User Tag List

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 24
  1. #11
    Indipendentista
    Data Registrazione
    08 Mar 2002
    Località
    veneto
    Messaggi
    925
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    e stavolta gli anale se la sono presa nel culo....

    «Case ai vicentini, non ai foresti»

    Forza Italia sponsor della Lega, An si adegua, l’Udc si dissocia

    di Antonio Trentin

    ‘Vicentinità’ batte ‘italianità’ sui punteggi con cui privilegiare i residenti rispetto ai ‘foresti’ nella graduatoria per le case popolari. Cioè – politicamente parlando - Lega Nord batte Alleanza nazionale (più Udc) con Forza Italia che acconsente.
    Cioè ancora: novità in vista nell’edilizia residenziale pubblica, ma novità a rischio - avverte l’opposizione di centrosinistra - perché i 4 punti che il Comune garantirà ai vicentini-Doc in cerca di un alloggio Erp potrebbero finire sotto la scure del Tribunale amministrativo regionale per illegittimità.
    Ieri sera è finita come doveva finire la due-giorni consiliare dedicata a un argomento delicato per i riflessi nell’opinione pubblica, potente per impatto sui cittadini che si interessano di politica – oltre che sui giochi della politica comunale stessa - e più potente ancora come effetti possibili.
    Primo tra tutti, ovviamente, l’assegnazione dei sempre troppo pochi appartamenti a disposizione per i lavoratori e le famiglie a basso reddito.
    È stato approvato dal centrodestra il nuovo schema-punteggi per le case popolari. Hanno detto “no” i partiti dell’Unione. Unica sorpresa di schieramento: la dissociazione dell’Udc, con Mario Bagnara che non ha votato. Ma il “sì” finale è arrivato con dichiarati fastidi dentro la maggioranza.
    «Corsia preferenziale garantita dal sindaco alla Lega»: così hanno concluso gli aennisti, polemizzando sobriamente ma sostanzialmente con Enrico Hüllweck, dopo che era stata bocciata la loro richiesta di non fermare ai confini del Vicentino (e di chi c’era già una generazione fa) il punteggio premiale per la graduatoria-alloggi.
    Punti ai ‘nostrani’ e non agli ‘italiani’, invece: e così la versione di nuova griglia-Erp – concepita sostanzialmente per penalizzare i richiedenti stranieri - ha colpito duramente il look aennista per quanto riguarda la ‘difesa dell’interesse nazionale’.
    Alla fine tutto è stato approvato anche da An, adeguatasi senza condividere. Ma nei corridoi del consiglio il vicesindaco Valerio Sorrentino era seccatissimo con Hùllweck: «Poteva almeno astenersi sulla nostra proposta» ha dichiarato, riferendosi all’emendamento con il quale il suo partito aveva tentato la modifica dell’impianto targato-Lega. E ha promesso per oggi un commento politico, pepato, anche del deputato Giorgio Conte.
    Che cosa sarà successo perché stavolta Forza Italia - diversamente dal 2003 quando aveva bocciato, con An, un tentativo leghista di valorizzare la stanzialità vicentina in un provvedimento analogo a quello approvato ieri – si sia convertita alla linea nordista? Perché quella volta FI e An avevano stoppato la leghista Franca Equizi (ieri gongolante per quello che ritiene un risultato anche del pressing sul suo ex-partito) e stavolta sono andati a rimorchio del Carroccio, in contrasto con i pareri tecnico-giuridici sulla regolarità del provvedimento?
    Di riconoscimento delle necessità delle famiglie vicentine meno abbienti, altrimenti scavalcati dai nuovi residenti italiani e soprattutto stranieri, hanno parlato il capogruppo forzista Andrea Pellizzari e la collega leghista Manuela Dal Lago. Il sindaco, convintamente favorevole alla soluzione-Lega, è andato al microfono per dirsi sensibile soprattutto al caso degli anziani bisognosi di alloggio: «È a loro che dobbiamo pensare, ai cittadini più deboli».
    L’opposizione ha criticato: «È solo tutta demagogia anti-extracomunitari. I vicentini che da tanto tempo aspettano una casa sono già tutelati con un punteggio apposito in graduatoria. Le case popolari sono assegnate per un bisogno sociale in base al reddito». Poi si è buttata sulla dietrologia.
    «C’è un patto tra la Lega e Hüllweck. Si approva questa novità illegittima sulla graduatoria delle case popolari, per avere tra qualche settimana i voti della Lega sulle scelte urbanistiche dei piani Piruea che interessano il sindaco» è l’interpretazione che hanno articolato il verde Ciro Asproso e il diessino Luigi Poletto, tra prudenze in ‘politichese’ mandate a verbale ed esplicita chiarezza fuori sala Bernarda.
    Vero? Non vero? La Dal Lago, replicando più sulle cose tecniche che su quelle politiche, ha ironizzato: «Mi piacerebbe proprio vederlo questo patto…». Tempo un mese e si verificherà se le supposizioni lanciate dalla minoranza hanno un senso.
    Cose tecniche, si è appena scritto. Una ha prevalso su tutte le altre durante il lungo scontro: è legittima o no questa facoltà premiale, quantificata nei 4 punti pro-vicentini, che il Comune userà per retrocedere i ‘foresti’ in graduatoria?
    Molte cose sono state dette in consiglio a proposito di integrazione degli immigrati regolari («non favorirla crea problemi sociali di cui poi patiscono tutti» è il concetto sviluppato da Vicenza Capoluogo), di neutralità della linea Lega-Forza Italia («non si vuole penalizzare nessuno, solo favorire i residenti, usando le facoltà concesse dalla Regione per casi speciali» è l’opzione a centrodestra), di obiettivi politico-propagandistici (l’accusa martellata da sinistra sulla Casa delle libertà), di risposta sensata ai bisogni della città (la difesa del sindaco). È rimasta in piedi la diversità di certezze sul futuro del provvedimento.
    «È perfettamente legittimo sulla base della legislazione veneta, già applicato e vigente in altri Comuni» ha garantito la Dal Lago, appoggiata da Pellizzari che ha accusato il dirigente comunale del settore casa, Ruggiero Di Pace, di aver dato «un parere più politico che tecnico» quando aveva giudicato «non correlata alla normativa» la delibera firmata dall’assessore leghista Davide Piazza. «È profondamente illegittimo, come hanno avvertito il dirigente del Comune, il difensore civico e la Direzione edilizia abitativa della Regione» hanno ripetuto i partiti dell’Unione, mettendo in guardia dai possibili ritardi della nuova graduatoria Erp. Sentenza finale del segretario generale del Comune, Angelo Macchia: «Se occorre, deciderà il tribunale».

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #12
    Valsesia=Lega al 50%
    Data Registrazione
    28 Jul 2005
    Messaggi
    2,367
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Wyatt Earp
    Più che fare gazebo,volantinaggi,ecc...più che fare manifesti e volantini in cui si chiede di essere padroni a casa nostra...più che continuare a sostenere iniziative sulle nostre lingue e tradizioni.
    Più che propagandare i concorsi Padani...eccecc,cosa deve fare?
    La Lega è sempre il movimento più presente sul territorio...ma questo non basta.In Padania il primo partito è forza italia,un partito televisivo...an non esiste praticamente.
    La sinistra?i ds e la sinistra hanno il solito giro di circoli,club e stronzate simili.! Il mondo giovanile è per la maggioranza gestito dall'estrema sinistra,che li arruola alla grande grazie alla scuola e a feste con concerti,spettacoli al cinema,centri sociali,eccecc.
    E poi qua si criticano le tantissime iniziative mgp.
    Oppure pensi(come me) che i Padani ragionano non col cervello,ma con la tv...e che non riescono a distinguere un partito che fa gli interessi dei teroni,un'altro degli extra..da uno che fa gli interessi dei Padani???

    Vedremo anche questa volta se alle prossime elezioni di Vicenza se i Vicentini daranno ancora voti ad an...
    Saluti Padani

    Questa volta non posso condividere il tuo pensiero!abbiamo perso consapevolmente elettorato nel momento in cui abbiamo accettato di entrare nella cdl,capitalizzando il risultato in termini legislativi..
    Nei piccoli territori contano ancora le persone,nei grandi centri prevalgono i Mass Media,la Lega deve pian piano smarcarsi e tornare alle origini.
    La struttura l'abbiamo,fidati,risaliremo.
    VALSESIA libera.. Paolo Tiramani

  3. #13
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Qualche volta anche una buona notizia! Complimenti alla battagliera Equizi e a chi ha portato avanti questo provvedimento.

    Vicentinità batte itaglianità

  4. #14
    PADANIA LIBERA!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    4,497
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da aussiebloke
    Forse la gente comune si sente leggermente presa in giro se vede per strada i gazebo in cui si dice una cosa, mentre lo stesso giorno i parlamentari se la spassano a roma votando sempre assieme a chi sostiene l'opposto.

    Sai, molti padani non sono istruiti come Wyatt e Bastet, non sanno di come sia importante lottare per la Padania stando assieme ad alleanza nazziunale in nome della devolution che pero' rafforza il potere di roma capitale... non capiscono che le sanatorie ai clandestini e la costruzione del Ponte di Messina nel 2025 fa parte di una geniale strategia politica a lungo termine... nella loro semplicita', credono che li si stia prendendo in giro e basta.
    Ovviamente non condivido la tua ironia.
    Che vuoi che ti dica...allora i Padani sanno esattamente ciò che vogliono...se votano più alleanza nazionale piuttosto che la Lega,significa che a loro va bene la cazzata dell'interesse nazionale.
    E se In Veneto,Lombardia,Piemonte,ecc...fi è il primo partito...idem come sopra...a loro va bene così.
    Io non dico che i Padani non siano istruiti o non capiscono...mai detta una cosa simile,solo che votano in base a ciò che sentono in tv o sui mass media.
    Però penso che i secessionisti "puri&duri",passano troppo tempo su questo forum dove il 99% dei partecipanti sono secessionisti e poco tempo in mezzo alla gente.

    In ogni caso...questa volta la Lega ha vinto la sua battaglia...speriamo che i cittadini che godranno di questi benifici(e non solo) si ricorderanno della Lega alla prox elezioni.
    Saluti Padani

  5. #15
    Registered User
    Data Registrazione
    23 Mar 2005
    Località
    veneto
    Messaggi
    236
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Bèrghem
    Qualche volta anche una buona notizia! Complimenti alla battagliera Equizi e a chi ha portato avanti questo provvedimento.

    Vicentinità batte itaglianità
    non ho ancora capito se la Equizi è stata espulsa definitavamente, sapevo che la Dal lago Ciambetti e Stefani avevano chiesto l'espulsione dalla Lega.
    se qualcuno sa qualcosa mi da notizie sono curioso?????

  6. #16
    Razza Piave
    Data Registrazione
    17 Mar 2006
    Località
    Treviso
    Messaggi
    709
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bravi quelli che votano ancora an-ale, bravi caproni. Su quello che dice pinocchio, cercare accordi con i VERI autonomisti ( quindi non panto o comenci-ano, piuttosto con il LIFE) sono pienamente d'accordo. Resta il fatto che i veneti, dopo aver per un certo periodo rialzato la testa, sono tornati a votare i partiti itagliani in massa. Anche per colpa della lega, per inciso

  7. #17
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    la equizi è stata messa alla porta, almeno così mi hanno assicurato.

    Cmq un applasuso sincero alla lega nord di vicenza per il provvedimento.

  8. #18
    Indipendentista
    Data Registrazione
    08 Mar 2002
    Località
    veneto
    Messaggi
    925
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    il terroncello si è offeso! leggete un pò qua! Forza padani votate an!

    Dura critica del deputato di Alleanza nazionale a Lega Nord-Forza Italia e al sindaco sulla griglia-punti per la graduatoria Erp

    Vicentinità batte italianità, Conte attacca
    di Antonio Trentin

    Lascia il segno e provoca strascichi pesanti il "via libera" dal centrodestra alla nuova griglia-punti che il Comune vuole usare per la graduatoria di assegnazione della case popolari. Lo scontro numerico con l’Unione c’è stato, è stato vinto dalla Casa delle libertà, nessuna sorpresa in sala Bernarda. Ma è tra Alleanza nazionale e l’asse Lega Nord-Forza Italia che scoppia - più grave che l’altra sera in consiglio - il conflitto politico.
    «La discriminazione tra italiani è frutto di un ragionamento ottuso e volgare»: è questa la frase che riassume l’attacco di Giorgio Conte, deputato di An e presidente provinciale del partito (foto in alto). Nel mirino sta soprattutto il sindaco: «Hüllweck ha chiaramente e liberamente adottato un doppio peso e una doppia misura rispetto ad altre e recenti analoghe circostanze». Frase che significa in sostanza: ha preferito appoggiare la Lega e ha dato uno smacco ad An. «È utile e necessario un chiarimento politico - avverte Conte - prima che lo sgradevole episodio determini una grave incrinatura della maggioranza di governo della città».
    Conte è intervenuto ieri - a freddo e ben meditando - dopo che giovedì i consiglieri di maggioranza (escluso l’unico dell’Udc e con le astensioni anche del forzista Mario Lucifora e dell’ex-forzista Sung Ae Bettenzoli) avevano votato l’ultimo provvedimento dell’assessore leghista Davide Piazza. Il nòcciolo politico della griglia-punti per l’edilizia popolare è il seguente: più vantaggio ai vicentini residenti in città o provincia da almeno 25 anni e più svantaggio ai ’foresti’ vicini (gli immigrati dal resto della Penisola) e lontani (i lavoratori extra-comunitari che sono una parte cospicua dei richiedenti casa). Alleanza nazionale chiedeva che i punti-vantaggio fossero attribuiti a tutti i vicentini-italiani e non solo a quelli residenti da una generazione. Le avevano dato ragione solo Mario Bagnara (Udc) e alcuni forzisti sparsi.
    «Per la prima volta a Vicenza si è creata una vera e propria discriminazione tra italiani, frutto evidente di un ragionamento non condivisibile: un episodio dal chiaro sapore demagogico e quindi sgradevole e imbarazzante» contesta l’onorevole aennista. E aggiunge un commento che mette in chiaro anche la faticosa contraddizione vissuta dal suo partito, che tre anni fa aveva bocciato un’analoga iniziativa targata-Lega: «A mio avviso - dice - sarebbe stata addirittura giustificata la non-approvazione dell’intera delibera da parte di Alleanza nazionale».Vicentinità batte italianità: questo era stato l’estremo riassunto cronistico sul Giornale di ieri a proposito della disputa consiliare. Inizialmente era stato commentato negativamente da An: «Eccessivo...». Ma ecco che Conte lo conferma, rilanciando la polemica: «Non è tollerabile che chi può dichiararsi vicentino-doc possa adesso rivendicare maggiori diritti di altri cittadini italiani, nelle medesime condizioni di difficoltà e trasferitisi nella nostra città per motivi di necessità o di lavoro. E anche neppur tanto di recente, visto che ci vorranno almeno venticinque anni di residenza per avere quei punti decisi dal Comune. La tutela dei cittadini italiani meno abbienti non può e non deve avere una classifica di di serie A e una di serie B».
    Può assomigliare una posizione del genere a quella dell’opposizione di centrosinistra, che in Comune ha votato "no" ritrovando nella novità della Casa delle libertà un esplicito meccanismo per penalizzare gli stranieri regolari? Conte si preoccupa di chiarire che An sull’argomento è ben allineata con gli alleati. E d’altronde era stato per questo che l’Unione non aveva dato manforte al gruppo aennista, rimasto isolato in consiglio: «A una discriminazione se ne sostituisce un’altra» era stata la critica.
    Cittadinanza italiana e dieci anni di residenza, chiedeva infatti Alleanza nazionale: una coppia di requisiti che taglia fuori dal premio-punti tutti gli immigrati recenti e che li rimanda all’ottenimento della cittadinanza (ottenibile da uno straniero, appunto, non prima di dieci anni). «Si respinge con forza ogni velato tentativo di vedere nella proposta di An un viatico al riconoscimento di pari diritti ai cittadini stranieri: sarebbe una vergognosa speculazione! Si ribadisce invece - specifica Conte - la profonda convinzione che non si possa fare alcuna distinzione tra cittadini italiani in merito a diritti sociali».
    Stoccata finale alla Lega Nord, risultata finora nettamente vincitrice nel braccio di ferro dentro la Casa delle libertà: «Se in questa maggioranza alberga un sentimento anti-italiano, in favore di un presunto principio superiore rappresentato dalla vicentinità, Alleanza nazionale ha il dovere di trarne le ovvie conseguenze, dissociandosi da dirette responsabilità».

  9. #19
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Rosica rosica terun...

  10. #20
    Registered User
    Data Registrazione
    23 Mar 2005
    Località
    veneto
    Messaggi
    236
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PINOCCHIO
    la equizi è stata messa alla porta, almeno così mi hanno assicurato.

    Cmq un applasuso sincero alla lega nord di vicenza per il provvedimento.
    cosa ha combinato di tanto grave per essere messa alla porta?????
    mi sembra la piu' leghista di vicenza?????
    vorrei saperne di piu' grazie

 

 
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 30-03-08, 09:36
  2. Sul sito di alleanza meridionale
    Di Brenno (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-04-05, 18:04
  3. Kermesse su RAI 1 di Alleanza Meridionale...
    Di Totila nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 04-07-04, 02:56
  4. Alleanza Meridionale pronta a tutto...
    Di Totila nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 03-07-04, 17:13
  5. Alleanza Meridionale regge.
    Di Totila nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 14-06-04, 20:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226