User Tag List

Pagina 14 di 14 PrimaPrima ... 41314
Risultati da 131 a 140 di 140
  1. #131
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da stuart mill
    se ha inventato l'intervista è gravissimo. Mostri le registrazioni, se le possiede, così da fugare ogni dubbio
    Non voglio credere che un giornalista abbia inventato di sana pianta un'intervista: è troppo grave.
    In America sarebbe radiato dall'ordine all'istante.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #132
    Registered User
    Data Registrazione
    10 Jan 2006
    Messaggi
    1,506
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Dragonball
    Non voglio credere che un giornalista abbia inventato di sana pianta un'intervista: è troppo grave.
    In America sarebbe radiato dall'ordine all'istante.
    Ma in che mondo vivi? Guarda che di bricolage di pezzi di interviste per poi farle passare per interviste originali ce ne sono una marea in giro.
    Mi dirai che su un tema così caldo in una situazione simile non è normale che succeda...sarei curioso di conoscere gli azionisti di QN...

  3. #133
    Vittima del kali yuga
    Data Registrazione
    25 Feb 2006
    Località
    Il desiderio, è come un fuoco insaziabile. Grazie alla barca della conoscenza certamente varcherai tutto l'oceano del male (b. gità)
    Messaggi
    13,956
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non voglio credere che un giornalista abbia inventato di sana pianta un'intervista: è troppo grave.
    In America sarebbe radiato dall'ordine all'istante.---------

    in america d'alema, storace, berlusconi e company, non sarebbero nemmeno in parlamento
    e si, un giornalista per molto meno, in america viene radiato e rischia pure la galera

  4. #134
    email non funzionante
    Data Registrazione
    19 Apr 2009
    Messaggi
    3,723
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non sarebbe la prima volta che un gironalista del padrone inventa qualcosa...
    In America sarebbe radiato... ma in Italia no, tantè uno come Berlusconi è capo del governo... evviva il paese delle banane!

    Per il fascistoide: l'ideale vostro è inaccettabile e vergognoso, non politicamente, ma a livello umano e cristiano. PUNTO.
    Qua non si parla di politica economica, dove si posson avere punti di vista diversi... ma di "umanità"...
    Finché non rinnegate il nazifascismo, l'antisemitismo, etc... non meritate rappresentanza politica... perché se no' diamo il partito anche agli assassini, ai ladri, ai violentatori, etcetc... se è tutto legale...

  5. #135
    MazingaZ
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ItaloConservatore
    Ma guarda un po', Caruso non sta zitto e in un colpo solo sputtana tutte le pseudocondanne della sinistra, che si trova ora in imbarazzo ed e' costretta a "scoprire" che ha candidato violenti.
    Ma non ci avevate detto che i no global non c'entrano nulla? BUFFONI!!!

    --

    Il no global candidato con Rifondazione difende gli scontri di Milano
    "Forse sono stati provocati, vedere le svastiche fa salire il sangue alla testa"
    "Io non condanno chi reagisce ai nazi"
    Nel centrosinistra scoppia il caso Caruso
    La scomunica dei Ds: "Parole incompatibili con i valori dell'Unione"


    Francesco Caruso

    MILANO - "Io non condanno nessuno che si scaglia contro chi fa professione di nazifascismo". Francesco Caruso rompe il silenzio sugli scontri di sabato Milano. Il leader dei disobbedienti candidato alle elezioni nelle liste di Rifondazione è intervenuto oggi con un'intervista al Quotidiano Nazionale, per difendere i responsabili delle violenze, tornando così ad agitare le acque all'interno del centrosinistra.

    "Prima di condannare, prima di giudicare, vediamo come sono andate le cose - riflette Caruso - cerchiamo di capire se ci sono state provocazioni". "In passato - aggiunge - di provocazioni nei nostri confronti ce ne sono state tante. D'altra parte, vedere sfilare gente di fede nazista, con la svastica sul petto dovrebbe far salire il sangue alla testa a molti".

    "Invece di demonizzare - aggiunge Caruso - il ministro Pisanu dovrebbe dire la verità su quello che succede in alcune questure del Sud". "Io non condanno nessuno che si scaglia contro chi fa professione di nazifascismo. Prima di condannare, come stanno facendo in queste ore, i dirigenti dell'Unione - osserva ancora il candidato di Rifondazione - dovrebbero interrogarsi sul perché di quella manifestazione".

    "Sono - conclude Caruso - uno dei settemila ragazzi inquisiti in Italia per cinque anni di lotte e mobilitazioni contro il governo di Silvio Berlusconi. E' per loro che mi batterò se arriverò in Parlamento. Chiedendo un'amnistia generalizzata".

    Affermazioni che hanno subito messo in allarme il centrosinistra. "Sono parole gravissime e inaccettabili, inconcepibili nella politica e nei valori dell'Unione", commenta la responsabile Welfare dei Ds, Livia Turco. I fatti di sabato, chiarisce, sono "teppismo e violenza inaudita" e "non a caso Fassino è andato subito ad esprimere la solidarietà alle forze dell'ordine". Certe frasi, insiste la Turco, "sono incompatibili con il programma dell'Unione e Caruso ne deve trarre le conseguenze".
    http://www.repubblica.it/2006/c/sezi...carunione.html
    (13 marzo 2006)

    Francesco Caruso:

    Ciao a tutti ed ecco il racconto che tutti aspettavate.
    Dopo avermi rilevato impronte digitali e fotografato, sono stato tradotto al carcere di mammagialla a viterbo, e mai avrei immaginato cosa mi sarebbe toccato subire una volta varcata quella soglia.
    Innanzitutto, non c'era la mamma che mi cucinava da mangiare e mi lavava la biancheria. Questo e' stato per me un trauma tremendo, ma non avevo scelta. Purtroppo, il peggio doveva ancora venire.
    Io non ero mai stato in galera, e credevo che il momento della doccia fosse un modo di incontrarsi, di conoscere i propri compagni di cella, una festa dell'igiene collettiva; cosi' quando Franco Er Bruto, in galera ingiustamente da 25 anni per omicidio, stupro, rapina a mano armata ed atti osceni in Vaticano, mi disse "Hai visto che la mia saponetta ha la faccia di Che Guevara?" io dissi "Fikissimo! Fammela vedere!". Franco replico' "E' li per terra". Ed io mi inchinai, vi lascio immaginare il seguito. Tempo zero, PAF, me lo schiaffa nel didieter! Un dolore pazzesco!
    Da quel giorno, e per tutta la durata della mia reclusione, non mi sono piu' lavato. Ora pero' che sono a casa, cerco sul pavimento una saponetta che non c'e', ed un po mi manca Franchino, prigioniero politico di questo governo fascista, che sfoga i suoi istinti come puo'. E' sicuramente colpa di Berlusconi anche questo, il mio culo intendo.
    Sono certo che lo rivedro' (Franco, non il mio culo) dato che la procura ha solo iniziato a capire quanti casini ho combinato, ed una volta rimessi insieme i pezzi io e Franchino potremo stare in cella insieme per un periodo variabile, da 10 a 25 anni.
    Chiudo ricordandovi una mia frase recente, riassunta per una piu' facile memorizzazione: noi siamo un esercito di straccioni. Casarin incluso ovviamente.

  6. #136
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Nov 2003
    Messaggi
    4,895
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Da un blog nazionale i deliri del rappresentante di Rifondazione, interessanti le dichiarazioni di questi visionari antifascisti ; ringraziatemi di questa chicca

    LETTERA DI CARUSO
    Alla parata nazista andava opposta una resistenza passivaA Milano un errore molto grave
    Ma stop alle strumentalizzazioniFrancesco Caruso
    Negli ultimi anni, a Milano come nel resto d’Italia, la destra neonazista ha preso sempre più piede e forza, gruppuscoli di estrema destra escono dalla clandestinità in cui il senso comune e l’opinione pubblica li aveva relegati negli ultimi sessant’anni.

    Grazie alle connivenze politiche del centro destra e l’indifferenza assordante del centro sinistra queste frange di nostalgici di Hitler e Mussolini ritengono sia giunto il momento di uscire allo scoperto, di poter addirittura sfilare tranquillamente per le strade di Milano per inneggiare al duce, alla superiorità della razza e alla pulizia etnica.

    I vecchi partigiani ricordano ai tanti smemorati come in questo stato “democratico” tutti hanno il diritto ad esprimere le proprie opinioni, ma è espressamente vietato e perseguitato dalla legge chi incita all’odio e alla discriminazione razziale, chi tenta di dar vita ad un’organizzazione fascista.

    Loro che hanno combattuto sui monti subito le torture e la persecuzione dei fascisti, riconoscono il paradosso di chi in nome della democrazia pretende di avere voce e spazio pur essendo acerrimo nemico e apertamente ostile al concetto stesso di democrazia: purtroppo la saggezza dei vecchi partigiani e la memoria antifascista tendono a sbiadirsi sotto i colpi del revisionismo storico e della real politic.

    Restano fuori da questa ipocrisia tanti giovani che nei quartieri e nei centri sociali cercano di denunciare con forza i rigurgiti fascisti e si oppongono in prima persona smascherando il vero volto dei neonazisti.

    Quel volto che cercano di nascondere dietro il doppiopetto dei candidati “impresentabili” o del tailleur della Mussolini: è il volto degli assalti e degli attentati quotidiani nei centri sociali, con le molotov e le spranghe e il volto dei pestaggi dei dieci contro uno, degli accoltellamenti, fino alla barbarie dell’assassinio di Dax. Si muovono di notte i fascisti con le taniche di benzina, i coltelli; il loro impegno politico è proprio questo: assaltare i centri sociali ma anche centri di accoglienza per immigrati, homeless, ritrovi alternativi.

    Di questo innalzamento della violenza fascista nessuno ne parla, ne i giornali, ne le televisioni, ma anche tante forze politiche cosiddette democratiche, malgrado le reti antifasciste hanno lanciato non uno ma mille segnali di allarme e di denuncia, di allerta per una vigilanza democratica. Dopo centinaia di iniziative e mobilitazioni antifasciste, dopo aver preparato dossier, conferenze, iniziative di controinformazione, dopo aver denunciato dettagliatamente le connivenze politiche, le ingenti coperture finanziarie, le collusioni criminali, poco o nulla si è mosso; anzi le aggressioni, i pestaggi e gli attentati hanno continuato ancor più in questa settimana di campagna elettorale.

    La manifestazione di sabato non può essere compresa se scollegata da questo contesto più generale. Le forme e i modi di contestazione alla parata neonazista di Milano non sono state solo un errore grave perché hanno prestato il fianco alle strumentalizzazioni elettorali della destra, ma anche tatticamente autolesioniste. Soprattutto credo che sarebbe stato infinitamente più efficace al fine del consenso opporre ad una sfilata fascista forme di disobbedienza sociale. Inseguire i fascisti sul terreno della loro violenza è stato disastroso.

    Ma certo erano ben altre le forze che avrebbero dovuto stare sabato mattina in Corso Buenos Aires ad impedire il concentramento dei fascisti. Se ci fossero state probabilmente l’esito dell’iniziativa sarebbe stato diverso.

    C’è un assordante silenzio rispetto a un presidente del consiglio che non solo ha sdoganato i neonazisti ma ha addirittura stretto un accordo elettorale: se Chirac si fosse alleato con Le Pen o la Merkel con i neonazisti ci sarebbe stata una rivolta morale prima ancora che politica. E invece è solo il movimento e i centri sociali che si trovano a dover fronteggiare a volte efficacemente, altre volte con esiti disastrosi il riemergere dei neonazisti.

    Ma su questo punto vorrei essere molto chiaro: io faccio parte del movimento, ma non sono né il “portavoce” come vorrebbero sempre i giornali, né il “mandante” come vorrebbe Pisanu, né tanto meno il “giudice” come pretendono Rutelli e Fassino. Per cui non vorrei che per i prossimi anni ogni volta che accade qualcosa vengono a chiederne conto a me.

    Il movimento ha molte facce e molte sensibilità, non è univoco né tanto meno è possibile dividere tra buoni e cattivi. Pisanu farebbe bene a non utilizzare il Viminale come strumento di propaganda elettorale.

    La responsabilità politica di quello che è successo è anche del questore di Milano che ha autorizzato quel corteo che come già è successo in precedenza poteva e doveva essere vietato. Ora il problema è capire come rilanciare in termini di massa le mobilitazioni antifasciste perché non bisogna delegare a ristretti gruppi di attvisti antifascisti la battaglia contro il pericolo neofascista, mentre questa battaglia deve investire tutte le soggettività individuali e collettive sinceramente democratiche, individuando pratiche di lotta in grado di coniugare il conflitto, la partecipazione, la radicalità e il consenso.

    Ricordo tanti giovani che come me hanno lottato mettendosi in gioco al fianco degli esclusi e dei senza voce, chi si è sdraiato sui binari per bloccare i treni carichi di armi, chi ha pichettato le fabbriche insieme agli operai, chi ha sostenuto le lotte degli sfrattati.

    Pur non condividendo l’esito dell’iniziativa di Milano, piuttosto che speculare elettoralmente su quei fatti bisognerebbe avere il coraggio, tutti insieme, di chiedere per rasserenare il clima la liberazione dei ragazzi arrestati.

  7. #137
    SubZero
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PhantomXK9

    Per il fascistoide: l'ideale vostro è inaccettabile e vergognoso, non politicamente, ma a livello umano e cristiano. PUNTO.
    Qua non si parla di politica economica, dove si posson avere punti di vista diversi... ma di "umanità"...
    Finché non rinnegate il nazifascismo, l'antisemitismo, etc... non meritate rappresentanza politica... perché se no' diamo il partito anche agli assassini, ai ladri, ai violentatori, etcetc... se è tutto legale...

    queste sono cazzate, tu parli "per sentito dire" senza conoscere l'argomento che stai trattando, come la maggior parte degli antifascisti del resto.

    PS. nazifascismo non significa nulla, o si è fascisti o si è nazional-socialisti.

  8. #138
    Cuore Nero
    Ospite

    Predefinito

    tutte le disgustose prese di posizione dei sinistrati, che quasi tendono a far ricader la colpa sulla manifestazione della Fiamma, cadono di fronte all'immagine della gente comune e onesta che amazza di botte le zeccaccie schifose.....
    gli sbirri dovevano lasciarli in balia della gente quei celebrolesi.
    finalmente la gente tira fuori le palle contro questi pseudorivoluzionari servi del potere costituito.

  9. #139
    TORINO E' GRANATA
    Data Registrazione
    26 Mar 2004
    Località
    BOUGIA NEN autentico, cioè come per l'Esercito Piemontese, io NON ARRETRO MAI !!
    Messaggi
    16,463
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Avanguardista
    tutte le disgustose prese di posizione dei sinistrati, che quasi tendono a far ricader la colpa sulla manifestazione della Fiamma, cadono di fronte all'immagine della gente comune e onesta che amazza di botte le zeccaccie schifose.....
    gli sbirri dovevano lasciarli in balia della gente quei celebrolesi.
    finalmente la gente tira fuori le palle contro questi pseudorivoluzionari servi del potere costituito.
    pazientiamo ancora un poco...e poi sarà il POPOLO a far pulizia...

  10. #140
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Avanguardista
    tutte le disgustose prese di posizione dei sinistrati, che quasi tendono a far ricader la colpa sulla manifestazione della Fiamma, cadono di fronte all'immagine della gente comune e onesta che amazza di botte le zeccaccie schifose.....
    gli sbirri dovevano lasciarli in balia della gente quei celebrolesi.
    finalmente la gente tira fuori le palle contro questi pseudorivoluzionari servi del potere costituito.
    Ma tu voti berlusconi?

 

 
Pagina 14 di 14 PrimaPrima ... 41314

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-11-13, 12:26
  2. Risposte: 97
    Ultimo Messaggio: 09-09-13, 07:56
  3. "Isolare violenti, movimento non si ferma con violenze"
    Di daca. nel forum Destra Radicale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 29-10-08, 21:30
  4. I "violenti" Fuori Dalla Politica
    Di METALLO nel forum Destra Radicale
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 05-05-08, 20:22
  5. Su Autonomi Scoppia Il Caso Caruso
    Di Dottor Zoidberg nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 14-03-06, 10:40

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226