User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il partito dei veneti candida Polo

    Il partito dei veneti candida Polo
    Ma la galassia anti lega va in pezzi

    In pista per gli autonomisti l'ex sindaco di San Bonifacio La Liga veneta dei commercianti si smarca e cerca l'Udc

    Il partito «unitario» dei veneti nasce diviso. Forse era già scritto nelle stelle, vista l’eterogena galassia di sigle, partitini e movimenti che da più di un lustro reclama l’eredità dei pionieri del venetismo, in aperta contrapposizione alla Lega Nord «lombarda» e «neocentralista». Dopo le cocenti delusioni elettorali nelle precedenti tornate e la nuova sfida di un candidato governatore leghista come Luca Zaia, stavolta i «venetisti» ci avevano provato per davvero a riunirsi sotto lo stesso ombrello. Non ce l’hanno fatta.

    Così oggi, all’hotel Venice di Grisignano, il «Partito dei Veneti» presenta la candidatura a presidente della Regione di Silvano Polo, già sindaco a San Bonifacio, nel veronese, per due mandati con un monocolore lighista (nel senso di Liga Veneta Repubblica). Una candidatura sostenuta, a conti fatti, solo dal movimento I Veneti di Patrick Riondato, dal partito autonomista bellunese di Paolo Bambo, dal movimento Stato Veneto (che fa capo all’avvocato Vittorio Selmo) e da Unità Popolare Veneta (quella che unisce, nel simbolo, leone di San Marco e la stella rossa dei baschi di Batasuna).

    Non c’è lo stato maggiore della Liga Veneta, ovvero Fabrizio Comencini (l’uomo che nel 2008 aveva osato rompere con Umberto Bossi in nome del venetismo); non c’è l’Intesa Veneta del consigliere regionale Carlo Covi. Il sogno «unitario», covato fin dalla prima riunione nel febbraio 2008 a Pastrengo e articolato nella sigla «Veneto Libertà» si è scontrato con la frattura, insanabile, tra i «duri e puri» e i «realisti». I primi sono quelli che Polo ambisce ora a rappresentare a Venezia. «Abbiamo cercato di fare sintesi - spiega - ma noi non vogliamo apparentarci con nessuno, siamo decisi ad andare da soli. Non svendiamo le nostre idee». «Faccio loro i miei auguri - risponde Comencini - ma bisogna fare anche dei ragionamenti politici oltre ai proclami».

    Il nodo è la legge elettorale per la Regione, che prevede uno sbarramento del 3 per cento: traguardo necessario per eleggere un consigliere e accedere ai rimborsi elettorali; oltretutto, per presentarsi al voto, occorrono circa 13mila firme autenticate. «Presentando una nostra lista in una delle coalizioni maggiori, si possono eleggere consiglieri anche con il due per cento», dice Comencini, che pensa in particolare a possibil allenanze con l’Unione di Centro di De Poli (escluso, ovviamente, il centrodestra, visto che c’è la Lega). Con lui dovrebbe schierarsi anche il movimento di Covi, ma la futura lista «venetista» cercherà anche di convergere con il Pne di Mariangelo Foggiato, che non può più contare su Diego Cancian, passato tra le fila del Movimento per le Autonomie del governatore siciliano Raffaele Lombardo.

    Annuncia la propria presenza alle elezioni regionali pure il Pnv (Partito Nasional Veneto) che, per indicare il proprio candidato governatore ha fatto pure le primarie: per la cronaca, se le sono aggiudicate Claudio Ghiotto e Gianluca Panto, in ticket. A fare da comune denomitare a questa moltitudine di sigle rimane il progetto (il sogno?) di costruire una alternativa tutta veneta alla Lega. Sul «fallimento» del Carroccio di governo si trovano d’accordo anche gli ex sodali Polo e Comencini. «Al di là della stima che si può avere per Zaia, la Lega deve rendere conto ai cittadini delle sue azioni - dice il primo - Non si può sempre invocare un federalismo fiscale che arriverà, forse, tra dieci anni». «La Lega Nord è un partito nazionale italiano - ragiona il secondo - che deve dare risposte concrete agli enti locali, al di là della sua forza elettorale e nel dire che gli immigrati sono il male assoluto». D’accordo, si diceva. E pur tuttavia, ancora divisi.

    Il partito dei veneti candida Polo Ma la galassia anti lega va in pezzi - Corriere del Veneto

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il partito dei veneti candida Polo

    Il Partito dei Veneti, la costola della Liga che attacca la Lega

    Nasce una Lega anti-Lega Nord. Si propone di essere anche anti-Carroccio il neonato Partito dei Veneti che correrà alle prossime regionali candidando alla presidenza Silvano Polo, militante storico della Liga Veneta e sindaco di San Bonifacio per dieci anni. «La Lega – tuona proprio Polo – in dieci anni di governo regionale con il centrodestra e in sette anni di governo a Roma ha dimostrato di non poter mantenere le promesse fatte: il Veneto è più povero, meno sicuro e più inquinato di dieci anni fa». Secondo i venetisti «dell’attuazione reale di qualsiasi forma di federalismo non si è vista traccia, in compenso è nata la Banca del Sud, si è salvato il Comune di Catania, l’Alitalia e la costruzione del Ponte di Messina». Solo una parte della Liga Veneta ha aderito alla neonata formazione politica. Altri dirigenti sono rimasti fedeli al Carroccio.

    Il Partito dei Veneti, la costola della Liga che attacca la Lega - Interni - ilGiornale.it del 07-01-2010

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    17 Dec 2004
    Messaggi
    8,881
    Mentioned
    160 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il partito dei veneti candida Polo

    Citazione Originariamente Scritto da Furlan Visualizza Messaggio
    Il Partito dei Veneti, la costola della Liga che attacca la Lega
    Solo una parte della Liga Veneta ha aderito alla neonata formazione politica. Altri dirigenti sono rimasti fedeli al Carroccio.

    Il Partito dei Veneti, la costola della Liga che attacca la Lega - Interni - ilGiornale.it del 07-01-2010
    Polo mi sembra che fosse non della Lecca Nodde ma della Liga Repubblica Veneta di Comencini, quindi se qualcuno l'ha seguito nel Partito dei Veneti non può certo essere un seguace di Bossi ma del Comencini.

  4. #4
    phasing out
    Data Registrazione
    08 Nov 2009
    Messaggi
    1,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il partito dei veneti candida Polo

    anche su questo fronte

    NULLA

    di nuovo. non un barlume di luce.
    L'occasione fa l'uomo italiano

  5. #5
    Lombard
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Località
    Milan
    Messaggi
    609
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il partito dei veneti candida Polo

    tuttavia nel loro sito parlano apertamente di indipendenza:

    Comunicato stampa Nasce il Partito dei VENETI, Silvano Polo presidente per un Veneto indipendente
    Scritto da Patrik Riondato
    Martedì 05 Gennaio 2010 17:45
    http://www.venetoliberta.eu/index.ph...unicati-e-news

    dovrebbero a questo punto allearsi anche con il PNV
    indipendentista

  6. #6
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il partito dei veneti candida Polo

    ELEZIONI REGIONALI: PNV CANDIDA PANTO A PRESIDENTE DEL VENETO

    Il programma di Panto: indipendenza e riduzione di tutte le tasse e imposte a una sola del 20% ed eliminazione della burocrazia attuale

    (PNV. Partito Nazionale Veneto - INDIPENDENZA: CHE MERAVIGLIA!) Ora è ufficiale, è Gianluca Panto il candidato presidente del Veneto del Partito Nasional Veneto. L’investitura segue la decisione del ticket presidenziale uscito vincitore dalle elezioni primarie, i Veneti Libari, resa nota ieri sera da Claudio Ghiotto.
    La conferenza stampa di presentazione si terrà sabato 16 gennaio alle ore 11 presso il BHR Treviso Hotel in Via Postumia Castellana, 2 a Quinto di Treviso.

    L’obiettivo del PNV è l’indizione di un referendum per l’ìndipendenza del Veneto, da tenersi sotto monitoraggio internazionale.

    La campagna elettorale del PNV sarà incentrata proprio sulla comunicazione dei vantaggi legati alla creazione di un nuovo Veneto Stato indipendente.
    Grazie all’indipendenza, il punto principale del programma del PNV prevede la riduzione di tutte le tasse e imposte ad una sola, con aliquota del 20% sia per le aziende sia per i privati. L’aliquota potrà essere prevedibilmente abbassata entro pochi anni al 15%.
    Ciò significa che i veneti, pagando solo un terzo delle tasse pagate oggi, avranno il doppio delle risorse economiche per investire in un nuovo Paese moderno al passo con i tempi.

    Altri punti del programma di governo del PNV riguardano: eliminazione di Irpef, Irap, Ires, eliminazione del sostituto d’imposta, eliminazione degli studi di settore, eliminazione canoni TV e Radio, eliminazione di tutte le marche da bollo, possibilità di scaricare l’iva da parte dei privati, iter processuali fino ad un massimo di 2 anni, defiscalizzazione totale delle spese aziendali, eliminazione ex Bucalossi e tassa inizio lavori, eliminazione del notaio con svolgimento pratiche presso gli uffici comunali

    Ufficio stampa
    Partito Nasional Veneto
    Tel.: 041.96.37.943
    e-mail: [email protected]
    web: PNV. Partito Nazionale Veneto - INDIPENDENZA: CHE MERAVIGLIA!

    Gianluca PANTO, ha 45 anni, è imprenditore ed è coniugato con due figli. È presidente dell’associazione Veneti al 1000×1000, l’innovativo opinion network di imprenditori veneti.
    Dopo gli studi e la laurea in ingegneria civile ha acquisito ulteriori 3 specializzazioni: ambientale, industriale, dell’informazione. Subito si è occupato di information technology fondando una software house.
    Successivamente ha diretto per dieci hanni con successo l’azienda industriale di famiglia.
    Ora è imprenditore presente nel c.d.a. di numerose società attive nel settore delle costruzioni, dell’immobiliare industriale, dell’ingegneria, dell’informatica e della green economy.

 

 

Discussioni Simili

  1. Regione Lazio. Terzo Polo candida Giulia Bongiorno (FLI)
    Di ConteMax nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 11-01-13, 05:14
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 11-01-13, 05:14
  3. Adinolfi si candida alle primarie del Partito Democratico!!!
    Di ITALIANO (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 06-10-07, 11:53
  4. Il partito bananas candida uno scimpanze:vero!!!
    Di Shambler nel forum Fondoscala
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-08-04, 20:09

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226