User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    29 Jan 2003
    Località
    Insubria
    Messaggi
    764
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Estremisti islamici preparavano attentati a Milano e Bologna

    Smascherata una rete di estremisti islamici. Ordine d’attacco: «Fuoco e fiamme sull’Italia»

    MILANO—Ordini precisi per i «fratelli» in Italia: mettere a fuoco e fiamme Bologna e Milano colpendo in Emilia la basilica di San Petronio, da ieri praticamente blindata dalle forze dell’ordine, e facendo un attentato al metrò del capoluogo lombardo, preferibilmente nei giorni delle prossime elezioni politiche. Questi i piani mandati all’aria da una delicatissima inchiesta dei carabinieri del Ros della Lombardia iniziata sei mesi fa e coordinata dai magistrati milanesi Armando Spataro e Nicola Piacente. Doveva restare tutto segreto. I presunti terroristi, marocchini e tunisini pedinati e intercettati senza sosta, notte e giorno, dopo il fermo sarebbero dovuti passare inosservati tra le decine di irregolari espulsi in queste settimane dal nostro territorio, ma le informative diramate alle forze di polizia che hanno dovuto alzare al massimo il livello di guardia hanno scoperto le carte. Sono sette in tutto i presunti terroristi smascherati e cacciati dall’Italia. Si tratta di estremisti islamici che non sono stati arrestati per quella che in questi casi sembra oramai essere diventata la consolidata prassi di «politica della sicurezza» decisa a tavolino dal Ministero dell’Interno: meno processi a rischio d’assoluzione e più espulsioni. I marocchini e i tunisini cacciati risultano affiliati a due gruppi estremisti: «Al Qaeda per il Maghreb » e «Gspc», ovvero il «Gruppo salafita per la predicazione e il combattimento». I carabinieri del Ros di Milano dopo averli agganciati non li hanno mai persi di vista un solo istante, arrivando a pedinare uno di loro capace di camminare per tutta Milano senza mai salire su un bus o scendere in una stazione del metrò. Mai un taxi, niente. Sempre a piedi per chilometri e chilometri, infaticabile. Lui davanti e i militari in borghese dietro. Non un’operazione di intelligence, sia chiaro. Non una spifferata dei nostri servizi segreti legata a una presunta scuola di kamikaze in Lombardia, mai realmente esistita o trovata, maun’indagine tradizionale dei reparti dell’Arma. Dei sette sospettati i militari hanno ascoltato le telefonate e controllato i contatti, fino a quando si è deciso di procedere all’espulsione dell’intero gruppo. Nei loro piani, a dover saltare in aria sarebbe stata prima di tutto la basilica bolognese di San Petronio che si affaccia su piazza Maggiore e conserva l’affresco quattrocentesco di Giovanni da Modena in cui è rappresentata la cacciata di Maometto all’inferno. Una immagine da sempre odiata dai musulmani e già al centro di pericolose attenzioni degli estremisti islamici. E subito dopo, in occasione delle elezioni politiche, l’esplosivo avrebbe dovuto seminare terrore e morte in un tratto centrale del metrò milanese, forse proprio nei pressi del Duomo. Del resto di un attentato in Italia, proprio a Bologna e proprio nei primi mesi dell’anno, alle fine dello scorso novembre aveva parlato un giovane marocchino arrestato in Grecia con documenti falsi. Legato ai salafiti, aveva raccontato agli uomini dell’antiterrorismo che un Emiro vicino al «Gia» algerino progettava «di fare un attentato in Italia in una città del nord, nei primimesi dell’anno. In quella chiesa dove c’è il quadro del Profeta». Appunto, l’affresco di Giovanni dal Modena. Ipotesi poi confermata nel dicembre scorso dall’Emiro arrestato in Algeria. «Ho impartito l’ordine — ha confessato il leader estremista — di fare un attentato in Italia, in una chiesa del nord. I fratelli si organizzeranno da soli, troveranno l’esplosivo e sceglieranno i tempi più adatti». E loro, i sette musulmani ora cacciati dall’Italia, nel mirino avevano messo anche Milano.

    Biagio Marsiglia
    21 marzo 2006

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,120
    Mentioned
    42 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Prima o poi ci riusciranno.

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Mah mi sembra una notizia un po vecchiotta riciclata sotto elezioni..
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

  4. #4
    padania libera (-:FASP :-)
    Data Registrazione
    18 Feb 2004
    Località
    Medhleàn Padania
    Messaggi
    4,916
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Shaytan
    Mah mi sembra una notizia un po vecchiotta riciclata sotto elezioni..
    No, sono degli altri, ne ho sentito parlare alla radio (non so quale canale) ma poi non ho trovato la notizia ne sull'ansa ne da nessuna altra parte...

    Se dovessero davvero toccare Milano, non rispondo più dei freni della mia machina quando uno di loro attraversa la strada in viale Jenner....

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    18 Dec 2004
    Messaggi
    4,622
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Liutprando
    Smascherata una rete di estremisti islamici. Ordine d’attacco: «Fuoco e fiamme sull’Italia»

    MILANO—Ordini precisi per i «fratelli» in Italia: mettere a fuoco e fiamme Bologna e Milano colpendo in Emilia la basilica di San Petronio, da ieri praticamente blindata dalle forze dell’ordine, e facendo un attentato al metrò del capoluogo lombardo, preferibilmente nei giorni delle prossime elezioni politiche. Questi i piani mandati all’aria da una delicatissima inchiesta dei carabinieri del Ros della Lombardia iniziata sei mesi fa e coordinata dai magistrati milanesi Armando Spataro e Nicola Piacente. Doveva restare tutto segreto. I presunti terroristi, marocchini e tunisini pedinati e intercettati senza sosta, notte e giorno, dopo il fermo sarebbero dovuti passare inosservati tra le decine di irregolari espulsi in queste settimane dal nostro territorio, ma le informative diramate alle forze di polizia che hanno dovuto alzare al massimo il livello di guardia hanno scoperto le carte. Sono sette in tutto i presunti terroristi smascherati e cacciati dall’Italia. Si tratta di estremisti islamici che non sono stati arrestati per quella che in questi casi sembra oramai essere diventata la consolidata prassi di «politica della sicurezza» decisa a tavolino dal Ministero dell’Interno: meno processi a rischio d’assoluzione e più espulsioni. I marocchini e i tunisini cacciati risultano affiliati a due gruppi estremisti: «Al Qaeda per il Maghreb » e «Gspc», ovvero il «Gruppo salafita per la predicazione e il combattimento». I carabinieri del Ros di Milano dopo averli agganciati non li hanno mai persi di vista un solo istante, arrivando a pedinare uno di loro capace di camminare per tutta Milano senza mai salire su un bus o scendere in una stazione del metrò. Mai un taxi, niente. Sempre a piedi per chilometri e chilometri, infaticabile. Lui davanti e i militari in borghese dietro. Non un’operazione di intelligence, sia chiaro. Non una spifferata dei nostri servizi segreti legata a una presunta scuola di kamikaze in Lombardia, mai realmente esistita o trovata, maun’indagine tradizionale dei reparti dell’Arma. Dei sette sospettati i militari hanno ascoltato le telefonate e controllato i contatti, fino a quando si è deciso di procedere all’espulsione dell’intero gruppo. Nei loro piani, a dover saltare in aria sarebbe stata prima di tutto la basilica bolognese di San Petronio che si affaccia su piazza Maggiore e conserva l’affresco quattrocentesco di Giovanni da Modena in cui è rappresentata la cacciata di Maometto all’inferno. Una immagine da sempre odiata dai musulmani e già al centro di pericolose attenzioni degli estremisti islamici. E subito dopo, in occasione delle elezioni politiche, l’esplosivo avrebbe dovuto seminare terrore e morte in un tratto centrale del metrò milanese, forse proprio nei pressi del Duomo. Del resto di un attentato in Italia, proprio a Bologna e proprio nei primi mesi dell’anno, alle fine dello scorso novembre aveva parlato un giovane marocchino arrestato in Grecia con documenti falsi. Legato ai salafiti, aveva raccontato agli uomini dell’antiterrorismo che un Emiro vicino al «Gia» algerino progettava «di fare un attentato in Italia in una città del nord, nei primimesi dell’anno. In quella chiesa dove c’è il quadro del Profeta». Appunto, l’affresco di Giovanni dal Modena. Ipotesi poi confermata nel dicembre scorso dall’Emiro arrestato in Algeria. «Ho impartito l’ordine — ha confessato il leader estremista — di fare un attentato in Italia, in una chiesa del nord. I fratelli si organizzeranno da soli, troveranno l’esplosivo e sceglieranno i tempi più adatti». E loro, i sette musulmani ora cacciati dall’Italia, nel mirino avevano messo anche Milano.

    Biagio Marsiglia
    21 marzo 2006
    Almeno se li cacciano evitano di fare figure di merda come tutte le volte. Sanza polemica, e' tutto agli atti.

    Cristiano

  6. #6
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Bigas
    Almeno se li cacciano evitano di fare figure di merda come tutte le volte. Sanza polemica, e' tutto agli atti.

    Cristiano


    sai che non ho capito che vuoi dire?

  7. #7
    padania libera (-:FASP :-)
    Data Registrazione
    18 Feb 2004
    Località
    Medhleàn Padania
    Messaggi
    4,916
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pensiero
    sai che non ho capito che vuoi dire?
    ma sai che non l'ho capito nemmeno io cosa vuole dire?

  8. #8
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pensiero
    sai che non ho capito che vuoi dire?
    Vuol dire che tutte le altre volte in cui i carabbinieri avevano "sgominato" bande terroriste e "sventato" mostruosi attentati (NB: polizia e carabbineri fanno solo sempre due cose: sgominano e sventano), con grande pubblicita', si era poi rivelato dopo, molto piu' in silenzio, che in realta' gli arrestati non c'entravano nulla, erano sfigati marocchini presi a caso, e le prove non c'erano.

    Una volta avevano arrestato un tizio che filmava l'affresco a Bologna, La Padania ne aveva parlato per settimane, poi si era scoperto che era un rispettabile e innocente turista appassionato d'arte, e lo hanno rilasciato con tante scuse e senza pubblicita'....

  9. #9
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da aussiebloke
    Vuol dire che tutte le altre volte in cui i carabbinieri avevano "sgominato" bande terroriste e "sventato" mostruosi attentati (NB: polizia e carabbineri fanno solo sempre due cose: sgominano e sventano), con grande pubblicita', si era poi rivelato dopo, molto piu' in silenzio, che in realta' gli arrestati non c'entravano nulla, erano sfigati marocchini presi a caso, e le prove non c'erano.

    Una volta avevano arrestato un tizio che filmava l'affresco a Bologna, La Padania ne aveva parlato per settimane, poi si era scoperto che era un rispettabile e innocente turista appassionato d'arte, e lo hanno rilasciato con tante scuse e senza pubblicita'....

    ah....in ogni caso, per na roba o per un'altra per me sta sempre bene quando cacciano via sta gente...scusami aussie so di dire na roba non di tuo gradimenti, ma io con questi non sto li troppo a sottilizzare

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    18 Dec 2004
    Messaggi
    4,622
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Voglio dire questo

    Cronache

    Secondo gli inquirenti, preparavano un attentato al cimitero americano
    Terrorismo, tre egiziani arrestati ad Anzio
    http://www.rai.it/accessibile/news/a...,33376,00.html

    I falsi terroristi
    Prove costruite per incastrare 3 egiziani
    http://www.capital.it/capital/scanda...Content=703996

    Oppure questo

    L'1 marzo 2002, tre iracheni di etnia curda – Muhamed Ahmad Isa, Muhamed Salah Faysal e Kadir Ali Hemin - vengono arrestati dai carabinieri alla stazione Termini mentre stanno per salire su un treno diretto a Parigi. Sono accusati dalla Procura di Roma di aver pianificato un attentato terroristico con usodi armi e cianuro. L'operazione fa rumore. Riscalda le cronache perché, si dice, «conferma» Roma oggetto di una «imminente azione eclatante», dal momento che, non più tardi di due settimane prima, 11 marocchini sono finiti in carcere con l'accusa di essere «pronti ad avvelenare»le condutture dell'acqua potabile dell'ambasciata Usa di Roma.


    I tre curdi, assolti dal Gip per non aver commesso il fatto, tornano liberi il 19 novembre 2002, dopo nove mesi di carcerazione preventiva, accompagnati da una"breve" in cronaca
    http://www.kelebekler.com/occ/rep24.htm

    Voglio dire che i militari italiani, per non fare la figura dei pirla, le prove se le inventano di sana pianta quando non sanno che pesci pigliare. Senza andare a scomodare i terroristi

    Scagionato dopo 15 anni di carcere
    Catania, era accusato di 3 omicidi
    http://forum.giovani.it/t52426-scagi...i-carcere.html

    Oppure la storia di Barilla', che tutti conoscono.

    Cristiano

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Volevano ricostruire le Br Preparavano attentati al G8: 6 arresti
    Di Dottor Zoidberg nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 18-06-09, 10:40
  2. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 04-06-09, 12:38
  3. Integralisti islamici preparavano attentato in svizzera
    Di Ashmael nel forum Politica Estera
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 09-06-06, 11:05
  4. Estremisti di dx e sx = estremisti islamici ?
    Di Amati75 nel forum Politica Estera
    Risposte: 96
    Ultimo Messaggio: 27-05-06, 15:45
  5. Preparavano attentato a Bologna: 5 arresti
    Di Shaytan (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-08-02, 14:51

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226