User Tag List

Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 68
Like Tree4Likes

Discussione: !!! Registro Ufficiale dei partiti e delle associazioni !!!

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    29 Mar 2009
    Messaggi
    15,775
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito !!! Registro Ufficiale dei partiti e delle associazioni !!!

    Art. 2
    Affinché un partito politico possa essere considerato tale, e quindi iscritto nella prima sezione, è necessario che presenti entro 20 giorni dalla data dell’ elezioni quanto segue:

    * Nome ufficiale del partito
    * sigla ufficiale
    * Simbolo ufficiale
    * Carta dei valori
    * Lista iscritti comprendente almeno 5 iscritti
    * Thread istituzionale.

    Inoltre vi è l'obbligo del rinnovo annuale delle iscrizioni, da effettuare entro il termine della legislatura in corso, nell’apposito thread del registro dei partiti.

    Il mancato rispetto di uno o più di questi criteri, comporta automaticamente l' esclusione dalla competizione elettorale e l'iscrizione automatica nel registro delle libere associazioni.

    La permanenza nel registro delle libere associazioni non comporta nessun obbligo e rinnovo annuale.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Liberale Cattivo
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    32,827
    Mentioned
    216 Post(s)
    Tagged
    35 Thread(s)

    Predefinito Rif: Registro Ufficiale dei partiti

    Chiedo l' iscrizione nel registro delle libere associazioni di questo nome, statuto, sigla e simbolo.



    Grazie.






    LIBERTY




    Associazione Liberale Classica a denominazione d' origine controllata.

















    The Declaration of Independence




    NOI iscritti a Liberty crediamo che il liberalismo debba svilupparsi concretamente in tutti gli aspetti della vita politica, civile, sociale ed economica di un uomo.
    Le libertà civili sono inscindibili dalle libertà economiche, ciascuna libertà può emergere solo in presenza delle altre libertà.
    Pertanto non consideriamo liberali coloro che minimizzino o pensino di fare a meno di una di queste libertà.



    NOI iscritti a Liberty crediamo nell'esistenza di diritti fondamentali e inviolabili facenti capo all'individuo e l'eguaglianza dei cittadini davanti alla legge.



    NOI iscritti a Liberty crediamo che i poteri dello Stato debbano incontrare limiti ben precisi per non ledere i diritti e le libertà dei cittadini. Ne deriva il rifiuto di volta in volta dell'assolutismo monarchico, del clericalismo, del totalitarismo e in generale di ogni dottrina che proclama il sacrificio dell'individuo in nome di fini esterni a esso.



    NOI iscritti a Liberty difendiamo la propietà privata, l' iniziativa individuale, la libertà d'opinione, il libero scambio delle idee, delle notizie, delle merci e dei servizi fra le nazioni, e la libertà di movimento all'interno di ogni Paese e fra Paese e Paese, senza gli ostacoli costituiti dalla censura, dalle barriere commerciali protezionistiche e dalle restrizioni sui cambi



    NOI iscritti a Liberty ci dichiariamo "politicamente laici", pur rispettando e difendendo la libertà di culto di tutti i vari credi, riteniamo che questi debbano rimanere circoscritti alla sola sfera privata dell'individuo, senza andare ad interferire nella vita pubblica o privata di chi non li condivide.

    « Nessuno mi può costringere ad essere felice a suo modo (come cioè egli si immagina il benessere degli altri uomini), ma ognuno può ricercare la felicità per la via che a lui sembra buona, purché non rechi pregiudizio alla libertà degli altri di tendere allo stesso scopo - Immanuel kant»



    NOI iscritti a Liberty crediamo che un'economia basata sulle regole del libero mercato conduca a una più efficiente distribuzione di ricchezza e risorse, incoraggi l'innovazione e promuova la flessibilità.



    NOI iscritti a Liberty crediamo che la soppressione della libertà economica conduca inevitabilmente alla scomparsa della libertà politica: Noi ci opponiamo a tale soppressione tanto se sia conseguenza della proprietà o del controllo statale quanto se risulta da monopoli, cartelli o trusts privati. Noi ammettiamo la proprietà di Stato solo per le imprese che vadano oltre le possibilità della iniziativa privata o là dove la concorrenza non abbia più modo di operare.



    NOI iscitti a Liberty crediamo che l'individuo si perfeziona solo se è libero di realizzarsi come meglio crede; il liberalismo educa gli uomini perché insegna loro ad autorealizzarsi. La meritocrazia risulta strettamente connessa a un'economia di mercato: l'individuo più competente o creativo può rendere migliore l'azienda e il suo paese, quindi è giusto che sia premiato e faccia carriera.



    NOI iscritti a Liberty facciamo appello a tutti gli uomini liberi e a tutte le donne libere che accettano questi ideali e principi perché si uniscano a noi per ottenere la loro affermazione in tutto il mondo.
    "I socialisti sono come Cristoforo Colombo: partono senza sapere dove vanno. Quando arrivano non sanno dove sono. Tutto questo con i soldi degli altri."

  3. #3
    bronsa querta
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    56,556
    Mentioned
    264 Post(s)
    Tagged
    25 Thread(s)

    Predefinito Rif: !!! Registro Ufficiale dei partiti !!!

    Chiedo l'iscrizione al registro del PDS

    PDS



    Carta dei valori:
    http://forum.politicainrete.net/761480-post139.html


    Lista iscritti:
    1) Bator
    2) Bayta89
    3) Bladerunner_60
    4) Blobb
    5) Cacomassi
    6) Caimano
    7) Crack!
    8) Cyber81
    9) Daniele.san
    10) Danny78
    11) Dante Pastorelli
    12) Discovery
    13) Freccia Tricolore
    14) Furbo
    15) Garat
    16) Gigionaz
    17) Giudice Mastrangelo
    18) Giulia
    19) Hieronimous bosh
    20) Il Perseo
    21) Italianista
    22) Jack
    23) JOHN
    24) KEKKO
    25) Kinta Kunte
    26) kronos
    27) Laico
    28) Livio
    29) LucaBI
    30) Luciana
    31) Manfr
    32) Mauam
    33) Megara
    34) Morfeo
    35) Nibbler
    36) Ochtopus
    37) Ortodossia
    38) Picchio
    39) Radical-Chic
    40) Sisifo68
    41) Sognatore
    42) SPYCAM
    43) Thomas Lenin
    44) TiziusMCMLXVI
    45) Ted
    46) Veneto Impenitente
    47) Virus
    48) 17N
    49) 232425
    50) ..io..

    http://forum.politicainrete.net/758794-post125.html

    Thread istituzionale.
    http://forum.politicainrete.net/part...24033-pds.html
    C. De Gaulle: "l'Italia non è un paese povero. E' un povero paese".

  4. #4
    Liberale Cattivo
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    32,827
    Mentioned
    216 Post(s)
    Tagged
    35 Thread(s)

    Predefinito Rif: !!! Registro Ufficiale dei partiti !!!

    Chiedo l' iscrizione a nome di: Supermario, Venom, Emoned, Laico, Jeffy, Garulfo al registro delle libere associazioni di questo nome, simboli e sigla.

    Grazie.






    Lista Repubblicana - Liberaldemocratici



    Fondazione culturale per preservare la memoria della Lista Repubblicana.







    "I socialisti sono come Cristoforo Colombo: partono senza sapere dove vanno. Quando arrivano non sanno dove sono. Tutto questo con i soldi degli altri."

  5. #5
    Pallone gonfiato
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    21,395
    Mentioned
    49 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Rif: !!! Registro Ufficiale dei partiti e delle associazioni !!!

    Direttamente dalla Romania :sofico:

    Chiedo l iscrizione al registo di Pir dei valori - il veliero.

    Siglia ufficiale

    PdV

    Simbolo



    Iscritti

    1 Vota Antonio
    2 Shadowing
    3 UnaVeronese
    4 angelblood_6x
    5 Airbus
    6 Rasputin
    7 Monsieur
    8 Fachiro
    9 Mylos
    10 Gualerz
    11 Genideus
    12 Bianca

    Thread istituzionale

    http://forum.politicainrete.net/part...l-veliero.html

    Statuto

    http://forum.politicainrete.net/759854-post94.html

    Carta dei valori

    http://forum.politicainrete.net/676697-post45.html
    Ultima modifica di Frankie D.; 29-12-09 alle 22:32

  6. #6
    direttamente dall'Inferno
    Data Registrazione
    19 Jan 2007
    Località
    nel girone che preferite
    Messaggi
    20,299
    Mentioned
    45 Post(s)
    Tagged
    16 Thread(s)

    Predefinito Rif: !!! Registro Ufficiale dei partiti e delle associazioni !!!

    In qualità di presidente di Politicainrete della Libertà chiedo l'iscrizione al registro dei partiti della nostra formazione.

    si uniscono a me nella richiesta Defender,Giò91,D.V.X.,famedoro,Irlandese,dottor Zoidberg


    nome ufficiale: Politicainrete della Libertà

    Simbolo ufficiale:



    Sigla Ufficiale: PIRdL

    3d ufficiale: http://forum.politicainrete.net/part...dl-di-pir.html

    CARTA DEI VALORI

    "Politica in Rete della Libertà è un partito che partecipa alla simulazione parlamentare del forum PIR; si propone di dare rappresentanza alle forumiste ed ai forumisti d'ispirazione liberale moderata,sia essa cristiana o meno,di destra occidentale e antistatalista.

    I suoi membri dichiarano d'ispirarsi all'esperienza del Popolo della Libertà reale,senza peraltro rinunciare al proprio diritto di critica politica sull'azione del governo in carica.

    Noi crediamo nei diritti naturali ed incomprimibili che ogni essere umano acquisisce dal momento del proprio concepimento,vero istante d'inizio d'ogni vita umana: ovvero vita,libertà (sia essa economica che civile),proprietà,ricerca della propria felicità.

    Noi ci batteremo per promuovere e difendere in ogni situazione questi valori e siamo aperti alla collaborazione,su vari piani,con chiunque sosterrà le nostre battaglie; la nostra collocazione è nell'area del centro destra.

    Saranno accolti all'interno del partito tutti coloro che si riconosceranno in questa Carta dei Valori e dichiareranno di rispettare lo statuto organizzativo del partito; coloro che professeranno idee o sosterranno movimenti (politici,religiosi o d'altra natura) in aperto contrasto coi nostri valori non potranno essere membri di questo partito.

    Noi consideriamo di pari dignità il sistema istituzionale monarchico e repubblicano e crediamo che solo il popolo,sia su PIR che nella realtà,abbia il diritto d'esprimersi su cosa esso preferisca; Noi consideriamo l'Italia come una Nazione Unica ed Indivisibile,che trova la sua massima espressione di potenziale in un sistema federale o confederale,che deleghi allo stato centrale poche e chiare competenze (es: Difesa e giustizia penale).
    Pertanto,anche all'interno della simulazione di PIR lavoreremo perchè i partecipanti possano esprimersi in un sistema regolato da una Costituzione semplice,breve e che definisca chiaramente quali siano le istituzioni necessarie per l'ordinato sviluppo del gioco."

    STATUTO

    PIR della Libertà è un partito democratico d'ispirazione liberalconservatrice occidentale che prevede una struttura articolata in:

    Presidente
    Massimo rappresentante del partito,titolare del diritto di parlare in nome e per conto del partito; presiede il consiglio direttivo,rappresenta il partito in tutte le sedi ufficiali; commina le sanzioni proposte dal collegio probivirale.
    Il presidente è eletto da votazione a maggioranza semplice allargata a tutti gli iscritti al partito; dura in carica per 12 mesi e può essere rieletto direttamente una sola volta.
    Fino al raggiungimento dei 30 iscritti,il presidente esercita le funzioni di proboviro in versione monocratica

    Segretario
    E' la figura organizzativa del partito: prepara l'ordine del giorno del consiglio direttivo,di cui è membro,assegna le funzioni ai consiglieri,dietro imprimatur del presidente,riceve e trasmette le denunce da presentarsi al collegio probivirale; in assenza del presidente e dietro permesso del consiglio direttivo,può parlare in nome e per conto del partito in tutte le sedi in cui è richiesta l'opinione del PdL.
    Il segretario dura in carica 12 mesi e può essere rieletto direttamente una sola volta
    Il segretario è eletto a maggioranza semplice dal consiglio direttivo,su proposta del presidente. il segretariato è previsto al raggiungimento del 20mo iscritto

    Consiglio Direttivo
    E' l'organo parlamentare del partito.
    Elegge segretario,collegio probivirale ed ogni altro organismo previsto per il corretto funzionamento del partito; si riunisce in seduta ordinaria una volta al mese,convocato dal presidente, ed in seduta straordinaria ogni volta che lo richiede la necessità politica.
    La seduta straordinaria può essere richiesta dal segretario,dal collegio probivirale o da almeno 5 iscritti. i richiedenti hanno l'onere di redarre l'odg straordinario,motivando succintamente la ragione della loro richiesta.
    Il consiglio direttivo si riunisce in via esclusiva e senza possibilità di deroga su PIR,in apposito 3d sul gruppo sociale del partito.
    Il consiglio si compone di 3 membri,oltre a segretario e presidente,fino a 20 iscritti; di 5 membri da 21 fino a 50 iscritti; di 7 membri oltre i 51 iscritti.
    il CD dura in carica 12 mesi e i membri possono essere riassegnati alla carica direttamente per un massimo di 2 volte.

    Non sono previsti,nè si possono richiedere comitati più ristretti del CD per discutere della linea politica,dei valori,dei simboli,della strategia elettorale e parlamentare e delle proposte del partito.
    Eventuali gruppi ristretti di lavoro dovranno essere approvati dal CD con regolamento specifico e solo per scopi specifici ed a termine

    Collegio dei Probiviri
    E' l'organo giudiziario del partito,dotato di autonomo regolamento approvato dal CD a maggioranza dei 2/3.
    Si compone di 3 membri,eletti dal CD a maggioranza semplice tra coloro che si propongono per l'incarico,esamina ogni controversia interna al partito e propone eventuali sanzioni,che possono essere materialmente irrogate solo dal presidente.
    Il collegio entra in funzione al raggiungimento dei 30 iscritti

    Potere di modifica dello Statuto
    Lo statuto del partito può essere modificato,oltre che in sede congressuale, dal consiglio direttivo a maggioranza dei 3/4; può essere richiesto,in presenza di specifica domanda da presentarsi al Collegio probivirale,referendum confermativo senza quorum della modifica statutaria tra tutti gli iscritti al partito.
    Possono richiedere il referendum i consiglieri di minoranza,il presidente,il segretario; in caso di referendum l'eventuale modifica,se ottenente la maggioranza dei voti,entra in vigore solo dopo l'ordinanza del collegio probivirale che sancisce la regolarità del voto referendario.

    ORGANIGRAMMA in attesa di integrazione e modifiche

    Presidente: Eric Draven

    Segretario: Defender
    Membri del Consiglio Direttivo: Irlandese, Tipo Destro, Dottor Zoidberg, Famedoro, Forfy
    Collegio dei probiviri: Scirocco, Ugodepayens, ?

    lista iscritti al 28-12-09

    * 1-Adadesantis
    * 2-Agerecontra dimesso
    * 3-AGMichele
    * 4-Amerigodumini
    * 5-Amicodeltimone incerto
    * 6-Angelus Mortis
    * 7-Apibroker
    * 8-Arikel
    * 9-Brett Sinclair
    * 10-Cadorna
    * 11-Careca
    * 12-Cinzia
    * 13-Colonna
    * 14-Dacrio
    * 15-Defender
    * 16-Dimitri Oblomov
    * 17-Dottor Zoidberg
    * 18-D.V.X.
    * 19-Eric Draven
    * 20-FalcoConservatore
    * 21-Famedoro
    * 22-Forfy
    * 23-Gianfranco (tessera ad honorem)
    * 24-Gigione
    * 25-Giò91
    * 26-Grandpa
    * 27-Grifo
    * 28-Irlandese
    * 29-ItaliaLibera
    * 30-Ivan
    * 31-Joseph
    * 32-KaneKorso
    * 33-karasumi
    * 34-Kobra incerto
    * 35-Krentak the Arising
    * 36-Lincoln
    * 37-L'ultimo dei templari incerto
    * 38-Meridionale (tessera ad honorem)
    * 39-Midgard
    * 40-Nera Rivolta
    * 41-Mi si consenta
    * 42-Natolibero
    * 43-olivianì
    * 44-Operaio
    * 45-Orpheus incerto
    * 46-RobertoP
    * 47-Sardus Pater
    * 48-Scirocco dimessa
    * 49-Templares
    * 50-Tipo Destro
    * 51-Tolomeo dimesso
    * 52-Trilex incerto
    * 53-Ugodepayens
    * 54-Unastoria
    * 55-Unalei
    * 56-Vandeano
    * 57-Valerio
    * 58-Vir!
    Ultima modifica di Eric Draven; 31-12-09 alle 19:42

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    4,256
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: !!! Registro Ufficiale dei partiti e delle associazioni !!!

    In qualità di Segretario, chiedo iscrizione del partito


    LILLA - Liberali Libertari Laburisti

    Nome del partito: LILLA - Liberali Libertari Laburisti
    Sigla: LILLA

    Denominazione elettorale: LILLA - Liberali Libertari Laburisti - Lista Radicale Liberista Antiproibizionista

    Simbolo ufficiale:



    Carta dei valori:
    Di fronte al conservatorismo che si dà veste liberale, e all'estremismo sociale che non risolve i problemi necessari della libertà, noi affermiamo la nostra volontà di combattere per l'unico e indivisibile ideale della giustizia e della libertà. Facciamo nostra la rivendicazione e l'ulteriore promozione di tutti quegli istituti della libertà democratica che hanno assicurato il fiorire dello stato moderno, ma siamo convinti di poter procedere in tal senso solo affrontando e risolvendo insieme anche il problema sociale.
    Vogliamo che agli uomini siano assicurate non soltanto le garanzie istituzionali, giuridiche e politiche della libertà, ma anche le condizioni economiche, che permettano ad essi di valersene per la piena espansione della loro vita. Alla libertà di parola e di voto, non vogliamo che si accompagni la libertà di morire di fame. Ma nello stesso tempo sappiamo che nessuna riforma sociale può realmente assicurare agli uomini la giustizia, senza il controllo e l'iniziativa della libertà.
    Né la libertà può essere un futuro, rispetto alla giustizia, né la giustizia un futuro rispetto alla libertà. Entrambe debbono essere presenti ed operanti, a garantirsi e a promuoversi a vicenda.
    Come Liberali, Radicali, Riformatori, Laici e Liberalsocialisti del XXI Secolo, ci proponiamo :

    a) di assicurare la libertà nel suo funzionamento effettivo, costruire la giustizia sociale attraverso questa libertà. Consideriamo parte integrante del programma l'instaurazione e la difesa di quel "liberalismo armato ", che dev'essere, come si è visto, la base universale di ogni convivenza politica, e fin da oggi il fondamento del comune fronte della libertà. Chiediamo riforme sociali che non piovano dall'alto, ma siano figlie della democrazia e della libertà. Quanto più si svilupperà lo spirito della solidarietà e dell'uguaglianza, tanto più sarà possibile ravvicinare le distanze fra i compensi delle varie forme di lavoro, senza inaridire il gusto dell'operosità e l'iniziativa creatrice. Di qui la fondamentale importanza dell'educazione delle persone, e quindi, tra l'altro, del problema della scuola;

    b) che fra tutti gli uomini sia equamente distribuito - in modo tale che il suo uso da parte di ognuno non leda e non soverchi il suo uso da parte di ogni altro - quel grande bene che è la possibilità di esprimere liberamente la personalità propria, in tutte le concepibili forme di tale espressione;

    c) che fra tutti gli uomini sia equamente distribuito - in modo tale che il suo uso da parte di ognuno non leda e non soverchi il suo uso da parte di ogni altro - l'altro grande bene che è la possibilità di fruire della ricchezza del mondo, in tutte le legittime forme di tale fruizione;

    d) di promuovere l'eguaglianza e la stabilità dei diritti e delle leggi, senza distinzioni dipendenti da religione, razza, casta, censo, partito; la certa, imparziale, indipendente amministrazione della giustizia; la derivazione di ogni norma giuridica dalla volontà dei cittadini, espressa secondo il principio della maggioranza; la libertà di pensiero, di stampa, di associazione, di partito, quale fondamento dell'esercizio del reciproco controllo e dell'autogoverno, e quale premessa e manifestazione a un tempo di ogni perfezionamento del costume politico, la libertà di religione, che permetta ad ognuno di adorare in pace il suo Dio, l'ideale mazziniano della giustizia e dell'eguaglianza, suscitando nel proprio animo il gusto del lavorare e del produrre;

    e) di promuovere la democrazia attraverso il dialogo, che è regola fondamentale ma anche valore, in cui tutti abbiano la possibilità di prendere parte allo scambio dialogico, devono avere l´effettiva capacità e l´effettivo potere di discutere con gli altri, comprendere gli altri, prestare ascolto alle loro ragioni, e riconoscere, senza riserva alcuna, il loro diritto di esprimersi, di prendere la parola;e con ciò implicitamente riconoscere il diritto dell'individuo ad essere preso in considerazione e rispettato in tutta l'ampiezza delle sue esigenze e dei suoi bisogni;

    f) di rinnovare e radicare più diffusamente nella società il liberalismo, tentando di conciliando l’esigenza di libertà, intesa come valore etico-politico universale, e dunque apparentemente astratto, con il bisogno di giustizia sociale nell’ambito di un nuovo “stato democratico”, non contaminato dal virus del nazionalismo e né ristretta entro i confini del proprio stato nazionale, e la formazione di una comunità internazionale, composta di tutti coloro che, in qualsiasi nazione, ne condividano la teoria e gli ideali di solidarietà internazionale, abbattendo lo stato nazionale a sovranità assoluta arrivando ad una federazione europea;

    g) che venga assicurato ad ognuno il diritto di partecipare al lavoro comune e di raggiungere la piena esplicazione delle proprie attitudini, e parimenti venga assicurato speciale soccorso per tutti coloro che si trovino comunque in condizioni di inferiorità; vuole che la società tenda con la massima intensità possibile (e con l’ avvertenza che la rapidità e l’ampiezza delle innovazioni non siano tali da pregiudicare l’opportunità e la durata delle innovazioni stesse) ad elaborare ed instaurare tutti quei progressivi assetti politici e giuridici, che appaiano atti a far procedere la civiltà in direzione di questo ideale, della sempre maggiore socialità della ricchezza;

    h) di proclamare la non violenza come valore assoluto, consci del fatto che la nonviolenza finirebbe per essere una teoria disarmata, inefficace, senza il diritto;

    i) di promuovere la destatalizzazione dell’economia, nell’ambito di una vera economia libera;

    j) di promuovere il principio della separazione dei poteri, perché l’istinto di dominio, come ha chiarito Montesquieu, è una “malattia eterna”;

    k) di assicurare al cittadino una giustizia massimamente garantista e rispettosa dei diritti dell’individuo;


    Lista iscritti:

    alemaggia
    Alexeievic
    anticlericale
    benfy
    Benjamin Linus
    Bettino
    on. Buccia
    on. Burton Morris
    Cabraizinho
    Carmine
    ConteMax
    Conte Oliver
    Cyrus
    on. Daniele
    diegol22
    on. Dodo88
    FloriaTosca
    il Gengis
    ghinoditacco
    Gordon
    hidetoshi777
    Hope
    Iron Man
    on. JEFFY
    Liberalix
    liberalsocialista
    on. LIBERAMENTE
    Masha
    mc lovin
    motorino radicale
    Nagano
    Nicola
    pacatamente
    on. Razionalista
    Resurgens
    santiago
    Seyen
    subiectus
    on. Supermario
    TeleRadicale
    Zboy
    zio Leo
    on. zulux

    Thread istituzionale:
    http://forum.politicainrete.net/part...uristi-28.html
    Ultima modifica di zulux; 30-12-09 alle 00:53
    Liberalismo e socialismo, considerati nella loro sostanza migliore, non sono ideali contrastanti né concetti disparati

  8. #8
    Becero Reazionario
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Königreich beider Sizilien
    Messaggi
    18,031
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: !!! Registro Ufficiale dei partiti e delle associazioni !!!

    PARTITO CRISTIANO DELLE FAMIGLIE
    (PCF)




    MANIFESTO POLITICO DEL
    PARTITO CRISTIANO DELLE FAMIGLIE

    Noi non siamo né di destra né di sinistra, non siamo neppure di in alto; siamo di dappertutto!
    Siamo stanchi di mutilare l’uomo; sia per abbatterl,o come a destra, o per adorarlo, come a sinistra, siamo stanchi di separarlo da Dio. Noi non abbandoneremo un solo atomo della verità totale che è la nostra. In nome di che cosa veniamo attaccati? I nostri avversari sono per il popolo? Anche noi. Per la libertà? Anche noi. Per l’autorità? Anche noi. Per la razza, per lo stato, per la giustizia? Anche noi siamo per tutto ciò, ma per ogni cosa al suo posto. Ci si può battere solo strappandoci le nostre stesse membra. Essendo per il tutto siamo per ogni singola parte. Non vogliamo divinizzare nulla della realtà umana e sociale, poiché abbiamo già un Dio; e neppure vogliamo rifiutare nulla, poiché tutto è uscito da questo Dio. Non siamo contro nulla. O piuttosto, giacché il Nulla è oggi in azione, siamo contro il Nulla. Di fronte ad ogni idolo difendiamo la Realtà che l’idolo annienta. Sotto qualsiasi maschera si presentino, noi diaciamo no a tutti i volti della morte.
    Nella lotta senza scampo che mette alle prese i negatori e i corruttori del Vangelo, da sempre abbiamo preso posizione: SIAMO DEL PARTITO DI CRISTO.

    (Gustave Thibon)


    Se ascoltassimo più spesso il drammatico disputare di Michele e Lucifero nel cuore di ciascuno di noi e nella vita della società intera, sapremmo la forza dell’amore di Dio.
    (Attilio Mordini)


    Se l'educazione non è restituita ai sacerdoti e se la scienza non è collocata ovunque al secondo posto, i mali che ci attendono sono incalcolabili; saremo abbrutiti dalla scienza, ed è l'estremo grado dell'abbrutimento.
    (Joseph De Maistre)


    Meditalo con frequenza: sono cattolico, figlio della Chiesa di Cristo! Egli mi ha fatto nascere in un focolare «suo», senza alcun merito da parte mia.
    - Quanto ti debbo, Dio mio!

    (Josemaria Escrivá de Balaguer)


    Sono contrario all’aborto in quanto omicidio seriale fondato su basi eugenetiche, sessiste e razziste.
    (Giuliano Ferrara)

    + + +

    Il PARTITO CRISTIANO DELLE FAMIGLIE (PCF) è il partito virtuale che raccoglie i cristiani del forum politicaonline.net


    I Quattro Punti del Partito Cristiano delle Famiglie

    - L’UNITÀ DEI CRISTIANI SU POL
    - LA FAMIGLIA
    - LA DIFESA DELLA VITA
    - L’IDENTITÀ CRISTIANA


    L’Unità dei Cristiani su POL

    Sul forum politica online.net, sembra essere impossibile che i cristiani siano politicamente uniti!
    Tanti i motivi di scontro, tanti i litigi, tanti gli egoismi, tante le incomprensioni.
    Visioni diverse in politica estera, giudizi diversi sui leader della politica italiana, senso di appartenenza a partiti politici in contrasto fra loro, assunzione di “ideologie” politiche in parte o in tutto inconciliabili.
    Sembra davvero impossibile che i cristiani di POL siano uno! Siamo forse più pronti ad essere ecumenici con i fedeli di altre religioni, con gli atei o con gli agnostici che fra di noi…
    Perché accade questo? Perché un cattolico “liberale” si sente più “liberale” che cattolico? Perché un cattolico “socialista” si sente più “socialista” che cattolico?
    È davvero così impossibile ottenere l’Unità?
    Il tentativo del PCF è quello di essere un primo tassello per raggiungere questa unione di intenti, assolutamente necessaria affinché chi si dice cristiano possa dimostrare di esserlo davvero.
    L’appello è rivolto a tutti: unitevi a noi, come singoli o affiancatevi a noi se siete altri partiti che si ispirano al cristianesimo… non possiamo continuare a dare questo pessimo esempio di noi! Superiamo gli egoismi, superiamo le incomprensioni, lasciamo da parte gli estremismi e le ideologie di segno opposto. Uniamoci, discutiamo, litighiamo, ma ricordiamoci che siamo PRIMA cristiani e POI tutto il resto! Superiamo le ideologie ed uniamoci in Cristo per il bene della società, dei nostri figli, e delle future generazioni.
    Possiamo farcela!
    Coraggio!

    La Famiglia

    La Famiglia è la società umana più antica ed originaria, e costituisce la cellula primigenia di ogni sana società nazionale e della vita politica statale. L’educazione degli individui e la formazione dei principi base della società avvengono in seno alla Famiglia. Sin dai tempi più remoti tutte le civiltà hanno riconosciuto – in base al diritto naturale – questo fondamentale ruolo dell’istituzione familiare.
    Gli attacchi che da qualche secolo la Famiglia ha dovuto subire sono stati purtroppo numerosi.

    Il PCF sostiene la Famiglia, proponendo politiche di incentivazione della natalità, di detassazione per le famiglie numerose, di sostegno alle famiglie in difficoltà, di libertà di scelta per l'istruzione dei figli, di promozione delle adozioni nazionali e internazionali.
    Naturalmente la Famiglia deve fondarsi sulla unione monogamica ed indissolubile fra un uomo (nato tale) ed una donna (nata tale), per cui il PCF condanna qualsiasi tentativo di distruzione della famiglia stessa mediante il divorzio o l’equiparazione o denominazione di “Famiglia” per unioni del tipo “pacs”, matrimoni gay, etc.
    Inoltre il PCF condanna fermamente le teorie moderne che rendono labili, fumosi e valicabili i – per natura – netti confini di distinzione fra i sessi.

    La Vita

    La Vita è un dono di Dio da promuovere e difendere dal concepimento alla fine naturale. Nessuno è autorizzato a rivendicare a sè il diritto di distruggerla e denigrarla in nessun momento e in nessuna situazione fisica o morale. La difesa della Vita - personale o degli altri - giustifica un uso proporzionato della forza.
    Il PCF condanna fermamente l’aborto (intendendo per aborto la soppressione di qualsiasi embrione anche se non ancora annidato nell’utero) e la c.d. “eutanasia”, oltre a qualsiasi forma di manipolazione genetica sull’essere umano.
    Il PCF denuncia la subdola “guerra semantica” mediante la quale nella società moderna viene definita “aborto terapeutico” la pratica di sopprimere embrioni (anche di 22 settimane!) a causa di malformazioni a volte anche non troppo difficili da curare. Non c’è nessun motivo per il quale si possa definire una tale operazione di “igiene razziale” degna di altre epoche, come “terapeutica”. Questo termine andrebbe riservato alla estrema ratio di soppressione della vita per “legittima difesa”, ovvero allorquando la vita della madre sia in serio pericolo a causa della gravidanza. Negli altri casi sarebbe più “onesto” parlare di “aborto eugenetico” .
    Il PCF non è insensibile al silenzioso “grido di dolore” che da ogni parte del globo si alza annualmente in 100 milioni di casi, allorquando innocenti bambini vengono uccisi per pianificazioni familiari imposte dallo stato, per situazioni di estremo disagio economico o per l’estrema superficialità di una società viziata che dà più importanza ai valori effimeri dell’apparire che alla Vita.

    L’Identità cristiana

    Nello Stato moderno esiste una “distinzione di funzioni” fra Stato e Chiesa, che non è nostra intenzione mettere in discussione. Però tale “distinzione di funzioni” è cosa ben diversa dalla “separazione” invocata dai laicisti. Spieghiamoci meglio, e chiariamo, una volta per tutte, cosa si debba intendere per “laicità dello Stato”.
    Che Chiesa e Stato siano indipendenti nessuno lo mette in dubbio; che Chiesa e Stato abbiano fini ultimi diversi nessuno lo mette in dubbio; che Chiesa e Stato non debbano essere subordinati l’una all’altro nessuno lo mette in dubbio. Ciò che bisogna far rilevare è però che non è affatto vero che i fini ultimi diversi (che Chiesa e Stato perseguono) siano indipendenti e non subordinati fra loro. Il lato materiale dell’esistenza è (dovrebbe essere) subordinato a quello spirituale.
    La grande ipocrisia che chi parla di “Stato laico” nasconde è, lo sappia o no, la seguente: non può esistere uno Stato “laico”, cioè che non prenda posizione rispetto alle questioni più importanti e fondamentali dello spirito e dell’esistenza umana; non può esistere uno Stato “nichilista”, perché ogni atto ed ogni decisione dello Stato provocherà conseguenze materiali ed anche spirituali sui cittadini. Non si tratta qui di disquisire se ogni cittadino debba essere lasciato libero o meno di professare la propria religione, ma di affermare chiaramente che lo Stato è chiamato a perseguire – con la sua organizzazione e le sue leggi – il Bene; non perché il Bene sia lo Stato stesso (Stato etico), ma perché l’organizzazione statuale ha senso e trova la sua giustificazione solo in quest’ottica.
    Il PCF invita dunque tutti i cattolici ad essere presenti nella società, ed a far sentire la propria voce, superando certe fisime e certi complessi di “cattiva coscienza” procurati da due secoli di menzogne e calunnie sulla storia e sull’essenza del cristianesimo. È stato il cristianesimo a costruire la civiltà europea, e se la nostra società è vivibile, umana, mite e progredita lo dobbiamo al Cristianesimo ed alla Chiesa che ha edificato l’Europa e le Nazioni.
    I valori cristiani, per il bene della società stessa, devono ancora essere diffusi ed insegnati alle nuove generazioni, ma questo non potrà avvenire soltanto o principalmente per mezzo di leggi o decreti, ma grazie al lavoro di tutti i cristiani, chiamati a riscoprire in questa epoca praticamente atea il senso e la virtù della propria vocazione cristiana.

    STATUTO DEL PARTITO CRISTIANO DELLE FAMIGLIE


    Art. 1 Questo è lo Statuto del “Partito Cristiano delle Famiglie” in breve “PCF”.


    delle iscrizioni


    Art. 2 Possono fare richiesta di iscrizione al PCF tutti coloro che si riconoscono nel “Manifesto politico del Partito Cristiano delle Famiglie".

    Art. 3 La richiesta di iscrizione può essere validamente accettata da un membro del CC, o dal coordinatore o da un suo delegato ex art. 6. Se uno dei membri del CC o il coordinatore o un suo delegato contesta l'accettazione della richiesta di iscrizione entro un termine di giorni 15, l'iscrizione stessa rimane in sospeso e necessita, per l'approvazione, di una deliberazione a maggioranza dei 3/5 dei membri del CC

    Art. 4 Gli iscritti a PCF - tranne il coordinatore - possono essere espulsi con maggioranza di 3/5 del CC


    del Comitato Centrale


    Art. 5 Organo del movimento è un Comitato Centrale di cinque membri. L'elezione dei membri del CC avviene in occasione del Congresso del PCF, a suffragio universale degli iscritti, se vi sono più di cinque candidati. Sono eleggibili coloro che - fra gli iscritti al PCF - decidono di candidarsi per tale carica entro 'inizio della apposita votazione. In tale occasione ogni iscritto può esprimere un numero massimo di preferenze pari a tre. Risultano eletti al CC i 5 candidati che hanno ricevuto più preferenze, in caso di parità conta il maggior numero di post.
    I compiti del CC sono: approvare o meno le iscrizioni, se necessario espellere o sanzionare un iscritto, tutelare o modificarle il presente Statuto, sfiduciare se necessario per gravi motivi il coordinatore all'unanimità e stabilire con quest'ultimo la linea politica.

    Art. 5bis In caso di dimissioni o impedimento di uno dei membri del CC, ed in attesa del successivo congresso, i restanti membri del CC designano un nuovo componente fra gli iscritti del PCF. L'impedimento può essere constatato da una votazione all'unanimità dei restanti 4 membri del CC.

    del coordinatore


    Art. 6 L'assemblea degli iscritti elegge un “coordinatore” del PCF che rappresenta il movimento e ne determina la linea politica in conformità col Manifesto politico del Partito Cristiano delle Famiglie e in collaborazione col Comitato Centrale. Il “coordinatore” può delegare alcune funzioni ad altri iscritti. Il coordinatore presiede il CC ma non vi ha diritto di voto

    Art. 6bis Il coordinatore può essere rimosso per grave causa con una votazione all'unanimità del Comitato Centrale e sostituito temporaneamente da altro iscritto designato dal CC. In tal caso, entro il termine di un mese deve in ogni caso essere convocato un Congresso per l'elezione del nuovo Coordinatore. La stessa cosa vale in caso di dimissioni o impedimento del coordinatore.

    del Congresso


    Art. 7 Il Congresso, riunione di tutti gli iscritti, viene convocato dal coordinatore o da uno dei membri del CC su richiesta del coordinatore, o da 3/5 del CC, o dalla metà più uno degli iscritti.
    Il Congresso elegge il coordinatore, i membri del CC e delibera su proposte di modificazione del MANIFESTO.

    Art. 8 Tutti gli iscritti prendono visione ed accettano il presente regolamento all’atto dell’iscrizione.

    ELENCO ISCRITTI
    01. :Esther:
    02. Amicodeltimone
    03. Aristocle
    04. Candido
    05. Celtic
    06. Ciceron
    07. Codino
    08. Colo le Fou
    09. Cuordileone
    10. Daltanius
    11. Iannis
    12. Imperium
    13. Jared
    14. Luca
    15. Neptune
    16. Perseo
    17. Popolare
    18. Robdealb91
    19. Rollingstone
    20. Vandeano2005
    21. Wehrwolf
    22. Zwirner
    23. Guy Fawkes
    24. Amalie
    25. Victimae
    26. L'ultimo dei Templari

    ORGANIGRAMMA
    Coordinatore

    on. Popolare

    Comitato Centrale
    on. Aristocle
    on. codino
    Imperium
    Neptune
    robdealb91

    3d istituzionale:
    http://forum.politicainrete.net/part...-famiglie.html

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    27 Jun 2006
    Messaggi
    6,183
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: !!! Registro Ufficiale dei partiti e delle associazioni !!!

    In qualità di delegato dagli iscritti, chiedo l'iscrizione al Registro delle libere associazioni del seguente soggetto:


    • Nome: Sinistra Liberale Riformista


    • Sigla: SLR


    • Simbolo:












  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    6,110
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: !!! Registro Ufficiale dei partiti e delle associazioni !!!

    Britney National Party


    BNP

    COMBAT
    MASSIMO PIACERE
    LUPA NERA
    SPETAKTOR
    JNANATAPAS

    Gli altri chi se li ricorda?

    http://forum.politicainrete.net/part...party-bnp.html

    BRITNEY NATIONAL PARTY - BNP

    "COITO ergo sum homo britneanus"

    "Il mio cuore si ribella a te, ma il mio corpo no"



    L'intento sovversivo nell'azione della Spears è lapalissiano. Un moto rivoluzionario, una critica decostruttiva all'intera americanità promana dalla sua persona. Una ragazza di divina bellezza che ha voluto consapevolmente annichilirsi e ritornare allo stato di natura: l'ubriachezza molesta e la sovralimentazione da cheesburger. Ma nel momento stesso in cui sembrava essere più vicina al baratro ci ha dimostrato l'esatto contrario. Siamo noi sull'orlo del baratro mentre Ella giace sicura nell'ordine della Foresta. Perchè il buono altro non è che lo stordimento e l'assunzione di principi chimici di qualunque sorta. La società voleva annientarci con la sua forza massificatrice ma Britney ci ha aperto gli occhi: anche noi dobbiamo vivere come Lei.


    Il BNP è un movimento politico oltranzista che si richiama agli immortali valori spearsiani.
    E' un movimento a struttura democratica.
    Ammette l'iscrizione solo di elementi che su POL abbiano potuto esprimere con chiarezza e fedeltà l'appartenenza - militante - al movimento internazionale spearsiano.
    BNP è un movimento a base spirituale che nell'edificazione di eroici emuli di Britney, ripone le istanze di disintegrazione dell'attuale sistema di valori reazionari.

    Già nell'antichità si hanno reperti di scudi istoriati con l'immagine della dea Britney protettrice del sano alcolismo e della tossico-deficienza. Alcuni dicono che le baccanti indossassero maschere spersariane durante i loro riti orgiastici e sadomasochisti.


    Emblema


    il simbolo del BNP è l'immagine di un grande cuore che racchiude l'icona dell'immortale B nella sua nudità, ad emblema del troiesco spirito guerriero, monito ed esempio per tutti gli aderenti al BNP



    Obiettivi

    Il BNP sceglie la propria rappresentanza tra i peggiori debosciati, turbolenti alcolizzati altresì detti rifiuti della società. Solo chi dispone di siffatti requisiti è degno di partecipare quale militante alle attività del partito.
    1-Chi non ha almeno un verbale od una multa per aver pisciato in luogo pubblico non può far parte del BNP
    1 bis-Se il pubblico loco era affollato il verbale o multa vale il doppio in termini di punti per una carriera sfolgorante nel BNP
    1 ter-Se il verbale è accompagnato da una denuncia per alcolismo molesto, aggressione di barista che si rifiutava di versare l'ultimo bicchiere o entrambe è ammesso di diritto nell'Ufficio Politico del BNP
    2-Chi detesta le depravazioni sociali, sessuali, morali e più in generale qualunque cosa ritenuta riprovevole non può far parte del BNP
    3-Se definisce Ufficio Politico del BNP il massimo organo istituzionale del partito. Ad esso è affidato il compito di dettare le linee programmatiche e ideali per i militanti.



    Altri scopi:

    1. FornirLe alcolici in quantità
    2. FornirLe cocaina ed ogni genere di droghetta
    3. FarLa dimagrire subito con l'utilizzo di anfetamine
    4. FarLa partecipare a talk show in cui possa parlare delle sue scadenti performance sessuali


    5. Capillarizzazione del messaggio spearsiano in tutti i media, affinchè lo spirito indomito di colei che abusa di sesso e alcool in maniera dolce e pacata possa penetrare nella società moderna, provocando scismi e sovvertendo l'odine borghese


    6. Promuovere la partecipazione dei MEMBRI del BNP, previo successo dell'obiettivo 3, (evitando così conati agli aderenti), ai festini degeneri del Simbolo, onde essere coinvolti nello spirito spearsiano


    7. Si organizzeranno feste feticiste per i soli aderenti al partito, annusando sandali usati e vecchi di Britney e bevendo alcolico nettare dalle scarpe della divina. Una volta conquistato il potere l'ufficio politico del BNP prenderà sede direttamente nella villa ad Hollywood facendo da schiavi alla Padrona

    sito internet: Britney National Party

 

 
Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 12-06-15, 09:18
  2. Registro Ufficiale dei Partiti - III Legislatura
    Di Cabraizinho nel forum Partiti Polliani
    Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 13-12-12, 13:55
  3. Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 12-02-12, 18:09
  4. Registro Ufficiale dei Partiti e Liste di POL
    Di Defender nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 08-12-07, 00:24
  5. 3D Ufficiale Registro Partiti esistenti su POL
    Di er uagh nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 57
    Ultimo Messaggio: 06-12-07, 15:06

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226