User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 31
  1. #1
    ardimentoso
    Ospite

    Predefinito Politica Autarchica: l'esempio MIVAR

    da Il sole 24 Ore: http://www.ilsole24ore.com/fc?cmd=ar...lesView=Libero

    Un anno e mezzo fa il primo Lcd usciva dalla storica fabbrica Mivar di Abbiategrasso.

    Si trattava di un 20 pollici stereo Tft a matrice attiva. Secondo lo stesso titolare e fondatore dell’azienda, non ha avuto un grande successo perché “non ha in dotazione la staffa per il montaggio a muro”, ma oggi Mivar, società che non vive certo un momento positivo (ha perso in questi anni significative quote di mercato), attacca decisamente il mercato del “cristallo liquido” con il lancio di nuovi modelli e l’annuncio di altri modelli per il prossimo futuro.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    ardimentoso
    Ospite

    Predefinito

    In Italia resiste oramai una sola fabbrica di televisori tradizionali: la MIVAR di Abbiategrasso, market leader nel settore, che però lavora in perdita.
    È di avant'ieri un'intervista del suo patron Carlo Vichi su "Il Giornale", in cui l'ottantaduenne fondatore dell'azienda lombarda confessava candidamente di perdere circa il 10% su ogni televisore venduto.
    La ragione è semplice: i suoi televisori costano troppo.
    MIVAR, marca che ha conquistato il suo mercato con un mix di prodotti moderni ma non "high-end" e prezzi bassi si trova a fronteggiare l'invasione di apparecchi identici a prezzi il 10-20% inferiori.

    Andate all'ipermercato e guardate: quei 20-30 euro che separano un 14" fabbricato sul Naviglio Grande dai suoi competitor fabbricati in Cina o in Turchia sono irresistibili, e il consumatore sceglie il televisore meno costoso.

    Ora, guardate l'offerta speciale e, magari, fate una visita al sito... scoprirete che la fabbrica è situata in Turchia, ma proprietà di un'azienda olandese, che produce per molte primarie marche europee...

    E adesso riflettete: come si può competere così?
    Dalla sola Turchia arriva la metà dei televisori venduti in Italia ogni anno, poi ci sono i televisori cinesi, poi c'è il resto dell'estremo oriente, infine ci sono gli apparecchi del signor Vichi.

  3. #3
    ardimentoso
    Ospite

    Predefinito

    AVANTI COSI' VECCHIACCIO!!

    MADE IN ITALY: VICHI (MIVAR) CABINA DI REGIA? IO MAI ANDRO' IN CINA
    Milano, 1 nov. (Adnkronos) - ''La cabina di regia per favorire la presenza italiana in Cina? Io nemmeno se mi regalassero una fabbrica, andrei a produrre in Cina''. Questo il commento di Carlo Vichi, titolare della Mivar, azienda produttrice di televisori, intervistato dall'ADNKRONOS a proposito dell'allarme lanciato dall'associazione Italia-Cina e alla proposta di una cabina di regia per favorire la prenzena italiana sul suolo cinese.

  4. #4
    ardimentoso
    Ospite

    Predefinito

    Carlo Vichi
    Italiani! Ve la do io la tivù

    Saddam? "Un'invenzione americana. Come la Russia e il comunismo". I sindacati? "Una porcheria. E la Confindustria è peggio". La rovina dell'Italia? "La politica democratica. Anzi la proletarchia". Il capitalismo familiare? "Cazzata. Non esiste". Il segreto della sua longevità? "L'esempio! Come i generali tedeschi, come Rommel!", esclama Carlo Vichi, 81 anni, industriale. Il signor Mivar ha le sue idee. Tante, e nessuna ortodossa. Anche come imprenditore è atipico. È rimasto l'ultimo produttore italiano di televisori in un mercato dominato dalle multinazionali asiatiche e americane. Un televisore su quattro venduto in Italia esce dalla Mivar di Abbiategrasso. Le radici risalgono al 1945. Oggi è in sofferenza, il fatturato è sceso a 100 milioni di euro, il bilancio è in rosso, i dipendenti, da 900 sono calati a 500. Ma il vecchio combattente, con il suo 90 per cento delle azioni (il 10 è della moglie) è sempre lì, in trincea, dalle 7 e 30 alle 20, domeniche comprese. Tranne 15 giorni ad agosto nella natìa Maremma.

    Non ha un ufficio suo, riceve in una stanzetta accanto alle linee di assemblaggio dove si affannano i camici bianchi. "Ero qui anche a Natale. Per forza: tutto ciò che sono è qui dentro", dice, e gli vibra la mandibola con la corta barbetta: "Io sono produttore, incarno l'élite. Sono come un campione di salto con l'asta, primatista in un'unica disciplina". A poche centinaia di metri c'è il nuovo stabilimento, pronto dal 2000, e mai inaugurato. Per le tensioni irrimediabili, dice, con i sindacati, gli enti locali, la burocrazia. Quando aprirà? Mai!", sbotta, le vene gonfie sul collo: "Ne farò un museo". Vichi è un originale. Figlio di un metronotte, infanzia dura, studiò elettrotecnica alle scuole serali dal 1937 al '41, dopo la giornata di lavoro. Ha quattro figli, a cui non lascerà l'azienda: già lo sanno. La sua missione, televisori prodotti in Italia a basso prezzo, assemblando componenti asiatiche, lui l'ha compiuta. Resistere ad oltranza non potrà. Vendere non vuole. Dopo di lui il diluvio. Oggi Vichi non si definisce fascista. "Sono mussoliniano". Non vota da cinquant'anni. In un ufficio tecnico dove transitano ingegneri della Toshiba in visita, è esposto un bronzo del Duce appartenuto a Duilio Susmel. Un quadro effigia Mussolini affianco a Hitler, di profilo come Puskas e Di Stefano. Vichi si racconta a lampi: le condanne per comportamento antisindacale, i torti subiti nel '68, "l'istinto bestiale del proletario", la concorrenza dei televisori turchi, il suo passaggio dalla Mercedes alla Lexus, sempre nell'ambito dell'Asse. Nel congedarsi, in cortile, batte i tacchi: "A noi!".

    ------------------------------------------------------------

    insomma, Vichi e' fascistissimo e autarchico !!

    pronto a chiudere l'azienda piuttosto che scendere a compromessi e
    delocalizzare !

    che rimanga da esempio per la petulante industria italiota che si svende
    per un piatto di lenticchie !

    MIVAR TUTTA LA VITA!!



    http://www.espressonline.it/eol/free...Content=398531

  5. #5
    Punto nel multiverso
    Data Registrazione
    06 Nov 2005
    Messaggi
    870
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Io ho un mivar 20 pollici.... ha 8 anni, funziona tutt'ora perfettamente.

    Onore alla mivar.

  6. #6
    ardimentoso
    Ospite

    Predefinito

    Carlo Vichi, mezzo secolo da pioniere

    ABBIATEGRASSO - Chi fermerà Carlo Vichi? Noncurante di termini astrusi quali «congiuntura, contrazione dei fatturati, crisi dei mercati, decadimento dell’economia tradizionale», l’80 enne monarca del televisore italiano- 100 milioni di euro il fatturato, una quota di mercato che in Italia arriva al 25%, ma che nel 1999 era al 35- non dà segni di cedimento.
    Lo ha dimostrato ad una delegazione di giovani imprenditori di Apimilamo, cui l’eccentrico, vulcanico, istrionico patron della Mivar ha dispensato pillole di saggezza. Assieme al cavalier Ambrogio Locatelli, presidente della delegazione sud-ovest di Api, i giovani hanno potuto visitare dapprima lo storico stabilimento di via Dante, e successivamente la nuova, immensa fabbrica che Vichi ha voluto nel 1990. L’uomo, 80 anni compiuti, non fa nulla per accattivarsi l’altrui simpatia. Dice quel che pensa, sempre e comunque.
    È convinto «che l’uomo possa far tutto, a patto che lo voglia». I 600 dipendenti, che sfornano 4000 televisori al giorno, accudiscono i macchinari che gelosamente lui mira e rimira; macchine delle quali Vichi conosce alla perfezione l’ingranaggio, il funzionamento, ogni singola componente. D’altro canto «non si può vivere di rendita, bisogna soffrire, e dalla sofferenza si trae beneficio». Nonostante le leggi, i politici, le Asl ed i sindacati. «Non bisogna parlar male di nessuno, fuorché degli eletti», pontifica Carlo Vichi. «La destra, oggi, è fatta di cialtroni. Alla sinistra quantomeno restano gli operai, la sua salvezza. Berlusconi? Non scherziamo, quello non è un industriale». La nuova fabbrica, monumento alla grandezza, è stata progettata da Vichi in ogni minima parte. Sale persino le scale antincendio con la foga di un ragazzino, per dimostrare la loro perfetta funzionalità. Poi l’occhio, il suo, corre agli enormi spazi vuoti. Il futuro non fa paura, «perché i concorrenti sono i primi maestri, nel bene e nel male». Quegli spazi enormi sembrano i soli capaci di succedergli. Forse.
    Nel frattempo Vichi scrive, sperimenta, innova, sferza i colleghi. Il suo tavolo di lavoro è spartano. A fianco un calendario con impressa la foto del Duce. Sui tavoli decine di prototipi, compreso il modello LCD. Coi tecnici scambia sorrisi d’intesa. Con le donne indugia in cortesie.
    Se un televisore da riparare viene abbandonato alla bell’e in meglio, aggrotta le ciglia ed alza la voce. Carlo Vichi, dunque, o della ‘volontà di potenza’. Uno appartenente «alla generazione che non si è arresa». Mai.

    http://www.inforete.it/article.php?op=Print&sid=3117

  7. #7
    ardimentoso
    Ospite

    Predefinito

    su

  8. #8
    FATTI PROCESSARE BUFFONE
    Data Registrazione
    19 Jan 2006
    Località
    In uno Stato colluso con Cosa nostra.
    Messaggi
    2,282
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Spero si risollevi, ho un piccolo Mivar da 14" che va benissimo.

  9. #9
    Forumista storico
    Data Registrazione
    09 Feb 2005
    Messaggi
    35,528
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito

    I mivar fanno pure schifo...pessima qualità e pessimo design

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Pavia
    Messaggi
    29,072
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito

    Io ho 2 mivar di cui uno da 13 anni che va ottimamente, mentre un Grundig che fa schifo ai cani, bisogna pigiare come ossessi per cambiare.
    Against all odds

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Costi della politica, dare l'esempio
    Di Fiedkin nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-10-11, 20:17
  2. Il P.E. e la musica autarchica!
    Di Spetaktor nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-12-10, 20:20
  3. Commissione Ambiente: un esempio del fare politica.
    Di Zdenek nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-06-07, 11:18
  4. Limpido esempio di ottusità politica
    Di nograzie nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-04-06, 10:13

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226