User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 42
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    02 May 2004
    Località
    Jura svizzero
    Messaggi
    264
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Come lo ho convinto a non votare lega . . .

    Per prima cosa ho mandato a tutti i miei contatti (amici, ex amici, parenti, colleghi, ex colleghi, fornitori, ex fornitori, clienti, ex clienti, mogli, ex mogli, amiche ed ex amiche), il seguente messaggio dal titolo "Lettera aperta a Umberto Eco":

    * * * *

    Caro Umberto Eco,

    mi dicono che lasceresti l'Italia, se dovesse rivincere Berlusconi.
    Non ho potuto sapere come e dove tu lo abbia detto : gia' all'estero io ci
    vivo ed alcune notizie mi arrivano solo di rimbalzo.

    Ti scrivo per dirti : non farti illusioni.
    Vivere da italiano all'estero, con un « Presidente del Consiglio cosi' »
    al governo del nostro paese, non e' affatto gradevole.
    Credo di capire il tuo stato d'animo, dovesse rivincere, gia' solo la vergogna
    ed il ridicolo ci schianterebbero.

    Oggi almeno, quando sono in Germania, alle barzellette ed ai lazzi che inevitabilmente
    finiscono per saltar fuori, causate da « un Presidente del Consiglio cosi'..
    . » (come dicono loro) , posso ribattere dicendo che anche i tedeschi avevano
    votato Hitler in libere elezioni. Poi, facendo finta di essere comprensivo,
    ma in relata' implorando il perdono, aggiungo « A tutti puo' capitare di
    sbagliare, qualche volta ».
    Ma adesso, se ci sbagliassimo due volte di seguito?

    Hai ragione : dovremmo nasconderci.
    Ma non e' all'estero che, in quanti italiani, ci si possa nascondere. Noi
    emigranti non si passa inosservati, tutt' altro.
    Fai caso : se un tuo nuovo vicino, invece che un italiano qualsiasi, fosse
    un qualsiasi francese, spagnolo o magrebino, lui per te non sarebbe piu'
    qualsiasi. Di lui ti parrebbe di sapere tante cose da credere di conoscerlo
    gia'.

    All'estero l'immagine dell'Italia diventa immediatamente l'immagine che gli
    altri hanno di te. Ecco l'origine di questo sorprendente attaccamento patriottico,
    tipico degli emigrati.
    Ed ecco il disagio in questo momento che l'immagine del paese e' in caduta
    libera.

    Appena dopo le elezioni del 2001, mi sono sentito rivolgere questo complimento

    :« . . sei italiano, ma non sei per nulla un imbroglione come invece il tuo
    presidente del consiglio».

    Per quel che mi riguarda, sono emigrato in anni non sospetti. Non per motivi
    politici e nemmeno a causa di disoccupazione. Semplicemente trovavo interessante
    il lavoro che mi era stato offerto.
    E' ben vero che avevo anche io, come tanti altri prima di me, i miei bravi
    scatoloni di cartone, ma i miei erano per lo piu' pieni di libri. Forse per
    questo infimo dettaglio, sotto sotto, ritenevo ingenuamente di essere un
    caso a parte. Invece sbagliavo. Confesso che nel momento di valicare la frontiera,
    alla guida della mia vecchia Audi, non ero cosciente di stare compiendo un
    passo antico che tanti prima di me avevano fatto: stavo emigrando. Ai miei
    occhi stavo solo cambiando lavoro. Che ingenuo.

    Il fatto di essere un emigrato lo capisci dopo. Per primo me lo aveva fatto
    notare un poliziotto un giorno che, per un piccolo furto nel laboratorio
    che dirigo, avevo chiamato la polizia.
    « Il laboratorio e' diretto da un emigrato italiano » aveva detto il poliziotto
    parlando al telefono con la sua centrale.
    Di essere anche io un emigrato come tanti altri, adesso lo so. Ed e' anche
    merito di Berlusconi.

    Una volta, poco dopo il fatidico maggio 2001, davanti alla macchina del caffe'
    dell'istituto, certi colleghi parlavano di un tale, di non so che paese lontano,
    che nonostante certi sui trascorsi malavitosi aveva la faccia tosta di volersi
    fare eleggere da qualche parte.
    « Uno un po' come il loro Berlusconi . . . » aveva detto il mio collega,
    per cercare di farsi capire.

    Il « nostro » Berlusconi ci rende tutti un po' come se avessimo un osso di
    traverso nel naso. Questo osso non e' appariscente quando si e' in Italia.
    Visto che tutti lo portiamo, non ci caratterizza.
    Appare scandaloso e mostruoso quando sei all'estero.
    Te lo senti addosso. Per lo meno in Europa, dove risiedo (per la precisione
    in Svizzera). Ma anche altrove.

    Per esempio, senti questa : tempo fa mi e' capitato di andare con una delagazione
    svizzera a cercare di « vendere » la creazione di universita' in uno di quei
    paesi dell'asia con un tasso di crescita a due cifre.

    (Se uno fa bene la scuole, poi magari le vende . . . alla Moratti, glielo
    avranno mai detto? Forse no : noi svizzeri eravamo in concorrenza con australiani
    e spagnoli. Italiani, nessuno).
    Una sera a cena chi ci ospitava, per rendersi simpatico, ha deciso di raccontarci
    una barzelletta. E su cosa? Su Berlusconi e la corruzione in Italia.
    Ovviamente i miei colleghi si sono messi a ridere ben prima che la barzelletta
    finisse. Il poveretto della barzelletta, non sapeva poi come scusarsi con
    me. Come poteva immaginare che in una delegazione svizzera . . . ?
    (C'e' da domandarsi quanti posti di lavoro costi al paese quella barzelletta
    che fa il giro del mondo).

    Certo, tu sei famoso. Se facessi parte di una delegazione, un inconveniente
    come quello della barzelletta a te non capiterebbe. Ma non credere, quelle
    al bar o alla fermata dell'autobus te le beccheresti anche tu.
    In quanto italiano saresti per forza anche tu visto come « berlusconiano
    ».
    In ogni caso il sospetto su di te ci sarebbe. E non e' un complimento. Recentemente
    un politico di qui, uno che ha fama di essere un po' razzista e xenofobo,
    ha denuciato un giornalista che in un eccesso polemico e nella foga del dibattito
    lo aveva detto : « berlusconiano ». Come a dire : « saro' anche razzista
    e xenofobo, ma tu a me del berlusconiano non me lo dai. Ti denuncio ».

    Dammi retta : se il « mafioso di Arcore » (grande Bossi, di quando non si
    era ficcato « sotto padrone ») dovesse vincere di nuovo, che disastro!
    Ma ancora di piu' dovremmo darci dentro a cercare di propagandare presso
    i nostri connazionali un po' di buon senso.
    Ma anche se perde ! . . . quelli che verrano dopo (sperando che, domenica
    prossima. . . ), ma la faranno questa volta una legge sul conflitto di interessi?
    Tu che ne dici? Anche per questo, credi a me : occorre restare.
    Ciao.

    LeoZaq

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    02 May 2004
    Località
    Jura svizzero
    Messaggi
    264
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Un mio carissimo ex-collega, che sapevo essere stato militante della lega, poi piuttosto deluso, mi risponde dicendo (sintetizzo):

    " . . . . votero' lega, mi pare piu' consona ai miei interessi, . . . . spero che Berlusconi venga molto ridimensionato all'interno della coalizione"

    (estrema sintesi della sua risposta , che per ovvie ragioni non riporto per intero).

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    02 May 2004
    Località
    Jura svizzero
    Messaggi
    264
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    MIa risposta:

    "
    Non credo di avere interessi fondamentalmente diversi dai tuoi. E persino condividiamo alcune opinioni: il fatto che il federalismo sia una cosa positiva, importante e da rivendicare, per esempio.

    Dici che la lega rappresenta meglio i tuoi interessi. Ma allora dovrebbero essere anche i mei.

    Perche' mai allora tu voti lega ed io no? (Non questa volta. L'ho votata in altre occasioni).

    Votare Lega, in questo momento, ritengo sia un po' come votare Berlusconi.
    Forse non al 100%, ma per lo meno al 75% o simili.
    Oggettivamente e' cosi'.
    Che noi si voglia, o no.

    Ma piu' in generale, devo dire che ritengo che tra i mali dell'Italia (che elenchi e che condivido) ci sia anche, in piu', quello per cui molti italiani si legano troppo ai partiti con cui creano un legame affetivo e poco razionale.
    Magari non e' il caso tuo, ma e' un problema che certo esiste.

    Accade che i partiti non sono piu' "dei" cittadini, come dovrebbe essere.
    Sono i cittadini che "appartengono" ai partiti.

    Accade che per quanti errori (o persino porcate) i partiti facciano, i cittadini (troppo affezionati) glieli "perdonando".
    Assumendo questo atteggiamento, noi Italiani (piu' di altri popoli) facciamo venire meno quella "selezione naturale" che, pur senza essere "feroce", comunque deve essere un po' spietata, nella sua oggettivita'.

    Se noi ci liberassimo maggiormente dallo spirito di "appartenenza" (dove noi "apparteniamo" ad un partito) e ci convincessimo che sono LORO ad appartenere a noi, e non viceversa, riusciremmo a rendere piu' dinamica ed efficace la nostra azione di critica. Faremmo meglio il nostro mestiere di cittadini.
    Questa e' la sola cosa che potrebbe elevare la qualita' della politica in Italia, la quale non 'e altissima (non 'e che manca "un leader", uno solo:
    manca la qualita' generalizzata).

    Altrimenti, come dicevo, sono piu' i cittadini che "appartengono" ai partiti, e non il contrario.
    Questa secondo me e' l'origine della "mancanza di qualita'" e poi di "leaders".

    Da che i sono convinto di questo (ormai da piu' di un decennio) mi trovo a votare quasi ogni volta per partiti diversi. Non che lo faccia apposta, ma capita cosi'.
    Ma non mi pare affatto negativa la "volatilita'" del mio voto. Anzi.
    Cerco di mirare a quel partito che, in un determinato momento, rappresenta meglio la evoluzione della politica che mi apre piu' adeguata, nello specifico momento. Proprio in base a questo avevo votato Lega, anni fa.

    Ma votare Lega, in questo momento, come dicevo, e' un po' votare Berlusconi.


    E francamente dubito che questo corrisponda ai nostri "interessi", che sono comuni.

    Non ti pare?
    Ciao,

    "

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    02 May 2004
    Località
    Jura svizzero
    Messaggi
    264
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il mio amico (ex collega) mi risponde dicendo (sempre in sintesi):

    "vero . . . ci fidiamo troppo dei partiti ai quali deleghiamo la nostra rappresentanza politica" .

    Poi dichiara di non credere che la situazione sia tanto grave.
    e di ritenere che quando le cose diventano serie nasce un nuovo movimento che cambia la storia .

    Benche' poi forse questo movimento non dovrebbe trasformarsi in partito. MI dice di essersi opposto all'idea di trasformare la Lega da movimento per il federalismo in un Partito che si occupa di tutto.

    Da ultimo mi domanda, che partito dovrebbe votare, a mio parere, se dovesse lui scegliere di votare a sinistra.

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    31 Mar 2005
    Località
    venezia
    Messaggi
    1,511
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ma sto qui che casssooo fa? si fa le domande, si da le risposte...

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    02 May 2004
    Località
    Jura svizzero
    Messaggi
    264
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Mia seconda risposta:

    "
    Secondo me le cose sono serissime.
    Gli altri avanzano e noi arretriamo. . . e non solo: tra gli sghignazzi
    planetari.

    Veramente peccato poi che, oggigiorno, le cose corrano piu' in fretta che
    non nel paleolitico: possiamo scomparire nel giro di poco.

    Ma per venire a noi, dato che mi chiedi un parere, ti confesso che io in
    questo periodo, se fossi in Italia (*), questa volta voterei Di Pietro (qualche
    altra volta anche l'ho fatto).
    Essendo residente in Svizzera e disponendo "ancora" del voto di preferenza
    (a voi invece ve lo hanno tolto. A noi ce lo hanno lasciato perche' un tal
    Calderoli, incaricato di questo dal suo capo: Berlusconi, non 'e riuscito
    per motivi di tempo a togliercelo), ho votato altrimenti. Ma si tratta di
    un caso specifico, legato al fatto che conoscevo delle persone che mi paiono
    relativamente affidabili (loro, individualmente) ed il Calderoli non e' riuscito
    a realizzare il mandato, di cui era commissionato, di togliermi il voto di
    preferenza.
    (Il trionfo della partitocrazia, incalza).

    Gia immagio che dirai: "Di Pieeeeetroooo???" (non so se e' il caso tuo, ma
    che tu reagisca cosi' lo vogliono i media) . . . comunque e' un fatto: in
    Italia c'e' la Mafia (con cui ovviamente il "mafioso di Arcore" . . . .,
    infatti non ha nemmeno piu' l'appoggio degli industriali . . . per un partito
    di "destra" mi pare il massimo).
    Inoltre ci sono anche degli imbroglioni: in piu' d'uno dei vari schieramenti
    politici.

    E allora non mi pare inopportuno sbattergli sul groppone un giudice, possibilmente "cattivo". Per decidere in queste cose procedo cosi', mi domando: "Se Di Pietro stravincesse (e non sara') sarebbe un BUON SEGNALE?", a me, in questomomento, pare di si.
    Dopo le varie "Cirami" e "Falsificate i vostri bilanci" le "tre I": Impunita'
    IMpunita' IMpunita'. . . ecc ecc, Di Pietro mi pare un messaggio, forse contingente, ma calzante.

    Conosco alcuni che preferiscono "La rosa sul grugno".
    Possibile!
    Ma a me non piace cosi' tanto: diffido dei vecchi volponi della politica,
    anche se in una incorniciatura nuova e con design aggiornato. Ma soprattutto
    ritengo che il "messaggio" di un voto per loro sarebbe piu' sfumato e meno
    chiaro: all'ordine del giorno IN QUESTO MOMENTO c'e il problema della politica-mafia e della riduzione della democrazia, piu' che della laicita' dello stato,
    a me pare. (Esempio: le preferenze, per te, te le decide il Tuo-Dio-Partito.
    A Re BuRLescone e' piaciuto cosi'. Calderoli ha scodinzolato) .
    Di certo NO, ma NO, a chi ha votato fin ora: la mafia (. . . ma quale "destra"
    . . . un ottimo giornale di destra 'e il Sole 24 Ore che fa imbestialire
    il BuRLescone).

    Sui temi molto importanti e pertinenti della Ex-DC, dei partiti e della loro
    tendenziale "deriva" mafiosa, dei movimenti e del "movimento-salvifico-prima-del-tracollo"
    . . . . avrei molto da dire.

    Sara' l'occasione per scambiarci altri messaggi!

    Ciao
    LeoZaq

    "

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    31 Mar 2005
    Località
    venezia
    Messaggi
    1,511
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    a zaquiiiii.....e basta, su....

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    02 May 2004
    Località
    Jura svizzero
    Messaggi
    264
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Spero che possa interessarvi, questo "carteggio" tra me ed un mio amico un tempo molto impegnato politicamente (nella lega).
    Ora certamente meno, ma a me e' parso (come sempre) attento e serio.

    Vi passo queste nostre considerazioni sperando che possano esservi di aiuto.
    In generale penso che sia controproducente che chi sbagli NON paghi.
    Soprattutto in politica.

    . . . e la lega di certo ha sbagliato e di grosso.

  9. #9
    Registered User
    Data Registrazione
    02 May 2004
    Località
    Jura svizzero
    Messaggi
    264
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da grilloparlante
    . . . si fa le domande, si da le risposte...
    MI pare un modo per lo meno vivace di introdurre una discussione: riferire di una discussione avuta.

    Il tema di "per chi votare" mi pare all'ordine del giorno.

    Per questo ve lo propongo.

  10. #10
    figlio di Zeus e Danae...
    Data Registrazione
    07 Aug 2011
    Messaggi
    1,325
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da LeoZaquini
    Il tema di "per chi votare" mi pare all'ordine del giorno.

    Per questo ve lo propongo.

    perchè c'è qualcuno che ha ankora dubbi ?

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Convincetemi a votare Lega!
    Di FRUGALE nel forum Lega
    Risposte: 37
    Ultimo Messaggio: 19-02-13, 19:25
  2. Silvio mi ha convinto ad andare a votare.
    Di Ricardinho nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 12-02-08, 20:17
  3. Risposte: 48
    Ultimo Messaggio: 23-11-07, 15:45
  4. Ho convinto la mia Ragazza a votare per Prodi
    Di er uagh nel forum Fondoscala
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 23-03-06, 12:26
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-06-05, 14:22

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226