User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 31
  1. #1
    MONTINI
    Data Registrazione
    09 Jun 2005
    Località
    Catania
    Messaggi
    4,831
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Sicilia, Elezioni Regionali 2006: ASTENSIONE

    Sicilia, Elezioni Regionali 2006:

    un manifesto politico per l’astensione.





    Astensione: decisone grave, decisione difficile, decisione inevitabile. Pur non facendo parte della propria prassi politica per consuetudine e dopo una lunga riflessione sul preoccupante stato di salute della politica siciliana, Forza Nuova promuove l’astensione dal voto, come unico ed efficace strumento di protesta contro l’evidente stato di degenerescenza del sistema politico siciliano vigente.

    Cosa vogliamo denunciare ? A cosa ci opponiamo? La nostra riflessione vuol tener testa, in modo particolare, a due dati principali che vogliamo per comodità definire l’uno “sistemico” e l’altro “rappresentativo”. L’analisi di tali dati, portati alle estreme conseguenze, ci rivelano come l’organigramma autonomo, democratico e rappresentativo siciliano, non solo si è dimostrato storicamente e amministrativamente inefficace, ma oggi, alla luce della spregiudicatezza delle consorterie partitiche locali, si appresta verso una crisi irreparabile e dai chiari esiti antipopolari.



    a) Tema sistemico.

    Con l’entrata in vigore della nuova legge elettorale, voluta da Ds, Fi e An e confermata dal referendum popolare, purtroppo poco partecipato, del maggio 2005, in Sicilia irrompe prepotentemente il meccanismo della soglie di sbarramento. Se da un lato -pur non condividendola- intuiamo che la meccanica del gioco di sbarramento possa favorire una certa stabilità governativa, dall’altra evidenziamo che l’altissima quota del 5% si colloca al di là di ogni logica ragionevole. Qualora ci fosse una forza che si assestasse al 4,99 % dei consensi, o meglio, qualora ci fosse il 4,99 % degli elettori – parliamo di oltre 150.000 Siciliani – che si esprimesse verso una determinata lista, esso non sarebbe rappresentato. Se ci fossero due liste nella medesima situazione la situazione sarebbe ancora più allarmante: quasi il 10 % della popolazione non rappresentato. Il dato si aggraverebbe ulteriormente se le liste fossero 3, 4,ecc.… Ci preoccupa che in questo momento vi sono almeno -secondo i sondaggi attuali - 4 o 5 liste che arrancano tra il 4 e il 5%. Non dimentichiamo neanche che, al di sotto di queste cifre, esiste una considerevole fetta dell’elettorato spalmato sulle liste più piccole il quale, evidentemente, non verrà ugualmente rappresentato. Se poi sommiamo il 30% circa di elettori che non sentendosi in alcun modo rappresentati e interessati alle logiche partitiche, non va neanche a votare, ci rendiamo conto che coloro che andranno a spartirsi le logiche di potere in Sicilia rappresentano a malapena il 50% della popolazione. Non vi può essere un vero potere del popolo se esso non è degnamente e ampiamente rappresentato. Ancor di più, non vi può essere vera Democrazia se quel voto non rappresentato verrà utilizzato, come automaticamente avverrà, per la ripartizioni dei seggi ad uso delle liste che hanno invece superato lo sbarramento. Per intenderci, sfruttando un caso improbabile ma teoricamente possibile, qualora ci fosse una sola lista a superare lo sbarramento e quindi tutte le altre sotto, questa avrebbe diritto al plenum, il che, a rigor di logica, sarebbe incongruente con ogni pretesa democratica. Non è in alcuna maniera giustificabile la possibilità che una grossa fetta di elettorato non solo non sarà rappresentata ma vedrà il proprio “peso elettorale” rimpinguare le velleità di liste che a rigor del vero potrebbero essere, sia nei contenuti che nella metodica, distanti se non antitetiche dalle istanze di chi non è rappresentato.

    All’interno di tale legge truffa riteniamo ridicolo e offensivo per le donne, l’inserimento di quote rosa per diritto di legge, quando invece un serio impegno delle donne nelle Istituzioni porterebbe soltanto un beneficio per la Comunità.

    Secondo il nostro giudizio, tale legge, che può essere considerata senza accomodamenti di sorta “legge truffa”, manifesta in maniera lampante, non la democraticità del sistema siciliano ma la sua essenza partitocratica, essendo iniqua, discriminatoria ed antidemocratica. Essenza che diviene ancor più lapalissiana con l’istituzione del cosiddetto “listino del Presidente”, creato ad hoc per garantire una poltrona all’ARS a personaggi che non sono interpreti di alcuna istanza o volontà popolare, ma “Eletti” indicati dalle segreterie dei partiti.

    Astensione totale quindi come protesta contro questa assurda legge.













    b) Tema rappresentativo.


    Nessuno dei tre candidati alla Presidenza della Regione Siciliana rappresenta e rappresenterà la riscossa politica, morale ed economica che il Popolo Siciliano necessita e attende. Essi sono interpeti del lobbysmo partitocratrico e/o partitocentrico siciliano che è nostro intento neutralizzare e cercare di sconfiggere definitivamente.

    1) Totò Cuffaro: “Impresentabile”. Benché convinti del diritto inviolabile di ogni cittadino alla “presunzione d’innocenza”, le imputazioni di connivenza mafiosa che gravano sul neoeletto Senatore e Presidente uscente, suscitano in noi delle pregiudiziali di “presentabilità” non indifferenti. Tali accuse, secondo il nostro giudizio, rendono inconcepibile la possibilità che Cuffaro possa essere riconfermato alla Presidenza di una Regione ad alta densità mafiosa come la nostra. Ciò non toglie che, al di là di queste valutazioni, il nostro giudizio sulla sua Presidenza è e resta comunque fortemente negativo. Negli ultimi 5 anni non vi è stato alcun cambiamento sostanziale del “sistema Sicilia”, se non –scusate l’ironia- nella suddetta legge elettorale. Registriamo, anzi, un aggravamento desolante della economia agricola , un incremento della mala sanità , nessun decisivo tentativo di ammodernamento della rete infrastrutturale né un rilancio della imprenditoria. A nostro giudizio, un voto per Cuffaro significherebbe continuare a dar credito ad un sistema di gestione vergognosamente clientelare, retaggio della “peggiore” ( se mai fosse esistita una migliore) Democrazia Cristiana, che lui stesso ha ridestato dal torpore in cui era caduto con il crollo della Prima Repubblica. Cosa che per noi è insostenibile. O la politica la s’intende come servizio alla comunità, o ci si ritira. Non esiste altra posizione. Non può esistere la politica finalizzata al mantenimento di sé stessa: il potere per il potere.

    2) Rita Borsellino: “Improponibile”. Non ci pronunciamo sulla rispettabilità della persona, che riteniamo scevra da ombre. Le nostre distanze dalla sorella dell’eroico giudice si sintetizzano con il nostro ben saldo Antagonismo al fanatismo dei “Talebani”della Sinistra. Non possiamo accettare che, sulla scorta di una certa retorica sul “professionismo dell’antimafia” o di un comodo “attivismo rosa”, venga spianata la strada anche in Sicilia ad una classe di potere con tendenze smaccatamente lobbistiche, totalitarie, antiTradizionali ed intolleranti. Chi vive la Pubblica amministrazione, l’Università, lo Spettacolo, il mondo della cultura ed il mondo delle cooperative, si rende ben conto che le reali velleità della Sinistra non sono rivolte al bene della cosa pubblica, ma al mantenimento e accrescimento di privilegi unicamente in direzione del “monopolio” di una certa area politico culturale ad essa contigua, senza lasciar spazio a chi è altro da loro. Oltre tutto, non possiamo dar credito ad una coalizione che non gode di un programma amministrativo, ma si esprime attraverso un “Cantiere” dalle proposte tanto paradossali quanto pericolose. Esempio ne è la scellerata volontà di trasformare la Sicilia in una territorio d’incontro multirazziale e multiculturale, favorendo quindi ogni forma d’immigrazione senza limiti. Non si può sostenere tale scempio, restiamo inorriditi !

    3) Nello Musumeci :
    “non credibile”. Gli riconosciamo il merito parziale di essere stato un amministratore discreto ma non ne avalleremo comunque la candidatura. Siamo convinti che il suo strappo con il centro-destra non è finalizzato all’interesse generale del popolo siciliano o ad alcuna reale volontà autonomista, ma invece è indirizzato ad un progetto “Musumecicentrico” e ad un suo più degno ricollocamento nel centro-destra stesso. Poca roba davanti ad una prospettiva di Ricostruzione Nazionale che parta da “destra” e soprattutto dalla Sicilia. Le manovre di corrente o di coalizione ci lasciano alquanto indifferenti.

    Conclusioni.

    Supportati da questa veloce analisi sul “Sistema Sicilia”, e considerati i fattori sopra esposti sulla crisi della rappresentatività democratica, nell’accezione di una rappresentatività popolare, Forza Nuova ritiene che la diserzione dalle urne sia l’unica posizione Moralmente e Politicamente accettabile per tutti coloro che non vogliono avallare lo status quo vigente e per tutti coloro che vogliono rendere manifesta la propria insofferenza e la propria ribellione verso una classe politica parassitaria ed inadeguata a sostenere uno sviluppo civile, sociale, economico, nel segno della Legalità , della Giustizia e della peculiare Identità Tradizionale Siciliana.

    Il 27 e 28 Maggio sostieni il Popolo Siciliano:

    Astieniti!

    Forza Nuova per la Sicilia!




    Forza Nuova Sicilia – via Luigi Sturzo 235 - Catania

    forzanuovasicilia@libero.it -095/530150 –3928306297

    www.forzanuovacatania.org

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    MONTINI
    Data Registrazione
    09 Jun 2005
    Località
    Catania
    Messaggi
    4,831
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Contro tutti i partiti, contro tutti i corrotti,
    per un antagonismo popolare.

  3. #3
    MONTINI
    Data Registrazione
    09 Jun 2005
    Località
    Catania
    Messaggi
    4,831
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Mentre la recessione economica e i devastanti effetti dell'euro rendono sempre più incerto il futuro del nostro popolo, mentre la disoccupazione ed un precariato permanente soffocano le regioni meridionali, mentre si impongono sempre più onerosi sacrifici alle famiglie italiane, avviate così verso la soglia della povertà, nel mese di agosto l'Assemblea Regionale Siciliana ha votato all'unanimità senza alcuna opposizione l'aumento del già "misero" stipendio dei propri deputati, attualmente di soli 11000 euro mensili esentasse, di altri 210 euro mensili netti.
    Forza Nuova denuncia il malcostume e l'arroganza di una classe politica corrotta che, lungi dal tutelare le esigenze ed il bene della collettività, in realtà difende solamente interessi privati e quelli delle consorterie affaristico-malavitose con cui è connivente.
    Forza Nuova facendosi interprete del dissenso e della rabbia popolare leva alta la sua voce di protesta preannunciando azioni di lotta che vedranno impegnati i militanti del Cuib Codreanu nei quartieri e dinanzi alle sedi istituzionali.
    Forza Nuova ribadisce che mai nessun accordo, mai nessun compromesso potrà realizzarsi con tale classe politica attestata, al di là delle strumentali collocazioni di centro-destra e centro-sinistra, su posizioni antipopolari ed antinazionali.

    Programma delle principali iniziative svolte.


  4. #4
    www.palermoantagonista.tk
    Data Registrazione
    19 Apr 2006
    Località
    In un mondo di nani.
    Messaggi
    2,636
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Questo comunicato è vecchio di diversi mesi, come anche la manifestazione che credo sia dell'estate scorsa.

    Perchè non organizzate pure voi un corteo contro la mafia? E' un tema popolare....e chissà che non vi dediceste di invitarci per una volta!

  5. #5
    MONTINI
    Data Registrazione
    09 Jun 2005
    Località
    Catania
    Messaggi
    4,831
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MSFT-Palermo
    Questo comunicato è vecchio di diversi mesi, come anche la manifestazione che credo sia dell'estate scorsa.

    Perchè non organizzate pure voi un corteo contro la mafia? E' un tema popolare....e chissà che non vi dediceste di invitarci per una volta!
    Si tratta dell'iniziativa di FNPA di qualche mese fa.
    Sempre attuale.



    Per quanto riguarda Catania.

    Quando la Fiamma era in AS, noi di FN abbiamo organizzato un corteo a Catania.
    La manifestazione riguardava:

    "Per la riscossa sociale del Sud"

    Il corteo era REGIONALE, aperto a tutte le realtà presenti e a tutti i movimenti aderenti al cartello elettorale AS.

    Tuttavia della Fiamma c'era solo la famiglia Condorelli più qualche altro (non più di 8) con le loro bandiere, striscioni ecc. (insomma tutta Fiamma Catania).















  6. #6
    www.palermoantagonista.tk
    Data Registrazione
    19 Apr 2006
    Località
    In un mondo di nani.
    Messaggi
    2,636
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Forzanovista
    Si tratta dell'iniziativa di FNPA di qualche mese fa.
    Sempre attuale.



    Per quanto riguarda Catania.

    Quando la Fiamma era in AS, noi di FN abbiamo organizzato un corteo a Catania.
    La manifestazione riguardava:

    "Per la riscossa sociale del Sud"

    Il corteo era REGIONALE, aperto a tutte le realtà presenti e a tutti i movimenti aderenti al cartello elettorale AS.

    Tuttavia della Fiamma c'era solo la famiglia Condorelli più qualche altro (non più di 8) con le loro bandiere, striscioni ecc. (insomma tutta Fiamma Catania).
    Ma che cazzo di tema è per la riscossa del sud? Troppo vago!!

    Col discorso della mafia a mascalucia eravamo riusciti a far aderire un casino di commercianti mentre voi con questi temi a mala pena portate soltanto camerati e amici di famiglia.

    Forzanovista non ti smentisci mai quando si tratta di parlare male dei camerati della Fiamma. Quando imparerai a non dire cazzate e a pensare al tuo partito? Il bello che il mio era un'approccio per diminuire la tensione....

    Mah...



    Altro che otto. Sei ridicolo!

  7. #7
    MONTINI
    Data Registrazione
    09 Jun 2005
    Località
    Catania
    Messaggi
    4,831
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MSFT-Palermo
    Ma che cazzo di tema è per la riscossa del sud? Troppo vago!!

    Col discorso della mafia a mascalucia eravamo riusciti a far aderire un casino di commercianti mentre voi con questi temi a mala pena portate soltanto camerati e amici di famiglia.


    Allora..

    Volantino utilizzato:

    CITTADINO SVEGLIATI, SCOPRI IL TRUCCO !

    Il sistema ti inganna puntualmente facendoti credere che sceglierai il Tuo Futuro con il Tuo voto.
    Polo e Ulivo, centro-destra e centro-sinistra, sono ormai politicamente uguali; soprattutto per quanto riguarda i grandi pericoli economico - sociali che stanno schiacciando il Nostro Popolo.
    IMMIGRAZIONE:
    L’Ulivo con la vecchia “Turco - Napolitano” e il Polo con la recente “Bossi-Fini” (per non parlare della assurda e anti-nazionale proposta di dare il voto agli immigrati) hanno fatto entrare centinaia di migliaia di stranieri di ogni razza, cultura e religione, creando in Italia quelle tensioni, quel caos e quei soprusi che ogni giorno sopportiamo e vediamo sotto i Nostri occhi.
    Gli imprenditori (che preferiscono il Polo) chiedono più lavoratori stranieri da sfruttare, i sindacati (che sostengono l’Ulivo) chiedono più lavoratori da tesserare. Intanto i cinesi prosperano e occupano le città. Sia il Polo che l’Ulivo sono favorevoli all’entrata di Turchia ed Israele in Europa .
    ECONOMIA E LAVORO:
    Polo e Ulivo si sono inchinati all’Europa delle banche permettendo loro, con l’imposizione dell’euro, di dimezzare il potere d’acquisto degli stipendi e dei salari degli italiani e un continuo aumento dell’inflazione e del caro-vita portano migliaia di famiglie italiane sotto la soglia di povertà.
    Sia il Polo che l’Ulivo si sono dimostrati incapaci di difendere i Nostri Lavoratori, creando solo poco lavoro precario e consentendo la delocalizzazione all’est e in estremo oriente delle imprese italiane.
    DIRITTO ALLA PROPRIETA’ DELLA CASA E DIGNITA’ DEL LAVORO:
    Un Diritto fondamentale dell’Uomo è quello importante e sacro che, da millenni, ha stabilito che ognuno ha Diritto a crearsi una Famiglia Propria, ad avere un Lavoro con cui mantenerla e nel quale esprimere le Proprie capacità, ad avere una casa nella quale custodire e crescere i Propri Figli ed amare la Propria Famiglia. Tutto ciò oggi è precluso a centinaia di migliaia di giovani e meno giovani che non trovano un lavoro o che vengono sfruttati e sottopagati; oppure, anche se hanno un lavoro, non possono comperare una casa a causa dei prezzi folli che hanno raggiunto le case . Né la destra né la sinistra sono state in grado di risolvere i problemi che le loro sconsiderate politiche sul lavoro hanno creato, hanno preferito il precariato a vita alla certezza di un lavoro dignitoso e giustamente retribuito. Per quanto riguarda l’emergenza casa, il legame clientelare delle amministrazioni locali (destra o sinistra la storia non cambia !) con i grandi palazzinari ha fatto si che migliaia di famiglie siano in attesa di alloggi da decenni, mentre enormi, lussuosi e redditizi complessi residenziali sorgono nelle periferie ricche. In 10 anni i costi al metro quadro di una casa sono aumentati del 100%, ma il costo di produzione è salito solo del 20%, quindi l’80% di guadagno in più netto a favore degli speculatori edilizi favoriti da amministrazioni conniventi e politici corrotti! Il tempo delle proteste è finito, è giunto il tempo della vera Giustizia Sociale,
    è giunto il tempo per la Rivolta Nazionale e Sociale !
    5 –12 marzo “Settimana per la Riscossa Sociale del Sud “
    SOLO NOI vogliamo il blocco immediato dell’immigrazione.
    SOLO NOI non vogliamo la Turchia ed Israele in Europa.
    SOLO NOI vogliamo istituire una moneta di Popolo sganciata dal volere delle banche e dalla finanza mondiale che ci hanno “regalato” l’Euro.
    SOLO NOI poniamo la Famiglia e la crescita demografica al centro della Politica Nazionale.
    SOLO NOI lottiamo per il Diritto alla Proprietà della casa e per la Dignità del Lavoro.
    CONNAZIONALE NOI SIAMO LA VERA ALTERNATIVA, LA TERZA VIA, L’UNICA POSSIBILITA’ PER RISOLLEVARE LE SORTI DELLA NOSTRA ITALIA E PER DARE UN FUTURO AI NOSTRI FIGLI
    Corteo
    Sabato 12 marzo ore 16,30
    Piazza Roma - Catania

    Manifesto:




    Resoconto:

    Si è conclusa in Sicilia, organizzata dal 5 - 12 marzo 2005 da Forza Nuova – Alternativa Sociale, la " Settimana per la Riscossa Sociale del Sud"



    Durante la settimana in tutte le Città Siciliane si sono svolte azioni di propaganda e sensibilizzazione dei Siciliani sulla grave crisi economica e sociale in cui versa la Nostra Regione.
    Sabato 12 marzo a Catania ha concluso la mobilitazione un corteo di oltre 300 Connazionali che è partito alle 18,00 da via Etnea – Villa Bellini, ha percorso il centro della città in perfetto ordine tra gli applausi delle migliaia di Siciliani che affollavano il centro di Catania ed è confluito alle 20,00 in piazza Manganelli , dove si è svolto il comizio finale con gli interventi di Giuseppe Bonanno Conti ( Segr. Reg. Forza Nuova), Antonino Puglisi (Segr. Prov. Fiamma Tricolore), Aurelio faro (resp .Prov. fronte sociale nazionale), Giuseppe Conti ( resp .prov. Forza Nuova) ing. Giuseppe Montalto (Candidato Sindaco Catania di “Alternativa Sociale con Alessandra MUSSOLINI”).
    E’ l’ennesimo successo di Popolo di Forza Nuova-Alternativa Sociale con Alessandra MUSSOLINI, forza politica che non potrà essere fermata dalle infami denunce poliziesco- giudiziarie dei badogliani di Alleanza Nazionale e alleati vari o dalle idioti proteste di uno sparuto gruppo di sedicenti “antifascisti catanesi “ anonimi




    Forzanovista non ti smentisci mai quando si tratta di parlare male dei camerati della Fiamma. Quando imparerai a non dire cazzate e a pensare al tuo partito? Il bello che il mio era un'approccio per diminuire la tensione....

    Mah...


    Quello che spara cazzate e distorce la realtà sei tu.
    Dico solo la realtà dei fatti.




    Altro che otto. Sei ridicolo!
    Mi sono limitato a dire la verità.
    Su circa 300 persone, la Fiamma contava non più di 10 persone (contate)
    La foto può ingannare.
    Il resto, TUTTI forzanovisti e 3 del FSN.

  8. #8
    www.palermoantagonista.tk
    Data Registrazione
    19 Apr 2006
    Località
    In un mondo di nani.
    Messaggi
    2,636
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma quando la smetterai di raccontare LA TUA realtà dei fatti?

    300 è un pò esagerato...ma te lo lascio dire visto che c'era anche una nostra federazione. Certo devi spiegare che da parte forzanovista (gli organizzatori) venivate da più parte d'Italia, altrimenti chi legge pensa che a Catania voi di FN siete 287 (visto i "3" del fsn e i "10" della FT).

    P.S. 10 della Fiamma a Catania.....certo!


  9. #9
    MONTINI
    Data Registrazione
    09 Jun 2005
    Località
    Catania
    Messaggi
    4,831
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MSFT-Palermo
    Ma quando la smetterai di raccontare LA TUA realtà dei fatti?

    300 è un pò esagerato...ma te lo lascio dire visto che c'era anche una nostra federazione. Certo devi spiegare che da parte forzanovista (gli organizzatori) venivate da più parte d'Italia, altrimenti chi legge pensa che a Catania voi di FN siete 287 (visto i "3" del fsn e i "10" della FT)

    Ma tu..prima di scrivere, leggi?!

    Ho scritto:
    CORTEO REGIONALE

    Ergo.. le 300 persone non erano TUTTE catanesi!

    P.S. 10 della Fiamma a Catania.....certo!



    Nessuno mi può giudicare, nemmeno tu
    la verità ti fa male , lo so…la verità ti fa male lo so


  10. #10
    MONTINI
    Data Registrazione
    09 Jun 2005
    Località
    Catania
    Messaggi
    4,831
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Le chiacchere stanno a zero!

    In rilievo il topic!!!!

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Elezioni Regionali in Sicilia
    Di donrodrigo nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 28-02-08, 18:45
  2. Elezioni Regionali in Sicilia
    Di donrodrigo nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 81
    Ultimo Messaggio: 18-02-08, 11:56
  3. Sicilia, regionali 2006: un manifesto politico per l’astensione.
    Di Forzanovista nel forum Destra Radicale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 13-05-06, 16:42
  4. Risposte: 39
    Ultimo Messaggio: 04-05-06, 10:50
  5. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 11-01-06, 13:52

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226