User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    Mitteleuropea di Trieste
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Free Territory of Trieste
    Messaggi
    1,955
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Cortina invasa da Schuetzen

    CERIMONIA RIFONDAZIONE CORPO,IN MILLE IN DIVISA AUSTROUNGARICA (ANSA) - CORTINA D'AMPEZZO (BELLUNO), 28 MAG - Cortina d'Ampezzo torna per un giorno "austroungarica": oggi il capoluogo dolomitico è infatti invaso pacificamente da un migliaio di Schuetzen per la rifondazione del corpo dei tiratori d'oltralpe, di cui anche l'Ampezzo faceva parte. Questo fino all'inizio del Novecento, quando con la Grande Guerra anche Cortina rescisse il suo legame con l'Austria. La storia della Compagnia degli Schuetzen d'Ampezzo inizia nel 1511, con un decreto dell'imperatore d'Austria Massimiliano I che riprendeva e inquadrava forme di difesa territoriale già in funzione durante il dominio veneziano. Con lo scoppio del conflitto del 1915-'18 gli Schuetzen d'Ampezzo vennero sciolti. Ma ciò non impedì che alla fine di quella guerra fossero 145 i soldati cortinesi caduti combattendo con la divisa dell'impero austroungarico. A distanza di quasi cento anni gli Schuetzen ampezzani si ricostituiscono. Ma dietro non c'é voglia di Austria. C'é amicizia e cooperazione fra i vari paesi dell'arco alpino, perché le montagne - è stato sottolineato - non siano più occasione di divisione ma di unione fra le genti d'Europa.E' questo il messaggio ideale lanciato durante il raduno di Cortina. Gli Schutzen hanno sfilato lungo le vie e le piazze del centro, accolti con grande calore e applausi dai residenti e dai turisti; in totale erano rappresentate circa ottanta compagnie, provenienti da numerose località del Trentino, dai diversi distretti in cui è suddiviso l'Alto Adige, dalle altre regioni del Tirolo austriaco. A scandire la marcia dei tiratori, nelle loro variopinte e folcloristiche divise, alcune bande musicali e fanfare. Il presidente della Provincia autonoma di Bolzano, Luis Durnwalder, ha ricordato la storia della valle d'Ampezzo, per quattro secoli legata al Tirolo, e si è detto compiaciuto della rinascita del gruppo di tiratori, che un tempo erano una sorta di milizia territoriale e corpo della protezione civile, basato su valori molto radicati, come la fede in Dio, l'attaccamento alla patria ed all'imperatore. Il presidente della Provincia di Belluno, Sergio Reolon, ha sottolineato l'importanza della ricerca e della valorizzazione delle identità, proprio mentre si vanno perdendo, in un'epoca di globalizzazione. Per il sindaco di Cortina, Giacomo Giacobbi la festa odierna è stata occasione di incontro fra civiltà, dialogo fra popoli, valorizzazione della persona.
    Da Trieste, infine, ha raggiunto Cortina l'associazione culturale MittelEuropa, già presente il 3 ottobre scorso per la visita in paese dell'arciduca Otto d'Asburgo, figlio dell'ultimo imperatore austroungarico, il beato Carlo I, che la compagnia degli Schuetzen d'Ampezzo ha come patrono.(ANSA).

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,827
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Sono disponibili foto dell'evento?

  3. #3
    Mitteleuropea di Trieste
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Free Territory of Trieste
    Messaggi
    1,955
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Da ilgazzettino.it 27/5/06
    Arrivano gli Schuetzen e scoppia la polemica

    Cortina d'Ampezzo
    «Uno schiaffo all'italianità la "due giorni" schuetzen a Cortina d'Ampezzo». Parte all'offensiva la Lega Nazionale che esprime indignazione per la manifestazione indetta dalla SchuetzenKompanie Anpezo Hayden in occasione della rifondazione, che si tiene oggi e domani in città. E invita gli abitanti a esporre alle finestre il tricolore. Ma dall'altra parte replicano: «Siamo stati austriaci per quattrocento anni, e vivivevamo bene. Non ci riconosciamo negli spaghetti e nel mandolino».

    Rispuntano idealmente le trincee nell'Ampezzo. E a presidiarle fino a domani, almeno da questo versante, saranno schieramenti di gente con addosso le variopinte uniformi che tuttora affratellano i popoli del Tirolo che rimpiangono l'Austria felix. Si preve l'arrivo di un migliaio di persone. Si sfila, si spara a salve e si rende omaggio ai caduti dell'imperialregio governo.La notizia ha destato la dura reazione della Lega Nazionale, che ha diramato una nota in cui si parla di offesa a quegli stessi valori patriottici di cui l'associazione d'ispirazione risorgimentale, fondata nel 1891, resta a presidio. A scendere in campo è Francesco Demattè, presidente provinciale di Belluno. Sostiene che «è inquietante che nessuna voce si sia levata nè dagli enti pubblici nè dai partiti di destra e di sinistra, nè dagli alpini che pure a Cortina hanno una sezione». Parla di inopportuno revival di nostalgie per un antistorico dominio di Cecco Beppe, da cui Cortina venne liberata con la Grande Guerra. «Per non dire - conclude - dell'insultante gemellaggio degli ampezzani con gli Schuetzen di Innsbruck, da sempre centrale del più livoroso pangermanesimo tirolese sprezzantemente anti-italiano».

    Dall'altra parte della barricata la risposta non si è fatta attendere. A parlare è un tenente della SchuetzenKompanie: «Ma quale schiaffo all'italianità? Lo sarà semmai il comportamento dei politici italiani, ben diversi da quelli che ai tempi dell'Austria si dedicavano a ogni livello al vero servizio dello Stato». Riemergono mai sopite quanto sotterranee polemiche. È vero che in Cadore, distante una manciata di chilometri, si continua a celebrare l'eroe risorgimentale Pier Fortunato Calvi. «Ma quel personaggio combattè in nome di Venezia, non dell'Italia», soggiunge il tenente. Che rispetto all'Italia non fa mistero di sentirsi del tutto estraneo. Spiega: «Siamo stati austriaci per 400 anni e si viveva bene». Niente spaghetti e mandolino. «Noi - conclude con orgoglio - ci riconosciamo in knodel e jodler».

    Bruno De Donà

  4. #4
    www.noterdechedelada.net
    Data Registrazione
    16 Mar 2005
    Località
    al di qua dell'adda
    Messaggi
    2,196
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Cenerentola82
    Da ilgazzettino.it 27/5/06
    Arrivano gli Schuetzen e scoppia la polemica

    Cortina d'Ampezzo
    «Uno schiaffo all'italianità la "due giorni" schuetzen a Cortina d'Ampezzo». Parte all'offensiva la Lega Nazionale che esprime indignazione per la manifestazione indetta dalla SchuetzenKompanie Anpezo Hayden in occasione della rifondazione, che si tiene oggi e domani in città. E invita gli abitanti a esporre alle finestre il tricolore. Ma dall'altra parte replicano: «Siamo stati austriaci per quattrocento anni, e vivivevamo bene. Non ci riconosciamo negli spaghetti e nel mandolino».

    : «Siamo stati austriaci per 400 anni e si viveva bene». Niente spaghetti e mandolino. «Noi - conclude con orgoglio - ci riconosciamo in knodel e jodler».

    Bruno De Donà
    Valtrumplino sicuramente

    Lombardo forse

    Padano..per quel che resta

    Italiano MAI!

  5. #5
    Il Patriota
    Ospite

    Predefinito

    italia=merda

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2010
    Messaggi
    5,525
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Faccio una considerazione: l'Austria è un paese membro dell'Unione Europea, di cui le istituzioni italiane pretendono di essere prime fautrici. Integrazione è la parola magica che sentiamo risuonare a ogni passo, e chi meglio dei tirolesi è integrato con uno dei popoli, quello germanico, cardine del soggetto europeo?

    Un paese che volesse integrarsi, incentiverebbe la diffusione e la conoscenza di queste tradizioni, cercherebbe di superare il passato promuovendo l'euro-regionalismo, dando cioè una veste politica e strategica alla cooperazione trans-frontaliera. Aprirebbe la scuola,i media e le economie locali alla cultura germanica, soprattutto in territori come quello bellunese.

    Dietro la patina da benpensanti, invece, si nasconde il solito paesetto frustrato e provinciale, che vive sull'acredine verso Stati più civili e progrediti. Che si alimenta di odio, invidia e cattiveria.

    Usque tandem Italia abutere patientia nostra?

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Exclamation

    Citazione Originariamente Scritto da Cenerentola82
    Da Trieste, infine, ha raggiunto Cortina l'associazione culturale MittelEuropa, già presente il 3 ottobre scorso per la visita in paese dell'arciduca Otto d'Asburgo, figlio dell'ultimo imperatore austroungarico, il beato Carlo I, che la compagnia degli Schuetzen d'Ampezzo ha come patrono.(ANSA).
    * RETTIFICA:

    Il 3 ottobre scorso, nella suddetta occasione, Trieste era rappresentata a Cortina dall' Associazione "Trieste Fedelissima", sezione di Trieste della "Kameradschaft Radetzki" di Klagenfurt, a cui si era affiancato estemporaneamente un socio di MittelEuropa.

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 May 2009
    Messaggi
    3,847
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Molto interessante, quest'associazione ha un sito internet?

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Wolf 86
    Molto interessante, quest'associazione ha un sito internet?
    * No, ma ne puoi sapere di più sotto Österreichischer Kameradschaftsbund (Google), sotto http://www.u-berg.at/materialien/ube...chuere2005.pdf. o, per contatti, mandandomi un messaggio privato, in questo caso pero con nome, cognome e tel. fisso.

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2010
    Messaggi
    5,525
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Mitteleuropeo
    * mandandomi un messaggio privato, in questo caso pero con nome, cognome e tel. fisso.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Messa al bando degli Schuetzen
    Di Wallace81 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 67
    Ultimo Messaggio: 07-10-08, 21:53
  2. Gli Schuetzen rivendicano l'oro di Schwazer
    Di Silarus (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-08-08, 12:57
  3. Cortina: incidenti al corteo degli Schuetzen
    Di Arancia Meccanica nel forum Destra Radicale
    Risposte: 36
    Ultimo Messaggio: 08-06-06, 21:29
  4. La protesta degli Schuetzen
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-12-03, 19:21
  5. Schuetzen: via tutti i simboli fascisti
    Di Il Patriota nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-10-02, 21:20

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226