User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    MONTINI
    Data Registrazione
    09 Jun 2005
    Località
    Catania
    Messaggi
    4,831
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito In riferimento alla visita del presidente del consiglio Silvio Berlusconi negli Stati

    Berlusconi in USA

    In riferimento alla visita del presidente del consiglio Silvio Berlusconi negli Stati Uniti e del suo panegirico al congresso ci terrei a fare alcune precisazioni in riguardo che vanno al di là di ogni apparentamento elettorale e di una sciagurata legge che lo origina.
    Non considero assolutamente gli Stati Uniti quale modello di democrazia esportabile ovunque soprattutto quando ciò viene imposto con le armi quale malcelato pretesto per meri fini economici, penso anzi che ogni nazione su questa terra se venisse aiutata e non sfruttata avrebbe la capacità di realizzarsi in modo autonomo, quindi come pretendo che ogni cittadino proveniente da un altro paese sia rispettoso della mia Patria delle sue leggi e della sua storia altrettanto lo devo essere di qualsiasi altro Paese soprattutto quando non chiede in modo inequivocabile l’ingerenza di un’ altra nazione esterna nelle sue proprie vicende interne.
    Non dimentichiamo che la cosiddetta liberazione del nostro Paese fu anche il frutto di bestiali bombardamenti verso l’inerme popolazione civile compiuti proprio dagli “alleati” la stessa Lodi ha pagato il suo contributo di sangue, così come Milano, Roma e tante altre città della nostra Penisola.
    Mentre non va certo dimenticato l’orrendo massacro perpetrato ai danni dei civili dall’aviazione alleata a Dresda.
    Tutto ciò era realmente necessario?
    Si parla tanto di genocidi ma come si può dimenticare che uno dei maggiori e spietati avvenuti nella storia dell’umanità fu quello che gli americani fecero ai danni degli Indiani d’America e come ancora oggi queste popolazioni caratterizzate da grande fierezza siano relegate in riserve umiliate dalle autorità dei “democratici” Stati Uniti.
    Credo invece in un Europa forte che non si faccia schiava delle lobbies economiche che tendono a minarla e a sottometterla, ma che si ricordi delle sue radici cattolico romane senza rinnegarle perché quali culla di civiltà nel passato lo possano essere anche nel presente.
    Non posso non citare le parole del mio Segretario Nazionale Roberto Fiore
    “Il sole non sorge né a Washington né a Istambul… Il sole sorge a Roma”
    Faccio mie queste parole
    Noi non abbiamo bisogno dei Buffalo Bill del passato né di quelli del presente e men che meno di patetiche caricature nostrane.

    Francesco Nolli
    Coordinatore Provinciale
    Forza Nuova/Alternativa Sociale

    http://www.forzanuova.org/NOTIZIE_SEZIONI.htm

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    22 Sep 2002
    Messaggi
    2,183
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Forzanovista
    Berlusconi in USA

    In riferimento alla visita del presidente del consiglio Silvio Berlusconi negli Stati Uniti e del suo panegirico al congresso ci terrei a fare alcune precisazioni in riguardo che vanno al di là di ogni apparentamento elettorale e di una sciagurata legge che lo origina.
    Non considero assolutamente gli Stati Uniti quale modello di democrazia esportabile ovunque soprattutto quando ciò viene imposto con le armi quale malcelato pretesto per meri fini economici, penso anzi che ogni nazione su questa terra se venisse aiutata e non sfruttata avrebbe la capacità di realizzarsi in modo autonomo, quindi come pretendo che ogni cittadino proveniente da un altro paese sia rispettoso della mia Patria delle sue leggi e della sua storia altrettanto lo devo essere di qualsiasi altro Paese soprattutto quando non chiede in modo inequivocabile l’ingerenza di un’ altra nazione esterna nelle sue proprie vicende interne.
    Non dimentichiamo che la cosiddetta liberazione del nostro Paese fu anche il frutto di bestiali bombardamenti verso l’inerme popolazione civile compiuti proprio dagli “alleati” la stessa Lodi ha pagato il suo contributo di sangue, così come Milano, Roma e tante altre città della nostra Penisola.
    Mentre non va certo dimenticato l’orrendo massacro perpetrato ai danni dei civili dall’aviazione alleata a Dresda.
    Tutto ciò era realmente necessario?
    Si parla tanto di genocidi ma come si può dimenticare che uno dei maggiori e spietati avvenuti nella storia dell’umanità fu quello che gli americani fecero ai danni degli Indiani d’America e come ancora oggi queste popolazioni caratterizzate da grande fierezza siano relegate in riserve umiliate dalle autorità dei “democratici” Stati Uniti.
    Credo invece in un Europa forte che non si faccia schiava delle lobbies economiche che tendono a minarla e a sottometterla, ma che si ricordi delle sue radici cattolico romane senza rinnegarle perché quali culla di civiltà nel passato lo possano essere anche nel presente.
    Non posso non citare le parole del mio Segretario Nazionale Roberto Fiore
    “Il sole non sorge né a Washington né a Istambul… Il sole sorge a Roma”
    Faccio mie queste parole
    Noi non abbiamo bisogno dei Buffalo Bill del passato né di quelli del presente e men che meno di patetiche caricature nostrane.

    Francesco Nolli
    Coordinatore Provinciale
    Forza Nuova/Alternativa Sociale

    http://www.forzanuova.org/NOTIZIE_SEZIONI.htm
    Ma non vi siete alleati con Berlusconi???

  3. #3
    MONTINI
    Data Registrazione
    09 Jun 2005
    Località
    Catania
    Messaggi
    4,831
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito I motivi dell'accordo

    Citazione Originariamente Scritto da Oliviero
    Ma non vi siete alleati con Berlusconi???

    Fiore, la Mussolini e Tilgher avevano dato in giustificazione dell’ accordo con il centrodestra, le seguenti motivazioni :



    1) La necessità di superare una legge elettorale altamente penalizzante per le formazioni che intendono presentarsi fuori dagli schieramenti.
    2) La possibilità di orientare attraverso la piattaforma politico elettorale l’opera del futuro governo Italiano.
    3) La possibilità di mantenere totalmente inalterata la propria base dottrinaria senza dover cedere ai diktat del politically correct.
    4) La necessità di impedire una vittoria delle sinistre che porterebbe rapidamente l’Italia ad una deriva comunista e zapaterista.
    Questa decisione sofferta ed importante per il futuro di AS e forse della stessa Italia, è stata confermata nella sua validità dal profilo umano e politico e dall’ integrità morale che i tre segretari hanno dimostrato in questi giorni.
    Alcuni mesi fa, Roberto Fiore promise che l’ accordo sarebbe stato fatto solo in caso di accettazione da parte del centrodestra di una serie di punti che AS proponeva .
    Questa promessa, con il depotenziamento della Legge Mancino avvenuto alcune settimane fa e l’ accettazione pubblica e solenne da parte di Berlusconi dei punti di AS, viene finalmente ed inequivocabilmente mantenuta.




    In politica estera le divergenze sono più grandi!



    Il Segretario Nazionale di Forza Nuova Roberto Fiore e Co-Segretario di Alternativa Sociale dichiara quanto segue: a seguito della visita del presidente Berlusconi negli Stati Uniti e alle polemiche relative al suo discorso davanti al Congresso Americano e, più in generale, sulla politica estera italiana

    FORZA NUOVA PRECISA QUANTO SEGUE:

    La nostra proposta di politica estera si articola sui seguenti punti:

    1 - Costituzione di un blocco europeo basato su affinità e comuni valori politici e spirituali e, in particolare sulla difesa delle radici cristiane. Tale blocco dovrà essere politicamente coeso, armato e dovrà comprendere, in ruolo propulsivo, la nuova Russia di Putin. Rifiuto della leadership americana ed in particolare della politica “neoconservative” incline a nuove guerre.

    2 - politica di vicinanza cordiale col mondo arabo allo scopo di disinnescare le tensioni esistenti e di promuovere una situazione di giustizia e reciprocità tra tutti i popoli del Medio Oriente,con particolare riferimento alla situazione palestinese .

    3 - difesa a oltranza delle comunità cristiane minacciate di estinzione dalla prepotenza fondamentalista islamica in Turchia, Kossovo, Cipro, Egitto,Bosnia e Libano. Blocco totale dell’ immigrazione islamica in Europa.

    4 - definitivo no alla Turchia in Europa.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 10-06-07, 09:11
  2. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 05-03-06, 22:56
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-03-06, 21:12
  4. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 03-03-06, 15:08
  5. a seguito della visita del presidente Berlusconi negli Stati Uniti ...
    Di Forzanovista nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-03-06, 13:47

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226