User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Operam non perdit
    Data Registrazione
    28 Aug 2002
    Località
    Ca' Soranzo Parochia de San Moisè Sestier de San Marco Venexia
    Messaggi
    3,483
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Impero / Palladismo ed erotomania dell’Alta Massoneria statunitense



    Palladismo ed erotomania dell’Alta Massoneria statunitense

    Lo scandalo che ha sconvolto l’America

    I giornali islamici hanno reagito seccati al discorso rivolto da Bush al mondo islamico. Bush agli occhi dei musulmani non è più credibile, dopo quanto ha fatto a sostegno di Sharon. Anche le colombe democratiche lo accusano di essersi piegato alla politica israeliana. E persino i falchi repubblicani hanno espresso il loro scontento. Un giornale tedesco è arrivato a scrivere che il vero problema non è quello degli ostaggi torturati, ma il fatto di avere uno come Bush alla presidenza della nazione dominante. Questo in sintesi il concetto. Blair appare parallelamente in grave difficoltà, è impallidito, ha ammesso di sapere da mesi delle torture. Personalmente tuttavia non ci sto a questa criminalizzazione ‘ad personam’. Io difendo Bush e Blair, come prima difendevo Hussein. Certamente, se gli ordini ricevuti dalle carceri irachene è stato emanato dall’alto e non potrebbe essere che così ( non si tratta di casi isolati! ), i principali responsabili sono gli attuali presidenti in carica negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Va però specificato al riguardo che in ogni regime, poiché anche le democrazie capitalistiche sono dei regimi, come insegnava Marcuse non sono tanto il capo di turno – presidente o dittatore che sia – a legiferare ed i suo l’entourage; bensì i sostenitori occulti, l’apparato nel suo insieme. Il capo è semplicemente il tramite per legiferare e detenere il potere.
    I giornali americani in questi giorni, più ancora di quelli di altri paesi, hanno innalzato un polverone contro il loro governo tale da far sospettare che vi sia dietro tutta una montatura. Sono sempre stati infatti filo-governativi, come mai improvvisamente si mettono contro? Non che i fatti non siano avvenuti. Sono avvenuti e piuttosto vergognosi. Come al solito vi è anzi chi vorrebbe minimizzarli, vedi i radicali italiani nella persona della Bonino, ma forse anche questo fa parte del grande gioco. Il ‘Washington Post’ ha asserito di aver a disposizione un migliaio di foto, sostenendo che esse circolavano nell’ambiente militare. Sarebbe interessante sapere chi le ha scattate, per quale fine e perché le ha fatte poi circolare anziché tenerle segrete. Un mistero. Il principale accusato, il Min. della Difesa Rumsfeld, si è difeso arrancando di fronte al Senato e Ted Kennedy chiede all’Amministrazione di licenziarlo in tronco, essendosi macchiato di gravi colpe. Per la verità Ted non sarebbe il più adatto ad accusare di scandali, ma si sa come va il mondo. Se chi scagliasse la prima pietra dovesse anche essere innocente, ci troveremmo tutti ancora in un limbo dorato. Ricordo che fu Ted ad andare dall’Ira a convincere l’organizzazione di fermarsi, affinché nessuno potesse accusare l’Irlanda di terrorismo, con conseguenze indesiderate per quel paese. Da allora, fatto oltremodo strano, l’Ira si è sciolta; tanto da dar indirettamente reagione a chi come Icke sospettava che il conflitto fosse una recita da parte dei due soggetti in arme. Non bisogna inoltre dimenticare che i Kennedy, non meno di altre potenti famiglie d’America ( dai Du Pont ai Rockefeller, a tutto il ‘gotha’ finanziario-industriale e politico-militare ), sono frequentatori del famigerato ‘Bohemian Grove’. In quel luogo, ove fra l’altro si rende un culto ad un grande statua ( un gufo o una civetta incarnante non si sa bene se Lucifero o Lilith ), si sospetta con sacrifici umani rituali di quando in quando, vi sono dei padiglioni ove si discute del ‘Nuovo Ordine Mondiale’; in altri si pianificano campagne di sterminio con finalità eugenetiche, per mezzo di vaccinazioni o sistemi tecnologici a noi ignoti. In altri ancora si pratica ogni genere di peversione sessuale, dalla necrofilia all’abuso sui minori, dal sadismo al masochismo (1). Non bisogna poi stupirsi se nei vecchi lp, come il IV dei “Led Zeppelin”, si trovano messaggi subliminali dietro stupende canzoni quale ‘Starway to Heaven’ ove s’inneggia per ironia all’attrazione per il ‘dead man’. O se, su ‘internet’ sino a qualche tempo fa si diffondevano siti di un certo genere, compresa la zooerastia. Adesso li hanno proibiti, fecando tanto per cambiare il polverone, ma probabilmente hanno messo soltanto un filtro, in modo che chi ha mezzi adeguati per proteggere il proprio computer e scavalcare determinate barriere elettroniche possa farlo indisturbato. Provocando sacndali, si fa il gioco dei potenti, che avendo in mano le forze di polizia sfruttano quegli eventi per rafforzare ancora di più il loro potere, la loro attitudine al controllo e alla manipolazione della comunità. Ciò purtroppo gente come Icke o Blondet non sembra l’abbia ancora capito. Occorre informarsi, sapere come va il mondo, senza reazione emotive scomposte. Per purificare l’acqua sporca non è il caso di perdere il tempo a filtrarla, non si finirebbe mai più. Basta lasciarla depositare a poco a poco.


    La libertà di Cuba è una faccenda interna

    Negli ultimi giorni Bush ha tentato invano di ricucire col mondo arabo-palestinese, ma nessuno gli crede più. La politica dello statista texano, che qualcuno (2) definisce un imbecille, è all’evidenza di tutti un bieco adattamento alla politica espansionistica sionista. Oltretutto Bush non ha fatto altro stupidamente che pigliarsela col mondo arabo. Come vadano in realtà le cose negli Stati Uniti lo dimostra il fatto che proprio l’altro giorno l’Amministrazione in carica abbia espresso il desiderio di far cadere il regime castrista e portare la libertà a Cuba. La politica di Bush, o meglio quella americana del dopo-Kennedy ( per certi versi pure la politica kennedyana ) è assai monotona. Sempre la stessa, dietro dei paraventi. In Florida ora governa Jeff Bush, il fratello del ‘boy president’. Ebbene, gli esuli cubani appoggiano l’attuale politica presidenziale, come una volta appoggiavano altri candidati repubblicani, connesse alle prospettive esoterico-mercantilistiche degli ‘Skulls’. Non a caso gl’invasori della Baia dei Porci avevano quale stemma sulle loro barche ‘ossa e tibie’. Dietro il doppio attentato a J.F.K., uno falso legato a Oswald avente soltanto scopi dimostrativi e l’altro reale perpetrato dall’Oas e dalla Mafia per conto della Cia e del Mossad, stavano sicuramente potenti confraternite come quelle degli ‘Skulls and Bones’ ed altre; che dal Vietnam traevano importanti risorse finanziarie nel commercio dell’oppio, mutato successivamente in eroina nei laboratori marsigliesi. La droga non ha unicamente scopi finanziari per la Cricca. È impiegata parallelamente per il sollazzo dell’alta borghesia e dell’aristocrazia oligarchica, attualmente in declino. Nei festini, nei laboratori tipo la Nasa, nei territori militarizzati formalmente con divieto d’accesso ai privati in quanto statali ma in realtà a disposizione dei gruppi di potere, i narcotici servono quale anestetizzante di stupri o coadiuvante della vita erotica delle schiave del sesso. Insieme ad altri dispositivi elettronici, come pistole stordenti a 120.000 volt, innescate ad elettrodi posti sul capo o nei genitali. Tale forma di ‘mind control’ viene inoltre usata per preparare terroristi sin dalla più tenera età, destinati a a fare una misera fine per il “bene dei potenti”.
    Non è difficile capire perché mai i Bush ci tengano così tanto alla “libertà” di Cuba, considerato il ruolo di quest’isola in passato. Hanno perciò disposto ( uso il plurale, poiché immagino che la gestione del potere nella forma suaccennata di esecutori di volontà altrui sia una decisione collegiale, di famiglia, in combutta con altre della stessa risma ) un dispiegamento di aerei statunitensi per impedire alle autorità cubane di vietare le informazioni via etere provenienti dall’estero, nella speranza evidentemente che la visione televisiva della tanto conclamata “libertà” stunitense provochi risentimenti anticastristi nella popolazione.
    La verità è probabilmente un’altra, cioè che Castro ( al pari di S.H. ) dopo essersi fatto aiutare dalla Cia a spodestare il dittatore di destra Batista in virtù della vecchia collaborazione fra capitalisti e comunisti, ha in seguito tradito i suoi alleati. Nel senso che essi gli avevano ingiunto, prima d’aiutarlo a pervenire al potere, di lasciare tutto come stava in fatto d’interessi commerciali. L’Avana era allora la capitale dello ‘strip-tease’, del traffico d’armi e di ogni altro commercio illecito. Castro al contrario smantellò tutto, venendo meno ai patti. Ciò spiega la severità eccessiva del dittatore nei confronti di coloro che avevano sgarrato, persino di un proprio famoso luogotenente legato al traffico di stupefacenti, venendo meno al compito di risanamento dei costumi propostosi dal dittatore. Pur non essendo di simpatie castriste e comuniste in generale, né apprezzando molto il neo-galileismo del barbuto capopolo, non posso non notare che la vera ragione per cui si vuole oggi “liberare” Cuba è ben diversa da quella ufficiale. Vedi Iraq e impara.
    Trattasi in sostanza d’una vendetta. Gli Usa furono costretti per il tradimento di Castro ad inventarsi una città nel deserto californiano, la luccicante Las Vegas, per ovviare all’inconveniente della perdita del narcotraffico ecc. di L’Avana. La facilità con cui le cubane si lasciano adescare dagli stranieri in patria dicono sia ancor oggi un lascito del passato, quando Cuba era il paradiso del sesso. Non me ne vogliano le cubane, che tra l’altro sono donne meravigliose! Un mio amico ne ha una ed è arcicontento di lei. Lo invidio, è deliziosa.


    Orge, culto di Seth e via libertina al potere

    Dietro ai commerci della Casa Bianca, delle confraternite, dell’esercito e della mafia statunitensi vi è qualcosa che è chiamato in gergo ‘Palladismo’. Nel 1837 fu istituito a Parigi il cd. ‘Ordine del Palladio Riformato’, derivato dal Palladio di origine templare. Issac Long, un ebreo, lo trasferì più tardi in America. Anche il gran maestro Mazzini sembra coinvolto insieme al gran maestro Pike nella formazione di una superloggia per dirigere tutte le altre nella seconda metà del XIX sec. Alla morte di Giuseppe Mazzini, avvenuta nel 1872, il fondatore della P1 nonché della Mafia fu sostituito da Adriano Lemme, gran maestro del Grande Oriente d’Italia e fondatore della P2. Questi aveva una funzione equivalente in Roma di quella che aveva il generale nominato poc’anzi a Charleston, cittadina della carolina del sud situata sul 33° parallelo. Chi sconosce la magia, nera o bianca che sia, sa che i simboli non sono un fatto puramente grafico, costituiscono un mezzo operativo non indifferente. Anche se attualmente le persone tendono ingenuamente ad essere scettiche in proposito.
    Fu Leo Taxil, si dice un massone fallito giunto esclusivamente al grado di apprendista, a denunciare che l’alta Massoneria statunitense ed europea era governata dal Palladismo e questo svolgeva un ruolo luciferico. Ciò fece trasalire la comunità cattolica, che per mano dei pontefici l’aveva sempre osteggiata (3). Sulla scia di Taxil vennero fuori altre confessioni per screditare la Massoneria, che i massoni del Goi definiscono ‘taxilismo’. Taxil fu a sua volta accusato di satanismo e quindi di contromassoneria. Mentre la Chiesa Cattolica fu accusata di antimassoneria. Alcuni, secondo me giustamente, pensano invece che Taxil e forse altri rappresentarono un espediente per rinvigorire la protesta antimassonica per poi farla abortire, allorché il massone pentito insieme a Diana Vaughan ( gran sacerdotessa pentita ) confessò pubblicamente a Parigi di aver voluto prendere in giro i cattolici.
    Qualsiasi fossero le intenzioni dell’oscura ed ambigua figura di L.T., che Charleston e Roma siano stati centri di diffusione del Palladismo e che il Palladismo esistesse realmente non può essere negato. Come fanno certi massoni, che accusano i loro detrattori di confondere Carboneria e Massoneria, sette segrete e confraternite iniziatiche, negando che gl’Illuminati di Baviera fossero degl’iniziati e smentendo peraltro l’esistenza dell’Ordine di Sion. Negano inoltre, di fronte all’evidenza, di aver avuto a che fare con la Rivoluzione Francese e il Risorgimento. Cosa quest’ultima impossibile da dimostrare, visto che Napoleone e Mazzini erano due confratelli di massimo grado. In quanto al resto si tratta di imposture.
    Se stessimo all’ortodossia, dovremmo affermare effettivamente che la vera Massoneria nulla ha a che fare coi bavaresi, ma la vera Massoneria è già morta da tempo, praticamente quand’è nata nella prima metà del Settecento. La vera Loggia Madre non è quella di Londra, creata dall’unione di altre quattro londinesi e strettamente connessa al trafugamento dei documenti originari di appartenenza delle logge, bensì una di Edimburgo, la Kwilling.
    Non essendo un massone ( non sono comunque un profano ), non so esattamente come stiano le cose oggigiorno all’interno della Massoneria, sono costretti ad informarmi da altri. Da quanto ho capito pare che esistano 22 Palladi e che questi dipendano tutti dalla Gran Loggia di Londra, avente a capo se non sbaglio il Duca di Kent, che dipende a sua volta dal Principe Filippo e da un misterioso personaggio chiamato Pindar, descritto da Icke come il burattinaio della situazione.
    Il gen. Pike è il fondatore del R.S.A.A., ossia della Massoneria del 33° ( con l’aggiunta sconsiderata di molti gradi ai tre gradi originari ). Il massone e sufi René Guénon sosteneva che non bisogna prendere molto sul serio certi titoli altisonanti e che ci si doveva limitare a prendere in considerazione i tre gradi per la realizzazione spirituale massonica, dando credito solamente ad un quarto grado definito nel rito scozzese ‘Royal Arch’. Additatava il Grande Oriente di Francia come pressoché estraneo alla vera Massoneria. Se si pensa che il Goi dipendeva strettamente dal Gof, si può capire cosa Guénon pensasse anche della nostre confraternite. Passiamo oltre. Fermo restando naturalmente che la vera Massoneria era quella scozzese, di diretta discendenza templare.
    Non è ben chiaro quale fosse il rapporto, se di subordinazione o viceversa, fra Mazzini e Pike. Vi sono informazioni controverse. Forse erano dei pari, come Bismarck a Berlino.
    Sta di fatto che la Libera Muratoria, simbolizzata dal Triangolo con iscritto il motto ‘Liberté, Eguialité Fraternitè’ e dai tre colori della bandiera francese ( corrispondenti a quelli della bandiera statunitense ), ha funto da copertura onorifica col riferimento dei tre colori alchemici al ‘Sanctum Regnum’ al Palladismo; mosso invece da tendenze opposte, luciferiche e demiurgiche, di tipo manicheo-gnosticheggiante (4).
    Cosa vi sia dietro al Palladismo, in fatto di orge ed erotismo, lo indicava bene l’ultima pellicola del defunto regista Stanley Kubrick ( EYES WIDE SHUT, 2000 ), girata in Inghilterra ma ambientata a N.York. Probabilmente essa descriveva indirettamente il mondo di Charleston, caratterizzato da apparenze gratificanti e da una realtà nascosta al contrario sconcertante. Le esperienze erotico-malefiche descritte nel film citato non erano le semplici scappatelle extra-familiari alle quali erano avvezzi prima del sorgere del femminismo la maggior parte dei maschi d’un certo tenore di vita, intenti a predicar bene e razzolare male. Dopo il femminismo le cose sono u po’ cambiate, ma non molto. Qui si tratta in ogni caso di ben altro, vale a dire della volontà d’imbestialire l’esoterismo e trasformarla in una potente arma al servizio del Male. Con il corpo della donna a far da esca alle voglie impure dei maschi, sì da eleggere la meschinità a stile di vita, seppure paludata coi paramenti di una sacralità deviata nel proprio fine e mutilata nella propria ritualità. Intendo asserire che l’eros per un iniziato, cabalista o shaktico, gnostico o shivaita che sia, costruisce un mezzo di realizzazione, non il fine. E se è il fine, allora è l’Eros con la E maiuscola, in funzione libera e liberatoria, non coatta e libertina. L’iniziato cerca il sublime quando sprofonda. Il satanista s’impania, s’arrotola nel sesso e nell’orgia come un maiale nel fango. E da quel suo perdersi ne deriva la forza per propagare il Male nel mondo. Non tutti i cultori di Seth sono dei satanisti, non tutti i satanisti sono rozzi e volgari. I palladiani sono dei raffinati luciferiani, ma chi a sfrutta il corpo umano a fini impropri è vietato l’ingresso in Paradiso.


    Da Charleston alle carceri irachene

    Non è difficile scorgere un nesso, nella prospettiva suaccennata, fra le paratiche rituali di Charleston e le sevizie scandalose di Abu Ghraib. Non si deve dimenticare che in California, nascosta agli occhi degli estranei si svolge una caccia selvaggia alle schiave e agli schiavi del sesso dalla mente controllata. Racconta Cathy O’Brien di essere stata costretta a scappare nei boschi del ‘Bohemian’, inseguita lei e la figlioletta di pochi anni, entrambe denudate, da Bush Sn. e Clinton nei panni di cacciatori armati che lanciavano loro dietro i propri cani e di aver scampato la morte per miracolo.
    Anche nell’ultimo film di Kubrick Victor Ziegler, l’amico cel protagonista confida allo stralunato Bill Harford che dietro le maschere della confraternita ove questi si è recato per curiosità in un insolito e ossessionante viaggio notturno si celano uomini potentissimi. A Charleston anche il vescovo locale faceva un tempo parte della confraternita, non sono aggiornato al riguardo. In tale località uesiste una cappella ( palladio ) con intronato un bafometto, avente testa di capra e con in mano una verga (5). L’effigie allude al Polo Nord, dominato sino al 2000 d.c. dalla costellazione del Dragone. Il Dragone è un corrispettivo del Caprone ( si riferisce all’Orsa Minore, in alternativa al Cervo e all’Orso ), rappresentato da Seth. Seth (5) si oppone al Cristo-cavaliere dell’Apocalisse di S.Giovanni, che in India chiamano ‘Kalki Avatâra’. L’immagine assiale del caprone ricorda invece quella di Ajaikapâda. In India siffatta contrapposizione concerne i due Poli. Sennonché nella tradizione il Cavaliere prende il posto del Dragone o del Caprone nel dominio del mondo, nella controtradizione è il Dragone a dominare la contesa. A capo del Palladio sta un ‘Rex’ che similmente all’‘Imperator’ rosicruciano svolge un compito di coordinatore nell’ambito dell’Alta Massoneria luciferiana, costituendo un vassallo in qualità di Antipapa del Papa Nero. Una specie di Re del Mondo funzionalmente rovesciato in senso nebrodistico.




    Note

    (1) Di altre cose particolari parlerò il prossimo mese. Ora è in preparazione un mio art., intitolato IL VOLTO OSCURO DELLO ZIO SAM. Forse farò il gioco di chi vuole in questo momento criminalizzare l’America, per dare spazio all’Onu e al Governo Mondiale Unico. Pazienza!
    (2) Nel suo spettacolo il comico semifreddo David Letterman non ha esitato a dire, in vista delle elezioni presidenziali dell’autunno, che dopo un imbecille avrebbe potuto essere eletto un matto alla Casa Bianca. In un altro numero del ‘Late Show’ il cattedratico conduttore ironizzava sul fatto che il prigioniero Saddam non avesse cantato. Poi, s’improvviso, si è messo una mano alla testa dicendo: - Ah no, scusate, mi sono confuso con Condoleeza Rice. In quei giorni la stavano interrogando nell’indagine sull’11 Settembre.
    (3) Ho altrove ( precisamente in «POPOLO ELETTO», «RAZZA ARIANA» e PROTOCOLI DI SION ) spiegato come vi sia stata sin dall’alto Medioevo una lotta serrata fra cattolicesimo mariano e cristianesimo magdaleniano. La lotta fra Papato e Impero, più tardiva costituì in verità una prosecuzione di tale conflitto.
    (4) Ovviamente so bene che in tutto questo il vero Mani e la vera Gnosi nulla c’entrano. Non faccio la solita predica sul culto del Serpente. Il Serpente, non essendo altro che una variante agrario-temporale del Pesce, è perfettamente ortodosso ed allude ad una misteriosa forza interna all’osso sacro, che rifluita al sommo capo, conferisce l’illuminazione spirituale. In ciò consiste la vera origine e il vero senso dei culti ofidici, rituali orgiastici ed erotici vari a parte. Come insegna il Tantrismo. Non si può fare di tutte le erbe un fascio. La dea Kali, caro Blondet, non è sempre una dea della stregoneria. Tale parte è secondaria nella tradizione indiana, più spesso, nella forma di vergine o di vegliarda, incarna la Sapienza esoterica. Sto dicendo la verità, non faccio il mistificatore.
    (5) Ho letto una descrizione, non ho visto l’immagine. Forse la verga è al centro della cappella, non in mano.
    (6) Cfr. in Egitto col binomio Set-Osiris.

    Child
    http://italy.indymedia.org

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Operam non perdit
    Data Registrazione
    28 Aug 2002
    Località
    Ca' Soranzo Parochia de San Moisè Sestier de San Marco Venexia
    Messaggi
    3,483
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  3. #3
    Operam non perdit
    Data Registrazione
    28 Aug 2002
    Località
    Ca' Soranzo Parochia de San Moisè Sestier de San Marco Venexia
    Messaggi
    3,483
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


 

 

Discussioni Simili

  1. Palladismo
    Di Eridano nel forum Padania!
    Risposte: 51
    Ultimo Messaggio: 05-11-11, 14:13
  2. La fine dell'egemonia statunitense
    Di Muntzer (POL) nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-01-09, 19:59
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-08-06, 10:12
  4. Il Crollo Dell'impero E' Il Dominio Dell'impero
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-11-04, 13:24
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 31-10-04, 14:08

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226