User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito New look for Plaid (Cymru)

    Congresso di Plaid Cymru questo weekend, per lanciare la strategia delle prossime elezioni gallesi.
    BBC LINK QUI, (vedere anche gli altri links a destra in quella pagina).

    Un paio di spunti di discussione per questo forum:

    1) Plaid e' devolutionista/autonomista, difensore della cultura locale tradizionale gallese, ma e' anche di sinistra e con una vena ambientalista di "rispetto del territorio" inteso come rispetto della cultura locale. (Quest'ultimo tema c'e' anche molto bene nell'articolo di Oneto postato da Maxadhego).

    2) Pur essendo ancorato alla tradizione locale, Plaid e' attento al marketing, a scegliere le tecniche di comunicazione per diffondere questo messaggio. Se necessario facendo un "re-branding" per dare l'idea di un partito nuovo. C'e' da chiedersi se i movimenti autonomisti padani (Lega prima di tutto) abbiano mai capito il valore del marketing. Per esempio, quando qualche militante leghista si esalta nel subire critiche da tutti, forse ricordando il "molti nemici molto onore", "me ne frego di quello che pensano", "scandalizziamo pure i moderati e i benpensanti", ....beh queste sono tattiche che procurano orgasmi a un manipolo ristretto di fanatici militanti che hanno bisogno di sentirsi in guerra contro il mondo per esaltarsi. Una strategia che andava bene magari negli anni '20. Pero' qualche esperto di comunicazione dovrebbe dire loro che non fanno guadagnare voti nel resto dell'elettorato, che non dedica piu' dell'1% del proprio tempo alla politica, ha di meglio da fare, non si identifica con un partito, sceglie soprattutto in base all'immagine, allo stile.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Cauaros il Taurino
    Data Registrazione
    24 Jan 2006
    Località
    Insubria
    Messaggi
    52
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il marketing politico è quella cosa che l’Europa non ha. L’Italia si distingue per averne ancor meno. Marketing politico significa comprendere quello che abbiamo di fronte. E, soprattutto, significa realizzare che l’impresa oggi dispone di mezzi superlativi rispetto ai governi dei vari paesi del globo. Soros ha messo in ginocchio le monete di interi stati. E oggi gli uomini più ricchi al mondo sono loro: gli imprenditori.
    C’è un solo mezzo per vincere. Occorre portare cultura d’impresa. Solo dotandosi di ciò il movimento potrà sperare di "vincere". Tra queste capacità esiste anche il marketing. Una scienza che ci manca praticamente in modo totale.
    Noi abbiamo una enorme gap culturale. Non solo, non conosciamo il marketing. Marketing, nell’immaginario collettivo, significa saponette e dentifrici. Una cultura che è tutta da inventare.

    Il primo ministro australiano ha convocato gli imam del paese e ha comunicato loro, chiaro e tondo, che se leggi del paese non sono di loro gradimento possono tornarsese da dove sono venuti.
    Grazie Aussie

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,603
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da aussiebloke

    Un paio di spunti di discussione per questo forum:

    C'e' da chiedersi se i movimenti autonomisti padani (Lega prima di tutto) abbiano mai capito il valore del marketing.
    Per esempio, quando qualche militante leghista si esalta nel subire critiche da tutti, forse ricordando il "molti nemici molto onore", "me ne frego di quello che pensano", "scandalizziamo pure i moderati e i benpensanti", ....beh queste sono tattiche che procurano orgasmi a un manipolo ristretto di fanatici militanti che hanno bisogno di sentirsi in guerra contro il mondo per esaltarsi. Una strategia che andava bene magari negli anni '20.

    Pero' qualche esperto di comunicazione dovrebbe dire loro che non fanno guadagnare voti nel resto dell'elettorato, che non dedica piu' dell'1% del proprio tempo alla politica, ha di meglio da fare, non si identifica con un partito, sceglie soprattutto in base all'immagine, allo stile.
    se l'elettorato non dedica più dell'1% del proprio tempo alla politica, non vedo perchè debba essere sensibile alle intemperanze politicamente scorrette dei leghisti o alle finezze verbali politicamente corrette di tutto "l'arco cotituzionale".

    è sempre più evidente che l'elettorato subisce passivamente i messaggi che gli vengono propinati dal cannone mediatico e che ogni differenza o alternativa, è vista con sospetto dai sonnambuli teledipendenti.

    in questa situazione, dove la forma prevale sulla sostanza, permettimi di non prestare eccessiva attenzione alle paturnie degli educatini o alle manifestazioni verbali sopra le righe di alcuni leghisti.......
    ogni popolo esprime alla fine quello che è e merità perciò quello che ha........

  4. #4
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Maxadhego
    in questa situazione, dove la forma prevale sulla sostanza, permettimi di non prestare eccessiva attenzione........

    E invece il discorso dovrebbe essere: "in questa situazione, dove la forma prevale sulla sostanza, dobbiamo trovare la forma giusta di comunicazione", cambiarla se necessario, non ripiegare nelle provocazioni inutili o nel "molti nemici molto onore".

    E soprattutto, mai dire "il popolo non ci vota? peggio per loro." Te lo immagini il CEO della Coca Cola o della Nike che vadano a dire agli azionisti: "la gente non compra piu' i nostri prodotti? Chi se ne frega, peggio per loro, che si tengano le loro Pepsi o Adidas." Se il cliente non compra piu' il tuo prodotto, la colpa non e' MAI del cliente, e' colpa tua che non lo sai vendere.

    E in politica, e' meglio cambiare la comunicazione per vendere un prodotto, magari in versione lite, piuttosto che resistere fieri ma isolati in una grotta sentendosi eroi incompresi in lotta contro il mondo.

    ------------
    Tornando all'Australia, si potrebbe fare un paragone fra come Pauline Hanson aveva cercato di far passare un certo messaggio in modo grezzo e inappropriato, alla calderoli, beccandosi gli insulti di razzismo ecc....e come invece John Howard abbia saputo prendere quel messaggio, raffinarlo, venderlo al pubblico moderato con la giusta tecnica di marketing, e abbia in questo modo vinto 4 elezioni politiche consecutive (un record dei paesi occidentali), e abbia ottenuto molto di piu' di quello che avrebbe ottenuto Pauline e la sua banda con la loro rozzezza.

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,603
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da aussiebloke

    Se il cliente non compra piu' il tuo prodotto, la colpa non e' MAI del cliente, e' colpa tua che non lo sai vendere.

    E in politica, e' meglio cambiare la comunicazione per vendere un prodotto, magari in versione lite, piuttosto che resistere fieri ma isolati in una grotta sentendosi eroi incompresi in lotta contro il mondo.
    può darsi che sia vera la storia della lite, ma potrei ribaltare la frittata dicendoti che alcuni la preferiscono SOLO strong.
    se così è, perchè non pensare a modelli su misura e perchè mai il mercato politico non ha ancora offerto la versione che secondo te sarebbe maggioritaria?


  6. #6
    La mia autorità morale SONO IO
    Data Registrazione
    30 Oct 2004
    Località
    Martesana, Insubria, Europa.
    Messaggi
    1,355
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da aussiebloke
    E invece il discorso dovrebbe essere: "in questa situazione, dove la forma prevale sulla sostanza, dobbiamo trovare la forma giusta di comunicazione", cambiarla se necessario, non ripiegare nelle provocazioni inutili o nel "molti nemici molto onore".
    ------------

    [...]prendere quel messaggio, raffinarlo, venderlo al pubblico moderato con la giusta tecnica di marketing, e abbia in questo modo vinto 4 elezioni politiche consecutive (un record dei paesi occidentali), e abbia ottenuto molto di piu' di quello che avrebbe ottenuto Pauline e la sua banda con la loro rozzezza.
    Parole Sante!

  7. #7
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,176
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Sono sostanzialmente d'accordo con Maxadhego, anche se le osservazioni di Aussie sono reali e fondate.
    Il guaio è che la Lega, dal 2000 in poi, ha completamente abbandonato la cultura d'origine nei suoi messaggi forti e, nel contempo, non ha curato la forma nè preparato adeguatamente la base, militante e sostenitrice, sulle temetiche identitarie.
    La vicenda di Oneto, emarginato e minacciato, ne è la prova più evidente e tragica.

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    06 May 2005
    Località
    Bassa Brianza
    Messaggi
    712
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    il settarismo sta ammazzando il movimento padanista.
    quel che dice aussie è vero

  9. #9
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Concordo in pieno sull'assenza di marketing da parte del movimento.

  10. #10
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    QUI IL NUOVO SITO DI PLAID, appena lanciato oggi--esempio di marketing per dare un'immagine del partito piu' moderna.

    La colonna "Our Aims" a sinistra della pagina riassume bene il programma tipico di un partito autonomista "di sinistra" che secondo me pescherebbe un sacco di voti attualmente nell'Ulivo (oltre che magari liste civiche, Illy, ecc).

 

 

Discussioni Simili

  1. Plaid Cymru – The Party of Wales
    Di Su Componidori nel forum Sardismo
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 05-05-07, 17:40

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226