User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Terroni in trasferta (e loro hobby)

    In manette tre persone. Le rapine accertate sono complessivamente 15

    Presa a Genova la banda degli orologi

    Sgominata una articolata organizzazione di napoletani dediti al furto di orologi di pregio in Liguria, Lombardia e Veneto


    GENOVA -Due persone su una moto che pedinano un'auto di lusso in un box. Uno dei due che resta in sella, l'altro che studia i movimenti della vittima prescelta e poi gli piomba addosso per rubargli l'orologio. È la scena ripresa in un parcheggio sotterraneo a Bergamo. È la prova di come operava la banda, un'articolata organizzazione di scippatori napoletani «in trasferta», dediti al furto di orologi di pregio in Liguria, Lombardia e Veneto. Su quei colpi, quelli accertati sono almeno 15, ora hanno scritto la parola fine i carabinieri del Nucleo Operativo di Genova che hanno arrestato tre persone con l'accusa di concorso di associazione a delinquere finalizzata al compimento di rapine e furti.

    LA BANDA - Cinque in tutto i componenti della banda, due dei quali erano già in carcere in quanto responsabili di sette rapine e scippi di orologi di pregio compiute a Genova e Bergamo tra settembre del 2005 e l'inizio del 2006, mentre un terzo era indagato a piede libero. Si tratta di Ciro Riccio, 59 anni di Napoli, già rinchiuso nel carcere genovese di Marassi, del nipote Gennaro Riccio, 20enne di Napoli, anche lui in carcere a Marassi, Vincenzo Tolomelli, 18enne napoletano, nullafacente, Giuseppe Spina, 24enne di Napoli, disoccupato e Raffaele Zerlenga, 24anni di Napoli, nullafacente.

    IL MODUS OPERANDI - Ogni lunedì i malviventi partivano per recarsi nel nord dove rubavano la merce da piazzare poi sul mercato clandestino una volta rientrati a Napoli, nel fine-settimana. Le indagini dei militari hanno permesso di individuare anche il «modus operandi» dell'organizzazione che era composta dai «filatori», incaricati di individuare le vittime, gli «operativi», che eseguivano materialmente la rapina spesso malmenando la vittima, i «fiancheggiatori», che coprivano la fuga degli operativi, e il «supporto», con il compito di trovare i mezzi con cui effettuare le rapine, noleggiandoli o intestandoli a diverse «teste di legno».

    LE RAPINE - Le indagini hanno preso inizio da una rapina avvenuta a Genova a gennaio del 2005 ai danni di un imprenditore che, sotto minaccia di morte, era stato derubato di un Road Cartier del valore di 28.000 euro. Le rapine accertate sono complessivamente 15 compiute in gran parte a Genova ma anche a Torbole Canaglia, in provincia di Brescia, a Padova e a Bergamo per un valore complessivo della merce rubata di circa 212.000 euro. Sono in corso ulteriori accertamenti per individuare i ricettatori e recuperare l'intera refurtiva.

    05 giugno 2006

    www.corriere.it

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Super Troll
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Messaggi
    55,909
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    A Brescia usavano un furgone come "cavallo di Troia": dopo il furto che avveniva solitamente affiancando il malcapitato e strappandogli l'orologio, gli "Operativi" nascondevano lo scooter in un furgone parcheggiato nelle vicinanze e si allontanavano indisturbati, felici e contenti.

    Tiene raggione la signora Franca: a Napoli sono "più" furbi.

    Ps: Il paese del bresciano citato é Torbole CASAGLIA, non "canaglia".

  3. #3
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sai che novità, se andate a leggere i cognomi di tutti quelli che sono coinvolti in fatti di questo tipo, scoprirete (come se già non lo si sa) che il 70% è di chiare origini MAALANEESSSI... ed il restante 25% è straniero. Poi c'è il 5% di coglioni nati e cresciuti (male) in Padania, che però è fisiologico.

  4. #4
    Super Troll
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Messaggi
    55,909
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da FdV77
    Sai che novità, se andate a leggere i cognomi di tutti quelli che sono coinvolti in fatti di questo tipo, scoprirete (come se già non lo si sa) che il 70% è di chiare origini MAALANEESSSI... ed il restante 25% è straniero. Poi c'è il 5% di coglioni nati e cresciuti (male) in Padania, che però è fisiologico.
    "Provare per credere" diceva anni fa il buon Guido Angeli.

    http://gens.labo.net/

  5. #5
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    51,046
    Mentioned
    50 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    itaglia una e indivissibbile.

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226