User Tag List

Pagina 1 di 30 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 294
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    39,362
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito 3d del Governo Prodi (Azioni, Provvedimenti etc)

    Oggi è nato il Governo Prodi ed il paese, nel bene o nel male, volta pagina.
    Da questo governo noi elettori di centrosinistra ci aspettiamo Molto.. proprio per questo vi propongo di seguire le attività di governo su questo 3d dove potremo commentare le principali decisioni, leggi, provvedimenti...

    Spero questo 3d ci accompagnerà per 5 anni tondi tondi...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    19 Aug 2004
    Messaggi
    18,533
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sanità: Turco

    Istruzione:Fioroni

    Famiglia (?????): Bindi

    Ricerca: non si sa forse Ruini

    Auguri al nuovo governo dello stato del vaticano


  3. #3
    Super Troll
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Messaggi
    55,879
    Mentioned
    16 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    1) Ritiro IMMEDIATO dall'Irak.

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    12 Apr 2009
    Messaggi
    15,823
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    alla ricerca mussi

  5. #5
    Super Troll
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Messaggi
    55,879
    Mentioned
    16 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da danny78
    Spero questo 3d ci accompagnerà per 5 anni tondi tondi...
    Ne bastano due per acquisire tutti i diritti degli eletti.

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    19 Aug 2004
    Messaggi
    18,533
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Dimenticavo

    Cultura: Rutelli (attenti ad andare a vedere il Codice da Vinci e buttate le copie del libro, se ne avete in casa; io per fortuna non ne ho, trattandosi di una boiata pazzesca).

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    19 Aug 2004
    Messaggi
    18,533
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kowalsky
    alla ricerca mussi

    Ho letto Università e basta: non so se hanno accorpato la Ricerca con l' Università o con l' Istruzione (la Ricerca scientifica non è solo quella universitaria ma soprattutto quella Cnr ecc). Magari se ne sono dimenticati e non l' hanno data a nessuno.

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    39,362
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito

    Senato, Prodi ottiene la fiducia

    La Cdl fischia i sette senatori a vita, tutti a favore del governo. Berlusconi: «Loro voto immorale». Lunedì il dibattito alla Camera

    Romano Prodi (Ansa)
    ROMA - Il governo Prodi ottiene in scioltezza la fiducia al Senato, per il via libero definitivo alla Camera dovrà attendere lunedì. La prima curva ad "U" della legislatura è stata superata grazie a 165 sì. I no sono stati 155, zero gli astenuti. Un esito che fa tirare al premier un sospiro di sollievo. «Meglio di così non poteva andare. Sono molto contento, abbiamo una maggioranza al Senato che è maggiore di quella del '96», commenta a caldo Prodi. Poi il riferimento alla durezza del confronto, alle interruzioni dell'opposizione durante il suo dicorso, ai fischi per i senatori a vita. «Il mio discorso non ha per nulla attaccato l'operato del governo passato, era pieno di proposte concrete ed è stato attaccato in modo davvero incomprensibile». Prodisi è detto «colpito tantissimo dall'aggressività in questo dibattito. Mi auguro che dopo lo scontro sulla fiducia, quando la fiducia sarà andata, il governo si sarà insediato pienamente, poi si troveranno modi di operare che portino ad un'atmosfera migliore. Per me è ancora possibilissimo»

    (19 maggio 2006)

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    39,362
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito

    Il voto: 344 i favorevoli, contrari 268. Nessun astenuto
    Fiducia a Prodi, via libero definitivo
    Dopo il sì del Senato arriva anche quello della Camera. Nella replica in Aula il premier lancia l'allarme sui conti pubblici


    ROMA - Tutto come previsto. Il governo Prodi incassa la fiducia alla Camera. Quello di Montecitorio, ottenuto con 344 voti a favore, 268 contrari e zero astenuti, è il via libero definitivo dopo il sì del Senato di settimana scorsa. «Meglio di così non poteva andare, si è leggermente allargata la forchetta che doveva esserci», commenta a caldo Prodi dopo la votazione. «Noi siamo stati compatti e quasi tutti presenti - dice soddisfatto il Professore - salvo casi di problemi personali». E dunque, da domani al lavoro? Risponde Prodi: «Io ho già cominciato a lavorare». Il premier non fa alcuna anticipazione sui provvedimenti da adottare nei primo cento giorni, ma spedisce un altro avvertimento alla sua squadra: «Ho chiesto ai ministri di non fare dichiarazioni senza prima avere preso decisioni collegiali ed io per primo devo dare il buon esempio. Sono contrario al carnevale degli annunci».

    L'INTERVENTO DI PRODI - Nella replica in Aula, prima del voto finale, il premier aveva fissato due priorità: riprendere un'attiva politica europea e rilanciare la crescita. E lanciato un allarme sui conti pubblici. Un intervento durato mezz'ora e inframezzato dalle contestazioni della Cdl. Tant'e che a un certo punto il premier, rispondendo a Bertinotti che invitava il centro-destra a smetterla, ha commentato ad alta voce: «Io non ho fretta...». Solo una volta, ed è successo all'inizio, c'è stato un applauso bipartisan dell'Aula: è in omaggio del giudice Falcone del quale ricorre il quattordicesimo anniversario dell'uccisione. Quando Prodi comincia a parlare, i banchi della Cdl mostrano vistosi vuoti. Presenti Fini, Cesa e Casini, assente Berlusconi che arriva in Aula soltanto successivamente, per ascoltare l'intervento del leader di An Gianfranco Fini.

    PROTESTE DALL'OPPOSIZIONE - L’Unione applaude dieci volte per Prodi, la Cdl protesta più volte e rumoreggia quando il premier parla dei nuovi ministeri. Quando il premier spiega che il governo di centrosinistra non ha «intenti inutilmente distruttivi» nei confronti di quanto fatto da quello di centrodestra, si alza il primo coro di ironici «no, no!» da parte dell’opposizione. Altre proteste, poi, quando Prodi ribadisce che «il nuovo assetto dei ministeri», ovvero lo spacchettamento di alcune competenze precedentemente accorpate, serve «per rendere più efficace l'azione dell'esecutivo». Il capogruppo di Forza Italia Elio Vito irrompe: «Ma se non ci sono nemmeno abbastanza sedie per i ministri, sono in piedi dietro di lei!». Neppure sulla richiesta di una moratoria sulla pena di morte il Professore riesce ad ottenere un applauso dalla Cdl. Il centro destra torna a sfottere, ridere e contestare anche alla fine dell'intervento, quando Prodi assicura: «Siamo capaci del coraggio della buona politica». Mentre la maggioranza, ministri e sottosegretari, si alzano tutti in piedi ad applaudire, La Russa ironicamente, invita gli avversari a fare di meglio, a fare di più, ad aumentare l'intensità del battimani.

    POLITICA ESTER - Tra i primi temi affrontati da Prodi nel suo intervento quello della scelta europea. Il premier si è richiamato sia a Giorgio Napolitano sia a Carlo Azeglio Ciampi. «Contare di più in Europa è il nostro modo per contare di più nel mondo». Di qui i suoi prossimi viaggi a Bruxelles e a Berlino, per «riannodare una politica europea». Prodi conferma il ritiro dei soldati italiani dall'Iraq che però «non è il venir meno da un ruolo che ci compete sullo scacchiere internazionale». Per la lotta al terrorismo, sottolinea ancora Prodi, il governo assicura «un impegno completo , in stretta collaborazione con i partner europei e gli Stati Uniti d'America». Ma l'Italia vuole una «politica preventiva di pace», e a questo proposito annuncia che ci sarà un viceministro per la cooperazione, un settore «dal quale c i siamo man mano ritirati».

    CONTI PUBBLICI - Prodi ha annunciato interventi a breve per metter mano ai conti pubblici: «Inflazione a parte, i conti pubblici sono tornati in una situazione che ricorda quella dell'inizio degli anni '90 - ha spiegato il premier - Siamo, quindi, tornati sotto la lente di ingrandimento dei mercati internazionali. Nelle prossime settimane prenderemo le decisioni su come muoverci. Certo - avverte- rispetto agli anni '90 abbiamo un vantaggio, cioè l'euro che in parte ci protegge, ma non può essere l'unico scudo della nostra economia». Il premier non ha dubbi: «Abbiamo un imperativo categorico: dobbiamo ripristinare l'avanzo primario che avevamo alla fine degli anni '90».

    ALLARME SU DATI OCSE - «I dati dell'Ocse accentuano la nostra preoccupazione e li prendiamo molto sul serio. Dobbiamo elaborare una strategia nazionale per uscire dalla stagnazione. Non conosciamo bene gli strumenti per la crescita, ma dobbiamo partire immediatamente per poter avere i frutti in un periodo che si misuri in mesi, non in anni». Poi riflettori puntati sugli altri tre capisaldi della sua azione politica: «Energia, ricerca e coordinamento delle politiche economiche. L'energia è l'emergenza di oggi, la ricerca è il futuro del nostro continente» ha spiegato Prodi.


    AMBIENTE
    - Il premier alla Camera recupera una eco-gaffe fatta al Senato quando aveva tralasciato i temi ambientali nell'agenda programmatica. Così, a Montecitorio, Prodi ha recuperato inserendo le questioni ambientali nella parte conclusiva del suo discorso. Un passaggio, vale però la pena sottolineare, incentrato alla pax sociale: grande peso alla tutela e al binomio ambiente-sviluppo; slalom scientifico, invece, sui temi caldi: Ponte di Messina e Tav, tanto per citare quelli che dalle primissime ore di vita di questo governo sono temi che hanno già dimostrato di poter rimescolare le carte in tavola.

    SPOIL SYSTEM - Dal presidente del consiglio è poi arrivato uno stop allo «spoil system» introdotto dal governo Berlusconi per allontanare i dirigenti della pubblica amministrazioneri ritenuti «sgraditi» e sostituirli con persone di proprio gradimento: «Non abbiamo intenzione di usare le logiche di spoil system usate in questi anni» ha assicurato «è stato uno elementi di depauperamento della pubblica amministrazione», ha rilevato, dicendosi "certo" che i ministeri toccati dagli spacchettamenti decisi dal governo «saranno in grado di rispondere positivamente con la flessibilità che questi cambiamenti comportano».

    «NON ARROCCHIAMOCI» - Al termine della sua replica al dibattito della Camera, Prodi mostra ancora di credere al dialogo con l'opposizione: «Noi non arroccheremo nella nostra maggioranza, anche perchè sarebbe una decisione sterile», ha sottolineato rispondendo all'invito al dialogo venuto dal centrista Bruno Tabacci.

    RIFORME, CAMBIEREMO MA COL DIALOGO - Prodi risponde alle critiche di chi dice che il centrosinistra intende cancellare tutte le riforme varate dal governo Berlusconi: «Non abbiamo intenzione di procedere a inutili distruzioni. Vogliamo migliorare quello che è stato fatto, anche cancellando le parti dei provvedimenti che giudichiamo non condivisibili, ma sempre nella continuità amministrativa. Vogliamo intervenire con riforme radicali, che chiedono anche una discontinuità, ma guidati dall'intenzione del dialogo».

    COMMISSIONI, SPERIAMO NELL'ACCORDO - «Noi non crediamo di avere la verità in tasca, e per questo siamo pronti al dialogo», sottolinea Prodi. Il presidente del Consiglio dà il suo assenso alle aperture dei capigruppo dell'Unione per un accordo con il centrodestra sulle presidenze delle commissioni parlamentari: «Mi compiaccio di queste iniziative e mi auguro che abbiano successo».

    LEGGE ELETTORALE SENZA PADRE NÈ MADRE - Prodi conferma il no al referendum sulla devolution, ma apre ancora a una «larga intesa» sull'aggiornamento della Costituzione e la modifica della legge elettorale che, dice Prodi con una battuta, «sembra che oggi non abbia più padre nè madre, visto che è viene criticata da tutti».


    23 maggio 2006

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    39,362
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Arrow L'eredita' Che Ci Lascia Berlusconi....

    Prodi rilancia l'allarme economia
    "Preoccupanti i dati dell'Ocse"
    Standard and Poor's avverte: potremmo abbassare il rating




    ROMA - Sono ancora le finanze pubbliche la prima preoccupazione del governo. Nel giorno in cui sia l'Ocse che l'agenzia di rating Standard & Poor's esprimono forti preoccupazioni sul nostro deficit, anche Romano Prodi - nelle sue dichiarazioni programmatiche alla Camera - ha affrontato con decisione il tema: i conti, ha detto, "sono in una fase di peggioramento, versano in una situazione forse più critica che nel '96. Siamo tornati sotto la lente d'ingrandimento dei mercati internazionali".

    In particolare, ad allarmare il premier sono stati i dati diffusi oggi dall'Ocse: cifre che "non possono che accrescere la nostra preoccupazione", ha osservato Prodi. Da qui, "l'imperativo categorico" del presidente del Consiglio di "riportare l'avanzo primario ai livelli di fine anni '90".

    E' la stessa posizione di Standard & Poor's. A giudizio dell'agenzia di rating, una manovra correttiva "è certamente necessaria ma non è la questione chiave. Nel medio termine ci deve essere una strategia per riportare l'avanzo primario" proprio sugli standard di circa 15 anni fa. Per S&P, Prodi ce la può comunque fare a evitare una riduzione del rating, "altrimenti avremmo già declassato".
    Ma l'avvertimento, per l'Italia, è pesante: senza una riduzione sostanziosa del debito pubblico, il rating sovrano sull'italia potrebbe essere abbassato già nel 2006. A dirlo è Moritz Kraemer, analista di Standard & poor's, in un rapporto sul nostro Paese. "E' cruciale - si legge nel documento - che si decidano misure strutturali per assicurare un trend al ribasso significante e durevole del rapporto debito/pil, fattore essenziale per mantenere il rating sovrano sull'italia agli attuali livelli. Al contrario, se non ci saranno segnali di una strategia di questo tipo, il rating a lungo termine potrebbe essere abbassato già quest'anno".

    Si fa quindi sempre più strada l'ipotesi di una manovra bis: farla, o meno, verrà deciso "nelle prossime settimane", ha detto Prodi. Secondo il premier, comunque, il discorso sul risanamento dei conti pubblici dovrà procedere di pari passo con quello sulla necessità di rilanciare lo sviluppo. Il presidente del consiglio ha parlato infatti di "duplice sfida" che riguarda "la stabilità e la crescita, entrambi i termini del patto di stabilità e crescita europeo".

    E per affrontare questa sfida il governo è pronto ad assumere "decisioni forti e condivise". Nei decenni precedenti, dagli anni '70 agli anni '90, ha ricordato Prodi, "mancava soprattutto la stabilità, ma c'era la crescita. Oggi mancano entrambe". Da qui la necessità di una svolta.

    (23 maggio 2006)

 

 
Pagina 1 di 30 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Governo Monti provvedimenti
    Di Tyr nel forum Lega
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 19-11-11, 09:15
  2. I provvedimenti del governo Monti
    Di S&S nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 55
    Ultimo Messaggio: 10-11-11, 19:45
  3. 5 provvedimenti del governo positivi esistono??
    Di blobb nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 04-11-10, 01:17
  4. I primi provvedimenti del Governo
    Di Danny nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 28-06-08, 20:37
  5. Clandestini: Prodi, servono provvedimenti
    Di Malik nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 21-08-06, 10:44

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226