User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 31
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    31 Mar 2005
    Località
    venezia
    Messaggi
    1,511
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Truffa su fondi editoria, ricordate il servizio di Report?

    Truffa su fondi editoria, frodati 14 milioni Arrestate quattro persone tra cui l'ex direttore del Giornale d'Italia, Massimo Bassoli. Fatture gonfiate per incassare contributi
    ROMA - Inventava false collaborazioni giornalistiche per ottenre contributi gonfiati sulla base della legge sull'editoria. Per questo motivo è stato arrestato assieme ad altre tre persone con l'accusa di associazione a delinquere. Nei guai è finito l' ex direttore del Giornale d' Italia, Massimo Bassoli, attualmente amministratore della società editrice dello stesso quotidiano. Dal 2000 ad oggi sono stati così sottratti alle casse dello Stato ben 14 milioni di euro. A scoprire l' organizzazione sono stati gli uomini del Nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di finanza, che all'alba di giovedì hanno arrestato 4 persone, tra cui appunto Bassoli.
    UNA TORTA DA 600 MILIONI - Quella che la presidenza del Consiglio destina alle testate giornalistiche è una «torta» di ben 600 milioni di euro l'anno. Ma può succedere che non tutti gli editori che presentano la domanda per i contributi siano in regola. È proprio il caso dei quattro arrestati oggi dai finanzieri: Bassoli, i suoi due stretti collaboratori, Umberto Lorenzini e Rocco De Filippis; arresti domiciliari, invece, per la moglie di Bassoli, Francesca Romana Dolazza, responsabile della società editrice del giornale Puntocom. Il Giornale d'Italia, di cui Bassoli è stato anche direttore fino al novembre scorso, riceveva ogni anno circa 2,5 milioni di euro dalla presidenza del Consiglio, in quanto organo del movimento politico «Pensionati uomini vivi».
    L'OPERAZIONE DELLA GDF - L'operazione, chiamata «Golden Press», è stata coordinata dal pm di Roma Olga Capasso ed al momento, oltre agli arrestati, ci sono anche 12 indagati. Diversi i reati contestati: associazione a delinquere finalizzata alla truffa aggravata ai danni dello Stato, frode fiscale mediante emissione e annotazione di fatture per operazioni inesistenti, favoreggiamento, false comunicazioni sociali, falsità nelle relazioni delle società di revisione. Sono in corso numerose perquisizioni, nel Lazio ed in Puglia, che vedono coinvolti alcuni professionisti di Roma che, a vario titolo, hanno preso parte all' organizzazione o ne hanno agevolato l' attività.
    LE SOCIETA' COINVOLTE - «Sotto indagine - ha spiegato il comandante del Nucleo speciale di polizia valutaria delle Fiamme Gialle, colonnello Bruno Buratti - sono quattro società diverse tra cui anche l' ex editrice del giornale L'Indipendente, ma che fanno capo agli stessi soggetti. Il meccanismo ideato dai quattro è semplice: formavano e contabilizzavano fatture su collaborazioni giornalistiche fittizie emesse a nome di società inglesi, irlandesi e maltesi, risultate inesistenti, frodando così il fisco e gonfiando in maniera rilevante (oltre il doppio) i costi sulla cui base erano calcolate le provvidenze statali erogate dalla normativa sull' editoria». Le società coinvolte sono Cooperativa giornalistica Mediatel srl, Esedra srl, Esedra società cooperativa, Abrondhouse cooperativa giornalisti.
    FALSE FATTURAZIONI - Sono state rinvenute false fatture per oltre 18 milioni di euro, che hanno consentito agli indagati di sottrarre alle casse dello Stato oltre 14 milioni di euro, sotto forma di erogazioni. Coinvolti per favoreggiamento anche i responsabili della società di revisione che ha certificato i falsi bilanci delle società editrici, relativi agli esercizi dal 2000 al 2004. I finanzieri hanno ricostruito tutti i pagamenti fittizi riportati in contabilità, scoprendo che in realtà, gli importi affluivano puntualmente sui conti degli indagati o di società a loro riconducibili. Il principale indagato, Bassoli, messo alle strette attraverso ispezioni bancarie sui propri conti correnti e vari sequestri, ha cercato di disfarsi del suo patrimonio - stimato intorno ai 25 milioni di euro - che è stato posto sotto sequestro. Le indagini sono ancora in pieno svolgimento e non si escludono ulteriori sviluppi.
    12 maggio 2006

    Ricordate il servizio della Gabanelli a Report? Ricordate l'intervista a Stefani e Balocchi? Ricordate quando venne chiesto a Stefani come mai la Lega Nord prendesse contributi per 200.000 euro dalla società Esedra e dal Giornale d'Italia? E la scena di Balocchi che voleva strappare il nastro della telecamera?Quando il giornalista di Report andò a chiedere ai militanti della Lega se sapevano che la Lega Nord prendeva contributi dal Giornale d'Italia, ricordate la reazione dei militanti?
    Bene, ora aggiungiamo anche questo al marcio, tanto....

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    31 Mar 2005
    Località
    venezia
    Messaggi
    1,511
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    visto che proprio ieri sera su Report hanno ripreso l'argomento spiegando come è andata a finire, tiro su il post.
    Siamo abituati a tutto ormai, ma questo credo possa servire a chi è ancora convinto che la Lega si può cambiare dall'interno.
    Saluti

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    31 Mar 2005
    Località
    venezia
    Messaggi
    1,511
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Beli Mawyr
    Secondo altra interpretazione nella prospettiva "endogena": liberiamoci di miserabili stile Stefani e Balocchi ed avremo mano libera per riprenderci la "nostra" Lega ...
    caro il mio beli, basterebbe farsi una domandina semplice semplice...di chi è la proprietà del simbolo elettorale della Lega Nord? Se la Lega si slega dalla Cdl a chi rimane il simbolo? Sembrerebbe che non sia più possibile uscire dall'alleanza della Cdl per questo motivo, pensa te che genio...si racconta che gli alleati (AN UDC FI) abbiano chiesto al nano di avere garanzie che la Lega non cerchi di fare la furba...ed il nano abbia loro dato queste garanzie "vadano pure, ma senza il simbolo". Eh sì la Lega si può riformare, le pulizie di primavera, fuori i traditori ed altre amenità del genere, dove le ho sentite ste cose?
    oibò

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da grilloparlante
    caro il mio beli, basterebbe farsi una domandina semplice semplice...di chi è la proprietà del simbolo elettorale della Lega Nord? Se la Lega si slega dalla Cdl a chi rimane il simbolo? Sembrerebbe che non sia più possibile uscire dall'alleanza della Cdl per questo motivo, pensa te che genio...si racconta che gli alleati (AN UDC FI) abbiano chiesto al nano di avere garanzie che la Lega non cerchi di fare la furba...ed il nano abbia loro dato queste garanzie "vadano pure, ma senza il simbolo". Eh sì la Lega si può riformare, le pulizie di primavera, fuori i traditori ed altre amenità del genere, dove le ho sentite ste cose?
    oibò

    Sono proprio alla canna del gas..anche il simbolo si sono venduti ...

  5. #5
    www.noterdechedelada.net
    Data Registrazione
    16 Mar 2005
    Località
    al di qua dell'adda
    Messaggi
    2,196
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da grilloparlante
    caro il mio beli, basterebbe farsi una domandina semplice semplice...di chi è la proprietà del simbolo elettorale della Lega Nord? Se la Lega si slega dalla Cdl a chi rimane il simbolo? Sembrerebbe che non sia più possibile uscire dall'alleanza della Cdl per questo motivo, pensa te che genio...si racconta che gli alleati (AN UDC FI) abbiano chiesto al nano di avere garanzie che la Lega non cerchi di fare la furba...ed il nano abbia loro dato queste garanzie "vadano pure, ma senza il simbolo". Eh sì la Lega si può riformare, le pulizie di primavera, fuori i traditori ed altre amenità del genere, dove le ho sentite ste cose?
    oibò
    Più che tutto quello che hai appena detto, dove l'hai sentito (la storia del simbolo per intenderci)?
    Valtrumplino sicuramente

    Lombardo forse

    Padano..per quel che resta

    Italiano MAI!

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    31 Mar 2005
    Località
    venezia
    Messaggi
    1,511
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Der Wehrwolf
    Sono proprio alla canna del gas..anche il simbolo si sono venduti ...
    si dice che facesse parte dell'accordo del 2001...comunque questo giustificherebbe molte cose. L'impossibilità del nuovo offerente-proprietario di rilevare in blocco la Lega (qualche amico di sx o qualche filantropo, sai di chi parlo vero der?), l'impossibilità di uscire dal patto col nano e soprattutto il gesto del povero GG a Brescia,quando disse abbiamo le mani legale e fece il gesto con i polsi, ricordi? Perchè? Non è più solo questione di danè ma di SIMBOLO. Sembra che l'accordo fu stipulato dal fu capo in persona, prendere o lasciare? Ora sono chiare tutte le slinguate al berlus...povera Lega....

  7. #7
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Se fosse vero bisognerebbe prendere un randello 10 cm di diametro e portarla a Gemonio da infilare a qualcuno su per il ... naso.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ...ormai il destino della LN è legato a quello di Berlusconi..

  9. #9
    Registered User
    Data Registrazione
    31 Mar 2005
    Località
    venezia
    Messaggi
    1,511
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    del resto Berlus è un uomo che sa come si fanno i soldi e i contratti. E' vero la Lega prima dell'accordo politico del 2001 era assolutamente alla canna del gas (economicamente parlando), si dice che B abbia stipulato un accordo per una cifra tot da pagarsi alla fine di ogni anno di legislatura. Ma B non è uno sprovveduto, sapeva perfettamente che i soldi sono soldi e che sarebbe potuto arrivare qualcuno con un offerta superiore. E' solo questione di tempo e come tutte le puttane prima o poi cambiano cliente se questo le paga di più. Più o meno questo il ragionamento di B.
    E allora che fare? Legare il movimento in modo indissolubile alla sua persona con un patto mefistofelico che avrebbe garantito lui e gli altri alleati della Cdl, un patto da tirare fuori ogni volta che qualcuno alzava la testa...
    tutto ha un suo prezzo, l'importante è dilazionare il pagamento e mettere delle garanzie assolute. Eccolo qui il patto...guardare che non è una storia, negli ambienti romani è da tempo che ne parlano. Certo qualche parlamentare può fare il salto della quaglia (a questo punto me lo auguro sarebbe almeno un guizzo di vitalità) ma nessuno può rifondare la Lega. O almeno lo può fare senza simbolo però, per cui senza Alberto da Giussano, senza la scritta Padania con il sole, senza la scritta Lega Nord. A tal proposito sapete che c'è una legge ben precisa in merito.

  10. #10
    giovanni.fgf
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da grilloparlante
    si dice che facesse parte dell'accordo del 2001...comunque questo giustificherebbe molte cose. L'impossibilità del nuovo offerente-proprietario di rilevare in blocco la Lega (qualche amico di sx o qualche filantropo, sai di chi parlo vero der?), l'impossibilità di uscire dal patto col nano e soprattutto il gesto del povero GG a Brescia,quando disse abbiamo le mani legale e fece il gesto con i polsi, ricordi? Perchè? Non è più solo questione di danè ma di SIMBOLO. Sembra che l'accordo fu stipulato dal fu capo in persona, prendere o lasciare? Ora sono chiare tutte le slinguate al berlus...povera Lega....
    che come il suo illustre predecessore , non riesca a fuggire in svizzera , e che venga attaccato per i piedi .

    con ossequi.

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-07-13, 09:44
  2. "Fondi all’editoria, il metodo Ciarrapico"
    Di Schliemann nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 11-03-08, 17:35
  3. Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 13-11-06, 13:44
  4. Servizio di Report Rai3 del 22.X.06: BIRRA PEDAVENA
    Di Hidalgo (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 25-10-06, 10:51
  5. Ieri sera a Report hanno parlato di fondi pensione
    Di Alex il Rosso nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 23-05-06, 00:31

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226