User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    Totila
    Ospite

    Predefinito Iran:ci saranno milioni di morti.

    EX ISPETTORE DELLE NAZIONI UNITE: L'IRAN E' IL PROSSIMO
    Postato il Friday, 10 February @ 21:15:00 CST di carlo

    Scott Ritter, l'ex capo ispettore degli armamenti per le Nazioni
    Unite, ha parlato domenica al teatro James A. Little su come non sia
    stata trovata alcuna arma di distruzione di massa in Iraq. Ha anche
    previsto che gli Stati Uniti scenderanno in guerra con l'Iran.

    DI BRANDON GARCIA

    L'ex ispettore degli armamenti per le Nazioni Unite secondo cui
    l'Iraq si era disarmato ben prima dell'invasione statunitense nel
    2003, sta avvertendo gli Americani di prepararsi ad una guerra con
    l'Iran.

    "Non sappiamo quando, ma accadrà", ha detto Scott Ritter ad una
    folla di circa 150 persone al teatro James A. Little domenica sera.

    Ritter ha descritto come il governo degli Stati uniti potrebbe
    giustificare una guerra con l'Iran in uno scenario simile alla
    campagna propagandistica che portò all'invasione dell'Iraq. Ha anche
    sostenuto che l'Iran vuole un programma di energia nucleare, e non
    armi nucleari. Ma l'amministrazione Bush, secondo la sua opinione,
    rifiuta di credere che l'Iran stia dicendo la verità.

    Ha previsto che la vertenza sarà liquidata prima del Consiglio di
    Sicurezza delle Nazioni Unite, dove si determinerà che non ci sono
    prove di un programma di armamenti. Poi, ha detto, John Bolton,
    l'ambasciatore Usa alle Nazioni Unite, "terrà un discorso che è già
    stato scritto. Dice che l'America non può permettere all'Iran di
    minacciare gli Stati Uniti e che dobbiamo difenderci
    unilateralmente".

    "Come lo so? Ho parlato con lo speechwriter di John Bolton", ha
    detto Ritter.

    Ritter ha anche previsto la strategia militare per la guerra in
    Iran. Prima, le forze americane bombarderanno l'Iran. Se gli
    Iraniani non rovesceranno l'attuale governo, come Bush spera, l'Iran
    attaccherà probabilmente Israele. Poi, ha detto Ritter, gli Stati
    Uniti sganceranno una bomba nucleare sull'Iran.

    L'unico modo per prevenire una guerra con l'Iran è eleggere un
    congresso controllato dai Democratici, a novembre, ha detto Ritter,
    repubblicano da una vita. In seguito ha detto di non essere
    preoccupato che il suo consiglio fosse visto come di parte,
    perché "è una questione di parte". Ha detto che il problema è il
    governo di un solo partito e che se i Democratici controllassero la
    Presidenza ed il Congresso, consiglierebbe alla gente di eleggere
    dei Repubblicani.

    La maggior parte del discorso di un'ora tenuto da Ritter si è
    incentrato sui programmi iracheni di armamento da poco prima della
    Guerra del Golfo persiana nel 1991 fino al 2003, quando gli Stati
    Uniti hanno invaso l'Iraq. Ha anche discusso il processo di
    ispezione degli armamenti in quel periodo.

    Ritter era incaricato dalle Nazioni Unite di ispezionare gli
    armamenti, finché si dimise nel 1998. Prima dell'invasione
    dell'Iraq, ha detto Ritter, egli aveva esplicitato al Congresso che
    le ispezioni avevano bisogno di continuare.

    Ha anche detto che era un Marine nella Guerra del Golfo Persiana e
    che prese parte ad un tentativo di assassinare Saddam Hussein nei
    primi anni '90.

    Nel corso del precedente decennio, ha detto Ritter, la vera politica
    dell'America per l'Iraq era un cambio di regime -- non forzare
    l'Iraq al disarmo e a distruggere i programmi di armi nucleari,
    biologiche e chimiche. Gli Stati Uniti hanno insistito sul cambio di
    regime, ha affermato, perché credono che trasformare i paesi del
    Medio Oriente in democrazie aiuterà ad assicurare l'accesso
    americano al petrolio.

    La politica, ha sostenuto, nasceva da un problema politico, non una
    minaccia alla sicurezza nazionale.

    Ritter ha detto che la CIA sapeva dell'assenza di armi balistiche,
    nucleari, chimiche e biologiche dal 1995. "Sapevamo che non c'erano
    armi di distruzione di massa in Iraq".

    Ritter ha accusato l'apatia degli Americani per aver permesso a Bush
    di affermare che ci fosse stato un fallimento dell'intelligence. Il
    presidente può mentire all'opinione pubblica troppo facilmente sui
    temi di sicurezza nazionale, perché gli Americani non stanno
    prestando attenzione, ha detto.

    "E' una dannata vergogna che ci siano molte più persone interessate
    ai Seattle Seahawks e ai Pittsburgh Steelers", riferendosi alle due
    squadre che hanno giocato il Super Bowl di domenica.

    Dopo il suo discorso, Ritter ha ascoltato le domande dal pubblico.
    Il primo gli ha chiesto se gli attacchi dell'11 settembre 2001
    fossero falsi. Ritter, un ardente oratore, è sembrato irritato dalla
    domanda e ha detto che gli attacchi erano veri.

    Qualcun'altro ha chiesto se era interessato a concorrere per il
    Congresso. Anche se la domanda ha suscistato applausi, Ritter ha
    risposto, "odio la politica".

    Ritter, 44 anni, stava promuovendo il suo libro Iraq Confidential:
    The Untold Story of the Intelligence Conspiracy to Undermine the UN
    and Overthrow Saddam Hussein. Il discorso è stato sponsorizzato da
    Peace Action New Mexico.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Totila
    Ospite

    Predefinito

    Non so voi; ma sento qualcosa di brutto nell'aria.

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Totila
    L'unico modo per prevenire una guerra con l'Iran è eleggere un
    congresso controllato dai Democratici, a novembre, ha detto Ritter,
    repubblicano da una vita. In seguito ha detto di non essere
    preoccupato che il suo consiglio fosse visto come di parte,
    perché "è una questione di parte". Ha detto che il problema è il
    governo di un solo partito e che se i Democratici controllassero la
    Presidenza ed il Congresso, consiglierebbe alla gente di eleggere
    dei Repubblicani.
    Perchè sono uguali, entrambi fratelli di loggia.

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    4,635
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Exclamation Ecco cosa dice il Sunday Telegraph di oggi

    US prepares military blitz against Iran's nuclear sites
    By Philip Sherwell in Washington
    (Filed: 12/02/2006)

    Strategists at the Pentagon are drawing up plans for devastating bombing raids backed by submarine-launched ballistic missile attacks against Iran's nuclear sites as a "last resort" to block Teheran's efforts to develop an atomic bomb.

    Central Command and Strategic Command planners are identifying targets, assessing weapon-loads and working on logistics for an operation, the Sunday Telegraph has learnt.


    Click to enlarge
    They are reporting to the office of Donald Rumsfeld, the defence secretary, as America updates plans for action if the diplomatic offensive fails to thwart the Islamic republic's nuclear bomb ambitions. Teheran claims that it is developing only a civilian energy programme.

    "This is more than just the standard military contingency assessment," said a senior Pentagon adviser. "This has taken on much greater urgency in recent months."

    The prospect of military action could put Washington at odds with Britain which fears that an attack would spark violence across the Middle East, reprisals in the West and may not cripple Teheran's nuclear programme. But the steady flow of disclosures about Iran's secret nuclear operations and the virulent anti-Israeli threats of President Mahmoud Ahmadinejad has prompted the fresh assessment of military options by Washington. The most likely strategy would involve aerial bombardment by long-distance B2 bombers, each armed with up to 40,000lb of precision weapons, including the latest bunker-busting devices. They would fly from bases in Missouri with mid-air refuelling.

    The Bush administration has recently announced plans to add conventional ballistic missiles to the armoury of its nuclear Trident submarines within the next two years. If ready in time, they would also form part of the plan of attack.

    Teheran has dispersed its nuclear plants, burying some deep underground, and has recently increased its air defences, but Pentagon planners believe that the raids could seriously set back Iran's nuclear programme.



    Iran was last weekend reported to the United Nations Security Council by the International Atomic Energy Agency for its banned nuclear activities. Teheran reacted by announcing that it would resume full-scale uranium enrichment - producing material that could arm nuclear devices.

    The White House says that it wants a diplomatic solution to the stand-off, but President George W Bush has refused to rule out military action and reaffirmed last weekend that Iran's nuclear ambitions "will not be tolerated".

    Sen John McCain, the Republican front-runner to succeed Mr Bush in 2008, has advocated military strikes as a last resort. He said recently: "There is only only one thing worse than the United States exercising a military option and that is a nuclear-armed Iran."

    Senator Joe Lieberman, a Democrat, has made the same case and Mr Bush is expected to be faced by the decision within two years.

    By then, Iran will be close to acquiring the knowledge to make an atomic bomb, although the construction will take longer. The President will not want to be seen as leaving the White House having allowed Iran's ayatollahs to go atomic.

    In Teheran yesterday, crowds celebrating the anniversary of the 1979 Islamic revolution chanted "Nuclear technology is our inalienable right" and cheered Mr Ahmadinejad when he said that Iran may reconsider membership of the nuclear Non-Proliferation Treaty.

    He was defiant over possible economic sanctions.



    Ormai siamo vicini...

  5. #5
    ulfenor
    Ospite

    Predefinito

    Gli obiettivi sono stati annunciati dalla negraccia rice siria e iran

  6. #6
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    http://www.nationalvanguard.org/story.php?id=7881

    Sul Medio Oriente e sulla conclusione dell'opinione del mondo; Inviato sopra: 2006-02-11 pensieri di 196:27 [ aletta di filatoio amichevole/istante dello stampatore ] sulla radura della direzione dell'Israele, delle relative guerre e del irrationality zionist. da Stojgniev O'Donnell POICHÈ IN PRIMO LUOGO HA ENTRATO nella vista, il driver palestinese anziano si è girato verso noi con dolore nei suoi occhi ed ha agitato la sua palma libera alla parete, come se per chiederci di spiegarla. Benchè glimpses esso quotidiano, l'uomo calmo e distinto in vestiti occidentali non accetti la relativa esistenza. Non lontano da quella parete, che ha causato tale dolore fra i Palestinesi, eravamo passaggio rifiutato a Bethlehem predominately palestinese. Passando all'interno dell'ombra della parete, detoured e riuscito a attraversare ad un secondo punto di controllo israeliano che conduce a Bethlehem. La parete, naturalmente, è illegale e gran parte del mondo ha richiesto la rottura dell'Israele esso giù. Non è una parete tradizionale, ma piuttosto una linea delle lastre di cemento armato rettangolari con un circolare lascia -fuori alla parte superiore. La parete ha interrotto la vita di tutti i giorni per molti Palestinesi. Ho ottenuto un certo senso di quello nei nostri sforzi attraversare nel territorio Palestinese-controllato. Ma l'impressione primaria per l'ospite è una del ugliness. La parete difetta della dignità delle fortificazioni e degli smacks tradizionali della praticabilità ugly del modernity. Ha interrotto non soltanto le loro vite, ma i Palestinesi devono affrontare il ugliness concreto ogni giorno. La parete dice noi a qualcosa circa il futuro, dato che a tali strutture come la parete di Berlino non è mai permanente. Sviluppare così barriera fisica è di ammettere, almeno nella parte posteriore della sua mente, che qualche giorno la parete scenderà. Chi predirà il modo in cui questa parete è demolita? Nell'Israele e nel Palestine, il peso di storia appende dappertutto come umidità pesante. Nel giardino di Gethsemane, ho osservato di olivo che già hanno respirato e prodotto la frutta nel periodo di Christ. Sono riluttante a storia del juxtapose ed alla religione, qualcosa che gli Americani tentino spesso così erroneamente e ridiculously, tuttavia uno può appena contribuire a pensare che la storia umana ed il futuro dell'umanità siano collegati alle terre a ed intorno a Gerusalemme. Entrando nella chiesa del Sepulcher santo, sono stato soprafato dall'energia di storia. A quel momento, ho ritenuto che, effettivamente, io ero al centro spaziale e temporale del mondo. Secondo i visionari cristiani, gli eventi biblici importanti hanno avvenuto sul luogo degli eventi biblici significativi precedenti. Si dice le ossa di resto di vigilia e del Adam sotto il luogo di Golgatha all'interno della chiesa del Sepulcher santo, in cui inoltre il giudizio finale comincerà. Mi sono domandato quanti Palestinesi cristiani trasportano dentro le loro vene l'anima degli ebrei biblici. Se una gente scelta sopravvive oggi, dove le troviamo? Purtroppo, i numeri di Palestinesi cristiani e gli Arabi cristiani -- con pochi amici nel mondo, certamente non l'America -- sono stati shrinking per le decadi. Un'emissione recente di nuovo Yorker (23/30 di gennaio del 2006) include un saggio biographical da un giornalista israeliano che ha intervistato Ariel Sharon nel corso degli anni. Il Medio Oriente potrebbe essere un posto più sicuro se ci fossero più israeliani come Sharon, cioè più israeliani brutalmente onesti circa l'Israele ed il mondo arabo. Per essere sicuro, Sharon è stato implicato nel macello dei Palestinesi non colpevoli accampamenti al rifugiato di Shatila e di Sabra. Il suo ranch di circa mille acri di basamenti sul luogo di un villaggio palestinese distrusso in 1948. Tuttavia Sharon era relativamente esente dai complessi che contagiano gli ebrei. Parlando del resto del mondo,egli disse, "se gli ebrei dovessero sparire... sarebbero felici." Sharon ha capito bene l'opposizione dei Palestinesi e dei loro alleati dell'Arabo (ha ammesso l'ammirazione per la loro determinazione costante). Era pessimistico circa pace nel Medio Oriente. Gli eventi del mondo di osservazione oggi, chi non saranno d'accordo con lui su quel punto? L'Israele capisce che può sopravvivere soltanto con la protezione degli Stati Uniti, i relativi shabbas scelti goy. Per le generazioni ora, tutti gli sforzi ebrei, onesto e dishonest, respectable e perfidious, sono stati concentrati sulla forgitaura dell'alleanza Israeliano-Americana. Mentre l'America soccombe all'influenza degli ebrei, è allontanata dal resto del mondo. All'inizio del ventunesimo secolo, osserviamo oggi tre divisioni politiche abbastanza semplici nel mondo, nella spaccatura fra Israel/America (con la Gran-Bretagna codarda che lurking nei precedenti), nel mondo arabo e musulmano e nei partiti disinterested che non desiderano combattere il seguente (ed ultimo?) guerra. L'opposizione nell'Israele ed in America è condotta dall'Iran, una nazione degli zealots che sembrano desiderosi di intensificare i tensionamenti nel Medio Oriente. La parete nelle aspirazioni nucleari dell'Iran, del Palestine, nel disrespect senseless e tactless ad ovest di islam e nella collera successiva che erupting durante gran parte del mondo musulmano -- tutto portend di questi eventi il conflitto crescente. Uno non deve ammirare Sharon per ripartire il suo pessimismo. Nell'allearsi con l'Israele, l'America ha firmato sopra ad un futuro disturbantesi. Quelli della mie proprie fede ed anima, quelle della mia nazione, non hanno niente guadagnare partecipando a quel conflitto. Non è la nostra guerra ed è immorale affinchè noi partecipi. A meno che un irrationality dei condimenti, uno rimanga chiaro degli ebrei e dei loro alleati, dato che dell'ebreo provoca il irrationality. Sono convinto che Armageddon sarà qualcosa interamente differente da che Americani e particolarmente dalla loro sezione pro-Israeliana di Amen immagini. Non ci sono "buoni tipi" nel Medio Oriente attualmente e coloro che desidera costruire per il futuro si raccomandano per tagliare i loro legami in America e nell'Israele. A questo punto nella storia, acconsentire in tutto il senso in America è di sostenere l'Israele.

  7. #7
    Runes
    Ospite

    Predefinito

    La guerra ci sarà, ma non credo che gli U$A opteranno per la soluzione nucleare...lo sanno che finirebbe il mondo??!?!?

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    4,635
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Runes
    La guerra ci sarà, ma non credo che gli U$A opteranno per la soluzione nucleare...lo sanno che finirebbe il mondo??!?!?
    Devi calcolare che in USA governano dei pazzi scatenati, devi anche calcolare che molti protestanti cretinotti con passioni millenariste non aspettano altro che la fine violenta del mondo.

    Ecco cosa ha previsto Ritter (ex ispettore ONU e quindi non l'ultimo scemo del villaggio) "Ritter ha anche previsto la strategia militare per la guerra in Iran. Prima, le forze americane bombarderanno l'Iran. Se gli Iraniani non rovesceranno l'attuale governo, come Bush spera, l'Iran attaccherà probabilmente Israele. Poi, ha detto Ritter, gli Stati Uniti sganceranno una bomba nucleare sull'Iran."
    Questo concetto non fa una grinza. Poveri noi.

  9. #9
    Totila
    Ospite

    Predefinito

    Da tempo si parla di Marzo o di un attacco in primavera. Sono d'accordo con
    Imperium. A Washington comandano pazzi fondamentalisti protestanti e lubavitcher che vogliono anticipare l'arrivo dell'Armageddon.

  10. #10
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Non c'é più speranza...?

    Tra un po' ci arrestano a tutti..speriamo ci mettano in una cella insieme, così parliamo

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. 3 mila morti vs 2 milioni di morti
    Di CroceProxima nel forum Storia
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 30-05-11, 16:30
  2. Iran:ci saranno milioni di morti.
    Di Totila nel forum Politica Estera
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 14-02-06, 14:24
  3. Zarqawi: «Ci saranno nuovi morti italiani»
    Di nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 64
    Ultimo Messaggio: 16-03-05, 21:22
  4. i morti per la mucca pazza saranno di più del previsto
    Di benfy nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21-05-04, 13:45
  5. Saranno morti dei porci, in Iraq...........
    Di cm814 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 12-11-03, 19:38

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226