Roberto Formigoni sarà impegnato come candidato capolista nella campagna elettorale per le elezioni politiche.

Per questo, la sua Regione (la più importante d'Italia) e i suoi cittadini dovranno aspettarne l'esito, accontentandosi di un presidente part-time. E senza sapere quale sarà il futuro della Regione da lui presieduta.

Milano, 7 mar. (Apcom) - Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, conferma a chiare lettere che spetterà a lui scegliere tra la poltrona al palazzo della Regione e uno scranno in Senato, all'indomani della candidatura ufficiale come capolista al Senato in quota Forza Italia. "E' una prova di serietà verso gli elettori che devono sapere che se sarò eletto al Senato eserciterò l'opzione tra Regione Lombardia e Senato" ha detto questa mattina Formigoni entrando presso la Corte dei conti a Milano.

E' una prova di serietà esercitare l'opzione se sarà eletto? E che vuol dire? Certo che non può fare tutte e due le cose, e quindi dovrà optare per una sola.

Tradotto: decido io e nessuno mi rompa i coglioni.

Veramente un presidente che rispetta i suoi cittadini e il suo territorio, non c'è che dire ...