User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 37
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    06 May 2005
    Località
    Bassa Brianza
    Messaggi
    712
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Referendum per l'indipendenza...

    ...si ma in montenegro.
    Domenica si terrà il referendum per l'indipendenza dalla yugoslavia (cioè dalla serbia).

    La notizia è su LP di oggi nella stessa pagina in cui si scrive delle strane compagnie della Lega a Bruxelles...

    Oramai c'è da invidiare persino un paese come il montenegro?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Pastore degli Alberi
    Data Registrazione
    22 Apr 2006
    Messaggi
    221
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Peder
    ...si ma in montenegro.
    Domenica si terrà il referendum per l'indipendenza dalla yugoslavia (cioè dalla serbia).

    La notizia è su LP di oggi nella stessa pagina in cui si scrive delle strane compagnie della Lega a Bruxelles...

    Oramai c'è da invidiare persino un paese come il montenegro?
    Montenegro: pronto a staccarsi l’ultimo pezzo dell’ex Jugoslavia
    Podgorica - A giorni potrebbe essere recitato il requiem definitivo per ciò che ancora resta della ex-Jugoslavia. Domenica prossima, infatti, i cittadini del Montenegro andranno alle urne per decidere se mantenere ancora in vita la blanda unione confederale con la Serbia o divenire uno Stato del tutto indipendente.
    La lunga marcia di Podgorica verso la libertà dalla morsa di Belgrado è iniziata nel 1997 con la presa di distanza del leader politico Milo Djukanovic - oggi primo ministro ed ex presidente montenegrino - dalla politica del dittatore Slobodan Milosevic, che pure aveva appoggiato agli inizi del conflitto balcanico.
    Nel 1991 un analogo referendum aveva ottenuto un 95 per cento di “sì” all’unione con la Serbia. Ma erano altri tempi, in cui il padre padrone jugoslavo era Milosevic e in cui le atrocità della guerra non erano state ancora commesse. La scelta coraggiosa di Djukanovic nel 1997 fu quindi premiata dagli elettori con una valanga di voti. Nel 2002, infine, quando la federazione ex Jugoslava si trasforma anche formalmente in “Unione di Serbia e Montenegro”, Podgorica imbocca decisamente la strada dell’indipendenza. Nel trattato dell’Unione, siglato il 14 marzo 2002 e ratificato nel 2003, era prevista la possibilità per il Montenegro di tenere un referendum sull’autodeterminazione. Come sempre accade, l’Unione europea tenta l’ultima battaglia di retroguardia, cercando di frenare l’aspirazione dei montenegrini alla propria libertà, provocando come risultato, l’accentuazione e l’ulteriore crescita delle spinte popolari verso l’indipendenza. Oggi il governo di Djukanovic è apertamente schierato per la rottura dell’Unione. In seguito, Podgorica non nasconde l’intenzione di aderire all’Ue.
    Un percorso, quello verso l’Europa, che per Belgrado è molto più impervio. Lo scorso 3 maggio sono infatti stati interrotti i negoziati con la Ue a causa della mancata consegna del criminale di guerra Ratko Mladic al Tribunale Penale Internazionale. Anche per questo motivo, Podgorica considera sempre meno tollerabile il legame con la Serbia in cui albergano troppe connivenze con il regime di Milosevic, forse peraltro dimenticando le responsabilità anche montenegrine nei conflitti e nelle stragi degli anni Novanta.
    A favore dell’Unione con la Serbia è schierata l’attuale opposizione: composta da vari partitelli filo-serbi, fa leva sulla storica fratellanza slavo-ortodossa (non rifiutata dal governo) e propone nella sua propaganda i presunti vantaggi economici e di sicurezza che, a loro dire, l’Unione ancora garantirebbe. Djukanovic li bolla come «nostalgici della Grande Serbia di Milosevic». Contro il governo di Djukanovic si levano comunque le pesanti accuse di volere la secessione da Belgrado per gestire meglio i propri affari mafiosi.
    A vigilare sul voto, e stornare eventuali disordini, sarà proprio l’Unione Europea, che ha piazzato un suo rappresentante a presiedere la Commissione referendaria e imposto speciali clausole sul referendum: per renderlo valido dovrà recarsi alle urne metà degli elettori e, perché passi l’opzione indipendenza, almeno il 55% dei votanti dovrà rispondere «sì» alla domanda se si vuole uno stato indipendente, in accordo con le regole referendarie concordate con la stessa Ue.
    Nei sondaggi la popolazione è spaccata a metà, e sembra risulterà decisivo il ruolo delle minoranze etniche, vero ago della bilancia della politica montenegrina, e oggetto di una spietata caccia al voto. Alle prime elezioni multipartitiche in Montenegro, nel dicembre 1990, gli elettori erano 402.905. Due anni più tardi erano diventati circa 429.000, e nel novembre del 1996 oltre 448.000. Alle elezioni politiche del maggio 1998 gli elettori erano oltre 457.000, mentre nel 2002 erano 458.399. Alla vigilia del nuovo referendum il numero degli aventi diritto è di 484.718. Secondo i dati resi noti dalla Commissione per il referendum del Montenegro dei 21 comuni montenegrini il maggior numero di elettori appartiene alla capitale Podgorica, 129.083, mentre il minore al comune di Savnik 2.306.
    Anche secondo il settimanale belgradese Vreme il risultato è in bilico: sulla stima di una partecipazione dell’85% di votanti, il blocco indipendentista dovrà ottenere almeno 220.000 voti. Si tratterebbe di 20.000 voti in più di quelli mai ottenuti da tutti i partiti che optano per l’indipendenza.

    Forza Montenegro.

    Niente fretta.

  3. #3
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Referendum, il 56,3% favorevole della fine dell'unione con la Serbia

    Il Montenegro vota sì all'indipendenza

    Si tratta di un dato di un dato superiore al 55%, livello concordato con l'Ue come soglia di garanzia per la proclamazione di sovranità

    BELGRADO - Il 56,3% dei montenegrini hanno detto di sì all'indipendenza e alla dissoluzione dell'Unione del Montenegro con la Serbia, secondo i primi exit-poll di stasera relativi al referendum sull'autodeterminazione svoltosi nella piccola Repubblica adriatica ex jugoslava. Si tratta di un dato che oltrepassa la quota del 55%, concordata con l'Ue come soglia minima di garanzia per la proclamazione di sovranità.

    21 maggio 2006

  4. #4
    Gioventù Universitaria
    Data Registrazione
    14 Jun 2005
    Località
    Roma giovuniv.giovani.it
    Messaggi
    1,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    mha...
    Lorenzo Proia
    Responsabile Ufficio Stampa Lega Nord Toscana
    Coordinatore Zoonale GnP
    Vice Coordinatore Movimento Giovani Toscani

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 May 2009
    Messaggi
    3,847
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bisogna anche vedere questo referendum s'è stato dettato da oltreoceano...mi fà comunque pensare il Montenegro è l'unico spazio della repubblica di Serbia e Montenegro che ha un diretto sbocco sul mare, con tutto quello che ne deriva, non mi stupirei se fosse una mossa per isolare ancor di più la Serbia dal punto di vista internazionale, visto che i Nazionalisti (anti Bruxelles e anti Washington) stanno continuamente aumentando i loro consensi elettorali e una volta al potere senza un'importante snodo commerciale sul mare come il Montenegro sarebbero ancor più isolati e vulnerabili...

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    L'autodeterminazione non può essere a senso unico ovvero solo se riguarda i nostri "amici". Sta di fatto che pur essendo una giovane democrazia dopo anni di guerre sono molto più avanti dell'itaglietta di cartone da questo punto di vista.
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

  7. #7
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 May 2009
    Messaggi
    3,847
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    L'autodeterminazione non può essere a senso unico ovvero solo se riguarda i nostri "amici". Sta di fatto che pur essendo una giovane democrazia dopo anni di guerre sono molto più avanti dell'itaglietta di cartone da questo punto di vista.
    Sono d'accordo, ma certe circostanze non ti fanno pensare?In fondo i montenegrini sono come i nostri terroni, converrebbe più a loro rimanere con i Serbi...amenochè qualcuno non foraggi queste presunte "spinte" indipendentiste in cambio fi qualcos'altro...

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Wolf 86
    Sono d'accordo, ma certe circostanze non ti fanno pensare?In fondo i montenegrini sono come i nostri terroni, converrebbe più a loro rimanere con i Serbi...amenochè qualcuno non foraggi queste presunte "spinte" indipendentiste in cambio fi qualcos'altro...

    Io sicuramente non mi opporrei
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 May 2009
    Messaggi
    3,847
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Io non mi oppongo e neanche ai Serbi interessa, la questione che volevo sollevare era l'origine di questo fatto...

  10. #10
    Padania libera dai padioti
    Data Registrazione
    14 Jun 2002
    Messaggi
    2,329
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Si completa così la strategia di isolamento progettata da washington .Kossovo e Montenegro diue stati mafiosi dediti al traffico di droga,armi e persone.Un ottimo affare per l' Europa.

    Un' altro passo verso la libertà e la democrazia

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 23-02-13, 20:24
  2. Referendum indipendenza Sardegna
    Di John Orr nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 119
    Ultimo Messaggio: 01-02-12, 04:13
  3. Referendum per l'indipendenza del Veneto
    Di k21 nel forum Padania!
    Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 03-01-12, 17:54
  4. Sudan, al via referendum per indipendenza
    Di Lawrence d'Arabia nel forum Politica Estera
    Risposte: 39
    Ultimo Messaggio: 12-01-11, 19:03

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226