User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 25
  1. #1
    sacher.tonino
    Ospite

    Arrow Catarismo e Italia del Nord

    Nel medioevo la chiesa catara settentrionale, per numero e qualità arrivò seriamente a mettere in crisi il potere "Romano".
    Ci pensò la crociata di Montsegur a sterminare i catari, fisicamente, dal cuore dell'Europa.
    Quanto, del pensiero cataro ha resistito, inabissandosi e difendendosi come un fiume carsico nelle lande dell'Italia Settentrionale?
    Mi sembra di ravvedere nella frugalità contadina lombardopiemonteseveneta, e in alcuni ideali di "purezza politica" della lega primordiale, alcune tracce del pensiero cataro/pagano, sicuramente arroccato nella Padania più rurale e "intatta" del nord.
    Grazie delle risposte
    sacher.tonino

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,206
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Uno dei tanti genocidi perpetrati dalla roma papalina, detta vaticano.
    A latere della memoria degli orrori commessi dal nazismo, invoco anche quella degli altri orrori. Tutti. E il vaticano ne ha commessi più di tutti gli altri.

  3. #3
    libero veneto
    Data Registrazione
    27 Jul 2005
    Località
    Libero Stato di Venezia
    Messaggi
    575
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non dimentichiamo, però, che il Catarismo è un avo della massoneria...quella che ha fatto il risorgimento, per intenderci.

  4. #4
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,206
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Wened
    Non dimentichiamo, però, che il Catarismo è un avo della massoneria...quella che ha fatto il risorgimento, per intenderci.
    Non dimentichiamo che la roma papalina è la diretta erede della roma imperiale e che ha usato, strumentalizzato e snaturato il Messaggio Cristico per fini di potere.

  5. #5
    libero veneto
    Data Registrazione
    27 Jul 2005
    Località
    Libero Stato di Venezia
    Messaggi
    575
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Eridano
    Non dimentichiamo che la roma papalina è la diretta erede della roma imperiale e che ha usato, strumentalizzato e snaturato il Messaggio Cristico per fini di potere.
    Cancelliamo roma e manteniamo il "Messaggio Cristico".

  6. #6
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sacher.tonino
    Nel medioevo la chiesa catara settentrionale, per numero e qualità arrivò seriamente a mettere in crisi il potere "Romano".
    Ci pensò la crociata di Montsegur a sterminare i catari, fisicamente, dal cuore dell'Europa.
    Quanto, del pensiero cataro ha resistito, inabissandosi e difendendosi come un fiume carsico nelle lande dell'Italia Settentrionale?
    Mi sembra di ravvedere nella frugalità contadina lombardopiemonteseveneta, e in alcuni ideali di "purezza politica" della lega primordiale, alcune tracce del pensiero cataro/pagano, sicuramente arroccato nella Padania più rurale e "intatta" del nord.
    Grazie delle risposte
    sacher.tonino
    La + grande inculata che ha preso il Nord è stato quella che da noi non è arrivato il buon Lutero.

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    01 Jun 2004
    Messaggi
    3,135
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Dragonball
    La + grande inculata che ha preso il Nord è stato quella che da noi non è arrivato il buon Lutero.
    No, ben più grande è stata quella d'aver subito la controriforma.

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    01 Jun 2004
    Messaggi
    3,135
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sacher.tonino
    Nel medioevo la chiesa catara settentrionale, per numero e qualità arrivò seriamente a mettere in crisi il potere "Romano".
    Ci pensò la crociata di Montsegur a sterminare i catari, fisicamente, dal cuore dell'Europa.
    Quanto, del pensiero cataro ha resistito, inabissandosi e difendendosi come un fiume carsico nelle lande dell'Italia Settentrionale?
    Mi sembra di ravvedere nella frugalità contadina lombardopiemonteseveneta, e in alcuni ideali di "purezza politica" della lega primordiale, alcune tracce del pensiero cataro/pagano, sicuramente arroccato nella Padania più rurale e "intatta" del nord.
    Grazie delle risposte
    sacher.tonino
    Un tema da approfondire senz'altro.
    Con la fine dell'impero romano rinascono spiritualità e religiosità
    dei popoli storici in ambito padano, Reti e Celti, ma non solo,
    con l'insediamento di Goti e Longobardi l'esigenza si accentua.
    La religione cristiana romana sta stretta alla nostra gente, sentono
    che i romani utilizzano la religione per fini strumentali, ovvero per
    fini politici.
    I popoli padani sono molto più spirituali dei romani, e dall'arianesimo
    dei Goti alla spiritualità di San Francesco (subito incanalata dalla
    chiesa romana) è tutto un fiorire di insofferenze e di ribellioni
    al dogma romano.

  9. #9
    INSubrian SOCialism
    Data Registrazione
    11 Apr 2003
    Messaggi
    1,296
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Rotgaudo
    No, ben più grande è stata quella d'aver subito la controriforma.
    Concordo.

    Abbatteremo il sancarlondarona legandolo con un cavo d'acciaio ai nostri carri armati....

  10. #10
    sacher.tonino
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Rotgaudo
    Un tema da approfondire senz'altro.
    Con la fine dell'impero romano rinascono spiritualità e religiosità
    dei popoli storici in ambito padano, Reti e Celti, ma non solo,
    con l'insediamento di Goti e Longobardi l'esigenza si accentua.
    La religione cristiana romana sta stretta alla nostra gente, sentono
    che i romani utilizzano la religione per fini strumentali, ovvero per
    fini politici.
    I popoli padani sono molto più spirituali dei romani, e dall'arianesimo
    dei Goti alla spiritualità di San Francesco (subito incanalata dalla
    chiesa romana) è tutto un fiorire di insofferenze e di ribellioni
    al dogma romano.
    Grazie delle risposte.
    Rotgaudo, ha centrato IN PIENO la questio.
    I villaggi catari erano pervasi da una frugalità quasi "PRIMORDIALE"; erano popolazioni pacifiche, dedite all'agricoltura e alla fabbricazione di monili e piccoli gioielli, di reminescenza druidica.
    In Italia del nord, il catarismo era molto diffuso; Tra i principali Centri ricordiamo Torino, Milano e Bologna.
    Milano aveva anche un Vescovo Perfetto Cataro.


    Dico questo, perchè quando vengo al nord per motivi di lavoro, nei piccoli paesi della lombardia mi sembra di respirare una pace arcaica che non provo in nessun altro posto.Gente umile, immersa nella fatica onesta.

    Non penso, che il Catarismo sia una filiazione della Massoneria.
    Credo che derivi da antichissimi culti gnostici cristici.

    Ora mi chiedo: può il nord italia, con queste radici Pagano/Cristiche tollerare un invasione della Mezza Luna?L' Islam che è religione Monoteista, aspra, nata tra le dune del deserto, tra la solitudine della sabbia...come può sposarsi con le radici arcaico/pagane del Nord?
    Mah? Io sono perplesso.
    Cioè, non condivido la politica immigratoria ne del Ministro Pisano, ne dell'Ulivo.
    Saluti
    Antonio

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Pagine sul Catarismo
    Di Otto Rahn nel forum La Filosofia e il Pensiero Occidentale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 13-03-04, 00:13
  2. Luoghi e simboli del Catarismo
    Di Otto Rahn nel forum La Filosofia e il Pensiero Occidentale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 05-09-03, 07:47
  3. Fedeli D'Amore e Catarismo
    Di sacher.tonino nel forum La Filosofia e il Pensiero Occidentale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 03-09-03, 17:45
  4. Introduzione al Catarismo
    Di Otto Rahn nel forum La Filosofia e il Pensiero Occidentale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30-08-03, 11:49
  5. Catarismo: un Cristianesimo sconosciuto
    Di Otto Rahn nel forum Esoterismo e Tradizione
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-02-03, 19:18

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226