User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    29 Jan 2003
    Località
    Insubria
    Messaggi
    764
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Un po' di novità sui furbetti del quartierino

    11 aprile 2006

    Fiorani: 200 mila euro a Grillo

    Il parlamentare ligure indagato per concorso in aggiotaggio

    Gli interrogatori: «Versamenti per costruire una lobby pro Fazio» «A Brancher la somma appena rifiutata dal leghista Giorgetti»

    MILANO — È a suon di denaro che Gianpiero Fiorani sostiene d'aver cementato la lobby pro-Fazio di parlamentari di Forza Italia e della Lega: una lobby schierata, nei passaggi legislativi più delicati e soprattutto nei giorni della battaglia sul ddl sul risparmio, a difesa del mandato a vita e delle prerogative dell'allora Governatore di Banca d'Italia Antonio Fazio. Secondo le deposizioni dell'ex amministratore delegato della Banca Popolare di Lodi, agli arresti domiciliari l'altro ieri dopo quasi 4 mesi a San Vittore, Fiorani consegnò 200 mila euro al senatore di Forza Italia Luigi Grillo, presidente della Commissione Lavori Pubblici e fedelissimo di Fazio, ma questi disse al banchiere che metà dei soldi sarebbe stata destinata al senatore di Forza Italia Marcello Dell'Utri; e in effetti, trovandosi un giorno a Roma ed essendo accompagnato da Grillo a casa di Cesare Previti, Fiorani asserisce di essere stato ringraziato da Dell'Utri.

    PREVITI - Quanto a Previti, a detta di Fiorani, l'ex ministro della Difesa non ricevette mai denaro, ma secondo il banchiere mostrò di non disdegnare che a suo figlio Stefano (avvocato) la banca di Fiorani affidasse degli incarichi professionali (va tuttavia rilevato che, nella realtà, nessun mandato legale risulta essere stato conferito dalla Bpi-ex Bpl a Stefano Previti). Altra cifra pesante Fiorani conteggia a carico del sottosegretario alle Riforme Istituzionali, Aldo Brancher, «pontiere» di Forza Italia verso la Lega.
    Fiorani rievoca il surreale tentativo di consegnare 100mila euro (con l'angoscia del passaggio sotto il metal detector della Camera dei deputati) al segretario della Lega Nord e presidente della Commissione Bilancio della Camera, Giancarlo Giorgetti, con il quale (al pari che con il leghista sottosegretario al Welfare, Alberto Brambilla) aveva discusso dell'aiuto chiesto dal Carroccio e accordato dalla PopLodi con l'acquisto scaccia-bancarotta della disastrata banca leghista Credieuronord. Giorgetti, però (come già riferito su queste pagine il 7 marzo), una volta trovati i soldi lasciatigli da Fiorani in ufficio, richiamò il banchiere per restituirli, spiegandogli che riteneva di incarnare una concezione del partito leghista incompatibile con questi sistemi.


    BRANCHER - Ora, da quanto Fiorani ha deposto, si scopre che il banchiere, appena ripresosi i soldi, impiegò le medesime banconote per farne dono nella stessa giornata a Brancher. Con il quale Fiorani afferma di aver avuto un altro incontro ravvicinato: la volta in cui, incontrandolo a Lodi insieme al ministro delle Riforme Roberto Calderoli, sostiene di avergli dato 200mila euro, prendendolo un momento da parte, distanti i due da Calderoli. Per l'ex ministro, a sua volta, c'è un teste come il funzionario toscano dell Bpl, Donato Patrini, che dice di aver avuto da Fiorani l'indicazione di preparargli 50mila euro: sul punto Fiorani prima non conferma dazione e cifra, poi dice di non ricordare ma di ritenere possibile ciò che Patrini asserisce. Il fluido sovrapporsi di versioni e ricordi e aggiustamenti nei 14 interrogatori di Fiorani è una delle ragioni per le quali tutto questo versante politico sembra lasciare molto freddi i pm, che, allo stato, avrebbero ritenuto di avere elementi (ulteriori rispetto alle parole di Fiorani) per indagare un solo politico: il senatore forzista Grillo, peraltro al momento indagato non per i soldi asseritamente consegnatigli ma per concorso nell'aggiotaggio già contestato a Fazio. Quanto a Silvio Berlusconi, Fiorani ricorda tre incontri prima del lancio dell'Opa. Il primo è quello dell'agosto 2004 (già riferito su queste colonne il 9 marzo) ormai proverbiale per il cactus da 40 chili che come regalo Fiorani cerca di portare a bordo della barca del Cavaliere, finendone infine graffiato: in quell'occasione, nella quale Fiorani e sua moglie incrociano a bordo anche Previti e consorte, il banchiere mette il premier al corrente del proprio progetto imprenditoriale, incassando un via libera di massima a condizione che il progetto vada bene a Fazio (concetto ripetuto poi anche ad Arcore in dicembre). L'altro incontro avviene nell'autunno 2004 al Salone Nautico di Genova, dove — racconta Fiorani — Berlusconi gli avrebbe chiesto se fosse vero che le indagini sul crac Hdc del sondaggista del Cavaliere, Luigi Crespi, avessero acquisito in una perquisizione le agende dalle quali risultavano contatti BerlusconiFiorani: Fiorani dice di aver dato una risposta affermativa ma tranquillizzante, tornando a caldeggiare al premier il proprio progetto su Antonveneta e ricevendone il solito assenso di massima (se va bene a Fazio e le procedure sono ok). Va peraltro aggiun to che, in un successivo interrogatorio su Hdc, Fiorani avrebbe corretto in parte la versione, prospettando di aver introdotto lui al premier (e non il contrario) il discorso sul materiale sequestrato nell'inchiesta Hdc. Dove invece Fiorani spara a palle incatenate è su Fazio. Rivela di aver telefonato al Governatore da casa, il giorno prima della decisiva assemblea Antonveneta del 30 aprile 2004, presenti alcuni dirigenti e anche Gnutti, per preavvisarlo di come i «pattisti» si sarebbero mossi all'indomani in assemblea (compresa la lista finta-indipendente di Ricucci). Aggiunge di averlo tenuto informato passo passo dell'incrementarsi della scalata occulta, mostrandogli persino degli appunti con le percentuali di volta in volta rastrellate. E dal «patto dello Sciacchetrà» (l'incontro di riconciliazione tra Berlusconi e Fazio, mediato da Grillo e festeggiato con il vino delle 5 Terre) ricorda di aver tratto la sensazione di un conforto governativo alla linea Fazio, a fronte magari di una meno occhiuta posizione del Governatore sullo stato dei conti pubblici.

    Luigi Ferrarella Giuseppe Guastella

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    ilariamaria
    Ospite

    Predefinito

    letto tutto... ora sarò scema ma mi pare che Giorgetti ne esca benissimo, da eroe. E calderoli... francamente ho bisogno di speigazioni perchè non ho capito cosa cenri calderoli... sto Aldo Brancher ha la tessera della lega?

  3. #3
    Valsesia=Lega al 50%
    Data Registrazione
    28 Jul 2005
    Messaggi
    2,367
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    no è di FOGNA ITALIA
    VALSESIA libera.. Paolo Tiramani

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    29 Jan 2003
    Località
    Insubria
    Messaggi
    764
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ilariamaria
    letto tutto... ora sarò scema ma mi pare che Giorgetti ne esca benissimo, da eroe. E calderoli... francamente ho bisogno di speigazioni perchè non ho capito cosa cenri calderoli... sto Aldo Brancher ha la tessera della lega?
    Fortunatamente la lega sembra non essere arrivata fino al punto di incassare mazzette così spudoratamente. Una cosa però è certa: sta sguazzando nel torbido e si accompagna con loschissimi individui.
    D'altra parte a stare a roma si finisce così.
    Un'altra evidenza è che per coprire la porcata della Credieuronord sono arrivati ad appoggiare politicamente la cricca dei furbetti. Questo non mi sembra nè corretto nè onorevole.
    Cosa c'entra il dentista? Da quello che si capisce era colui che gestiva le pubbliche relazioni coi vari fiorani. Comunque la storia non è certamente finita qui. Avremo modo conoscere ulteriori sviluppi.

    P.S. A casa mia gli eroi sono ben altre persone. Un eroe avrebbe denunciato chi cercava di corromperlo.

  5. #5
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    No, la Lega non ha preso la tangente. Ha ripassato le 200mila indietro a Fiorani, il quale le ha passate a Fogna itaglia, la quale nel frattempo paga lo stipendio a mezza Lega. E poi Lega e FI hanno votato assieme per salvare Fazio. Si, proprio degli "eroi" (nel senso 4occhiano, al massimo).

    Insomma, che eroi: non hanno avuto bisogno di ricevere 200 mila euro per fare il loro voltafaccia su Fazio. Lo hanno fatto gratis, sulla fiducia e su indicazione del padrone che si e' intascato i soldi.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 13-11-13, 19:48
  2. Furbetti quartierino: De Benedetti indagato per il crac Coppola
    Di ItaliaLibera nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 22-05-10, 11:02
  3. I Furbetti del quartierino ...
    Di nuvolarossa nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-10-07, 19:30
  4. I furbetti del quartierino
    Di Bèrghem nel forum Padania!
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 19-04-06, 02:57
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-02-06, 11:22

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226