User Tag List

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 16 di 16

Discussione: Bossi A Milano

  1. #11
    Registered User
    Data Registrazione
    29 Jan 2003
    Località
    Insubria
    Messaggi
    764
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da aussiebloke
    Comunque da lunedi' sera se ne fuggira' in Svizzera, giusto? Lui, la famigghia, la segretaria e la gang della Comasina. L'ha promesso. Un uomo vale quanto la sua parola....
    Difatti Fede ha già ritrattato il suo proposito di dimettersi dalla direzione del TG4.
    Già nel '96 il fido giornalista aveva promesso che se la destra avesse perso sarebbe emigrato dall'itaglia. Berlusconi non ce la fece e lui restò (purtroppo) ugualmente.....
    Disgraziatamente in questo sciagurato paese i fanfaroni abbondano!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #12
    HIROSHI SHIBA
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Bèrghem
    E' la replica di tutte le altre anonime uscite di venti minuti con la scimmia urlatrice alle spalle. Per fortuna è finita questa campagna.

    Quoto. Per fortuna anche questo strazio si è concluso. Come tante altre volte. Ora possiamo metterci comodi ed attendere Lunedì pomeriggio (ore 15:00)................meglio se in compagnia di qualcuno con i sali pronti all'uso...................

  3. #13
    Ecogiustiziere Insubre
    Data Registrazione
    05 Apr 2004
    Località
    Dove c'è bisogno di me, in Insubria
    Messaggi
    3,516
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da aussiebloke
    Comunque da lunedi' sera se ne fuggira' in Svizzera, giusto? Lui, la famigghia, la segretaria e la gang della Comasina. L'ha promesso. Un uomo vale quanto la sua parola....


    A proposito, a nessun militonto e' apparso curioso che Bossi sproloqui di fughe in Svizzera se vince la sinistra, per difendere la famigghia tradizziunala e fuggire via dal pericolo dei pacs.... quando proprio in Svizzera i pacs sono gia' stati introdotti con referendum popolare anni fa? (e poi riconfermati dopo il fallimento di un referendum abrogativo)

    Si chiamano PACS nella Svizzera francofona, e Eingetragene Partnerschaft in quella tedesca. Hanno regole essenzialmente identiche alla proposta dell'Ulivo. Evidentemente non hanno portato alla fine della famiglia e della civilta' umana, se Bossi addita la Svizzera come modello.

    Sei sempre sagacissimo e informatissimo.
    Iunthanaka
    Conte della Martesana

  4. #14
    R.i.P. quorthon
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Asa Bay
    Messaggi
    1,791
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da aussiebloke
    Comunque da lunedi' sera se ne fuggira' in Svizzera, giusto? Lui, la famigghia, la segretaria e la gang della Comasina. L'ha promesso. Un uomo vale quanto la sua parola....


    A proposito, a nessun militonto e' apparso curioso che Bossi sproloqui di fughe in Svizzera se vince la sinistra, per difendere la famigghia tradizziunala e fuggire via dal pericolo dei pacs.... quando proprio in Svizzera i pacs sono gia' stati introdotti con referendum popolare anni fa? (e poi riconfermati dopo il fallimento di un referendum abrogativo)

    Si chiamano PACS nella Svizzera francofona, e Eingetragene Partnerschaft in quella tedesca. Hanno regole essenzialmente identiche alla proposta dell'Ulivo. Evidentemente non hanno portato alla fine della famiglia e della civilta' umana, se Bossi addita la Svizzera come modello.


    Ma infatti.....tutto vero.
    --------------
    The Warrior

  5. #15
    Forumista junior
    Data Registrazione
    06 Apr 2006
    Messaggi
    9
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    TUTTO CIÒ CHE PENSO DI BERLUSCONIdi Umberto Bossi, ministro delle Riforme Istituzionali del governo Berlusconi
    Silvio Berlusconi era il portaborse di Bettino Craxi. E’ una costola del vecchio
    regime. E’ il più efficace riciclatore dei calcinacci del pentapartito. Mentre la
    Lega faceva cadere il regime, lui stava nel Mulino Bianco, col parrucchino e
    la plastica facciale. Lui è un tubo vuoto qualunquista. Ma non l’avete visto,
    oggi, tutto impomatato fra le nuvole azzurre?
    Berlusconi è bollito. E’ un povero pirla, un traditore del Nord, un poveraccio
    asservito all’Ulivo, segue anche lui l’esercito di Franceschiello dietro il
    caporale D’Alema con la sua trombetta. Io ho la memoria lunga. Ma chi è
    Berlusconi? Il suo Polo è morto e sepolto, la Lega non va con i morti. La
    trattativa Lega-Forza Italia se l’è inventata lui, poveraccio. Il partito di
    Berlusconi neo-Caf non potrà mai fare accordi con la Lega. Lui è la bistecca
    e la Lega il pestacarne.
    Berlusconi mostra le stesse caratteristiche dei dittatori. E’ un kaiser in
    doppiopetto. Un piccolo tiranno, anzi è il capocomico del teatrino della
    politica. Un Peròn della mutua. E’ molto peggio di Pinochet. Ha qualcosa di
    nazistoide, di mafioso. Il piduista è una volpe infida pronta a fare razzia nel
    mio pollaio.
    Berlusconi è l’uomo della mafia. E’ un palermitano che parla meneghino, un
    palermitano nato nella terra sbagliata e mandato su apposta per fregare il
    Nord. La Fininvest è nata da Cosa Nostra. C’è qualche differenza fra noi e
    Berlusconi: lui purtroppo è un mafioso. Il problema è che al Nord la gente è
    ancora divisa tra chi sa che Berlusconi è un mafioso e chi non lo sa ancora.
    Ma il Nord lo caccerà via, di Berlusconi non ce ne fotte niente. Ci risponda:
    da dove vengono i suoi soldi? Dalle finanziarie della mafia? Ci sono
    centomila giovani del Nord che sono morti a causa della droga. A me
    personalmente Berlusconi ha detto che i soldi gli erano venuti dalla Banca
    Rasini, fondata da un certo Giuseppe Azzaretto, di Palermo, che poi è
    riuscito a tenersi tutta la baracca. In quella stessa banca lavorava anche il
    padre di Silvio e c’erano i conti di numerosi esponenti di Cosa Nostra.
    Bisognerebbe conoscere le sue radici, la sua storia. Gelli fece il progetto
    Italia e c’era il buon Berlusconi nella P2. Poi nacquero le Holding. Come
    potrà mai la magistratura fare il suo dovere e andare a vedere da dove
    vengono quei quattrini, ricordando che la mafia quei quattrini li fa con la
    droga e che di droga al Nord sono morti decine di migliaia di ragazzi che ora
    gridano da sottoterra? Se lui vuole sapere la storia della caduta del suo
    governo, venga da me che gliela spiego io: sono stato io a metter giù il
    partito del mafioso. Lui comprava i nostri parlamentari e io l’ho abbattuto.
    Quel brutto mafioso guadagna soldi con l’eroina e la cocaina. Il mafioso di
    Arcore vuole portare al Nord il fascismo e il meridionalismo. Discutere di par
    condicio è troppo poco: propongo una commissione di inchiesta sugli
    arricchimenti di Berlusconi. In Forza Italia ci sono oblique collusioni fra
    17
    politica e omertà criminale e fenomeni di riciclaggio. L’uomo di Cosa Nostra,
    con la Fininvest, ha qualcosa come 38 holding, di cui 16 occulte. Furono
    fatte nascere da una banca di Palermo a Milano, la banca Rasini, la banca di
    Cosa Nostra a Milano.
    Forza Italia è stata creata da Marcello Dell’Utri. Guardate che gli interessi
    reali spesso non appaiono. In televisione compaiono volti gentili che te la
    raccontano su, che sembrano per bene. Ma guardate che la mafia non ha
    limiti. La mafia, gli interessi della mafia, sono la droga, e la droga ha ucciso
    migliaia e migliaia di giovani, soprattutto al Nord. Palermo ha in mano le
    televisioni, in grado di entrare nelle case dei bravi e imbecilli cittadini del
    Nord.
    Berlusconi ha fatto ciò che ha voluto con le televisioni, anche regionali, in
    barba perfino alla legge Mammì. Molte ricchezze sono vergognose, perché
    vengono da decine di migliaia di morti. Non è vero che ’pecunia non olet’.
    C’è denaro buono che ha odore di sudore, e c’è denaro che ha odore di
    mafia. Ma se non ci fosse quel potere, il Polo si squaglierebbe in poche ore.
    Incontrare di nuovo Berlusconi ad Arcore? Lo escludo, niente più accordi col
    Polo. Tre anni fa pensarono di farci il maleficio. Il mago Berlusconi ci disse:
    "Chi esce dal cerchio magico, cioè dal mio governo, muore". Noi uscimmo e
    mandammo indietro il maleficio al mago. Non c’è marchingegno stregato
    che oggi ci possa far rientrare nel cerchio del berlusconismo. Con questa
    gente, niente accordi politici: è un partito in cui milita Dell’Utri, inquisito per
    mafia.
    La "Padania" chiede a Berlusconi se è mafioso? Ma è andata fin troppo
    leggera! Doveva andare più a fondo, con quelle carogne legate a Craxi.
    Io con Berlusconi sarò il guardiano del baro. Siamo in una situazione
    pericolosa per la democrazia: se quello va a Palazzo Chigi, vince un partito
    che non esiste, vince un uomo solo, il Tecnocrate, l’Autocrate. Io dico quel
    che penso, lui fa quel che incassa. Tratta lo Stato come una società per
    azioni. Ma chi si crede di essere: Nembo Kid?
    Ma vi pare possibile che uno che possiede 140 aziende possa fare gli
    interessi dei cittadini? Quando quello piange, fatevi una risata: vuol dire che
    va tutto bene, che non è ancora riuscito a mettere le mani sulla cassaforte.
    Bisogna che Berlusconi-Berluscosa-Berluskaz-Berluskaiser si metta in testa
    che con i bergamaschi io ho fatto un patto di sangue: gli ho giurato che
    avrei fatto di tutto per avere il cambiamento. E non c’è villa, non c’è regalo,
    non c’è ammiccamento che mi possa far cambiare strada... Berluscoso deve
    sapere che dalle nostre parti la gente è pronta a fargli un culo così: bastano
    due secondi, e dovrà scappare di notte. Se vedono che li ha imbrogliati,
    quelli del Nord gli arrotolano su le sue belle ville e i suoi prati all’inglese e
    scaraventano tutto nel Lambro.
    Berlusconi, come presidente del Consiglio, è stato un dramma.
    Quando è in ballo la democrazia, a qualcuno potrebbe anche venire in
    mente di fargli saltare i tralicci dei ripetitori. Perché lui con le televisioni fa il
    lavaggio del cervello alla gente, col solito imbroglio del venditore di fustini
    del detersivo. Le sue televisioni sono contro la Costituzione. Bisogna
    portargliele via. Ci troviamo in una situazione di incostituzionalità
    gravissima, da Sudamerica. Un uomo ha ottenuto dallo Stato la concessione
    18
    delle frequenze tv per condizionare la gente e orientarla al voto. Non accade
    in nessuna parte del mondo. E’ ora di mettere fine a questa vergogna. Se lo
    votate, quello vi porta via anche i paracarri.
    Se cade Berlusconi, cade tutto il Polo, e al Nord si prende tutto la Lega. Ma
    non lo faranno cadere: perché sarà pure un figlio di buona donna, ma è il
    loro figlio di buona donna, e per questo lo tengono in piedi.
    Ma il poveretto di Arcore sente che il bidone forzitalista e polista, il partito
    degli americani, gli va a scatafascio. Un massone, un piduista come
    l’arcorista è sempre stato un problema di "Cosa sua" o "Cosa nostra". Ma
    attento, Berlusconi: né mafia, né P2, né America riusciranno a distruggere
    la nostra società. E lui alla fine avrà un piccolo posto all’Inferno, perché
    quello lì non se lo pigliano nemmeno in Purgatorio. Perché è Berlusconi che
    dovrà sparire dalla circolazione, non la Lega. Non siamo noi che litighiamo
    con Berlusconi, è la Storia che litiga con lui.
    (le frasi contenute nel testo sono state pronunciate testualmente da
    Umberto Bossi fra il 1994 e il 1999, cioè durante le tensioni del primo
    governo Berlusconi, dopo la rottura fra Bossi e Berlusconi nel dicembre 1994
    e prima della loro riappacificazione alla fine del 1999. Le date esatte delle
    dichiarazioni, tratte da giornali quotidiani e agenzie di stampa, sono le
    seguenti: 1,7,9,10,13 marzo 1994; 5 aprile 1994; 4,11,23,31 maggio 1994;
    1,12,17 giugno 1994; 29 luglio 1994; 6,8,13 agosto 1994; 1 settembre
    1994; 6,20,23 dicembre 1994; 14 gennaio 1995; 22 marzo 1995; 13 aprile
    1995; 10 giugno 1995; 29 luglio 1995; 25 gennaio 1996; 14,19,25 agosto
    1997; 18 giugno 1998; 22 luglio 1998; 13 settembre 1998; 3, 27 ottobre
    1998; 24 febbraio 1999; 13 aprile 1999; 10 settembre 1999; 19 ottobre
    1999)

  6. #16
    Registered User
    Data Registrazione
    03 Apr 2005
    Località
    Valtaro
    Messaggi
    56
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giovanni.fgf
    Mi scuso , ha perfettamente ragione, guardando quello che dice Lei ,forse era meglio che l'ambulanza invece di andarlo a prendere in casa , lo avesse prelevato proprio dove l' ha colto l'ictus....

    con ossequi.

    che schifo!! nemmeno il rispetto umano, vergognati.

 

 
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226