User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18
  1. #1
    Nostalgico
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    17,556
    Mentioned
    102 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Le repliche della Storia alle anime belle

    Le repliche della Storia alle anime belle sono ben visibili. Buon anno


    Il Foglio 31 Dicembre 2009

    di Giuliano Ferrara


    L`ultimo dell`anno può servire a fare due conti, ma senza rese dei conti o altre equivalenti antipatie. Guantanamo non chiude, per esempio. Per almeno un altro anno resterà dov`è, a custodire nuclei di detenuti particolari considerati, dal punto di vista della lotta al terrorismo o guerra al terrorismo, "radioattivi". E` un carcere universalmente noto, Gitmo. Non è un carcere ordinario, soggetto al diritto comune americano. E` un carcere speciale, il che suona parecchio male ad orecchie allenate al garantismo. Ma anche il terrorismo islamista ha qualcosa di speciale: è globale, è asimmetrico rispetto alla capacità di risposta degli stati, si nutre di fede fondamentalista ovvero della più rocciosa e pericolosa tra le vanità. Guantanamo è diventata un mito moderno, ben curato da scrittori, cineasti, star della comunicazione televisiva e giornalistica: ci hanno detto che è uno scandalo e che bisogna chiuderlo. Gitmo è il simbolo della tortura, della spietatezza nella detenzione, della sospensione del diritto nell`ambito di una gestione controterroristica della legalità e della sicurezza nel paese, gli Stati Uniti, che ha il culto del diritto eguale e dell`habeas corpus. Tutte le anime belle hanno confidato in Obama, il presidente nero eletto in un clima di risposta gandhiana alla durezza neoconservatrice del team di George W. Bush che ha condotto le guerre degli anni zero contro il radicalismo islamico. Loro hanno fatto Guantanamo, e Cheney, il vicepresidente di Bush, la bestia nera dei progressisti e dei pacifisti di tutto il mondo, ha spiegato con argomenti realistici perché quella scelta era stata utile, se non inevitabile. Come tante altre simili. Bene, ora è il presidente gandhiano in persona, insignito nel frattempo del Nobel della pace, che dice, in soldoni: terremo in piedi Guantanamo, perché chiuderlo è un problema e perché la sicurezza dei civili in America e in occidente è un gioco che vale la candela di Gitmo.

    Passiamo a Gaza. C`è un rapporto dell`Onu, benedetto da chi ha a cuore, o dice di averla, la causa dell`umanitarismo applicata a uno dei popoli che nel mondo ha più sofferto la guerra, i palestinesi. Gaza è stata l`apocalisse? Il tradimento del sogno umanitario e nazional democratico, perfino socialista, del sionismo? Un crimine di guerra? Gaza, bisogna ammetterlo, è stata l`ultimo anello di una catena (gli altri furono lo smantellamento armato del terrorismo in Cisgiordania e la costruzione della barriera difensiva o muro di Israele) che ha consentito di abbattere il male all`origine: i commando terroristi che insanguinavano Haifa, Tel Aviv e Gerusalemme non si formano più (e mancano anche i finanziamenti di Saddam Hussein), e i razzi che colpivano gli insediamenti ebraici in Cisgiordania o in altre città israeliane non vengono sparati più. Il potenziale offensivo terroristico di Hamas resta pericoloso, le intenzioni pessime, ma la guerra di Gaza, che ha fatto fremere tutti, in primo luogo le anime belle ma non solo loro, fu una lezione strategica, necessaria in clima di guerra, per impedire che continuasse un`aggressione insopportabile da qualunque stato indipendente, da qualunque popolo. Vogliamo riconoscerlo?

    Ora la Casa Bianca parla di un terzo fronte in Yemen. Abbiamo visto che in Iraq Bush era riuscito con il surge del generale Petraeus a completare la missione di sradicamento del baathismo omicida al potere da 34 anni, e a cercare una qualche via al nation building nonostante la divisione dell`occidente indebolisse la coalizione dei "volenterosi". Ora vediamo che lo stesso surge deve essere portato in Afghanistan, la guerra scelta da Obama come simbolo di ciò che effettivamente è necessario fare per battere il terrorismo internazionale a partire dal suo ex stato-santuario. E vediamo che non basta, che la guerra dell`Amministrazione democratica forse deve estendersi a un terzo fronte, quello yemenita, da dove provengono serie minacce di riorganizzazione offensiva del terrore. Non è ora di ammettere che il bene e il male non sono tanto facilmente separabili, distinguibili? Che Guantanamo non era un carcere-giocattolo nelle mani di moderni stranamore? Che l`Iraq o l`Afghanistan non furono guerre imperialiste? Che Gaza non è stato un crimine di guerra ma un atto di guerra capace di imporre la pacificazione provvisoria? E che, profetismi a parte, chi deve governare il mondo ha problemi diversi da quello di difendersi alla sbarra in un tribunale della moralità internazionale?


    PiuVoce.Net
    “Non amo che le rose che non colsi. Non amo che le cose che potevano essere e non sono state...” (Guido Gozzano)

    "Quello che un uomo ha assorbito durante l'infanzia nel proprio sangue, dall'aria del suo tempo, rimane in lui." (Stefan Zweig)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,654
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le repliche della Storia alle anime belle

    L'Iraq è STATA una guerra imperialista, Saddam Hussein non era un finanziatore dello jihadismo, anzi ...

    Era ora che si facesse qualcosa per lo Yemen, ma forse Washington dovrebbe ricordarsi che a sostenere il governo islamicoconservatore in lotta contro gli sciiti sono l'Arabia Saudita, che ha fondamentalmente invaso il Paese, e ... Al Quaeda. Sarà ora di fare chiarezza sui petroalleati americani, o no ?:mmm:

    C'è poi il casino della Somalia, che ancora una volta, come l'Afghanistan, ricade sulle responsabilità americane: Siad Barre era un malvagio dittatore comunista e perdipiù amico di quel puzzone di Craxi, quindi gli americani hanno finanziato la sua dipartita.

    Il risultato oggi, dopo questo primo brillante tentativo di esportare la democrazia, è uno stato in anarchia che rischia di cadere nelle mani di Al Quaeda. Bel lavoro, USA ! :giagia:

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    18,319
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le repliche della Storia alle anime belle

    Citazione Originariamente Scritto da Manfr Visualizza Messaggio
    L'Iraq è STATA una guerra imperialista, Saddam Hussein non era un finanziatore dello jihadismo, anzi ...

    Era ora che si facesse qualcosa per lo Yemen, ma forse Washington dovrebbe ricordarsi che a sostenere il governo islamicoconservatore in lotta contro gli sciiti sono l'Arabia Saudita, che ha fondamentalmente invaso il Paese, e ... Al Quaeda. Sarà ora di fare chiarezza sui petroalleati americani, o no ?:mmm:

    C'è poi il casino della Somalia, che ancora una volta, come l'Afghanistan, ricade sulle responsabilità americane: Siad Barre era un malvagio dittatore comunista e perdipiù amico di quel puzzone di Craxi, quindi gli americani hanno finanziato la sua dipartita.

    Il risultato oggi, dopo questo primo brillante tentativo di esportare la democrazia, è uno stato in anarchia che rischia di cadere nelle mani di Al Quaeda. Bel lavoro, USA ! :giagia:
    Si beh, so bene che a voi sinistri siad barre fosse simpatico, d'altronde era stato addestrato in Italia militarmente nell'Accademia Ufficiali di Livorno della Marina Militare mentre politicamente alla Scuola Politica del Partito Comunista Italiano.
    Che poi poveraccio, aveva solo qualche piccolo hobby, come far bombardare con il napalm dall'aviazione le baraccopoli....

    Ad ogni modo, quei cattivacci dei somali forse non avrebbero rinunciato in toto a rimanere italiani, magari non con la stessa ferrea volontà degli eritrei, ma ritengo un quasi, sicuramente molto probabile.
    Ultima modifica di Gilbert; 04-01-10 alle 10:34
    NOI SIAMO LA VERA ITALIA !
    RICOSTRUIAMO LA NOSTRA PATRIA !

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    18,319
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le repliche della Storia alle anime belle

    Che poi Manfr, scusami sai, ma come fai a definirti tu stesso Liberal - marxista ?

    Sono due contrari....come se io mi definissi monarchico - repubblicano.....
    NOI SIAMO LA VERA ITALIA !
    RICOSTRUIAMO LA NOSTRA PATRIA !

  5. #5
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,654
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le repliche della Storia alle anime belle

    Citazione Originariamente Scritto da Gilbert Visualizza Messaggio
    Si beh, so bene che a voi sinistri siad barre fosse simpatico, d'altronde era stato addestrato in Italia militarmente nell'Accademia Ufficiali di Livorno della Marina Militare mentre politicamente alla Scuola Politica del Partito Comunista Italiano.
    Che poi poveraccio, aveva solo qualche piccolo hobby, come far bombardare con il napalm dall'aviazione le baraccopoli....

    Ad ogni modo, quei cattivacci dei somali forse non avrebbero rinunciato in toto a rimanere italiani, magari non con la stessa ferrea volontà degli eritrei, ma ritengo un quasi, sicuramente molto probabile.
    La Somalia di Barre aveva ottimi rapporti con l'Italia, è anche questo uno dei motivi per cui l'hanno fatto saltare.

    Sicuramente meglio lui che caos, disintegrazione del Paese, tentata annessione da parte dell'Etiopia, controllo dei fondamentalisti islamici su un bel pezzo del Paese, o no ?

  6. #6
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,654
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le repliche della Storia alle anime belle

    Citazione Originariamente Scritto da Gilbert Visualizza Messaggio
    Che poi Manfr, scusami sai, ma come fai a definirti tu stesso Liberal - marxista ?

    Sono due contrari....come se io mi definissi monarchico - repubblicano.....
    Per citare Vilfredo Pareto, ritengo il marxismo la dottrina con cui la classe operaia si presenta sul libero mercato e conduce la concorrenza sul mercato delle elitès. Però sempre di mercato si tratta m ^^ !

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    18,319
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le repliche della Storia alle anime belle

    Citazione Originariamente Scritto da Manfr Visualizza Messaggio
    La Somalia di Barre aveva ottimi rapporti con l'Italia, è anche questo uno dei motivi per cui l'hanno fatto saltare.

    Sicuramente meglio lui che caos, disintegrazione del Paese, tentata annessione da parte dell'Etiopia, controllo dei fondamentalisti islamici su un bel pezzo del Paese, o no ?
    no di sicuro.
    La guerra dell'Ogaden non é sola responsabilità etiope, ma é a responsabilità quasi esclusivamente somala.
    D'altronde é la Somalia che voleva annettere l'Ogaden per motivi nazionalistici, é una regione abitata da moltissimi somala e la bandiera somala riporta anche l'Ogaden nel suo significato.

    Sebbene italiano, quindi filo somalo fino a che l'Italia é stata in Africa Orientale, non sono comunista, pertanto abbandonare la colonia in mano ad un dittatore pazzo e comunista, é il peggio che l'Italia potesse fare, anche se Italia repubblicana e quindi marcia fino al midollo.

    Gli americani in Africa, contrastando sempre e dovunque la presenza delle nazioni europee, sono corresponsabili quanto quasi gli stessi dittatori dei mali di quei paesi.
    In questo caso, sono meno responsabili, forse, di noi italiani, anche se cacciandoci da li e imponendoci una repubblica pure in casa, si sono macchiati di una colpa ancora maggiore con conseguenze anche per la Somalia e l'Eritrea.
    In egual misura in questo caso sono colpevoli gli inglesi.

    Per i somali, che ancora parlano in molti l'italiano, tanto da renderla una delle lingue ufficiali del paese, gettati come sono nell'anarchia, tra un signore della guerra e l'altro, (che si sono spartiti il territorio come signori feudali), hanno avuto l'alternativa grazie all'intervento USA-Etiopico di avere una parvenza di controllo statuale che poi ha dato avvio all'ingresso nel paese dei baschi verdi dell'Unità Africana.
    Sicuramente sarei stato dalla parte di Etiopia e Usa nel 2007, nonostante l'Etiopia sia retta ora da un regime incluso nella lista nera degli stessi Stati Uniti d'America quanto a marciume, corruzione e tirannia.
    L'alternativa sono le Corti Islamiche, di peggio non c'è.
    Ultima modifica di Gilbert; 04-01-10 alle 11:12
    NOI SIAMO LA VERA ITALIA !
    RICOSTRUIAMO LA NOSTRA PATRIA !

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    18,319
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le repliche della Storia alle anime belle

    Citazione Originariamente Scritto da Manfr Visualizza Messaggio
    Per citare Vilfredo Pareto, ritengo il marxismo la dottrina con cui la classe operaia si presenta sul libero mercato e conduce la concorrenza sul mercato delle elitès. Però sempre di mercato si tratta m ^^ !
    mi pare un pò una forzatura sinceramente....iaociao:
    NOI SIAMO LA VERA ITALIA !
    RICOSTRUIAMO LA NOSTRA PATRIA !

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    18,319
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le repliche della Storia alle anime belle

    Infatti la bandiera somala é azzurra perché ricorda la bandiera dell'ONU che le ha concesso l'indipendenza (poveri somali...) e reca una stella bianca a cinque punti che significa le cinque aree territoriali che ocmpongono la grande Somalia: la Somalia Italiana, la Somalia Britannica (o Somaliland nel nord, ora indipendente e riconosciuto come tale da Inghilterra e molti altri stati, ma non dall'Italia fortunatamente), l'Ogaden sotto l'Etiopia, una parte sotto il Kenya, conquistato ed annesso al Kenya dopo la seconda guerra mondiale e Gibuti, statarello autonomo ex colonia francese.

    Aggiungo inoltre che al Somaliland sarebbe da aggiungere anche il Puntland, oramai microstatarello indipendente interno, ed altri ancora, alcuni dei quali proprio detti dei pirati.
    Anche il Puntland vanta qualche riconoscimento internazionale.
    Di fatto, quando si parla di Somalia, si parla della sola ex colonia italiana mutilata in più parti e governata in alcuni punti dai fondamentalisti ora al governo ed in altri da feudatari locali, o meglio signori della guerra dediti al narcotraffico ed alla malavita.
    NOI SIAMO LA VERA ITALIA !
    RICOSTRUIAMO LA NOSTRA PATRIA !

  10. #10
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,654
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le repliche della Storia alle anime belle

    Citazione Originariamente Scritto da Gilbert Visualizza Messaggio
    no di sicuro.
    La guerra dell'Ogaden non é sola responsabilità etiope, ma é a responsabilità quasi esclusivamente somala.
    D'altronde é la Somalia che voleva annettere l'Ogaden per motivi nazionalistici, é una regione abitata da moltissimi somala e la bandiera somala riporta anche l'Ogaden nel suo significato.

    Sebbene italiano, quindi filo somalo fino a che l'Italia é stata in Africa Orientale, non sono comunista, pertanto abbandonare la colonia in mano ad un dittatore pazzo e comunista, é il peggio che l'Italia potesse fare, anche se Italia repubblicana e quindi marcia fino al midollo.

    Gli americani in Africa, contrastando sempre e dovunque la presenza delle nazioni europee, sono corresponsabili quanto quasi gli stessi dittatori dei mali di quei paesi.
    In questo caso, sono meno responsabili, forse, di noi italiani, anche se cacciandoci da li e imponendoci una repubblica pure in casa, si sono macchiati di una colpa ancora maggiore con conseguenze anche per la Somalia e l'Eritrea.
    In egual misura in questo caso sono colpevoli gli inglesi.

    Per i somali, che ancora parlano in molti l'italiano, tanto da renderla una delle lingue ufficiali del paese, gettati come sono nell'anarchia, tra un signore della guerra e l'altro, (che si sono spartiti il territorio come signori feudali), hanno avuto l'alternativa grazie all'intervento USA-Etiopico di avere una parvenza di controllo statuale che poi ha dato avvio all'ingresso nel paese dei baschi verdi dell'Unità Africana.
    Sicuramente sarei stato dalla parte di Etiopia e Usa nel 2007, nonostante l'Etiopia sia retta ora da un regime incluso nella lista nera degli stessi Stati Uniti d'America quanto a marciume, corruzione e tirannia.
    L'alternativa sono le Corti Islamiche, di peggio non c'è.
    Riguardo alla tentata annessione, era un modo iperbolico per riferirsi all'intervento etiopico di qualche tempo fa, non alla guerra dell'Ogaden

    Certo, USA e Etiopia sono meglio delle Corti Islamiche: ma senza il farlocco regime change orchestrato dagli USS, sto casino non sarebbe venuto fuori.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. le pistole-mitragliatrici più belle della storia
    Di mirkevicius nel forum Fondoscala
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 09-01-13, 20:54
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 15-07-09, 18:27
  3. Le anime belle di fronte alle urne
    Di Metapapero nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 43
    Ultimo Messaggio: 08-06-09, 13:58
  4. Le anime belle evitino in futuro di candidarsi al parlamento
    Di gianniguelfi nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 23-07-06, 13:29
  5. le «anime belle» e l'imperialismo
    Di Politikon nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-02-03, 18:43

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226