User Tag List

Pagina 1 di 19 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 182
  1. #1
    Il Patriota
    Ospite

    Thumbs up Ecco Il Manifesto Programmatico Del Fronte!!!

    Fronte Indipendentista.


    1)LA CONFEDERAZIONE
    Scopo del Fronte e' la salvaguardia, la ricostituzione e l'autodeterminazione delle comunita' native alpino-padano-appenniniche e la costituzione di un Fronte comune composto da movimenti politici autonomisti-indipendentisti che si rifanno agli Stati pre-unitari.
    Le Nazione autodeterminate si uniranno poi in una Confederazione allo scopo di dotarsi di politiche comuni nei seguenti campifesa, Energia, Ambiente,Immigrazione, Moneta.
    Tutto il resto e' delegato alle singole Nazioni.

    2) I CONFINI
    E' chiaro che nella visione del Fronte, gli attuali confini interni ed esterni stabiliti dalla Repubblica Italiana non hanno alcun reale valore.
    Lo spazio naturale del Fronte Indipendentista infatti e' la MittelEuropa e, piu' in la', lo spazio Euro-Russo-Siberiano.
    Nostro impegno, dunque, sara' quello di riallacciare i rapporti (in maniera seria) in primis con le Piccole Patrie a noi piu' vicine (Austria, Baviera,Svizzera,Slovenia) e poi con i movimenti autonomisti-identitari di tutta Europa (catalani, baschi, irlandesi, fiamminghi, bretoni etc.)

    3)LA COMUNITA'
    Fondamentale allo scopo e' la riproposizione e valorizzazione del concetto di COMUNITA' di POPOLO. Una comunita' di individui che, volenti o nolenti, condividono terra, lingua e tradizioni, passato e futuro e il cui interesse comune DEVE prevalere sull'interesse del singolo allorche' quest'ultimo sia di nocumento alla comunita' (a nostro avviso il prevalere di un egoismo sfrenato e il disinteresse per il gruppo popolo-militanti e il suo destino e' una delle cause della decadenza della Lega). La comunita' di popolo o almeno la comunita' frontista dovra' provvedere all'organizzazione di forme di AUTODIFESA e MUTUO SOCCORSO economico e morale dei suoi componenti.

    4) RISPETTO PER l'AMBIENTE
    Connesso alla questione Comunita'-Individuo e' il discorso Ambientale.
    Il nostro AMBIENTE, come del resto altre vaste aree del pianeta, e' stato ed e' vittima di interventi spesso dissennati da parte di singoli e consorterie senza scrupoli che si sono arricchite in maniera oscena lasciando in dote alla comunita' solo distruzione e inquinamento.
    Se fino a qualche anno fa tutto cio' veniva giustificato con la teoria del "progresso inarrestabile e ineluttabile", e veniva indorato con l'esposizione di dati economici premianti, oggi , di fronte ad una situazione economico-produttiva stagnante (anche a causa di una incontrollata globalizzazione mercantile) e' ora di invertire la rotta e cominciare a pensare alla famosa "decrescita sostenibile".
    Cio', nel caso delle grandi opere, non significa dire NO ad ogni nuova infrastruttura, ma vuol dire realizzare solo cose veramente utili al territorio (non certo Ponte di Messina o TAV) e, soprattutto accettate dalla comunita' che se le trova in casa.Questo in ottemperanza al principio di AUTODETERMINAZIONE.

    5) Per il Fronte il pricipio di AUTODETERMINAZIONE e' cardinale e universale, DEVE cioe' valere non solo per noi ma per TUTTI I POPOLI.
    NON si possono dunque in nessun modo giustificare le intromissioni di potenze esterne volte a mutare o mantenere lo staus quo di uno Stato.
    Cio' spetta infatti agli attori politico_sociali dello Stato stesso,o, al massimo delle interagenti realta' confinanti.
    Questo discorso naturalmente vale anche in campo ambientale:rispettare il nostro ambiente e distruggere quello altrui, su uno stesso pianeta, e' non solo egoista, ma inutile e folle.
    Il Fronte dunque appoggera' leggi severe che impediscano l'importazione di merci la cui produzione comporta inquinamento, disboscamento dissennato e distruzione nei paesi di provenienza.

    6)IMMIGRAZIONE
    L'immigrazione, effetto perverso e voluto del mondialismo, e' spesso sradicamento e alienazione per gli immigrati e mutazione di tradizioni e atteggiamenti secolari sia per chi lascia la propria realta' sia per chi riceve la migrazione. Il fenomeno migratorio significa poi SPOPOLAMENTO di alcune aree (vedi es.Moldavia, Ucraina etc) e SOVRAPPOPOLAMENTO e conseguente inquinamento per altre.
    Se poi tale fenomeno e' di massa, le possibilita' di INTEGRAZIONE sono NULLE e l'incontro tra culture diventa sicuro scontro con conseguenze spesso drammatiche dal punto di vista sociale e dell'ordine pubblico. Se a cio' si aggiunge una situazione di crisi economica come quella attuale, anche l'immigrazione in buona fede non ha sbocchi lavorativi e i costi sociali a carico della comunita' ricevente diventano inaccettabili.
    Fatta tale premessa il Fronte ritiene serio e realistico porre un tetto massimo al numero di immigrati presenti in ogni comunita' che non dovrebbe mai oltrepassare il 5% della popolazione.
    Per gli altri si dovra' applicare una politica ragionata di reimpatrio che sara' coatto per i delinquenti, gli illegali e chi e' legale senza averne i titoli e aiutato per gli altri che entrati regolarmente si trovano senza lavoro e prospettive.
    A costoro si potrebbe pensare di offrire un rientro agevolato con sovvenzioni o microcrediti finalizzati al fare impresa al loro paese o si potrebbe offrire la possibilita' di turn over con loro parenti che pero' non potranno stare sul nostro territorio per piu' di 5 anni in modo da non creare migrazione di ripopolamento, ma solo di passaggio.
    Ad ogni modo, il Fronte ritiene chiaro che occorra invertire la rotta dei governi Prodi e Berlsuconi-Lega che hanno dato la massima parte delle quote disponibili a paesi arabi e reputa invece logico SCEGLIERE le quote di migrazione tra quelle genti a noi piu'prossime per cultura e tradizioni e chiudere ogni accordo con quei paesi i cui migranti si distinguono per il numero dei reati commessi e per la loro presenza nelle carceri del paese ospitante.
    Tutto cio', naturalmente, non per inesistenti ragioni razziali, ma per questioni di ordine socio-culturale.
    Rimane inteso che il Fronte dice NO AL VOTO AGLI IMMIGRATI e NO ALLO IUS SOLIS.

    7) NO A PRIVATIZZAZIONE SELVAGGIA
    Il Fronte riconosce e incentiva la libera impresa, la libera professione e la proprieta' privata, ma ritiene ILLEGALI e CONTRARIE agli interessi della comunita' alcune operazioni di PRIVATIZZAZIONE SELVAGGIA avvenute negli ultimi anni che hanno avuto come risultato la spoliazione della comunita' a vantaggio di multinazionali e oligopoli che , per giunta, non hanno per nulla migliorato l'efficienza di servizi prima statali.
    Cio' premesso il Fronte ritiene che le RISORSE NATURALI limitate e non riproducibili e I SITI di PRODUZIONE ENERGETICA NON SIANO PRIVATIZZABILI e che tutto cio' che lo e' stato dovra' essere NAZIONALIZZATO.
    ACQUA,GAS,ELETTRICITA', in parole povere, sono beni comunitari che vanno sottratti agli oligopolisti e gestiti da uno Stato garante di tutti.
    Per quanto riguarda industrie e infrastrutture strategiche esistenti e indispensabili alla autonomia nazionale e confederale, la quota privatizzabile non deve superare il 49% e la concessione deve essere ridiscussa ogni ... anni.

    8)PRODUZIONE,IMPRESA,MERCATI

    Allo scopo di sottrarsi alla morsa della globalizzazione che sfrutta e inquina il terzo mondo e costringe alla chiusura le nostre imprese, si ritiene indispensabile tornare ad una sorta di autarchia che, almeno in alcuni settori (es.alimentare) permetta la produzione di almeno il 70% del fabbisogno interno.
    Cio' significa da un lato l'imposizione di DAZI e dall'altro la ribellione alle imposizioni della UE che ordinano la dismissione di interi comparti produttivi nostrani.
    Detto cio', le quote estere dovrebbero essere acquisite in diretto accordo con i paesi produttori non attraverso multinazionali, ma con sistema simile a mercato equo e solidale.

    9)Rapporto con UE e Politica Estera

    Il Fronte e' per una Europa dei Popoli forte ed autonoma e per questo critica duramente la UE che, invece, e' stata concepita proprio per soffocare queste aspirazioni.
    La UE e' una organizzazione poco trasparente, dominata da oligarchie finanziarie, lobbies e logiche di stampo mondialista che anziche' fare dell'Europa il grande competitore degli USA ne hanno fatto la succursale.
    L'Europa unita alla RUSSIA potrebbe essere un gigante economico,politico, militare completamente autosufficiente dal punto di vista energetico.
    La UE conduce invece una politica interna di depotenziamento o smantellamento delle industrie e produzioni dei Paesi membri (a favore delle multinazionali che producono in Cina o Turchia), unita ad una politica estera dettata da Washington che prevede l'allontanamento della Russia ( e cio' significa la nostra dipendenza energetica dagli arabi) e l'entrata della Turchia in Europa.
    per contrastare tutto cio' occorre una politica seria di alleanze con seri movimenti identitari europei e un rapporto sereno e amichevole con la Russia.

    10) Giustizia
    Ogni Nazione della Confederazione stabilira' le proprie leggi basate su un substrato comune.
    Il Fronte e' favorevole all'idea del giudice eletto dal popolo e ha come priorita' il completo smantellamento dei cosiddetti reati d'opinione e della legge Mancino.

    11) Il Fronte Indipendentista e' un movimento aconfessionale (contrasta non l'Islam, ma l'inaccettabile islamizzazione coatta dell'Europa) che non si cura degli orientamenti sessuali dei suoi aderenti e della societa'salva fatta naturalmente la dura condanna senza se e senza ma della pedofilia in ogni sua manifestazione.

    Il presente manifesto, naturalmente e' parziale, sommario e perfettibile, ma IMMUTABILE nelle sue linee fondamentali.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    www.noterdechedelada.net
    Data Registrazione
    16 Mar 2005
    Località
    al di qua dell'adda
    Messaggi
    2,196
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Il Patriota
    Per certi passaggi OK, per certi passaggi GULP!!
    Valtrumplino sicuramente

    Lombardo forse

    Padano..per quel che resta

    Italiano MAI!

  3. #3
    Homo faber fortunae suae
    Data Registrazione
    03 Mar 2003
    Località
    Gussago
    Messaggi
    4,237
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    nulla di innovativo, l' ennesima fotocopia

  4. #4
    www.noterdechedelada.net
    Data Registrazione
    16 Mar 2005
    Località
    al di qua dell'adda
    Messaggi
    2,196
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Birrafondaio
    Per certi passaggi OK, per certi passaggi GULP!!
    PS perchè ce l'avete tanto con l'energia?


    Non privatizzare l'energia significa andare contro la logica delle cose, un conto è tenere la produzione in certi binari, un conto è monopolizzarla.
    Valtrumplino sicuramente

    Lombardo forse

    Padano..per quel che resta

    Italiano MAI!

  5. #5
    www.noterdechedelada.net
    Data Registrazione
    16 Mar 2005
    Località
    al di qua dell'adda
    Messaggi
    2,196
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Birrafondaio
    PS perchè ce l'avete tanto con l'energia?


    Non privatizzare l'energia significa andare contro la logica delle cose, un conto è tenere la produzione in certi binari, un conto è monopolizzarla.
    Il fronte è per la ricostituzione dell'entità padano alpina (e appenninica ) e vuole abolire la legge mancino?
    ECCHISSENEFREGA DI UNA LEGGE STRANIERA
    Valtrumplino sicuramente

    Lombardo forse

    Padano..per quel che resta

    Italiano MAI!

  6. #6
    www.noterdechedelada.net
    Data Registrazione
    16 Mar 2005
    Località
    al di qua dell'adda
    Messaggi
    2,196
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Birrafondaio
    Il fronte è per la ricostituzione dell'entità padano alpina (e appenninica ) e vuole abolire la legge mancino?
    ECCHISSENEFREGA DI UNA LEGGE STRANIERA
    Perchè tutto sto amore per i russi?
    Valtrumplino sicuramente

    Lombardo forse

    Padano..per quel che resta

    Italiano MAI!

  7. #7
    www.noterdechedelada.net
    Data Registrazione
    16 Mar 2005
    Località
    al di qua dell'adda
    Messaggi
    2,196
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Birrafondaio
    Perchè tutto sto amore per i russi?
    Perchè se si è anticonfessionali bisogna specificare in un documento programmatico che lnon ce la si ha con l'islam, ma con le idee dell'islam?
    Valtrumplino sicuramente

    Lombardo forse

    Padano..per quel che resta

    Italiano MAI!

  8. #8
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Birrafondaio
    Perchè tutto sto amore per i russi?
    Boh

    Citazione Originariamente Scritto da Programma del FIP
    Lo spazio naturale del Fronte Indipendentista infatti e' la MittelEuropa e, piu' in la', lo spazio Euro-Russo-Siberiano.
    Apprendiamo che lo spazio del FIP arriva fino in Siberia...

    E io che pensavo arrivasse fino in Giappone...è andata bene

  9. #9
    www.noterdechedelada.net
    Data Registrazione
    16 Mar 2005
    Località
    al di qua dell'adda
    Messaggi
    2,196
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Birrafondaio
    Perchè se si è anticonfessionali bisogna specificare in un documento programmatico che lnon ce la si ha con l'islam, ma con le idee dell'islam?
    Quella di comunità di popolo (o almeno) la comunità frontista mi puzza un po' delle trovate di quelli di FN.

    Quindi bisogna di nuovo essere assistenzialisti se, poniamo, la val d'aosta o il friuli non dovessero farcela da soli?
    Valtrumplino sicuramente

    Lombardo forse

    Padano..per quel che resta

    Italiano MAI!

  10. #10
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    17 Dec 2004
    Messaggi
    9,117
    Mentioned
    162 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    Scopo del Fronte e' la salvaguardia, la ricostituzione e l'autodeterminazione delle comunita' native alpino-padano-appenniniche????

 

 
Pagina 1 di 19 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Manifesto programmatico del Partito Socialista Nazionalitario
    Di Quetzalcoatl nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-10-06, 22:50
  2. Il manifesto programmatico del Fronte Indipendentista
    Di Il Patriota nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 25-05-06, 17:22
  3. Manifesto programmatico Sinistra Nazionale
    Di -Uruz- nel forum Destra Radicale
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 01-07-05, 22:13
  4. Il manifesto politico-programmatico del mio gatto
    Di Fuori_schema nel forum Fondoscala
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 01-07-05, 18:48
  5. Manifesto programmatico per la sinistra
    Di nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-05-02, 19:32

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226