socialista d’Europa.
    Qualcuno era leghista perché lo Stato peggio che da noi solo l’Uganda.
    Qualcuno era leghista perché non ne poteva più di quarant’anni di governi viscidi e ruffiani.
    Qualcuno era leghista perché piazza Fontana, Brescia, la stazione di Bologna, l’Italicus, Ustica, eccetera, eccetera, eccetera.
    Qualcuno era leghista perché chi era contro era leghista.
    Qualcuno era leghista perché non sopportava più quella cosa sporca che ci ostiniamo a chiamare democrazia.
    Qualcuno credeva di essere leghista e forse era qualcos’altro.
    Qualcuno era leghista perché sognava una libertà diversa da quella americana.
    Qualcuno era leghista perché pensava di poter essere vivo e felice solo se lo erano anche gli altri.
    Qualcuno era leghista perché aveva bisogno di una spinta verso qualcosa di nuovo, perché era disposto a cambiare ogni giorno, perché sentiva la necessità di una morale diversa, perché forse era solo una forza, un volo, un sogno, era solo uno slancio, un desiderio di cambiare le cose, di cambiare la vita.
    Qualcuno era leghista perché con accanto questo slancio ognuno era come più di se stesso, era come due persone in una. Da una parte la personale fatica quotidiana e dall’altra il senso di appartenenza a una razza che voleva spiccare il volo per cambiare veramente la vita.
    No, niente rimpianti. Forse anche allora molti avevano aperto le ali senza essere capaci di volare, come dei gabbiani ipotetici.
    E ora? Anche ora ci si sente come in due: da una parte l’uomo inserito che attraversa ossequiosamente lo squallore della propria sopravvivenza quotidiana e dall’altra il gabbiano, senza più neanche l’intenzione del volo, perché ormai il sogno si è rattrappito.
    Due miserie in un corpo solo.


    GIURO !!!! SE INCONTRO QUELLO CHE MI HA GUASTATO IL " SOGNO".......

  9. #9
    ilariamaria
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pablito el drit
    potremmo ricordare anche Funari tra i leghisti della prima ora..

    e allora abbiamo detto tutto!!!
    Funari non è mai stato leghista. Ha fatto il filo alla lega nord per un po', non ci litigava e spesso si trovava d'accordo... ma da questo ad essere leghista, ne passa tanta d'acqua sotto i ponti.

    Eppoi è romano...

    Aveva anche fato girare le balle, perchè voleva candidarsi come sindaco di Milano, e credeva di poter avere i voti dei leghisti, in barba al movimento

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ilariamaria
    Funari non è mai stato leghista. Ha fatto il filo alla lega nord per un po', non ci litigava e spesso si trovava d'accordo... ma da questo ad essere leghista, ne passa tanta d'acqua sotto i ponti.

    Eppoi è romano...

    Aveva anche fato girare le balle, perchè voleva candidarsi come sindaco di Milano, e credeva di poter avere i voti dei leghisti, in barba al movimento
    Bhè possiamo considerarlo un precursore dell'attuale linea
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-07-13, 17:06
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-12-12, 12:20
  3. Qualcuno era leghista, ricordate?
    Di saporiquotidiani nel forum Padania!
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 28-04-11, 11:43
  4. Se qualcuno perde qualcuno guadagna...
    Di Hatukase nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-10-07, 04:59
  5. Risposte: 84
    Ultimo Messaggio: 03-11-05, 16:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226