User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Identità Padana
    Data Registrazione
    05 Apr 2006
    Località
    Padérem Frànciacürta
    Messaggi
    63
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito I°Maggio sul "Bresciaoggi"

    Mercoledì 3 Maggio 2006 dal quotidiano “Bresciaoggi”

    Affollata manifestazione con 500 militanti a Cazzago San Martino: più della metà erano bresciani


    Lega, i «duri» sul piede di guerra
    Prime adesioni di gruppo al neonato «Coordinamento indipendentista»
    Caparini accusa: «Qualcuno cerca di cavalcare la galassia delle associazioni contro il partito»


    Sfruttando la giornata festiva del 1° maggio circa cinquecento persone si sono ritrovate in una cascina di Cazzago San Martino per dare vita a due iniziative diversamente «frondiste» nei confronti della Lega Nord.
    Da un lato Max Ferrari, espulso dalla Lega nei giorni scorsi dopo 17 anni di militanza e dopo essere stato licenziato dalla direzione di Telepadania, ha dato vita a un agguerrito «Fronte indipendentista padano» che si ripromette, senza mezzi termini, la «derattizzazione della Lega» in contrasto con l’attuale dirigenza di via Bellerio a Milano, e per ritrovare la fedeltà «a quello che Bossi diceva vent’anni fa».
    D’altro lato un pool di movimenti indipendentisti che fanno capo a Giancarlo Oneto, al varesino Alessandro Terzaghi e ad altre realtà minori, dal Trentino alla Toscana, hanno creato un «Coordinamento indipendentista», un movimento culturale che potrebbe tentare di condizionare l’attuale dirigenza leghista.
    Più di metà della platea a Cazzago San Martino, lunedì, era formata da bresciani, e bresciani sono anche i componenti del coordinamento dell’Associazione identità padana (Gabriele Barucco, Alberto Reboldi, Davide Gatti, Danilo Loda e Davide Piantoni) che ha organizzato l’evento e che pare raccogliere la simpatia della maggioranza degli iscritti al movimento giovanile della Lega. Il dilemma per tutti è lo stesso: stare dentro o fuori la Lega? «Personalmente - spiega Alberto Reboldi - io e Barucco abbiamo scelto di restituire la tessera della Lega per avere le mani libere e poterci muovere in autonomia, su un piano culturale e politico che la Lega a quanto pare in questo momento non condivide». Gli altri decideranno il da farsi .
    Mentre il «Coordinamento indipendentista» muove i primi passi, il «Fronte» di Max Ferrari è già partito lancia in resta: l’ex direttore di Telepadania contesta la «Lega della spartizione delle poltrone».
    In platea è stata notata anche la presenza dell’ex ministro leghista, ex assessore e attuale capolista della Lega Nord a Milano, Giancarlo Pagliarini. «Sono qui perchè sono curioso - ha spiegato Pagliarini - .Certo la Lega deve iniziare a parlare meno di Pacs e più di fisco, di federalismo fiscale».
    Ferrari, che si erge a Masaniello degli scontenti della Lega, rilancia gli slogan indipendentisti: «Il Nord - dice - deve andare per conto suo perchè il Paese Italia non funziona». E attacca pesantemente la digrigenza leghista: «Troppe persone sono attaccate alle poltrone. Nella mia espulsione, poi, molti hanno detto falsità a Bossi. Lui non c’entra». Qualcuno dal palco esprime dubbi persino sul referendum sulla devolution: c’è chi sente aria di bocciatura, chi vorrebbe anche votare contro.
    In casa leghista, intanto, si guarda con cautela al fermento di Cazzago. L’onorevole Davide Caparini distingue: «Se c’è una paternità certa nell’idea di padanità, questa va riconosciuta a Umberto Bossi. Da sempre la Lega ha contribuito a far nascere iniziative culturali, movimenti, che fanno della padanità la propria linea. Forse la novità è che la stampa si stia accorgendo di questa galassia». L’altra novità è invece del tutto politica ed è - sostiene Caparini - che qualcuno «cerchi di cavalcare questo mondo per volgerlo paradossalmente contro la Lega nella fase particolare che la Lega sta attraversando. Il nostro movimento è concentrato nell’approvazione della riforma dello Stato in senso devolutivo e a questo obiettivo sacrifica una parte della sua azione di lotta. La critica è legata a questa fase, ma è evidente che ha il fiato corto e si esaurirà con la vittoria del referendum del 25 e 26 giugno». Infine Caparini individua un terzo elemento: «La delusione delle candidature mancate o delle candidature non andate a buon fine. È una delusione fisiologica, ciclica, ma non c’è processo politico che possa camminare su queste gambe».m.te.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Cermenate (CO)
    Messaggi
    22,610
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito



    un fine analista politico...

  3. #3
    uno, nessuno, centomila
    Data Registrazione
    11 Apr 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,010
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Cenomane
    Mercoledì 3 Maggio 2006 dal quotidiano “Bresciaoggi”

    "Affollata" manifestazione con 500 militanti a Cazzago San Martino: più della metà erano bresciani...

  4. #4
    R.i.P. quorthon
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Asa Bay
    Messaggi
    1,791
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Caparini è quello che avrebbe dovuto ELIMINARE il canone Rai....ah già! Era occupato con la Devolution....sarà per la prossima volta dai.


    mah....
    --------------
    The Warrior

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Mar 2006
    Messaggi
    270
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    caparino e la monica rizzi non hanno mai fatto niente ne per la val camonica ne per il movimento.le strade della valle sono quelle di 20 anni fa'
    l'unico pregio del putto biondo e' di essere il figlio del castellano di ponte di legno dove e' sempre ospite bossi. quello della monica rizzi invece e' di rompere i cosidetti a tutta la provincia e di creare guasti irreparabili nelle sezioni e nelle circoscrizioni.anche questa probabilmente e una unta da via bellerio.

 

 

Discussioni Simili

  1. Primo maggio, Fabri Fibra espulso dal concertone: "è sessista"
    Di Zefram_Cochrane nel forum Fondoscala
    Risposte: 84
    Ultimo Messaggio: 18-04-13, 19:29
  2. Risposte: 36
    Ultimo Messaggio: 13-12-08, 15:54
  3. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 04-05-07, 14:22
  4. Catania 13 maggio, chiusura campagna elettorale "Alternativa Sociale"
    Di bonconti (POL) nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-05-05, 11:27
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-05-03, 11:56

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226