Ennesima porcata porcata di cui la Lega č complice.
Vi prego di notare soprattutto i punti: FINANZIAMENTO E TAGLIA DEBITI PARTITI, FEDERALISMO FISCALE, BELICE e SICILIA.
Inoltre qualcosa mi dice che non č tutto. Scommetto che ci hanno messo dentro anche qualche assunzione di portaborse e similari. Mi informo..........

E' legge il decreto «milleproroghe»

Con la norma passa la sicurezza negli stadi e il finanziamento ai partiti

Approvato definitivamente dalla Camera: contiene rifinanziamento delle missioni in Iraq e Afghanistan oltre a molte altre misure

ROMA - L'Aula della Camera ha definitivamente approvato il decreto legge detto «Milleproroghe» che contiene, fra l'altro, la proroga di sei mesi della missione militare italiana in Iraq. I voti a favore sono stati 265, 171 i contrari. L'Unione ha votato contro il provvedimento, su cui il governo ha incassato la fiducia della Camera.
Ecco le principali misure contenute nel decreto:

FINANZIAMENTO E TAGLIA DEBITI PARTITI - Cinque le novitį introdotte dal decreto per i partiti politici. Primo: viene elevato da 6.614 a 50.000 euro la soglia oltre la quale scatta l'obbligo di dichiarazione congiunta (con il soggetto donatore) dei finanziamenti privati ai partiti (un incremento pari al 656%). Secondo: il versamento delle quote annuali dei rimborsi per le spese elettorali non si interrompe in caso di scioglimento anticipato delle Camere. Terzo: le somme erogate possono costituire oggetto di cartolarizzazioni e sono comunque cedibili a terzi. Quarto: i soldi ricevuti a titolo di rimborso elettorale possono essere fatti valere come garanzie nei confronti dei vari creditori. Creditori che non potranno, comunque, chiedere la restituzione del debito agli amministratori dei partiti, salvo il caso di dolo o colpa grave. Quinto: si istituisce un fondo di garanzia per soddisfare i debiti dei partiti maturati prima dell'entrata in vigore di questa legge. Il fondo viene alimentato dall'1% delle risorse stanziate da tutti i partiti politici.

ANTICA BABILONIA - Si autorizza, fino al 30 giugno 2006, la spesa di quasi 23 mln di euro per la prosecuzione della «missione umanitaria di stabilizzazione e ricostruzione in Iraq», la cosiddetta missione "Antica Babilonia".

ENDURING FREEDOM - Viene prorogata al 30 giugno 2006 il termine (prima fissato al 31 dicembre 2005) per la partecipazione alla missione internazionale denominata 'Enduring Freedom' (operazione che vede impegnata la fregata Euro della Marina militare in una serie di attivitį di pattugliamento marino e di contollo del traffico navale in un'area che va dal mare Arabico fino al Corno d'Africa) e alle missioni collegate e denominate 'Active Endeavour' e 'Resolute Behaviour', autorizzando la spesa di 13.437.521. A queste tre missioni si applica codice penale di guerra.

STADI - Scatta, a partire dalla prossima stagione calcistica, l'obbligo di adottare le misure di sicurezza per gli stadi previste dal decreto Pisanu del 6 giugno 2005.

PROCESSO CIVILE - Viene prorogata dal 1° gennaio al 1° marzo 2006 l'entrata in vigore delle modifiche al processo civile.

LEGGE FALLIMENTARE - Modificando la legge fallimentare, viene assimilato lo stato di crisi di un'azienda a quello di insolvenza.

AUTORITĄ ENERGIA - Si ripristina il contributo 2006 a favore dell'Autoritį guidata da Alessandro Ortis, abrogando la norma della Finanziaria di quest'anno che, invece, lo cancellava.

FEDERALISMO FISCALE - Viene concesso un altro anno (30 settembre 2006) all'Alta Commissione per concludere i propri lavori e presentare al governo la relazione sui principi generali del coordinamento della finanza pubblica e del sistema tributario sulla base delle indicazioni formulate dalla Conferenza unificata Stato-Regioni ed enti locali sui meccanismi del federalismo fiscale. Il termine originariamente fissato al 31 marzo 2003 era stato prorogato prima al 30 settembre 2004, poi al 30 settembre 2005.

CONDONO EDILIZIO - Viene prorogato dal 31 ottobre 2005 al 30 aprile 2006 il termine per la presentazione delle integrazioni alla domanda di condono edilizio.

TV DIGITALE - Viene differito dal 31 dicembre 2006 al 31 dicembre 2008 il termine di scadenza per la completa conversione del sistema televisivo su frequenze terrestri dalla tecnica analogica a quella digitale.

AMMORTIZZATORI - Viene prorogata dal 31 dicembre 2005 al 31 dicembre 2006 la possibilitį di iscrizione nelle liste di mobilitį per i lavoratori delle pmi (con meno di 15 dipendenti) licenziati per giustificato motivo oggettivo connesso a riduzione, trasformazione o cessazione di attivitį o di lavoro.
GAS - Viene prolungato fino al 31 dicembre 2007 il periodo transitorio degli affidamenti e delle concessioni per l'attivitį di distribuzione del gas naturale in essere al 21 giugno 2000. Il termine entro cui scadranno le concessioni e dovranno essere avviate le gare per l'affidamento del servizio, si allunga automaticamente fino al 31 dicembre 2009, nel caso in cui si verifichi almeno una di queste condizioni: fusione societaria che consenta di servire un'utenza non inferiore al doppio di quella della maggiore delle societį oggetto della fusione; possesso di almeno il 40% delle azioni da parte del capitale privato; fornitura del servizio a pił di 100mila clienti finali o la distribuzione di pił di 100 milioni di metri cubi di gas all'anno o, ancora, l'estensione dell'ambito operativo dell'impresa all'intero territorio provinciale.

RISPARMIO - Si differisce di 60 giorni l'efficacia di alcune norme della legge sulla tutela del risparmio entrata in vigore il 12 gennaio 2006. Banche e Autoritį di vigilanza, in sostanza, avranno tempo fino al 18 marzo prossimo per adeguarsi alla legge sul risparmio, in materia di obbligazioni bancarie, prodotti finanziari e assicurativi, obbligo del prospetto per le sollecitazioni all'investimento anche per i bond esteri.

CATASTO - Si prevede un anno in pił (26 febbraio 2007) per il completamento delle procedure di trasferimento delle funzioni in materia di catasto ai comuni.

ENTI PUBBLICI - Viene prorogato dal 31 dicembre 2005 al 31 dicembre 2006 il termine per il completamento del processo di trasformazione e soppressione degli enti pubblici.

CREDITO IMPOSTA AGRICOLTORI - E' esteso fino al 2010 l'applicazione del credito d'imposta per i giovani imprenditori agricoli che accedono al premio di primo insediamento e viene differito il termine per l'emanazione del decreto ministeriale attuativo al 30esimo giorno successivo alla decisione con cui la Commissione europea approverį il regime di aiuti.

ETICHETTATURA - Viene spostato al 1° gennaio 2007 l'obbligo di indicare il Paese d'origine (se situato fuori dall'Ue) sui prodotti destinati al consumatore e commercializzati sul territorio nazionale.

BELICE - Si prevede l'erogazione di un contributo triennale di 5 milioni di euro annui a decorrere dal 2006 per il completamento degli interventi a carico dello Stato e per la costruzione e riparazione edilizia da parte dei privati con il contributo dello Statale nelle zone del Belice colpite dal terremoto del '68.

SICILIA - Si stabilisce l'erogazione di un contributo triennale di 1 milione di euro annui a partire da quest'anno per il completamento degli interventi di ricostruzione a favore di alcune zone della Sicila occidentale colpite dal terremoto del 1981.

GENOVA CAPITALE CULTURA UE - Si destina un contributo di 8milioni di euro per l'anno 2006 per gli interventi connessi al programma 'Genova capitale europea della cultura 2004'.

POZZI - Vengono prorogati dal 31 dicembre 2005 al 30 giugno 2006 i termini previsti per le denunce dei pozzi.

FISCO - Si riaprono, fissandoli al 28 febbraio 2006, i termini per effettuare le comunicazioni relative alla cessione di partecipazioni che abbiano dato luogo a minusvalenze, per ottenerne la deducibilitį.

5 PER MILLE - La possibilitį di destinare il 5 per mille dell'Irpef per volontariato e ricerca introdotta con la finanziaria 2006 si applica anche ai redditi 2005.

09 febbraio 2006
Corriere.it