User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 50

Discussione: Espianto d'organi

  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    09 Jun 2009
    Messaggi
    4,095
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Espianto d'organi

    Come tutti ormai sappiamo, i nemici della vita hanno da tempo sferrato un violento attacco ai valori tradizionali ed immutabili dell'ordine naturale (e soprannaturale). In questa offensiva, mirata e sistematica, non possiamo che riconoscere nell'aborto e nel divorzio due indiscutibili protagonisti. In Italia e nel mondo: non dimenticheremo mai la signora bonino invitare le mamme ad annegare i feti nei barattoli di marmellata; così come il devastante programma delle organizzazioni internazionali impegnate ad arrestare, nel nome della solidarietà, il tasso di natalità dei paesi in via di sviluppo. Nel perfezionamento barbaro di sovvertimenti via via più mostruosi, ne esiste uno di cui non si vuole, o non si può, o non si sa parlare. Mi riferisco alla pratica dell'espianto degli organi. Forse non tutti hanno riflettuto sufficientemente sulla sua portata mostruosa, disumana e moralmente inaccettabile. E' bene premettere un aspetto fondamentale, sul quale non vi possono essere dubbi:da un punto di vista strettamente medico un organo, quale esso sia, deve essere espiantato a cuore battente. In caso contrario il paziente sarà deceduto a tutti gli effetti, pertanto non idoneo ad un eventuale espianto. Pertanto un donatore di organi, per essere tale, dovrà ancora essere vivo. Tuttavia la scienza moderna, con un'arbitrarietà che ha sconcertato non pochi medici, ritiene opportuno definire clinicamente deceduti soggetti il cui encefalogramma risulti piatto. Senza entrare nel merito di casi (non rari) di individui il cui encefalogramma si è ristabilito, vorrei che riflettiate con attenzione riguardo la discutibile oggettività scientifica, il cinismo e la dubbia liceità morale su cui poggia l'intera propaganda di cui i donatori sono vittime.

    Alcuni medici si sono posti delle domande simili a queste, trovando per contro ostruzionismi e boiccottaggi negli ambienti accademici. Uno di questi, Ugo Tozzini, ha pubblicato un volume intitolato "Mors tua vita mea", del quale riporto un passaggio significativo:



    "Molti medici ormai riconoscono - documentandolo clinicamente e dibattendolo autorevolmente in congressi internazionali - che tra l’adottata definizione concettuale di morte cerebrale, intesa come cessazione irreversibile di tutte le funzioni dell’intero encefalo, e i criteri operativi diagnostici attraverso cui detto evento viene di fatto accertato, esiste un abisso di interrogativi inquietanti e senza risposta. […]

    Le norme medico-legali e gli accertamenti diagnostici, come si deduce dalla letteratura specialistica prodotta da una parte qualitativamente importante e autorevole della comunità scientifica internazionale, dimostrano che il concetto-criterio di morte cerebrale è ambiguo e controverso. Perciò è legittimo considerarlo, in definitiva, per quello che è sin dalla sua origine: un’invenzione postulatoria, convenzionale e a-scientifica. Una definizione tesa a presentare come plausibile il prelievo di organi vivi da persone vive, ancorché moribonde, spacciate per morte. […]

    Se è vero, come è provato, che la morte cerebrale è altra cosa rispetto alla morte tradizionale, da cui differisce sostanzialmente, non solo quanto alle metodiche di accertamento diagnostico, l’equiparazione della controversa e ipotetica cessazione irreversibile di tutte le funzioni dell’intero encefalo alla cessazione certa e definitiva della vita si rivela un’autentica mostruosità giuridica e scientifica, prima ancora che etica. Infatti, che senso ha equiparare il problematico, l’ipotetico e il probabile al reale, al certo e al definitivo? (pp. 53-54).

    A questa vischiosa cultura del dono impastata di falsa generosità, in cui però è rigorosamente bandita ogni informazione “tecnica” sui tempi e sulle modalità dell’espianto nonché sulla verità della messa a morte del “donatore”, in pratica per dissanguamento, non osa sottrarsi neppure una parte degli uomini di Chiesa. Non pochi di questi, anzi, per ignoranza dei fatti o per smania di salire sul carro dei vincitori buonisti o, ancor meno lodevolmente, magari per paura di perdere il diritto di essere privilegiati un giorno come riceventi, si offrono come attivi press agent donazionistici, […] e non lesinano incoraggiamenti e plausi alla prassi della donazione di organi, esaltando in essa presunti valori cristiani di eccelsa solidarietà e carità. […] ".

    Sarebbe interessante aprire un dibattuto sul tema, sia da un punto di vista scientifico e morale, per comprendere quanto di ciò che diamo per scontato sia da rimettere nuovamente in discussione.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    never leave the cul de sac!!!
    Data Registrazione
    09 Nov 2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,113
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    io non sono contraria alle donazioni di organi,anzi, lo trovo un bellissimo gesto.In ogni caso, chi dona un organo non è la vittima perchè per procedere c'è bisogno del consenso della persona stessa.
    Personalmente lo farei..

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    12 Oct 2004
    Messaggi
    706
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da _oltre la morte_
    io non sono contraria alle donazioni di organi,anzi, lo trovo un bellissimo gesto.In ogni caso, chi dona un organo non è la vittima perchè per procedere c'è bisogno del consenso della persona stessa.
    Personalmente lo farei..
    No, in assenza del consenso della persona basta quello dei congiunti...

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    12 Oct 2004
    Messaggi
    706
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    09 Jun 2009
    Messaggi
    4,095
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non ti hanno detto che l'espianto di organi quali cuore, fegato, polmoni, reni, ecc. si effettua solo e sempre da persona in coma, con respirazione aiutata, e non da cadavere freddo e rigido come tutti intendiamo.

    La persona viene incisa dal bisturi mentre il suo cuore batte, il sangue circola, il corpo è roseo e tiepido, urina, può muovere gambe, braccia, tronco, ecc..

    Le donne gravide portano avanti la gravidanza.

    Non è vero che prima si interompa la ventilazione e che poi, a cuore e respiro fermi, si inizi il prelievo, ma è proprio l'opposto.

    Gli organi vengono tolti da persona che ha perso la coscienza le cui reazioni alla sofferenza prodotta dall'espianto sono impedite da farmaci paralizzanti o da anestetici.

    Dr. David W. Evans, Fellow Commoner of Queens' College Cambridge, cardiologo dimessosi dal Papworth Hospital per opposizione alla morte cerebrale, afferma: "Non c'è modo di accertare una vera morte cerebrale prima della cessazione della circolazione sanguigna. C'è una grande differenza tra essere veramente morto ed essere dichiarato clinicamente in morte cerebrale". (Audizione Parlamento Italiano '92)

    Ricercatori della Harvard University affermano già dal 1992, che non è possibile accertare la cessazione irreversibile di tutte le funzioni del cervello con i mezzi clinico-strumentali attuali. (Critical Care Medicine - vol.20, n° 12, 1992, Harvard Medical School, boston, Rethinking Brain Death (Ripensamento sullamorte cerebrale)).

    Il Presidente dell'Associazione Internazionale di Bioetica, Peter Singer, Al congresso di Cuba (1996), in merito alla riluttanza a donare organi, ha affermato: "La gente ha abbastanza buon senso da capire che i 'morti cerebrali' non sono veramente morti... la morte cerebrale non è altro che una comoda finzione. Fu proposta ed accettata perchè rendeva possibile il procacciamento di organi".

    IL DIBATTITO SCIENTIFICO INTERNAZIONALE E' ROVENTE, MA IN ITALIA CONTINUA LA CENSURA.



    QUELLO CHE DEVI SAPERE

    E' in vigore la Legge n.91 del 1/4/99, detta del SILENZIO-ASSENSO / ORGANIZZAZIONE / PROMOZIONE TRAPIANTI / EXPORT.

    Essa va a sommarsi alla legge 578/93 e al DPR 582/94 che impongono la dichiarazione della falsa morte cerebrale.

    Confonde l'espianto di organi che è sempre e solo a cuore battente, con il prelievo di tessuti che avviene dopo arresto respiratorio e cardio-circolatorio di 20 minuti.

    Questa legge schederà presso le ASL/USL tutti i cittadini in donatori e non-donatori: coloro che non manifesteranno la loro volontà veranno considerati donatori d'obbligo. La famiglia perderà il proprio autonomo diritto di opposizione.

    Il Ministro dovrà decretare 10 direttive di attuazione e come le ASL dovranno inviare notifica documentata al cittadino.

    ATTENZIONE! Alcune ASL/USL locali hanno attivato illegali ed abusive registrazioni di "dichiarazione di volontà" senza attendere il Decreto del ministro previsto dalla L. 91/99 art. 5. Ciò è pericolosissimo per gli oppositori e ingannevole per i donatori..



    IN ATTESA DEI DECRETI VIGONO DISPOSIZIONI TRANSITORIE



    Si mantengono i due diritti di opposizione:

    - quello della persona che in vita cosciente abbia documentato l'opposizione, per es. con CARTA-VITA/Dichiarazione autografa.

    - quello dei parenti che presentino opposizione scritta entro i termini del falso accertamento di morte cerebrale, tranne i casi in cui sia documentato che il malato è un donatore e non abbia cambiato idea con successiva dichiarazione autografa.

    Lle disposizioni transitorie potrebbero durare anni.

    E' illegale coinvolgere i parenti in "donazioni" di un congiunto. E' illegale donare un altro.

    E' illegale e criminale che certi medici procedano a false autopsie a cuore battente per espiantare organi vivi da un non-donatore: vanno denunciati.



    DIFFIDA DELLE ISTITUZIONI CHE FANNO PROPAGANDA PER INCREMENTARE I TRAPIANTI



    QUELLO CHE PUOI FARE CON NOI

    Volere che sia abrogata la Legge 578/93 che impone la dichiarazione di "morte cerebrale" in presenza di circolazione sanguigna e di cuore che batte autonomamente.

    Volere che da SUBITO sia introdotto il diritto all'obiezione di coscienza per medici e cittadini che non credono alla morte del cervello mentre il corpo è vivo.

    Volere che sia abrogata la L. 91/99, detta del silenzio-assenso, che espropria i cittadini.

    Volere che si effettui la schesdatura dei soli donatori che abbiano personalmente dichiarato all'ASL la propria decisione di "donare organi a cuore battente e sangue circolante" nel rispetto dell'eventuale opposizione della famigli, come in Inghilterra.

    Volere che i medici non spengano d'autorità la ventilazione e la vita, né cessino le cure, ai non-donatori contro la volontà della famiglia, impedendo consulti di medici di fiducia ed eventuali uscite dal coma.

    Sarebbe EUTANASIA/DISTANASIA DI STATO.

    volere che le associazioni "pro morte e cuore battente" e "pro espianto/trapianto" di cosiddetto volontariato non penetrino nelle scuole a condizionare bambini e ragazzi inermi, contro la cultura dei genitori.

    Volere che non si nascondano sofferenza, patologie e mortalità dei trapiantati.

    Volere che si ponga fine al commercio, legale ed illegale, di organi e al business istituzionale della macellazione umana e della sperimentazione in vivo.

    Volere che l'Italia si apra al dibattito scientifico internazionale e che si ponga fine alla censura.

  6. #6
    never leave the cul de sac!!!
    Data Registrazione
    09 Nov 2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,113
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da jana070
    No, in assenza del consenso della persona basta quello dei congiunti...

    si certo..
    ma preferisco sempre partire dalla persona stessa..visto che gli organi son i suoi..

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    12 Oct 2004
    Messaggi
    706
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da _oltre la morte_
    si certo..
    ma preferisco sempre partire dalla persona stessa..visto che gli organi son i suoi..
    Certo, ma nel caso di una persona che non ha mai espresso manifestamente la propria volontà di donare gli organi, non credo sia giusto che siano i congiunti a prendere una decisione...

  8. #8
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    11 Apr 2011
    Messaggi
    7,284
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da jana070
    No, in assenza del consenso della persona basta quello dei congiunti...
    il che comunque non e' il consenso del moribondo.
    nel censimento queste cose andrebbero indicate periodicamente.
    ti eviti tanti macelli.

  9. #9
    Saloth Sâr
    Ospite

    Predefinito

    No all'espianto d'organi

  10. #10
    never leave the cul de sac!!!
    Data Registrazione
    09 Nov 2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,113
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Léon Degrelle
    Non ti hanno detto che l'espianto di organi quali cuore, fegato, polmoni, reni, ecc. si effettua solo e sempre da persona in coma, con respirazione aiutata, e non da cadavere freddo e rigido come tutti intendiamo.

    La persona viene incisa dal bisturi mentre il suo cuore batte, il sangue circola, il corpo è roseo e tiepido, urina, può muovere gambe, braccia, tronco, ecc..

    Le donne gravide portano avanti la gravidanza.

    Non è vero che prima si interompa la ventilazione e che poi, a cuore e respiro fermi, si inizi il prelievo, ma è proprio l'opposto.

    Gli organi vengono tolti da persona che ha perso la coscienza le cui reazioni alla sofferenza prodotta dall'espianto sono impedite da farmaci paralizzanti o da anestetici.

    Dr. David W. Evans, Fellow Commoner of Queens' College Cambridge, cardiologo dimessosi dal Papworth Hospital per opposizione alla morte cerebrale, afferma: "Non c'è modo di accertare una vera morte cerebrale prima della cessazione della circolazione sanguigna. C'è una grande differenza tra essere veramente morto ed essere dichiarato clinicamente in morte cerebrale". (Audizione Parlamento Italiano '92)

    Ricercatori della Harvard University affermano già dal 1992, che non è possibile accertare la cessazione irreversibile di tutte le funzioni del cervello con i mezzi clinico-strumentali attuali. (Critical Care Medicine - vol.20, n° 12, 1992, Harvard Medical School, boston, Rethinking Brain Death (Ripensamento sullamorte cerebrale)).

    Il Presidente dell'Associazione Internazionale di Bioetica, Peter Singer, Al congresso di Cuba (1996), in merito alla riluttanza a donare organi, ha affermato: "La gente ha abbastanza buon senso da capire che i 'morti cerebrali' non sono veramente morti... la morte cerebrale non è altro che una comoda finzione. Fu proposta ed accettata perchè rendeva possibile il procacciamento di organi".

    IL DIBATTITO SCIENTIFICO INTERNAZIONALE E' ROVENTE, MA IN ITALIA CONTINUA LA CENSURA.



    QUELLO CHE DEVI SAPERE

    E' in vigore la Legge n.91 del 1/4/99, detta del SILENZIO-ASSENSO / ORGANIZZAZIONE / PROMOZIONE TRAPIANTI / EXPORT.

    Essa va a sommarsi alla legge 578/93 e al DPR 582/94 che impongono la dichiarazione della falsa morte cerebrale.

    Confonde l'espianto di organi che è sempre e solo a cuore battente, con il prelievo di tessuti che avviene dopo arresto respiratorio e cardio-circolatorio di 20 minuti.

    Questa legge schederà presso le ASL/USL tutti i cittadini in donatori e non-donatori: coloro che non manifesteranno la loro volontà veranno considerati donatori d'obbligo. La famiglia perderà il proprio autonomo diritto di opposizione.

    Il Ministro dovrà decretare 10 direttive di attuazione e come le ASL dovranno inviare notifica documentata al cittadino.

    ATTENZIONE! Alcune ASL/USL locali hanno attivato illegali ed abusive registrazioni di "dichiarazione di volontà" senza attendere il Decreto del ministro previsto dalla L. 91/99 art. 5. Ciò è pericolosissimo per gli oppositori e ingannevole per i donatori..



    IN ATTESA DEI DECRETI VIGONO DISPOSIZIONI TRANSITORIE



    Si mantengono i due diritti di opposizione:

    - quello della persona che in vita cosciente abbia documentato l'opposizione, per es. con CARTA-VITA/Dichiarazione autografa.

    - quello dei parenti che presentino opposizione scritta entro i termini del falso accertamento di morte cerebrale, tranne i casi in cui sia documentato che il malato è un donatore e non abbia cambiato idea con successiva dichiarazione autografa.

    Lle disposizioni transitorie potrebbero durare anni.

    E' illegale coinvolgere i parenti in "donazioni" di un congiunto. E' illegale donare un altro.

    E' illegale e criminale che certi medici procedano a false autopsie a cuore battente per espiantare organi vivi da un non-donatore: vanno denunciati.



    DIFFIDA DELLE ISTITUZIONI CHE FANNO PROPAGANDA PER INCREMENTARE I TRAPIANTI



    QUELLO CHE PUOI FARE CON NOI

    Volere che sia abrogata la Legge 578/93 che impone la dichiarazione di "morte cerebrale" in presenza di circolazione sanguigna e di cuore che batte autonomamente.

    Volere che da SUBITO sia introdotto il diritto all'obiezione di coscienza per medici e cittadini che non credono alla morte del cervello mentre il corpo è vivo.

    Volere che sia abrogata la L. 91/99, detta del silenzio-assenso, che espropria i cittadini.

    Volere che si effettui la schesdatura dei soli donatori che abbiano personalmente dichiarato all'ASL la propria decisione di "donare organi a cuore battente e sangue circolante" nel rispetto dell'eventuale opposizione della famigli, come in Inghilterra.

    Volere che i medici non spengano d'autorità la ventilazione e la vita, né cessino le cure, ai non-donatori contro la volontà della famiglia, impedendo consulti di medici di fiducia ed eventuali uscite dal coma.

    Sarebbe EUTANASIA/DISTANASIA DI STATO.

    volere che le associazioni "pro morte e cuore battente" e "pro espianto/trapianto" di cosiddetto volontariato non penetrino nelle scuole a condizionare bambini e ragazzi inermi, contro la cultura dei genitori.

    Volere che non si nascondano sofferenza, patologie e mortalità dei trapiantati.

    Volere che si ponga fine al commercio, legale ed illegale, di organi e al business istituzionale della macellazione umana e della sperimentazione in vivo.

    Volere che l'Italia si apra al dibattito scientifico internazionale e che si ponga fine alla censura.

    è inteso che la persona sia ancora viva!altrimenti non servirebbe a un tubo..
    se mi dovesse succedere qualcosa accetterei di procedere alla donazione dei mei organi.

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. disponibilità o diniego all'espianto organi direttamente sulla carta di identità
    Di anarchico_dissacratore nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-02-10, 17:45
  2. Si sveglia durante espianto di organi
    Di lupodellasila nel forum Destra Radicale
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 10-06-08, 21:48
  3. espianto organi prigionieri serbi agenzia ansa
    Di pietroancona nel forum Politica Estera
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-04-08, 19:46
  4. espianto organi prigionieri serbi agenzia ansa
    Di pietroancona nel forum Politica Estera
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-04-08, 18:44
  5. Siete favorevoli all'espianto degli organi?
    Di Oli nel forum Cattolici
    Risposte: 173
    Ultimo Messaggio: 26-09-03, 00:25

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226