della serie "i veneti che si fanno grandi nel mondo"

http://www.unipd.it/newsletter/news/3_1.htm

A Washington il “Bepi Colombo Prize”

È stato presentato lo scorso aprile all'Ambasciata d'Italia a Washington il “Bepi Colombo Prize”, alla presenza di oltre cento scienziati provenienti da tutto il mondo e di importanti autorità diplomatiche, tra cui George Atkinson, addetto scientifico del segretario di Stato degli Stati Uniti, Condoleeza Rice.
La presentazione ufficiale è stata anche l'occasione per sottolineare l'importanza che ha ricoperto e che tuttora ricopre la nostra Università, e in particolare il centro CISAS “G. Colombo”, non solo nell'attività della ricerca aerospaziale, ma anche nel fondamentale ruolo di promuovere le sinergie tra ambiente accademico ed aziende nell'ambito del trasferimento tecnologico.
Intervenuti, tra gli altri, alla presentazione, Francesco Angrilli, Direttore del CISAS “G. Colombo” Università di Padova, Vittorio Casarin, Presidente Provincia di Padova, Giovanni Castellaneta, Ambasciatore d'Italia negli USA, Charles Elachi, Direttore del Jet Propulsion Laboratory – NASA, Irwin I. Shapiro, Direttore dell'Harvard-Smithsonian Center for Astrophisics.

---

Chi è curioso, cerchi la sua opera e genio, l'inventore dell'effetto frusta che ha permesso di mandare i satelliti in giro per il sistema solare ed oltre.